Il tempo in Italia non guarisce. Primavera che non decolla nemmeno in settimana.

Scritto da tempodimeteo il . Pubblicato in Comunicati Stampa

Flusso Atlantico ancora molto accentuato anche per buona parte della settimana che sta per arrivare! Non mancheranno ancora piogge e tempo marcatamente instabile specialmente al settentrione e sulle regione del versante Tirrenico.
Le temperature si manterranno leggermente al di sotto della media del periodo e solo verso la giornata di Venerdì sarà possibile apprezzarne un aumento che, stando alle analisi attuali, potrà essere anche discreto.

Intanto la settimana inizia con tempo molto perturbato Lunedì, dove quasi tutta la penisola sarà interessate da piogge anche intense che al Nord risulteranno nevose a quote basse su Piemonte e Lombardia. Una breve pausa per martedì poi ecco sopraggiungere un ennesima perturbazione atlantica foriera di nuove piogge e nevicate oltre i 600 metri al nord nella giornata di Giovedì.

Probabile generale miglioramento con sole finalmente un po’ ovunque solo da Venerdì 22 Marzo!

Ma vediamo nel dettaglio il tempo per la settimana da Lunedì 18 a Venerdì 22:

Lunedì 18 Marzo: Forte perturbazione con maltempo generale, temporali anche in Sardegna e piogge e temporali veloci al Sud. Forte maltempo su Levante Ligure e alta Toscana, Venezie, nubifragi su Levante  Ligure, alta Toscana, poi Triveneto, specie fascia prealpina. Temporali su Lazio, Toscana e Umbria e veloci su Calabria, Basilicata, Puglia. La neve  in Piemonte fino in pianura e a Torino, a 200m sulla Liguria tra Ge e Sv, neve al mattino anche sulla Lombardia, fino a Milano, 4-500m sul resto delle Alpi, in salita ad est sui 700m, in montagna sugli Appennini oltre 1200m. Migliora la sera/notte, con ancora temporali su Campania, piogge su Levante Ligure e alta Toscana, neve su est Alpi e FriuliVG a 400m

Martedì 19 Marzo: Venti da ovest molto forti sui mari occidentali, burrasca sul Ligure e Toscana, piogge tra Toscana-Umbria e reatino, neve sui confini valdostani, buono altrove con clima mite al centrosud e adriatiche, gelate in Piemonte. Mite su Romagna e Adriatiche per foehn appennino (garbino).

Mercoledì 20 Marzo: Nella primissime ore breve tregua, gelate a bassa quota in Piemonte, foschie su Valpadana, poi subito nuova veloce perturbazione su Sardegna, Liguria, Tirreniche, ovest Sicilia, verso tutte le regioni, va meglio solo su Calabria meridionale e Sicilia, maltempo su Liguria verso il Nord e l’Emilia in particolare, temporali su Toscana, Umbria, Lazio, verso Campania la sera. Neve a 400-500m al nord e nord Appennino, a quote inferiori nelle valli Alpine lombarde e Alto Atesine, neve a 600m in Toscana, oltre i 1000 più a Sud.

Giovedì 21 Marzo (primo giorno di Primavera): Transita la perturbazione con rovesci e temporali al centrosud, ancora piogge su Romagna, Veneto meridionale, Veneziano, FriuliVG, neve tra 600 e 800m, ultime piogge su Sicilia-messinese, va meglio su nordovest, coste della Toscana, Sardegna, migliora verso resto dl nord e quasi ovunque la sera con ultimi temporali su Calabria, Puglia tutta e Basilicata.

Venerdì 22 marzo: sole terso quasi ovunque, prima tintarella già possibile grazie ad un UV, indice ultravioletto, paragonabile a quello di fine Estate (20 settembre), gelate al mattino in Piemonte, più mite altrove con 16-19°C, ultime nubi sulla Calabria specie meridionale e tirrenica, seguite da schiarite

Articolo a cura di www.meteoindiretta.it