Il Sismla si riunisce in Assemblea Straordinaria. All’ordine del giorno: Criticità legate all’art.8 del Dl “Destinazione Italia” e prossime azioni da intraprendere

Scritto da Roberta Spinelli il . Pubblicato in Legale, Politica, Salute

A Roma, venerdì 31 gennaio, presso l’Hotel Parco Tirreno, il Sindacato dei Medici Legali e della Assicurazioni, si riunirà in Assemblea straordinaria, aprendo  un tavolo con le altre sigle sindacali e associazioni di categoria per valutare, alla luce dei recenti avvenimenti, la nuova strategia da mettere in campo e i prossimi passi da fare per far capire l’importanza di modificare l’art.8 del dl “Destinazione Italia” in materia di Rc auto, prima del 24 febbraio, quando sarà convertito in legge.

Sarà il Segretario Nazionale , Raffaele Zinno a fare il punto sul disegno di legge che all’art.8, non rispetta il diritto alla salute dei cittadini, sembra esser fatto per favorire le assicurazioni e  ridurre il pagamento dei sinistri, anche quando questi dovrebbero esser risarciti. <Non possiamo e non vogliamo-dichiara il rappresentante dei medici legali– accettare passivamente un decreto che permetta al legislatore italiano di intervenire a favore delle assicurazioni, per questo chiediamo di annullare tutti gli emendamenti dell’attuale art.8 che vogliono limitare il valore del cittadino, privandolo di uno sostegno di tutela della propria salute, ruolo da sempre svolto dalla medicina legale>.

Una situazione che risulta allarmante tanto per i cittadini, quanto per la categoria professionale dei Medici Legali e della Assicurazioni. Secondo il Presidente Sismla, Luisa Regimenti < La gravità dei provvedimenti che il Governo ha messo in atto con il decreto N° 145, pubblicato nella G.U. n° 300 del 23.12.2013 comporta da parte di tutti i medici legali una mobilitazione generale per cercare di evitare effetti devastanti che questo decreto avrà sulla nostra professione lasciando di fatto i cittadini privi di tutela>.

Tags: , , , ,