Archivio per 5 giugno 2018

Aumentano i prezzi del gasolio, stangata per l’autotrasporto

Scritto da WebmasterDeslab il . Pubblicato in Economia

L’impennata del prezzo del petrolio nelle ultime settimane sta mettendo in crisi non solo i milioni di automobilisti italiani ma soprattutto le piccole-medie imprese dell’autotrasporto, che hanno visto incrementare di svariate migliaia di euro i costi legati al gasolio.

Un’indagine accurata della CNA dimostra come l’Italia sia il secondo paese europeo con il maggiore prezzo del gasolio alla pompa alle spalle della Svezia. Ad incidere pesantemente sono anche le accise, che insieme alla tassazione arrivano a sfiorare il 60% del prezzo alla pompa. Certamente il costo del carburante, che da solo costituisce il 30-40% dei costi di gestione, non può essere considerato un problema superfluo per il comparto ma al contrario un freno alla crescita e alla competitività delle nostre imprese, soprattutto se confrontati con quelli dei paesi dell’Est.

Lo studio di CNA, infatti, ha dimostrato come i paesi che si trovano in fondo a questa particolare classifica sono proprio quelli da cui provengono maggiormente i pericoli dumping sociale e concorrenza sleale, nella fattispecie Polonia, Bulgaria e Romania.

In sostanza, stiamo parlando di quei paesi che hanno registrato notevoli aumenti di chilometraggio in tutta Europa negli ultimi anni, a differenza del trasporto bisarca e degli autotrasportatori italiani, che hanno invece visto diminuire il traffico trasporto merci nazionale e volume d’affari internazionale anche in virtù di una concorrenza poco incline a rispettare le regole in termini di orari di lavoro riposi, contribuzione e cabotaggio ecc.

Il Gal l’altra Romagna presenta il progetto “L’ altra Romagna en plein air” dedicato al turismo itinerante all’aria aperta in Romagna

Scritto da Gal L Altra Romagna il . Pubblicato in Turismo

Un importante “Save the date” per tutto il territorio forlivese, cesenate e faentino venerdì 8 giugno presso Rocca delle Caminate a Meldola -FC (Strada Provinciale 126,),  a partire dalle ore 9.

Il Gal L’Altra Romagna, presenta pubblicamente il progetto “L’ Altra Romagna en plein air: un territorio per il turismo itinerante all’aria aperta(camper, caravan e tende)”.

Il progetto consiste nel rafforzare e strutturare l’offerta dell’entroterra romagnolo verso  il turismo itinerante e l’agriturismo verde e sostenibile attraverso realizzazione in Romagna di un grande, strutturato ed articolato percorso con punti sosta, aree attrezzate e sensibilizzazione degli operatori agrituristici per il turismo cosiddetto all’aria aperta.

L’obiettivo è contribuire a far della Romagna ancora più un “Territorio amico” per chi viaggia con camper, caravan, tenda e, soprattutto, con gli strumenti del turismo leggero come trekking e bicicletta.

Durante l’evento verrà anche presentata la guida realizzata con la rivista Plein Air, stampata in 100.000 copie già in edicola allegata al numero di giugno e distribuita a livello nazionale.

Alcuni tra i principali quotidiani nazionali hanno già inserito tra le proprie pagine promozionali il riferimento alla guida dedicata alla Romagna all’aria aperta, la Romagna da scoprire.

La guida vuole essere un valido strumento per tutti coloro desiderino intraprendere un viaggio in Romagna avvalendosi appunto di camper, caravan, tende e tutti gli strumenti del turismo “leggero” con una serie di informazioni dettagliate emerse dall’attento monitoraggio effettuato sul territorio cha ha coinvolto le aree di 31 Comuni.

Tutti i partecipanti verranno omaggiati con una copia della guida “L’Altra Romagna en plein air”

Oltre agli importanti obiettivi  perseguiti dal progetto, altrettanto importante è l’agenda dei relatori:

Alberto Zambianchi, Presidente Serinar

Davide Drei, Presidente della Provincia di Forlì-Cesena

Giorgio Frassineti, Presidente dell’Unione di Comuni della Romagna forlivese

Gianluca Zattini, Sindaco di Meldola

Bruno Biserni, Presidente  Gal L’Altra RomagnaAndrea Corsini, Assessore al turismo e commercio della Regione Emilia RomagnaRomano Casamenti, “Il progetto L’ Altra Romagna en plein air”Raffaele Jannucci, direttore editoriale di PleinAir: “Il ruolo storico delle Edizioni PleinAir per la valorizzazione dell’Italia dei luoghi, della vacanza nella libertà, del turismo secondo natura”

