Archivio per 15 Marzo 2019

TECMA: Norblast sbarca in Messico

Scritto da BorderlineAgency il . Pubblicato in Aziende, Dal Mondo

L’azienda bolognese è tra i protagonisti della kermesse messicana, dal 1991 punto di riferimento internazionale nell’ambito delle macchine utensili e della tecnologia applicata alla produzione.

Dal 5 all’8 marzo il Gruppo Norblast, azienda specializzata nelle tecnologie per i trattamenti superficiali di precisione che trovano applicazione in tutti i settori dell’industria meccanica, ha partecipato insieme alla propria agenzia di rappresentanza Coniex a TECMA México 2019, importante appuntamento giunto alla sua 18esima edizione dedicato ai fornitori di soluzioni tecnologiche e innovative che migliorano i processi produttivi. Accanto alle aziende dedicate all’automazione, al controllo di qualità, alla stampa 3D, alle micro lavorazioni e alla robotica, hanno giocato un ruolo di primo piano anche le realtà punto di riferimento nel trattamento di superfici, come il Gruppo Norblast.

L’azienda ha presentato le ultime novità sviluppate e i progetti in corso di realizzazione accanto a più di 300 espositori nazionali e internazionali e a oltre 12.000 visitatori in arrivo principalmente da Germania, Giappone, Cina, Stati Uniti, Taiwan e Messico. In occasione di conferenze tecniche e tavole rotonde, esperti autorevoli nel mondo della produzione hanno condiviso le loro migliori soluzioni, dando così un aggiornamento completo sull’innovazione a 360° e sulle tematiche più attuali dei vari segmenti di mercato. Particolare attenzione per Stefano Norelli, Sales Manager del Gruppo Norblast, che ha presentato una conferenza sui trattamenti superficiali e i processi di sabbiatura a un pubblico di operatori internazionali dall’alto target professionale.

All’interno di una vetrina prestigiosa – ideale per incontrare gli stakeholders di tutto il mondo e indagare le esigenze di questo settore in rapida e costante ascesa – Norblast ha ricevuto un ottimo feedback, raccogliendo oltre 80 contatti tra aziende locali e internazionali, tra cui interessanti realtà dell’automotive, della meccanica generale e dell’additive manufacturing, ramo che conferma una considerevole crescita con diversi espositori di soluzioni per la stampa 3D.

Nei 4 giorni della kermesse, l’azienda ha esposto un impianto manuale e riprodotto filmati inerenti alle proprie soluzioni customizzate, mostrando alla platea di visitatori e addetti le best practice made in Norblast.

TECMA ha rappresentato l’occasione per intrecciare rapporti e confrontarsi con realtà altamente specializzate, favorendo in particolare il consolidamento dei rapporti con la svizzera Borer, leader nelle soluzioni di lavaggio, le cui soluzioni tecniche sono estremamente complementari a quelle offerte da Norblast.

Il Gruppo Norblast porta oltre oceano la propria eccellenza, dimostrandosi ancora una volta un’azienda attenta a recepire le innovazioni applicate alle attività produttive e confermando il proprio impegno nella ricerca di soluzioni altamente specializzate e vincenti per l’industria del nuovo millennio.

www.norblast.it

Ora puoi ottenere un codice LEI da Registro LEI in poche ore.

Scritto da Christophe Williams il . Pubblicato in Aziende, Economia

La maggior parte delle aziende ha bisogno di ottenere rapidamente il codice LEI per eseguire una transazione. All’inizio del 2019 Registro LEI ha reso l’applicazione LEI e la convalida dei dati ancora più convenienti e veloci per il cliente.

Devi solo fornire informazioni di base sulla tua azienda e pagare per il tuo codice LEI e riceverai il tuo LEI entro un paio d’ore. Non c’è bisogno di aspettare quasi una settimana come con altri fornitori di codici LEI.

Registro LEI offre anche il servizio LEI per 3 e 5 anni e il rinnovo automatico.

Costo di un nuovo codice LEI

Richiesta codice LEI iniziale: (1 anno): 69 euro

Richiesta codice LEI iniziale + tariffa per 3 anni: 165 euro in TOTALE – 55 euro all’anno

Richiesta codice LEI iniziale + tariffa per 5 anni: 250 euro in TOTALE – 50 euro l’anno

Registro LEI è un po’ più costoso di InfoCamere LEI se consideriamo il prezzo per un anno. Invece, per i pacchetti pluriennali i prezzi di Registro LEI sono uguali o inferiori. Allo stesso tempo, Registro LEI è molto più veloce.

