Archivio per 5 Marzo 2019

Trasferire contatti da Cellulare a Cellulare? Da iRiparo trovi il software giusto!

Scritto da Massimo Tegon il . Pubblicato in Aziende, Tecnologia Personale

Una volta che si acquista un telefono nuovo, soprattutto se siamo utenti poco esperti, dobbiamo davvero accettare l’idea di dover dire addio a foto, contatti e quant’altro contenuti nel vecchio dispositivo? NO! Finalmente arrivano i servizi software di iRiparo, un’azienda tutta italiana, in grado di risolve tutti i tuoi problemi con il trasferire contatti da iPhone a Android, ma più in generale, il trasferimento dati da cellulare a cellulare, ma anche da IOS a Android o altri sistemi operativi.

Trasferire dati da cellulare a cellulare iRiparo ti aiuta!

Secondo l’analisi predittiva stilata dall’International Data Corporation (IDC), prima società mondiale specializzata in ricerche di mercato, nel 2019 è previsto un aumento della vendita di telefoni pari al +2,6% rispetto al 2018.

Ma, una volta che tutti questi smartphone nuovi saranno acquistati, che fine faranno i dati contenuti nei telefoni posseduti precedentemente? È possibile eseguire un trasferimento dati da cellulare a cellulare?
E una volta cambiato telefono, è possibile effettuare un recupero delle password salvate nel vecchio smartphone? O ancora, come fare se si passa da un dispositivo Android a un dispositivo IOS o viceversa?
Dobbiamo davvero dire addio a contatti, foto, messaggi e quant’altro?
Di certo tutte queste domande da mal di testa sono entrate nei pensieri di chi decide di cambiare smartphone. Fortunatamente oggi c’è una positiva, risolutiva e univoca risposta a tutto: i servizi software iRiparo.

Prima di descriverne le soluzioni, completiamo la lista dei problemi che possono sorgere dopo il cambio telefono. Se dobbiamo aggiornare le app che abbiamo scaricato sul nuovo telefono o dobbiamo aggiornare il software, non sempre sappiamo come eseguire la procedura. E se per lavoro abbiamo bisogno di configurare immediatamente l’account mail? Chi ci può aiutare a verificare e inserire dei parametri per utilizzare la casella di posta elettronica e sincronizzare il proprio account con il dispositivo?

Scopriamo ora come e perché iRiparo, franchising italiano leader nel campo della telefonia mobile, è la soluzione ai più comuni problemi di trasferimento contatti da iPhone a Android, foto e passaggio di tutti i dati e le app.
È dall’ascolto attivo dei numerosi clienti che hanno manifestato le seguenti esigenze che iRiparo ha messo a punto non solo un servizio di consulenza in cui uno specialista iRiparo fornisce consigli e spunti per approfondire la conoscenza sul mondo degli smartphone e tablet, ma anche un servizio di aggiornamento app, aggiornamento software, recupero password, trasferimento dati e altro ancora.

Grazie ai servizi software di iRiparo sarà possibile, quindi:

  • eseguire il trasferimento dati da cellulare a cellulare per non perdere i numeri salvati,
  • salvare i dati presenti nel dispositivo o trasferirli da un dispositivo a un altro,
  • resettare e ripristinare ai dati di fabbrica di un dispositivo,
  • eseguire il download, configurazione e aggiornamento app,
  • aggiornare il software del telefono all’ultima versione disponibile per il dispositivo,
  • fare il recupero password ed eventualmente cambiarle,
  • effettuare il primo avvio del dispositivo con le prime configurazioni e parametri per poterlo utilizzare,
  • verificare e inserire dei parametri per utilizzare la propria casella di posta elettronica e sincronizzare il proprio account con il dispositivo,
  • partecipare a una sessione di consulenza con uno specialista iRiparo per addentrarsi meglio dentro il mondo dei telefoni e dei tablet.

Grazie agli interventi dei tecnici specializzati e ai servizi software di iRiparo, anche gli utenti meno esperti possono dare valore al proprio smartphone o tablet. Che tu debba eseguire l’aggiornamento app, l’aggiornamento software, il recupero password o trasferire contatti da iPhone a Android, iRiparo ti aiuta ad avere un dispositivo sempre al top.

Fonte: marketinginformatico.it

Si alza il sipario sulla 15^ edizione del Premio Cinema Giovane & Festival delle Opere Prime

Scritto da uff stampa il . Pubblicato in Film

Da lunedì 18 a mercoledì 20 marzo 2019 al Cinema Caravaggio di Roma (Via Giovanni Paisiello, 24) il Cinecircolo Romano presenta la 15^ edizione del PREMIO CINEMA GIOVANE & FESTIVAL DELLE OPERE PRIME. Un evento speciale dell’Associazione culturale che quest’anno festeggia il “cinquantaquattresimo anno di attività.

A quindici anni dalla nascita, l’evento può vantare un albo d’oro di tutto rispetto che vede tra i premiati: Saverio Costanzo, Edoardo Leo, Beppe Fiorello, Vinicio Marchioni, Donatella Finocchiaro, Micaela Ramazzotti, Valeria Golino, Riccardo Scamarcio, Giuseppe Battiston, Valentina Lodovini, Sabrina Impacciatore, Fausto Brizzi, Edoardo Falcone, Alice Rohrwacher, Laura Bispuri, Francesco Miccichè, Sidney Sibilia, Marco Danieli, Andrea Magnani, Nicola Nocella, Andrea De Sica.

