Giornalismo investigativo e di inchiesta nell’era del web

Scritto da La Vera Cronaca il . Pubblicato in Comunicati Stampa

Il giornalismo investigativo e di inchiesta, ovvero una delle forme forse più affascinanti di esercitare la professione e che da sempre appassiona i lettori e tributa onori ai giornalisti; una disciplina che richiede duro lavoro, pazienza, dedizione ed anche un pizzico di innata attitudine ma che, se svolta in modo limpido, indipendente e senza finalità personali, è un vero e proprio servizio reso al cittadino ed al paese tutto.
Fare giornalismo di inchiesta non è cosa semplice e con il web sempre più a farla da padrone la disciplina si è ampliata generando nuovi campi di ricerca e di applicazione; come si fa quindi a fare giornalismo investigativo sul web e come ci si può avvalere delle informazioni reperite sulla rete per realizzare un’inchiesta giornalistica e come realizzare un giornale online di inchieste?
Lo abbiamo chiesto a Leonida Reitano, Presidente dell’ Associazione di Giornalismo Investigativo (Agi) ed autore di “Esplorare Internet. Manuale di investigazioni digitali e Open Source Intelligence” manuale per i giornalisti d’inchiesta oltre che per le altre professioni aventi a che fare con l’investigazione.
Cos’è l’Open Source Intelligence?
“Open Source Intelligence è la disciplina nella quale mi sono specializzato ed in italiano viene tradotto come analisi di fonti aperte: su questo argomento ho sviluppato una didattica nell’ambito del giornalismo investigativo ed ho lanciato ora un manuale. Il senso di questo manuale è prima di tutto etico e deontologico: vale a dire cercare di liberare i giornalisti dal dover necessariamente ricorrere alle fonti confidenziali per fare un’inchiesta. Che è un grosso vulnus per la professione del giornalista.”
Quali sono le limitazioni del dover ricorrere a fonti confidenziali per un’inchiesta giornalistica?
“Le fonti confidenziali quasi mai regalano notizie per spirito civico, ma sempre per altri interessi. Vogliono colpire qualcuno, far scoppiare uno scandalo, lanciare segnali, far presente che possono ricattare ecc… in questo scambio tra giornalista e fonte confidenziale si sviluppa un circolo vizioso in cui il giornalista potrà anche scrivere un qualcosa per far piacere alla fonte o, viceversa, omettere qualcos’altro. Il giornalismo di inchiesta che dovrebbe essere un cane da guardia rischia di trasformarsi così in maggiordomo.”

La Vera Cronaca

giornale online libero e indipendente di approfondimento. sociale, politica, cultura