Luigi Ferraris: Terna, siglato accordo con Snam per la convergenza elettricità – gas

Scritto da pressreleaself releaself il . Pubblicato in Affari, Aziende

Il 1° marzo 2019, Terna e Snam hanno sottoscritto un memorandum d’intesa, finalizzato a mettere a fattore comune le proprie rispettive competenze a favore della transizione energetica. Luigi Ferraris, AD e DG di Terna e Marco Alverà, AD di Snam, hanno evidenziato l’importanza di un simile accordo di collaborazione in questo particolare periodo, che si caratterizza per un importante cambiamento del sistema energetico in direzione di un sempre maggiore apporto da parte delle fonti rinnovabili.

Luigi Ferraris, amministratore delegato Terna

Terna sempre più protagonista della transizione energetica: Luigi Ferraris firma accordo con Snam

È sicuramente una buona notizia quella annunciata da Terna lo scorso 1° marzo. La società, amministrata da Luigi Ferraris, ha infatti siglato un accordo con Snam con l’obiettivo di accompagnare la transizione energetica, puntando su innovazione, ricerca e sviluppo. L’intesa, siglata in concomitanza con un workshop sui sistemi energetici organizzato dalle due società, prevede lo sviluppo di scenari energetici nazionali ed europei condivisi, per l’elaborazione dei rispettivi piani decennali d’investimento. Verranno inoltre valorizzate le convergenze tra sistema gas e sistema elettrico, con una significativa riduzione dell’impatto ambientale. L’AD e DG di Terna , Luigi Ferraris, ha dichiarato che “il sistema elettrico sta vivendo un momento di cambiamento determinante caratterizzato da una transizione energetica che coinvolge tutto il settore e per la quale ognuno è chiamato a fare la sua parte”.

Luigi Ferraris: Terna, ricerca, sviluppo e innovazione

Al fine di puntare a un utilizzo delle risorse sempre migliore, l’accordo siglato tra Terna e Snam prevede iniziative di ricerca e sviluppo legate all’impiego delle fonti rinnovabili nella produzione di energia. Sul fronte dell’innovazione, inoltre, la società guidata da Luigi Ferraris punterà assieme a Snam sulla sperimentazione e lo sviluppo di nuove tecnologie finalizzate all’analisi e monitoraggio delle infrastrutture, all’analisi idrogeologica dei territori, al monitoraggio dei cantieri e all’ottimizzazione delle reti elettriche e delle reti gas. La collaborazione, come ha evidenziato lo stesso vertice di Terna, Luigi Ferraris, rafforza ulteriormente l’impegno della società “quale protagonista e fattore abilitante della transizione in atto”.

Da Bioagrotech un nuovo alleato per frumento e kiwi

Scritto da BorderlineAgency il . Pubblicato in Agricoltura, Aziende

Dalle sperimentazioni mediante zeolite cubana, Bioagrotech conferma la validità della soluzione naturale per le malattie di queste due colture

Le malattie fogliari del frumento e della Botrite in fioritura del kiwi giallo sono molto diffuse e il mondo agricolo chiede soluzioni quanto più naturali. A rispondere a questa richiesta è stata Bioagrotech srl, azienda della Repubblica di San Marino specializzata nella produzione e nella commercializzazione di fertilizzanti e trattamenti organici per l’agricoltura biologica.

Bioagrotech è stata la prima a presentare al mercato italiano i vantaggi della Zeolite Cubana e continua a studiarne i benefici, come nel caso delle ricerche effettuate sulle due colture, per valutarne l’attività in miscela con prodotti di copertura specifici per la difesa di Septoria tritici, Puccinia recondita e Fusarium sp. della foglia del frumento tenero e duro, con l’obiettivo di testimoniare la validità del trattamento a base di Zeolite Cubana nel contenimento di Botritis cinerea in fioritura di actinidia deliciosa.

L’azienda ha trovato un’ottima alternativa nel Corroborante Zeolite Cubana, polvere di roccia dalle caratteristiche uniche ricavata da una cava in un vulcano a Cuba, della cui commercializzazione e del cui utilizzo ha l’esclusiva la stessa Bioagrotech.

