Archivio per 18 Gennaio 2019

Come tirare il latte quando si ha un bebè

Scritto da marianna alicino il . Pubblicato in Aziende, Lifestyle

Indispensabile dotarsi di un buon tiralatte per consentire al piccolo di nutrirsi al meglio; se la mamma è calma e rilassata avviene una corretta suzione, cioè il piccolo accoglie con piacere ed efficacia il capezzolo. Per evitare di danneggiare il capezzolo o provare fastidio il bebè deve attaccarsi nel modo giusto; dopo aver fatto un po’ di pratica l’azione sarà semplice e veloce tutte le volte che si farà. Se avete dubbi su come tirare il latte leggete recensioni e pareri di chi utilizza il tiralatte e in poco tempo saprete come gestire questa semplice azione a tutto vantaggio vostro e del vostro piccolino. Il tiralatte deve risultare pratico, compatto, leggero ma allo stesso tempo solido. Un buon tiralatte vi consente di allattare in qualsiasi momento e senza alcuna difficoltà. Nella scelta di un buon modello considerate peso, dimensioni, materiali, design. Anche la presenza di eventuali accessori è importante. Una buona estrazione del latte può avvenire premendo verso il basso la zona più piccola dell’impugnatura rilasciando con velocità e ripetendo fino a quando il latte non comincia a fluire in modo agevole.

Dalla serie di L. Ron Hubbard: L’Umanitario – Risanare una società intossicata

Scritto da Tiziana Bonazza il . Pubblicato in Religione

L’argomento di questa pubblicazione – della Completa Enciclopedia Biografica di L. Ron Hubbard  – spiega il modo in cui L. Ron Hubbard, che alcuni riconoscono solamente come il fondatore di Dianetics e Scientology, sia arrivato a scoprire la soluzione più efficace che esista per il superamento della tossicodipendenza. Qui si potrà appezzare una diversa dimensione del personaggio, come pure ciò che una tecnologia spirituale è in grado di realizzare a dispetto della dipendenza fisica.

La prevenzione alle droghe e i metodi di recupero di L. Ron Hubbard vengono attualmente impiegati in qualcosa come cinquanta nazioni e si stima abbiano salvato almeno un milione di persone a rischio. In tale cifra sono incluse decine di migliaia di tossicodipendenti che si troverebbero altrimenti allo stadio terminale, nonché diverse altre migliaia di consumatori occasionali. Le sue scoperte sull’azione biochimica di droghe e sostanze tossiche vengono universalmente riconosciute come pietre miliari e, considerando una percentuale di successi senza precedenti su consumatori (prima ritenuti “incurabili”) di anfetamine, cocaina e oppiacei, l’espressione che si usa è indice di riferimento, come a dire: il programma di recupero che fa da metro di paragone per tutti gli altri.

Ron scrisse: “La scena della droga è mondiale. Sguazza nel sangue e nella sofferenza umana.”

E i dati statistici parlano chiaro. La popolazione della Terra spende più denaro in droghe che non in cibo, vestiario, istruzione o in qualunque attività assistenziale. Tra oppiacei, anfetamine e psicotropi, oltre 200 milioni di uomini, donne e bambini consumano regolarmente sostanze illegali, e non c’è luogo al mondo in cui non si trovino queste persone. In effetti, l’idea diffusa che vede i tossicodipendenti aggirarsi furtivamente peri quartieri malfamati in cerca di dosi è un po’ campata in aria. La maggioranza di tutti coloro che usano droga e ne abusano ha anche un lavoro, e non vi sono né limiti geografici né socioeconomici. Sono americani, europei, asiatici e africani che appartengono ad ogni credo politico.

Per porre almeno un certo freno alla situazione si spendono ogni anno oltre 400 miliardi di dollari in forze dell’ordine, prevenzione e trattamento; ma è una goccia nel mare a confronto di quanto costo l’abuso di sostanze stupefacenti in termini di perdita di produttività, crimine e caos generale.

E che dire poi del prezzo delle sofferenze?

Ron Hubbard ha fornito in risposta a tutto ciò e anch’essa a livello planetario, la sua tecnologia per il recupero dei tossicodipendenti, che fu elaborata in origine per risolvere quel blocco spirituale rappresentato dalle droghe per chi è agli inizi in Scientology, e comincia con l’ormai famoso Programma di Purificazione.

Scopri la verità sulla droga e le relative soluzioni!

Per ulteriori informazioni vista il sito www.lronhubbard.it oppure rivolgiti alla Chiesa di Scientology più vicina. Anche a Padova è possibile visionare l’intera Serie Enciclopedica Biografica  presso la Chiesa di Scientology in via U. Foscolo, 5  aperta tutti i giorni dalle 10.00 alle 22.00. tel. 049 8756137.