Archivio per 2 Ago 2018

Banca Valsabbina: i primi dati relativi al 2018 evidenziano un andamento positivo

Scritto da articoli news il . Pubblicato in Aziende, Economia

Il 2018 si apre positivamente per Banca Valsabbina, l’istituto di credito leader sul territorio bresciano. Secondo le prime anticipazioni si evidenzia un incremento del 17% su base annua del margine di interesse.

Banca Valsabbina

Banca Valsabbina: i dati relativi al 2018

“Negli anni della crisi, la Valsabbina ha svolto appieno il proprio ruolo a sostegno del territorio: il 2017 è stato un anno denso di iniziative, che confermano le prospettive di sviluppo del piano varato lo scorso anno”: così il Presidente di Banca Valsabbina ha commentato i risultati dei primi mesi del 2018, sottolineando un andamento positivo per l’istituto di credito bresciano. La crescita di Banca Valsabbina è evidenziata dai dati che sono emersi durante l’Assemblea Ordinaria che si è svolta al Gran Teatro Morato, oltre che dalla volontà di assumere altri dipendenti in un prossimo futuro, nonostante negli ultimi 5 anni ne siano già entrati un centinaio. Il Direttore Generale ha anticipato i dati relativi al 2018: la banca ha un patrimonio netto di 382 milioni di euro, una raccolta diretta di 3,161 miliardi di euro e una crescita della raccolta effettiva da clientela del 7%. La raccolta indiretta di un miliardo e 691 milioni è in aumento su base annua. Gli impieghi verso la clientela registrano un incremento del 10% e hanno raggiunto i 3,040 miliardi di euro.

Banca Valsabbina: i principali argomenti emersi durante l’Assemblea Ordinaria

Il Direttore Generale Tonino Fornari, durante l’Assemblea Ordinaria, ha definito Banca Valsabbina una realtà “viva, che produce reddito”. All’intervento di Fornari ha fatto eco quello del Presidente Renato Barbieri che, soffermandosi proprio sull’andamento del primo trimestre 2018, ha sottolineato come sia stato possibile “recuperare gran parte delle perdite dell’anno prima. Le prospettive sono positive e ci attendiamo un miglioramento nel prossimo biennio”. Per rimanere competitivi la soluzione migliore è quella di puntare sul settore Fintech, oltre ad accettare il rischio d’impresa, due strategie fondamentali per fare in modo che le banche del territorio rimangano il bastione di difesa della nostra economia. Banca Valsabbina opererà su questa linea: “Abbiamo concesso credito alle Pmi e agli artigiani sostenendo l’economia locale, al contrario delle grandi banche”, ha commentato Fornari, ricordando come negli ultimi 5 anni l’istituto di credito abbia assunto 100 dipendenti e miri a nuove assunzioni nel 2018. Tutti elementi che hanno favorito la crescita dei correntisti, ben 24mila in più rispetto al 2008, e la diversificazione strategica, con l’apertura della settantesima filiale a Milano. Dati che fanno guardare con fiducia al futuro.

Guida Inail palchi spettacoli: un valido supporto per la sicurezza opere temporanee

Scritto da WebmasterDeslab il . Pubblicato in Aziende, Salute

Con la stagione estiva sono sempre più numerosi gli eventi pubblici organizzati dagli enti locali. Spettacoli e concerti animano le serate delle nostre città, ma dietro al divertimento c’è chi lavora sodo non senza qualche rischio per la propria salute. Negli ultimi anni l’attività di verifica attrezzature di lavoro annovera anche le operazioni di montaggio, smontaggio e allestimento delle opere temporanee impiegate per la realizzazione di spettacoli, mostre ed eventi culturali: in altri termini, i palchi.

Con la guida pubblicata lo scorso anno intitolata “Palchi per spettacoli ed eventi similari. Leggi, norme e guide. Stato dell’arte in Italia, Inghilterra e USA”, l’Inail fornisce informazioni utili agli operatori pubblici e privati di questo settore, attingendole dal contesto nazionale ed internazionale. Il documento contiene infatti leggi, norme e guide in Italia, USA e Inghilterra.

Tutte le attività connesse alle opere temporanee sono potenzialmente rischiose per gli addetti al montaggio, smontaggio e allestimento degli impianti scenotecnici per una serie di motivi: il numero cospicuo di lavoratori anche di diversa nazionalità, la presenza contemporanea di più imprese esecutrici nell’area di lavoro, la necessità di completare i lavori in tempi brevi e in spazi ristretti e, infine, le diverse caratteristiche del luogo dove vengono installate e delle condizioni meteorologiche.

