Flavio Cattaneo, Terna il CdA approva i risultati al 30 settembre 2012

Scritto da TheEnergyNews il . Pubblicato in Economia

Terna, approvati dal CdA i risultati al 30 settembre 2012: è il 29mo trimestre in crescita, ricavi +6,9% MOL +9,5%. “I buoni risultati dei nove mesi evidenziano l’efficienza gestionale raggiunta dal Gruppo. Siamo confidenti in una chiusura di anno positiva”. E’ il commento di Flavio Cattaneo, Amministratore Delegato di Terna, all’uscita del CdA.

 

“I buoni risultati dei nove mesi evidenziano l’efficienza gestionale raggiunta dal Gruppo. Siamo confidenti in una chiusura di anno positiva”. E’ il commento a caldo di Flavio Cattaneo, Amministratore Delegato di Terna, all’uscita del CdA di approvazione dei risultati aziendali al 30 settembre 2012.

“Terna ha dall’inizio un obiettivo – ha commentato il numero uno dell’Azienda – dare un contributo positivo allo sviluppo e alla crescita delle infrastrutture in Italia e creare valore per i suoi azionisti. Questo ventinovesimo trimestre di crescita rende tutti soddisfatti del lavoro svolto e consapevoli di avere ancora una strada importante da fare”.

In sintesi i risultati, tutti al di sopra delle attese degli analisti: ricavi a 1.298,7 milioni di euro, + 6,9%; Ebitda a 1.029 milioni di euro (939,3 milioni nei 9M11, +9,5%). Ebit a 718,1 milioni di euro (650,3 milioni nei 9M11, +10,4%). Utile Netto delle Attività Continuative adjusted a 355,5 milioni di euro (+15,6%) e inoltre, in considerazione dei risultati conseguiti nel primo semestre 2012 e alla luce della prevedibile evoluzione della gestione per l’esercizio in corso, il Consiglio di Amministrazione di Terna ha deliberato la distribuzione del dividendo 2012 in 7 centesimi di euro di acconto, in linea con la politica dei dividendi.

Flavio Cattaneo ha parlato anche di sviluppo delle infrastrutture “è una leva virtuosa per la crescita e l’innovazione del sistema elettrico italiano – ha detto l’AD. Grazie ai risultati conseguiti possiamo annunciare un acconto sul dividendo in linea con la nostra politica. Si tratta di un risultato molto significativo tenendo conto anche della Robin Hood Tax.”

Per quanto riguarda il terzo trimestre,i ricavi del gruppo sono ammontati a 442,1 milioni di euro con
un incremento di 21,6 milioni di euro (+5,1%) rispetto allo stesso periodo del 2011 essenzialmente per l’effetto del maggior corrispettivo utilizzo rete e del servizio di dispacciamento. I costi operativi sono stati pari a 82 milioni di euro, in diminuzione di 5,7 milioni di euro rispetto agli 87,7 milioni del terzo trimestre del 2011 soprattutto per minori costi per servizi e materiali. L’ebitda si è attestato a 360,1 milioni di euro con una variazione di +27,3 milioni di euro (+8,2%) rispetto allo stesso periodo dello scorso anno (332,8 milioni di euro) mentre l’Ebit è risultato pari a 253,7 milioni di euro, in crescita del 7,3% rispetto al terzo trimestre del 2011, dopo aver scontato ammortamenti per 106,4 milioni di euro, in crescita di 10,1 milioni di euro rispetto ai 96,3 milioni di euro dello stesso periodo del 2011.

FONTE: Terna

Tags: , ,

TheEnergyNews

The Energy News è un blog di professionisti che fa parte di un network specializzato sui temi dell’energia e delle fonti rinnovabili. La redazione, attenta e aggiornata, è in stretto contatto con gli uffici stampa delle aziende di questo settore e si prefigge come obiettivo la diffusione delle notizie legate alle tematiche energetiche sul web 1.0 e 2.0.