L’esito ha dato risultati sorprendenti. Le applicazioni di Zeolite Cubana in miscela con diversi prodotti hanno contenuto a buoni livelli le malattie fogliari del frumento duro e tenero, confermando come tale prodotto, utilizzato come corroborante, può risultare un ottimo partner dei fungicidi specifici migliorandone l’efficacia, considerando anche che per tutta la durata della prova non sono state osservate manifestazioni fitotossiche.

Ottimi riscontri, nonostante il meteo non favorevole, sono stati evidenziati anche nei confronti della botrite del kiwi in fioritura. La Zeolite Cubana è infatti risultata essere una buona soluzione, sia in integrato che in biologico, sia applicato da solo che in miscela con altri antibotritici, sul target preso in esame, anche in questo caso senza evidenziare manifestazioni fitotossiche.

Gli studi presentati nel corso del convegno – organizzato da Bioagrotech a Rimini lo scorso gennaio per illustrare le nuove opportunità di risparmio, di riduzione dell’impatto ambientale e di miglioramento dei valori di salubrità e produttività delle piante offerte dalla zeolite cubana – sono stati quindi una conferma. È infatti apparso evidente che il suo impiego, eventualmente come corroborante, possa migliorare l’efficacia dei trattamenti, sia applicato da solo che in miscela, e quindi il controllo di diversi parassiti, come ad esempio Septoria tritici, Puccinia recondita, Fusarium sp. e Botrytis cinerea.

Un passo importante verso un’agricoltura sempre più naturale e meno invasiva, nel rispetto del prodotto e della pianta.

Bioagrotech srl è un’azienda della Repubblica di San Marino specializzata nello studio, nella lavorazione e nella commercializzazione di fertilizzanti e substrati organici e minerali ideali per le esigenze dell’agricoltura biologica, biodinamica e a lotta integrata. Dal 2011 propone trattamenti innovativi per un’agricoltura all’insegna del rispetto dell’ambiente e della biodiversità. I prodotti Bioagrotech potenziano le difese naturali delle piante e arricchiscono il suolo: in tal modo permettono di ridurre notevolmente l’uso di fitofarmaci, riducendo anche la loro presenza residuale sui raccolti. www.bioagrotech.com

Corso gratuito online: La verità sugli inalanti

Scritto da Valentina Monti il . Pubblicato in Religione

In questo corso apprenderai:

  • Che cosa sono le sostanze inalanti e cosa fanno per creare effetti sul tuo corpo
  • Saprai se le sostanze inalanti causano assuefazione fisica oppure no

Lunedi 11 i volontari “ La via della felicità- Amici di L. Ron Hubbard” sono in centro a Faenza per fare una distribuzione di opuscoli informativi sulle sostanze inalanti della Fondazione per un Mondo libero dalla droga.

Novità assoluta, al sito di riferimento è anche possibile iniziare l’addestramento on line.

La maggior parte dei ragazzi di oggi, che iniziano veramente giovanissimi il viaggio nel mondo della droga, sono alla ricerca di una sostanza che possa farli eccitare o rilassare.

Che possa dare la capacità di stare svegli per una giornata intera, essere molto attivi, che gli permetta di sentirsi eccitati o tranquilli e di abbattere l’ansia e l’emozione di impotenza di non poter raggiungere ciò che viene promosso dal mondo virtuale: la notorietà, soldi, ragazze e successo!

Lo fanno con droghe tradizionali, farmaci comuni e droghe “fai da te”; mix di sostanze chimiche acquistabili anche online di cui i ragazzi conoscono le “ricette”.

Come ogni altra droga, le sostanze inalanti possono dare assuefazione fisica e psichica. I consumatori dicono di provare un forte impulso a continuare ad usare sostanze inalanti, specialmente dopo averne fatto uso di continuo per molti giorni. Normalmente anche eroina e cocaina vengono sniffate, spesso in combinazione con sostanze chimiche come il Fentanyl che ne amplifica gli effetti.

I consumatori abituali che smettono di prendere sostanze inalanti soffrono di sintomi di astinenza che includono nausea, sudorazione eccessiva, crampi muscolari, mal di testa, brividi, agitazione con tremore e allucinazioni. In casi gravi, l’astinenza può causare convulsioni.

Scopri che cosa sono le droghe, di che cosa sono fatte, i relativi effetti a breve e a lungo termine, e guarda le storie vere di persone reali su ognuna delle droghe più diffuse https://www.noalladroga.it/course/lesson/the-truth-about-inhalants/