Il futuro inizia da qui

Scritto da BorderlineAgency il . Pubblicato in Aziende, Comunicati Stampa

La Cooperativa Sociale Centro Accoglienza La Rupe punta sulla creazione di una rete locale di imprese, con l’avvio di due nuove collaborazioni, in risposta alla delocalizzazione, dimostrandosi una risorsa preziosa

Se l’area bolognese soffre per la delocalizzazione che l’ha impoverita nel corso degli anni, la Cooperativa Sociale Centro Accoglienza La Rupe sceglie invece di continuare a sviluppare una rete locale di imprese, per garantire una ricaduta positiva sul territorio e dimostrandosi una risorsa preziosa per affrontare il futuro.

Questa nuovo slancio coinvolge due aziende locali di primaria importanza – spiega Lorenzo Zanarini, Direttore dell’Area Lavoro di Rupee queste collaborazioni sono particolarmente significative non solo perché ci permettono di impegnare un maggior numero di persone in un percorso di recupero e reinserimento nella società, ma anche perché sono una risposta alla delocalizzazione che di fatto impoverisce il nostro territorio lasciandolo senza risorse e senza lavoro”.

Il sodalizio con Athenas, ditta di Pianoro operante nell’ambito della produzione di saponi e prodotti per igiene e corpo, ha preso avvio a fine ottobre, con una partenza a pieno regime. Una collaborazione estremamente funzionale per Rupe, poiché nel confezionamento dei prodotti, operazione ripetitiva che richiede una grande cura, è possibile coinvolgere le persone con difficoltà maggiori che, se ben seguite dal tutor, proprio in queste mansioni trovano la gratificazione per il loro impegno e l’avvio di un processo di recupero.

Di grande tenore tecnico risulta la collaborazione con Rimec Group di Sasso Marconi, con cui, partendo dal lavoro per clienti comuni, si sta definendo una collaborazione in grado di trattenere sul territorio del Comune di Sasso Marconi delle lavorazioni che altrimenti verrebbero destinate altrove.

Un’attività, quella in via di definizione, particolarmente significativa, perché rappresenta la dimostrazione pratica di come le sinergie tra aziende altamente specializzate e la cooperazione sociale, quando questa è in grado di esprimere valore tecnico e qualità, possono rappresentare una importante opportunità per la produzione lavoro di un intero territorio, mettendo a valore la vicinanza tra gli stabilimenti, le rapide interconnessioni tra i tecnici delle diverse realtà e dando vita ad un circolo virtuoso con incredibili potenzialità.

Stabilire reti e collegamenti tra imprese del territorio – illustra Lorenzo Zanarini, Direttore dell’Area Lavoro di Rupefavorisce una “localizzazione”, abbassando i costi e riportando ricchezza, legami e collaborazioni importanti sul territorio, aumentandone di fatto il benessere della collettività”.

Un risultato che premia il trentennale lavoro di crescita e miglioramento della Cooperativa Sociale Centro Accoglienza La Rupe, fino a renderla un partner affidabile per le imprese, rispondendo con efficacia e puntualità alle richieste ed evadendo con competenza commesse e ordini. L’Area Lavoro, con Rupe Elettromeccanica può infatti contare su manodopera specializzata, macchinari e attrezzature performanti, una pluridecennale esperienza e un’offerta estremamente competitiva in termini economici, come testimoniano le numerose collaborazioni a livello regionale, anche grazie all’opportunità per le Aziende di poter far fronte all’obbligo di assunzione di persone diversamente abili attraverso l’esternalizzazione di commesse di lavoro alla Cooperativa (art. 22 della L.R. 17/2005).

Fonte: agenzia di comunicazione, Bologna