Dal punto di vista legislativo, in Italia abbiamo tre riferimenti normativi che regolamentano la sicurezza sui palchi, ovvero il Decreto del Fare (DL 69/2013) che di fatto estende l’applicazione del Titolo IV – Cantieri temporanei o mobili – del D.lgs 81/08 agli spettacoli musicali, cinematografici, teatrali e manifestazioni fieristiche; c’è poi il d.i. 22 luglio 2014 (Decreto Palchi e fiere) e la circolare ministeriale n. 35 del 24 dicembre 2014 contenente istruzioni operative tecnico-organizzative per l’allestimento e la gestione delle opere temporanee.

Proprio come i cantieri mobili, i palchi sono a tutti gli effetti luoghi di lavoro soggetti anche a controlli, alla stregua delle normali verifiche periodiche attrezzature di lavoro. Il documento, oltre ad individuare le diverse tipologie di palchi e le figure coinvolte, a fornire valide indicazioni inerenti progettazione, analisi strutturale e requisiti formativi del personale, individua le diverse tipologie di verifiche.

Prorogato il bando del Gal l’altra Romagna “Aiuto all’avviamento di imprese extra agricole in zone rurali” da 450.000€

Scritto da Gal L Altra Romagna il . Pubblicato in Economia, Locale

All’interno del Piano di Sviluppo Rurale 2014-2020 della Regione Emilia Romagna, il Gal L’Altra Romagna ha prorogato i termini di presentazione delle domande relative al bando pubblico 6.2.01 Aiuto all’avviamento di imprese extra agricole in zone rurali”.

Il bando stanzia 450.000,00€ di risorse da destinare a persone fisiche che intendano avviare un’attività di impresa extra agricola nelle aree rurali con problemi di sviluppo (denominate zone D) ricadenti nei seguenti Comuni delle Province di Forlì-Cesena e Ravenna:

Bagno di Romagna, Brisighella, Casola Valsenio, Galeata, Mercato Saraceno, Portico e San Benedetto, Predappio, Premilcuore, Rocca San Casciano, Santa Sofia, Sarsina, Sogliano al Rubicone, Tredozio e Verghereto.

Il nuovo termine di presentazione delle domande di sostegno è stato prorogato a lunedì 17 settembre 2018, sostituendo il precedente termine del 3 agosto 2018.

Si intende impresa extra-agricola l’impresa che non esercita le attività previste all’art.2135 del Codice Civile.

Sono ammissibili tipologie di costi materiali ed immateriali, purchè funzionali e riconducibili alle attività sovvenzionabili esplicitate specificatamente dal bando.

L’aiuto finanziario sarà concesso sotto forma di premio con un valore massimo corrispondente di 15.000,00€.

Il bando è consultabile su sito www.altraromagna.it, e contestualmente è stato inviato a tutti i Comuni, alle Province, alle Unioni dei Comuni, alle  Camere di Commercio e a tutte le Associazioni di categoria delle Province di Forlì-Cesena e Ravenna dell’area di competenza del Gal L’Altra Romagna.

L’ufficio stampa

GAL L’ALTRA ROMAGNA

Telwin Technology 54 Kompressor: perfezione assoluta di taglio al plasma

Scritto da WebmasterDeslab il . Pubblicato in Aziende

Efficienza ed elevata produttività sono obiettivi non sempre facilmente raggiungibili in campo industriale se la scelta è quella di affidarsi a macchine per officina dalle prestazioni non all’altezza di un lavoro fatto a regola d’arte. Un concetto che vale soprattutto nella lavorazione di tutti i tipi di metallo, e in particolare nelle operazioni di taglio di precisione.

Un rischio nel quale non si incorre in alcun modo se ci si affida a strumenti di lavoro di elevata qualità come Telwin Technology Plasma 54 Kompressor: in altre parole, velocità e precisione nel taglio dei metalli. Questo sistema inverter di taglio al plasma ad aria compressa con innesco a contatto dell’arco pilota, è l’ideale per un taglio veloce e senza deformazione di tutti i materiali conduttori quali acciaio, acciaio inox, acciaio galvanizzato, ma anche rame, alluminio, ottone ecc.

Come anticipato, questo modello è munito di compressore incorporato e non necessita quindi di alcun collegamento a sorgente esterna di aria compressa. Caratteristica comune a tanti altri prodotti proposti da Tecnopuglia.it, questo macchinario ha dimensioni e peso ridotti nonostante la potenza, ed è dotato di meccanismi di sicurezza eccellenti che consentono il raffreddamento automatico della torcia al plasma e la segnalazione di un’eventuale tensione in torcia, oltre a protezioni termostatica, sovratensione, sottotensione e sovracorrente.

Telwin Technology plasma 54 Kompressor non è solo il macchinario inverter di taglio al plasma più adatto per le operazioni di taglio di qualsiasi materiale in metallo, ma è anche sinonimo di garanzia di qualità italiana. Visita la pagina del sito per scoprire tanto altro ancora su questo straordinario articolo!