GRANDE EVENTO A TREVISO: MARGHERITA HACK IN CONFERENZA PRESSO L’AUDITORIUM PIO X A TREVISO CON L’ORGANIZZAZIONE DI AGENZIA PROMOTER

Scritto da AgenziaPromoter il . Pubblicato in Comunicati Stampa

Venerdì 15 Marzo 2013, alle ore 18.00, la Professoressa Margherita Hack, terrà una conferenza sul tema “Io credo. Riflessioni su Scienza ed Etica” presso l’Auditorium Pio X, in Borgo Cavour 40, a Treviso, affiancato  da Salvo Nugnes, Direttore di Agenzia Promoter. L’evento è ad ingresso libero, fino a esaurimento posti. La grande scienziata, studiosa di stelle e di universo, è una saggia pensatrice, senza l’egocentrismo tipico degli intellettuali e un’attenta osservatrice dei tempi moderni e delle evoluzioni sociali.

In riferimento alla posizione dell’uomo nel cosmo, spiega “Diciamo che, l’uomo è il prodotto dell’evoluzione dell’universo. L’essere umano, come tutti i viventi, è il prodotto dell’evoluzione, della zuppa di particelle elementari. Da qui, tali particelle, gli elementi e le stelle, hanno prodotto le condizioni necessarie per costruire pianeti e tutto ciò che c’è sui pianeti. L’intelligenza è una cosa straordinaria, probabilmente, ci saranno altre specie nell’universo che hanno sviluppato questa capacità nostra o magari superiore. Certamente, per esempio, non si capisce bene come mai c’è questa grande differenza tra il cervello umano e quello della scimmia che hanno gran parte del DNA uguale“.

Sul vegetarianismo e sulla campagna animalista, da lei sempre sostenuta, dichiara “La carne è piena di agenti inquinanti. Il maggior inquinamento, viene proprio dagli allevamenti intensivi. Molti non sanno nemmeno le enormi sofferenze a cui sono sottoposti gli animali oggi, specie negli allevamenti intensivi e nei macelli. Se lo sapessero, molti rinuncerebbero o ridurrebbero l’alimentazione carnivora. Le tradizioni sono sempre dure a morire ma, certamente, si parla, comunque, di un’etica non rivolta ai soli uomini ma, anche, alle altre specie, a tutti gli esseri viventi“.

Da sempre atea convinta, la Hack ritiene che tanti credono perché ci sono molteplici cose che la Scienza non sa spiegare e, forse, non potrà mai farlo. La Scienza scopre il come, ma il perché rimane un mistero. Sia il credente, sia il non credente, non possono dimostrare, scientificamente, l’esistenza o la non esistenza di Dio e quindi non ci resta che un atteggiamento laico.

Tags: , ,