La competente e qualificata commissione di selezione ha scelto le 9 migliori opere prime del cinema giovane italiano uscite in sala nel 2018, con una selezione di tre pellicole in lizza per il Premio Cinema Giovane: Un giorno all’improvviso di Ciro D’Emilio, La terra dell’abbastanza di Damiano e Fabio D’Innocenzo, Ride di Valerio Mastandrea. Il ruolo del pubblico, a inviti gratuiti anche per spettatori ospiti (ritiro coupon con semplice registrazione), sarà come sempre fondamentale in quanto allo stesso spetta il compito di votare i film in concorso su apposita scheda.

Gli altri film selezionati, ugualmente in lizza per i premi della Giuria: Saremo giovani e bellissimi di Letizia Lamartire, Beate di Samad Zarmandili, Il tuttofare di Valerio Attanasio, Hotel Gagarin di Simone Spada, Manuel di Dario Albertini, In viaggio con Adele di Alessandro Capitani.

Il fiore all’occhiello del Festival sono gli incontri con gli artisti e i registi dei film selezionati che parteciperanno ai vari appuntamenti con il pubblico e gli studenti, in matinée, nell’ambito del Progetto di Educazione al Cinema d’Autore e dell’Alternanza Scuola Lavoro, parti integranti del Festival. Alcuni di questi saranno applauditi nella serata di Premiazione di mercoledì 20 marzo, durante la quale saranno consegnati, oltre al Premio Cinema Giovane propriamente detto, assegnato dal pubblico, anche i seguenti ulteriori premi attribuiti dalla Giuria di qualità : Menzione speciale della Giuria / Migliore Attore / Migliore Attrice / Migliore Regia / Migliore Sceneggiatura / Migliore Montaggio / Migliore Fotografia / Migliore Scenografia / Migliori Costumi / Migliori Musiche / Migliore Trucco / Migliori Effetti visivi / Migliore Produttore/ Premio degli studenti /Migliore  recensione degli studenti.

Cesena: Raccolta siringhe al Parco Serravalle

Scritto da Valentina Monti il . Pubblicato in Religione

Iniziativa è volta a ridurre il rischio di infezioni da siringhe abbandonate.

Martedì 5 marzo i volontari dell’ l’associazione ”La via della felicità Cervia – Amici di L. Ron Hubbard” faranno una raccolta di siringhe al parco Serravalle di Cesena.

Dopo anni e  anni di lavoro di sensibilizzazione sul problema DROGA, raccolte siringhe e tanta attività di prevenzione con i giovani, la realtà della tossico dipendenza sembra si sia trasformata; quello che forse è diminuito è l’uso del classico “buco”, con il proliferare di nuove droghe sintetiche in forma di pastiglietta; molto più dannose, ma meno degradanti all’apparenza.

Questa è l’osservazione della realtà in cui i volontari s’imbattono tutti i giorni durante le diverse iniziative rivolte alla prevenzione.

Il problema delle siringhe abbandonate è comunque rimasto un problema.

In Italia sin dagli anni 80 i volontari si sono impegnati a bonificare parchi, spiagge e zone verdi frequentate da bambini, ragazzi, famiglie e anche animali che potrebbero pungersi con l’ago di siringhe abbandonate. Nello stesso tempo si sono impegnati nella prevenzione, informando e sensibilizzando i giovani attraverso la distribuzione di migliaia di opuscoli informativi, per creare una nuova cultura, libera dalla droga.

Anche se il numero di siringhe abbandonate possa essere esiguo, per evitare comunque qualsiasi rischio da infezione dopo essersi punti, sarebbe comunque buono rivolgersi ad un pronto soccorso.

Droghe moderne: Mondo Libero dalla Droga alla scuola Media Lucatelli di Tolentino

Scritto da Valentina il . Pubblicato in Religione

La prevenzione è la migliore arma contro la diffusione delle droghe.

Sono ormai numerosissime e sempre più diversificate le droghe proposte ai consumatori nel mercato italiano, come la recente e funesta “eroina gialla” che ha drammaticamente colpito le Marche, ma non solo.
Le cronache dei giornali e della TV ne parlano ampiamente per fornire i dettagli di quelle che sono state le vite spezzate e spazzate via da questa sostanza stupefacente, che di stupefacente ha solo la distesa di giovanissimi morti sotto il suo passaggio endovenoso.

Riteniamo però che una maggiore attenzione da parte dei giornali e della TV dovrebbe essere rivolta a quello che si può e si deve fare per contrastare questa dilagante piaga sociale. Purtroppo la tossicodipendenza non ci tocca solo quando una persona ne rimane vittima, ma a causa della sua globalità, colpisce tutti. Questo dramma esiste quando un adolescente è costretto a rubare, prostituirsi e spacciare droga per potersi comprare la dose giornaliera.

E allora cosa fare per evitare che eserciti di adolescenti entrino in questo tunnel?

Vale certamente la pena concentrarsi sulle soluzioni che possono contrastare questo gravissimo problema. Una cosa è certa: la necessità di una risoluzione è imperativa se vogliamo salvare e salvaguardare le nostre future generazioni.

Per questo i volontari di Mondo Libero dalla Droga, venerdì mattina erano presenti all’ingresso della scuola media “Lucatelli” di Tolentino (MC), dove hanno distribuito centinaia di opuscoli informativi sulle droghe ai giovani studenti.

Veritiere e precise informazioni permettono ad un giovane di ottenere una maggiore consapevolezza e poter ragionare in merito alle droghe. Ecco perché le campagne informative e di prevenzione sono la miglior arma contro la diffusione dell’eroina gialla e delle droghe in genere. Infatti, come scrisse il filosofi e umanitario L. Ron Hubbard “L’arma più efficace nella guerra contro le droghe è l’istruzione.

Per maggiori informazioni visita il sito www.noalladroga.it o scrivici a mondoliberodalladroga.mc@gmail.com