Il tempo per la nuova settimana: Torna il freddo, primavera ancora lontana!

Scritto da tempodimeteo il . Pubblicato in Comunicati Stampa

Il lungo periodo instabile che stiamo vivendo con piogge diffuse e temporali sul versante Tirrenico continuerà in questi primi giorni della settimana portando ancora precipitazioni sparse un po’ su tutto il territorio. I fenomeni si manifesteranno segnatamente sulla Toscana e a scendere sul Lazio, Campania, Calabria coinvolgendo tutto il versante Tirrenico. Più a nord anche in Liguria, poi sulla Sardegna e Sicilia occidentale.

Il lato adriatico sarà coinvolto in maniera minore, ma non mancheranno i Temporali che saranno presenti anche sulla pianura Padana.

Da metà settimana un flusso poderoso di aria fredda proveniente dal nord Europa giungerà sulle nostre regioni, marcatamente quelle del versante adriatico, riportando basse temperature e precipitazioni che potrebbero essere nevose anche a quote basse sulla pianura Padana ed appunto sulle regioni adriatiche: Dapprima si formerà un vortice ciclonico sul Tirreno tra la Corsica e la Sardegna foriero di piogge diffuse ovunque, poi da Giovedì 14 Marzo l’aria gelida farà il suo ingresso portando un sensibile calo delle temperature che si protrarrà fino alla fine della settimana, calo che potrà essere anche fino a 10 gradi in meno rispetto ai valori di questi giorni.

Ma vediamo nel dettaglio il tempo da Lunedì 11 fino a Venerdì 15 Marzo.

Lunedì 11 Marzo: Nuovo peggioramento, giunge dell’aria più fresca di origine nordatlantica, si scava una circolazione depressionaria nel Mediterraneo, piogge al nord, maltempo su Levante Ligure e rovesci temporaleschi al centro e sopratutto regioni tirreniche, quindi Toscana, Umbria, Lazio fino alla Campania, temporali su tutta la Sardegna,  va meglio su Abruzzo-Molise, resto del sud e Sicilia. Attenzione: maltempo nel pomeriggio e sera al centronord e Sardegna fino alla Campania e Calabria e verso Basilicata e Puglia, temporali su Liguria e Toscana, Lazio e Campania, Sardegna e Calabria, neve a 1000-1200m sulle Alpi e poi a 1200m sugli Appennini. Locali piovaschi su trapanese, migliora su Salento, Calabria Ionica e Sicilia Ionica.

Martedì 12 Marzo: Il tempo è ancora compromesso. Nuova intensa perturbazione con maltempo prima al nord, tutte le tirreniche e Sardegna,  poi tutte le regioni, raggiunto più tardi il Salento la sera, temporali in arrivo su Toscana, Lazio, Umbria, Campania,Sardegna, poi forti sulla Campania e Calabria, neve in calo a 600-700m sulle Alpi, 800-900m sulla Toscana, 1200m sul resto del centrosud.

Mercoledì 13 Marzo: In arrivo un vero e proprio colpo di coda invernale:  Vortice ciclonico in formazione sull’Italia, maltempo generale, aria fredda polare di origine “vichinga” accerchia le Alpi scendendo dalla valle del Rodano e poi dalla Porta della Borra dalla sera, forti temporali su Sardegna e Tirreniche, maltempo forte dal pomeriggio sul Lazio e Roma, neve in calo a 600-700m al centro ed Emilia Romagna e  Sardegna, a quote basse sulle Alpi fon a 300m. Forte maltempo in arrivo su Campania e resto del sud.

Giovedì 14 Marzo: Vortice ciclonico invernale sull’Italia, aria fredda “vichinga” valica le Alpi sia dalla Porta della Bora che dalla Valle del Rodano, in una morsa invernale. Bora forte sull’Alto Adriatico e Romagna, neve a 300m sull’Emilia Romagna in calo a 100m, in calo a quote bassissime su Marche e Umbria a 100-200m la sera, a 3000m sul Lazio, a 100m sulla Sardegna, 500m anche al sud e Sicilia.

Venerdì 15 Marzo: Maltempo al centrosud e Isole, neve a quote bassissime sui 100-200m sulle regioni adriatiche e Appennini, ma a quote basse anche in Sardegna, e resto del sud, più sole al nord. Venti gelidi da nordest di origine baltica.

Previsioni a cura di Meteo in Diretta