Roy Berardi, coordinatore fase progettuale “Con la Guida L’Altra Romagna en plein air, il popolo dei camperisti vive da protagonista i territori cesenate, forlivese e faentino: borghi e frazioni, luoghi natura, prodotti ed eventi, miti e folclore”

Erik Lanzoni, Direttore IF-Imola Faenza tourism company

Monica Fantini, Vicepresidente Fondazione Cassa dei Risparmi Forlì e animatrice Terra del Buon Vivere

Modera Il giornalista Piergiorgio Valbonetti del Gruppo Pubblisole-Teleromagna.

Al termine delle relazioni, verrà offerto un piccolo buffet.

Tutti i partecipanti verranno omaggiati con una copia della guida “L’Altra Romagna en plein air”.

Il progetto rientra nelle attività previste dal Gal L’Altra Romagna all’interno del proprio Piano di Azione Locale riferito al Programma di Sviluppo Rurale della Regione Emilia Romagna 2014-2020.

                                      

L’ufficio stampa

GAL L’ALTRA ROMAGNA

Telecomunicazioni: IRIDEOS, partecipata all’80% da F2i, mira a diventare il terzo polo italiano

Scritto da news rronline il . Pubblicato in Affari, Aziende, Economia

Con la creazione di IRIDEOS, F2i , la società di gestione del risparmio guidata da Renato Ravanelli, punta a diventare il terzo polo italiano delle telecomunicazioni, dopo Telecom e Vodafone.

Renato Ravanelli, ad fondo F2i

F2i e il settore tlc: la nascita di IRIDEOS

Nuovo importante investimento per F2i : il fondo infrastrutturale guidato da Renato Ravanelli questa volta guarda alle telecomunicazioni con IRIDEOS, società nata dalla fusione tra Infracom, KPNQWest Italia, MC-link e BigTLC. L’obiettivo è la creazione di un terzo polo italiano nelle tlc che supporti lo sviluppo e la competitività delle aziende sul territorio, in particolare offrendo soluzioni in grado di coniugare cloud, data center, fibra ottica, sicurezza e innovazione. IRIDEOS, per l’80% partecipata da F2i e per il 20% dal fondo Marguerite, si basa su una piattaforma tecnologica che integra 10 data center, da Milano a Roma, Trento e Verona, collegati con fibra ottica proprietaria. Un “polo delle tecnologie per l’informazione e la comunicazione dedicato alle aziende e alla pubblica amministrazione” che può contare su una rete di oltre 15.000 chilometri di fibra ottica lungo le principali autostrade italiane. Sono più di 2.100 i punti di accesso ai quali possono essere collegate le aziende, con un vantaggio soprattutto per le aree industriali, generalmente limitrofe alle vie autostradali per opportunità logistica. IRIDEOS vanta ricavi per oltre 159 milioni di euro nel 2017 e una rete di circa 500 dipendenti.

F2i: gli investimenti della Società di Gestione del Risparmio

Costituita nel 2007, F2i è una SGR che si è resa protagonista del lancio di tre importanti fondi di investimento nel settore infrastrutturale. Guidata dall’ottobre 2014 dall’AD Renato Ravanelli e dal Presidente Massimiliano Cesare, ha creato nel corso degli anni un portafoglio diversificato di partecipazioni in società attive in diversi ambiti di mercato, prevalentemente in Italia. F2i detiene quote di 2i Rete Gas (distribuzione gas naturale), E2i Energie Speciali (rinnovabili), Gesac (aeroporti), EF Solare Italia (rinnovabili), Infracis (autostrade), Infracom (telecomunicazioni), IREN Acqua (servizio idrico integrato), KOS (infrastrutture sociali), KPNQWEST Italia (telecomunicazioni), MC-Link (telecomunicazioni), Sagat (aeroporti), SEA (aeroporti), SIA (realizzazione e gestione di infrastrutture e servizi tecnologici), Software design (ICT) e So.Ge.A.Al (aeroporti). Attualmente è attivo un Terzo Fondo, istituito a partire da ottobre 2017, che ha un obiettivo complessivo di raccolta pari a 3,600 milioni di euro.