Archivio per 1 Dicembre 2018

Milano Art Gallery: Renata Bertolini presentata da Salvo Nugnes e Roberto Villa

Scritto da ufficio-stampa il . Pubblicato in Arte, Cultura

A Milano l’artista Renata Bertolini presenterà la personale dal titolo “La pittura dell’anima”. La mostra, organizzata dal manager della cultura Salvo Nugnes, direttore delle Milano Art Gallery, avrà luogo nello spazio culturale “La Porta Verde”, in via Ampère 102. L’inaugurazione è prevista per venerdì 11 gennaio, con la presenza di Roberto Villa, fotografo di fama internazionale.

L’opera della Bertolini inizia dal caos dello scarabocchio per attraversare, crescendo, rappresentando, eliminando sintomi attraverso la produzione. Una proiezione grafica che prende coscienza di sé attraverso diversi stili. Tutti che si ritrovano nel vocabolario dell’inconscio collettivo, dunque nella storia dell’arte umana, dunque nel vocabolario della sua anima e dell’anima di ciascuno.

Il Prof. Vittorio Sgarbi, in riferimento alla sua produzione artistica, scrive: “Il caso della Bertolini è quello di una singolare coincidenza tra il linguaggio dei segni da lei inventato, quindi totalmente suo, e un linguaggio verbale che è quello che noi comunichiamo, cioè a dire che questi quadri come avviene hanno un titolo. L’artista parte dall’idea che il linguaggio del segno, assolutamente suo, alla fine si può identificare con il linguaggio della parola, e quindi i titoli che le opere d’arte hanno corrispondono al contenuto che autonomamente il suo segno ha costruito. La Bertolini ha dato dimostrazione di metodo molto importante, cioè che ogni mano, in particolare la sua, ha una lingua. Io credo che le sue opere comunichino in maniera assolutamente perfetta quello che poi il linguaggio verbale traduce”.

L’esposizione delle opere di Renata Bertolini si terrà fino a venerdì primo febbraio 2019.

Per maggiori informazioni è possibile chiamare lo 0424 525190, scrivere a info@milanoartgallery.it oppure visitare il sito www.milanoartgallery.it.

Come togliere l’odore di fumo in casa: consigli pratici

Scritto da Danilo De Luca il . Pubblicato in Aziende, Casa e Giardino, Lifestyle

Togliere l’odore di fumo da casa è sicuramente una cosa fastidiosa. Che sia di sigaretta o il risultato di un barbecue, toglier via questi cattivi odori è essenziale e necessario. A prescindere che voi fumiate ( anche se sarebbe bene smettere anche con prodotti per smettere fumare) o meno, ecco come fare a togliere la puzza di fumo in casa in modo veloce, naturale e molto pratico.

1. Candele fai da te

Le candele possono essere un ottimo modo per riuscire ad eliminare l’odore di fumo dalla vostra casa. Il nostro consiglio è quello di crearle appositamente e da sole. Come? Prendete delle vecchie candele bianche e fatele fondere insieme a ad alcune gocce di olio al limone oppure al muschio bianco. Entrambi, infatti, hanno la capacità di assorbire il fumo rilasciando un buonissimo odore di pulito. Dopo aver composto e fatto indurire le candele, mettetele nelle stanze apposite della vostra casa ed il risultato sarà immediato.

2. Usate l’aceto bianco

Se non avete voglia di fare troppa fatica o di prepare soluzioni da voi, prendete un po’ di aceto bianco e versatelo in una piccola ciotola. Aprite le finestre della vostra casa e dopo mettete la ciotola sul termosifone. Arrivata la sera, chiudete tutto e lasciate agire il liquido per tutta la notte. Al risveglio, l’odore di fumo sarà sparito in men che non si dica.

3. Usate lo zucchero

Anche lo zucchero pare sia un trattamento formidabile per eliminare la puzza di fumo o di sigaretta in una casa. Il trattamento è lo stesso usato per l’aceto bianco. Non dovrete far altro che prendere un po’ di zucchero e metterlo in una ciotola in ceramica. Poggiatelo nel punto che preferite della vostra stanza e lasciate agire. In questo modo, la polvere di zucchero mangerà gli odori senza nemmeno che ve ne accorgiate.