EXPO 2015: Il premier Letta dichiara: “è priorità, sarà il motore della ripresa economica”

Scritto da Redazione il . Pubblicato in Affari, Comunicati Stampa, Politica

Mancano due anni all’inaugurazione tanto attesa dell’Esposizione Universale di Milano e questo fa si che aumenti costantemente l’attenzione internazionale sul nostro Paese.

Ecco perché il Presidente del Consiglio Enrico Letta, nel corso della sua recente visita a Milano, ha definito l’Expo 2015 “una delle principali priorità del Governo” ed ha aggiunto che “Milano sarà capitale europea in una scelta che tutto il paese sostiene”.

Il nostro premier è quindi convinto che l’Expo possa rappresentare il fulcro sul quale “agganciare la ripresa” ed in questi termini dichiara inoltre che “il rapporto con la Cina sarà una delle chiavi del successo dell’Expo di Milano”.

Durante la sua visita il Presidente ha innanzitutto firmato un decreto per la nomina del commissario unico. La scelta è ricaduta su Beppe Sala, ex a.d. Expo Spa, la cui nomina era stata caldeggiata dal sindaco di Milano, Giuliano Pisapia e dal Presidente della Regione, Roberto Maroni.

Enrico Letta ha ricordato che questa nomina, mantenendo fede all’impegno preso nel discorso alla Camera per la fiducia, fa parte dei primi atti concreti del suo Governo.

Poi ha voluto verificare lo stato di avanzamento dei lavori dell’Expo, incontrando tutte le autorità organizzatrici.

In questa occasione ha tuonato contro le presunte eventuali infiltrazioni della criminalità organizzata dichiarando “Fondamentale sarà l’attenzione massima che metteremo sia per quel che riguarda il tema del controllo, perché nessuno attorno possa pensare di fare il furbo, di infilarsi e di usare questa grande occasione per attività illecite e illegali. L’impegno è totale e sarà un impegno molto attento”.

Pur non nascondendo le notevoli difficoltà nel mettere in atto l’ambizioso programma, Letta replica al quotidiano internazionale che ha definito il suo programma “un bel libro dei sogni” sottolineando che “I sogni ci vogliono. Se pensiamo di essere qui senza avere un po’ di follia visionaria…”

Tags: , ,