Dicevano … con la cocaina ti divertirai tutta la notte. Scopri la verità sulla cocaina! Una polvere bianca letale

Scritto da Valentina Monti il . Pubblicato in Religione

Porto Recanati: i volontari di Scientology questo fine settimana sono in azione per informare i giovani sulla verità in merito alla cocaina.

L’Italia è il quarto paese dell’Unione Europea per uso di cocaina: è uno dei dati che emergono nella Relazione europea sulla droga 2018 dell’Osservatorio europeo delle droghe e delle tossicodipendenze (EMCDDA), pubblicata il 7 giugno. I dati raccolti si riferiscono al 2016 o comunque all’ultimo anno per cui sono disponibili.

La parola cocaina si riferisce alla droga sotto forma di polvere (cocaina) o di cristalli (crack). La polvere è generalmente miscelata con sostanze come amido di mais, talco e/o zuccheri o altri farmaci come procaina (un anestetico locale) o anfetamine. Estratta dalle foglie di coca, la cocaina veniva originariamente prodotta come antidolorifico. Il più delle volte viene sniffata, facendo penetrare la polvere nel flusso sanguigno attraverso i tessuti nasali. Può anche essere ingerita o sfregata sulle gengive.
Per assorbirla più velocemente i tossicomani se la iniettano, il che aumenta sostanzialmente il rischio di overdose. L’assorbimento si velocizza anche inalandola come fumo o vapori, senza i rischi dell’iniezione.
I nomi gergali comuni includono Coca, Neve, Bianca, Bamba, Biancaneve, Bernice, Sniff, Charlie, Svelta, Nose candy, Paradise, Toot e Polvere Bianca.

La Cocaina è una delle droghe più pericolose che l’uomo conosca. Una volta che si incomincia ad assumere droga, si è rivelato quasi impossibile liberarsi dalla sua presa, sia fisicamente che mentalmente. Fisicamente stimola i recettori chiave (terminazioni nervose che cambiano quell’organo sensitivo del corpo) all’interno del cervello che, a loro volta, creano un’ euforia a cui le persone che ne fanno uso sviluppano rapidamente una tolleranza. Solo dosaggi più elevati e di uso più frequente possono determinare lo stesso effetto.
Oggi, la cocaina è un affare di miliardi di dollari in tutto il mondo. Coloro che ne fanno uso sono persone di ogni età, professione e livello economico, perfino scolari di otto anni.
Il consumo di cocaina può portare alla morte per collasso delle vie respiratorie, ictus, emorragia cerebrale (perdita di sangue nel cervello) o infarto. I figli delle madri che sono dipendenti dalla cocaina vengono al mondo già tossicodipendenti. Molti soffrono di difetti dalla nascita e di molti altri problemi.
Nonostante i suoi pericoli, il consumo di cocaina continua ad aumentare, probabilmente perché chi ne fa uso trova difficile sfuggire ai primi passi lungo quell’interminabile strada buia che porta alla dipendenza.
Scopri perché la cocaina crea una delle dipendenze psicologiche peggiori fra le droghe da strada. Scopri la verità.
Richiedi la tua copia omaggio dell’opuscolo, La Verità sulla Cocaina.
http://diconoalladroga.it/
Video https://youtu.be/QJJtJeji6MQ