Il 6 dicembre il secondo Charity Dinner a favore di Telethon

Scritto da Drago Conserve il . Pubblicato in Alimentari e Bevande, Aziende, Società

Si rafforza sempre di più il sodalizio tra alcune aziende siciliane legate al territorio e la Fondazione Telethon. Per il secondo anno consecutivo, infatti, “Drago Conserve”, l’azienda siracusana specializzata nella produzione e conservazione di prodotti ittici, si fa promotrice dell’evento “Lo facciamo con il cuore”, la cena di beneficenza a favore di Telethon e coinvolge diverse realtà imprenditoriali siracusane che hanno accolto con grande entusiasmo l’invito ad essere partner della serata.

A fare da cornice dell’evento l’Hotel Parco delle Fontane di Siracusa che venerdì 6 Dicembre a partire dalle 20,30 accoglierà gli ospiti nel suo ristorante interno “Eduardo” dove si svolgerà la cena. Madrina della serata Nerina Di Nunzio, esperta di marketing digitale. Durante la cena gli ospiti vivranno momenti di intrattenimento, grazie all’esibizione del baritono Gianni Giuga e della musicista Annalisa Mangano, alternati a momenti di riflessione, durante i quali Giovanni Girmena, Coordinatore Provinciale Telethon, presenterà i progetti dell’associazione e gli obiettivi futuri da raggiungere.

Tra i partner della serata, oltre all’Hotel Parco delle Fontane con il suo ristorante “Eduardo”, l’azienda olivicola “Cavasecca”, il Gruppo “Conad Formisano”, il “Bar Ciccio” che preparerà il dessert della cena e FQD Flaminia Quattrocchi Designer che offrirà una sua creazione da estrarre tra tutti i partecipanti nel corso della serata.

“Siamo contenti di questa sinergia e ringraziamo di cuore tutte le aziende partner dell’evento, spiega Giovanni Girmena, Coordinatore Provinciale Telethon di Siracusa. È solo grazie all’impegno di ognuno di noi e a queste belle iniziative che l’opera di Telethon può andare avanti e non terminerà finché accanto ad ogni malattia genetica non verrà scritta la parola cura. ”

Per “Drago Conserve” sostenere chi promuove la ricerca scientifica è un impegno morale a cui nessuno può sottrarsi. Anche quest’anno l’azienda ha risposto “presente” all’appello della fondazione Telethon perché ritiene che grazie al suo contributo si rendono possibili traguardi difficili, ma non rimasti impossibili.