Film in streaming: guida all’acquisto

Scritto da paginiroger il . Pubblicato in Film

I film in streaming sono sempre più gettonati. Nonostante molti siano dell’idea che streaming voglia dire pirateria, smentiamo categoricamente queste voci. Negli ultimi anni infatti, molte volte chi faceva uso di film in streaming si è ritrovato su siti che offrivano film completamente gratis. Ciò ovviamente è illegale, poichè per poter visionare un film si devono pagare i diritti di visione. Quindi, che siate al cinema, che abbiate la pay tv o se acquistate un DVD state acquistando i diritti di visione. Chi utilizza quindi il servizio streaming oggi è consapevole che siti come Mega, non esistono più. Sono stati chiusi da enti quali FBI e molto difficilmente torneranno in vita. Spazio quindi a siti nuovi che portino un’aria di legalità e soprattutto possano offrire ai vari cinefili un’offerta completa. Se infatti provate ad inserire le parole chiave sul web, avrete come risposta immediata migliaia di siti che vi offrono la possibilità di acquistare tutti i film che vorrete a prezzi contenuti. Tuttavia vogliamo fare chiarezza. In un mondo in cui le maggiori offerte sono tutte a consumo o flat, anche il sistema dello streaming si è adattato. Ecco quindi che possiamo distinguere le offerte all inclusive da quelle a consumo. In cosa differiscono? Molto semplice. Prendiamo per esempio la possibilità di acquistare una tantum un film. Se siamo poco interessati a guardare un film a sera, possiamo decidere di acquistare quello che più ci piace solo quando vogliamo. Se però abbiamo necessità maggiori, ecco che dovremo necessariamente adattarci ad offerte diverse.

Il costo di un singolo film varia da 2,50 euro fino a 5 euro. Per il noleggio la cifra si abbassa a circa la metà del prezzo pieno. Tuttavia se decidiamo di noleggiare un film, questi sarà attivo nel nostro catalogo solo per poche ore. Solitamente i maggiori siti offrono un periodo di noleggio limitato a 48 oppure 72 ore. Terminato questo spazio di tempo, il film non sarà più visibile nel nostro catalogo. Ecco quindi che può venire in soccorso il classico abbonamento. Si tratta di un costo mensile che viene erogato in un certa data del mese. Acquistando questo pacchetto si avranno disponibili un numero di ore ogni mese. Per esempio al costo di 30 euro si potrà assistere a 20 ore di visione ogni mese. In pratica è come acquistare un pacchetto da 8 – 10 film ogni mese. Il risparmio ovviamente è evidente nel momento in cui abbiniamo l’abbonamento che più è adatto alle nostre esigenze. Ciò che conta è che ogni mese possiamo variare la formula di pagamento. Se per esempio ad agosto non siete in casa e non visionate tanti film, potete non rinnovare l’abbonamento. Allo stesso modo chi non ama particolarmente troppi film al mese può scegliere di non acquistare nulla. Ciò che conta è sempre acquistare su siti sicuri e con metodi di pagamento sicuri come per esempio Paypal. Solo così saremo certi di aver effettuato un acquisto sicuro e senza preoccupazioni per la nostra carta di credito e evitando in questo modo brutte sorprese a fine mese sull’estratto conto bancario.

Tags: