Archivio per 7 Ottobre 2019

Antonio Cospito – Pubblica il libro Felicità di Marianna Calbi, lo porta a Sanremo 2020 e l’incasso sarà devoluto all’elemosineria Apostolica

Scritto da areastampa360 il . Pubblicato in Libri

Antonio Cospito famoso in tutto il mondo per aver scritto la prima canzone dedicata a Papa Francesco, pubblica il suo primo libro come editore. Abbiamo realizzato una intervista.

Antonio come nasce questo progetto?
Nasce tutto per caso un mese fa. Molti mi conoscono, conoscono la mia storia ed il mio mondo lavorativo e spirituale, un po’ meno il mio essere umano comune come tutti gli altri, con i suoi pregi ed i suoi difetti ma anche con quelle fragilità che ben si nascondono in una vita ricca di circostanze ed eventi duri da affrontare. Ebbene nel susseguirsi di diversi eventi e dopo una delusione lavorativa in cui avevo canalizzato tutte le mie energie per sostenere un talento emergente, ho avuto modo di conoscere meglio e parlare di più con Marianna Calbi. In pochissimo tempo abbiamo instaurato un rapporto di fiducia, ed è emersa la sua volontà negli anni di voler di pubblicare un libro, ma la cui idea era stata accantonata per una serie di priorità. Mi sono illuminato ed ho ripreso le mie energie e voglia di rimettermi in carreggiata per cui le chiesi se avesse già idea di cosa scrivere, e lei mi disse certo ho un testo il titolo Felicità. Da quel momento con il mio staff di Area Stampa 360, abbiamo iniziato a seguire il progetto di Marianna Calbi.

Come mai proprio a Sanremo la presentazione ufficiale del libro?
Da 3 anni io e Natale Maroglio in occasione del Festival di Sanremo, abbiamo sempre proposto un nuovo libro Quest’anno purtroppo per i miei problemi di salute non mi è possibile assolutamente redigere un libro, e allora punteremo tutto su Marianna Calbi con il suo libro Felicità.

Emozionato?
Si, perché per la prima volta vado al Festival di Sanremo come editore, e penso sarà una bellissima esperienza ricca di soddisfazioni. Spero in una buona ripresa dopo l’ultimo intervento chirurgico alla spalla.

Ci sarà anche Marianba Calbi?
Purtroppo no, a causa dei suoi impegni lavorativi e familiari. Deve accudire cinque figli ed un marito. Anche per questi motivi abbiamo dovuto rinunciare a diversi “Incontri con l’autore”, che avevo già predisposto in diversi Mondadori Book Store.

La copertina del libro?
Ormai da più di 10 anni collaboro con Don Mauro Manzoni, autore anche della copertina del CD Papa Francesco (la prima canzone dedicata al Santo Padre). Come sempre gli ho inviato degli spunti e la copia del libro, dopo qualche giorno manda un bozza che mi è piaciuta molto, perché il concetto è “uscire da se stessi per la felicità”. Usando quella sua immagine abbiamo portato a termine la copertina, che oggi trovate su tutti i book store.

L’incasso del libro?
Sarà devoluto all’elemosineria Apostolica, per le opere di carità di Papa Francesco, appena saranno pagate le royalty dai Book Store.

E’ “stupefacente” come la cocaina possa distruggere

Scritto da volontariato il . Pubblicato in Società

Soprannominata la droga dei “ricchi”; ma che si tratti di ricchi o poveri, gli effetti devastanti li troviamo nel degrado sociale.

Ecco perché i volontari di Mondo libero dalla droga della Romagna fanno una distribuzione di opuscoli informativi sulle conseguenze che può creare la cocaina da venerdì 4 a Montiano.

Oggi, la cocaina è un affare di miliardi di dollari in tutto il mondo. Coloro che ne fanno uso sono persone di ogni età, professione e livello economico, perfino scolari di otto anni. Leggiamo sulle pagine dei giornali di continui sequestri di cocaina e di “personaggi” che ne hanno fatto uso diventandone dipendenti. Il fatto che si riesca anche ad uscirne con un adeguata comunità, non vuol dire che non causi effetti permanenti o anche a livello sociale.

In realtà, il consumo di cocaina può portare alla morte per collasso delle vie respiratorie, ictus, emorragia cerebrale (perdita di sangue nel cervello) o infarto. I figli delle madri che sono dipendenti dalla cocaina vengono al mondo già tossicodipendenti. Molti soffrono di difetti dalla nascita e di molti altri problemi.

Nonostante i suoi pericoli, il consumo di cocaina continua ad aumentare, probabilmente perché chi ne fa uso trova difficile sfuggire ai primi passi lungo quell’interminabile strada buia che porta alla dipendenza.

La verità sulla Cocaina è un opuscolo che fornisce informazioni sugli effetti e testimonianze come quella di Susan, che dice: “Non avevo più futuro. Non riuscivo a vedere come poter sfuggire dalla mia dipendenza dalla cocaina. Ero perduta. Stavo scoppiando e non riuscivo a fermarmi dal continuare ad abusare gravemente di cocaina. Avevo allucinazioni di animali che strisciavano sotto la mia pelle. Li sentivo ogni volta che mi iniettavo la droga e per farli andar via mi raschiavo con l’ago della siringa fino a sanguinare. Una volta sanguinavo così tanto da dover essere portata all’ospedale.”

Mentre Shawne rivolge un appello ai lettori, del tipo: “Non toccate la cocaina. Ho passato due anni in prigione a causa di questa droga. E quando uscii, la vita era così dura che cominciai ad assumerla di nuovo. Conosco dieci ragazze che divennero prostitute a causa della cocaina. È molto più grave e degradante di quanto non crediamo. Allora non ci rendevamo conto fino a che punto ci stesse distruggendo.”

Tratto in inganno dagli effetti, visto che dà sensazioni di forza e di energia con riduzione della fatica, eccitazione e loquacità, diminuzione del bisogno di cibo, euforia, minore sensibilità alla fatica e al dolore,… uno sprovveduto consumatore può pensare di vivere meglio la propria vita, mentre l’assunzione di droga lo porterà a distruggere le proprie emozioni, come osservò L. Ron Hubbbard nei suoi studi, quelle vere, che sono l’unica ragione di vita!

Per informazioni visita il sito: www.drugfreeworld.org

Bollette e IVA al 5%: quanto risparmieremmo?

Scritto da Andrea Polo il . Pubblicato in Economia, Italia

Il taglio dell’IVA sulle bollette luce e gas è una delle misure allo studio del Governo; ma quanto risparmierebbero gli italiani se venisse confermata? Facile.it ha preso in esame la spesa media di una famiglia italiana* scoprendo che, a fronte di un costo complessivo annuo di circa 1.614 euro a famiglia, il risparmio stimato potrebbe essere compreso tra i 26 e i 144 euro l’anno.

La bolletta elettrica

Considerando il consumo medio di una famiglia italiana, secondo l’analisi di Facile.it la spesa media annuale sostenuta per l’energia elettrica è pari a 572 euro, dei quali 52 euro dovuti per l’IVA al 10%.

Qualora l’imposta venisse ridotta al 5%, il risparmio complessivo sarebbe pari a circa 26 euro l’anno, vale a dire poco più di 2 euro al mese, e la spesa finale per la famiglia tipo scenderebbe a 546 euro.

La bolletta del gas

Il risparmio sulla bolletta del gas potrebbe variare a seconda di come il Governo intenderà applicare la riduzione dell’aliquota. È bene sapere che sulla bolletta del gas grava un’IVA differente a seconda dei consumi: per i primi 480 smc di gas, l’IVA applicata è pari al 10% mentre per i consumi superiori a questa soglia, l’aliquota sale a 22%.

Secondo l’analisi di Facile.it, considerando il consumo medio di una famiglia italiana, la spesa annuale sostenuta per il gas è pari a 1.042 euro.

Se la riduzione riguarderà solo l’aliquota del 10%, i benefici sulle tasche dei consumatori sarebbero estremamente ridotti; ogni famiglia risparmierebbe circa 13 euro l’anno, poco più di un caffè al mese, e il costo complessivo della bolletta scenderebbe a 1.029 euro.

Ben più alto, invece, sarebbe il risparmio per i cittadini qualora il taglio dell’IVA riguardasse anche l’aliquota al 22%. In questo caso, gli italiani potrebbero risparmiare circa 118 euro l’anno e la bolletta del gas si ridurrebbe fino ad arrivare a 924 euro.

* Per il calcolo della bolletta elettrica è stata considerata una famiglia media italiana con un consumo annuo di 2.700KWh in fascia monoraria e in mercato tutelato, potenza 3kW. Per la bolletta del gas, stessa famiglia media italiana con un consumo annuo di 1.400 Smc in regime tutelato.