Archivio per 15 aprile 2018

News contabili, fiscali, lavoro GB – Settimana n. 15 anno 2018

Scritto da GBsoftware S.p.A. il . Pubblicato in Economia

Modello 730 2018: rilascio applicazione e principali novità (09/04/2018)

Con il provvedimento 10793 del 15 gennaio 2018 sono state pubblicate dall’Agenzia delle Entrate le istruzioni per la compilazione del modello 730/2018 e il Modello Ufficiale 730/2018.

Una delle novità introdotte nel modello 730 riguarda la nuova scadenza 730 fissata al 23 luglio, oltre che per chi presenta la dichiarazione precompilata, anche per i CAF, commercialisti e intermediari autorizzati, a patto però di aver inviato entro il 7 luglio più dell’80% dei modelli.

Eseguendo l’update del software, da oggi è disponibile l’applicazione 730/2018 anno imposta 2017, che deve essere utilizzato da tutti i lavoratori dipendenti e pensionati per dichiarare i propri redditi.

Quadro VL Dichiarazione Iva: nuova modalità di compilazione (10/04/2018)

Una delle novità più importanti dei modelli Iva e Iva Base 2018 (periodo imposta 2017) riguarda il quadro VL, dove troviamo il riepilogo della liquidazione dell’imposta annuale in cui si determina l’Iva a debito o a credito.

Fino al periodo d’imposta 2016 nel rigo VL29 il contribuente doveva indicare i versamenti effettivamente eseguiti. Nel caso di importi non “pagati” il risultato finale del quadro VL non coincideva di fatto con il saldo effettivo, poiché i mancati versamenti influenzavano la determinazione del credito/debito finale.

Nei modelli Iva e Iva Base, approvati con il provvedimento del direttore dell’Agenzia delle Entrate del 15/01/2018, il rigo “VL29 – Ammontare versamenti periodici, da ravvedimento, interessi trimestrali, acconto” è stato sostituito con il rigo “VL30 – Ammontare Iva periodica”.

Iva per cassa: nuove regole detrazione Iva introdotte dal DL 50/2017 (11/04/2018)

Dal 2012 è in vigore il regime Iva per cassa di cui all’art. 32-bis del DL 83/2012 che ha sostituito il precedente di cui al DL 185/2008. Per chi adotta il regime iva di cassa il momento di detrazione dell’Iva differisce da quello ordinario.

Per i soggetti che liquidano l’IVA secondo la contabilità di cassa il diritto alla detrazione dell’imposta relativa agli acquisti di beni e servizi effettuati sorge con il pagamento dei relativi corrispettivi, anche se per il cedente l’Iva è già divenuta esigibile.

Il DL 50/2017 ha modificato i termini entro cui il diritto alla detrazione Iva può essere esercitato, prevedendo che l’imposta può essere detratta dal momento in cui l’iva è divenuta esigibile e il diritto alla detrazione può essere esercitato al più tardi entro il termine di presentazione della dichiarazione Iva relativa all’anno dell’avvenuta esigibilità e del ricevimento della fattura.

Nota Integrativa 2018: nuovi controlli compilazione tabelle (12/04/2018)

Con la nuova versione del software Bilancio Europeo, sono aumentati i controlli interni GB per la conformità delle Tabelle al bilancio e per la coerenza delle movimentazioni. Inoltre sono stati potenziati il settore macro-voci e i controlli sulle tabelle dello schema ordinario, aggiunte opzionalmente al bilancio abbreviato.

Al momento della validazione del Bilancio e della Nota integrativa, il software GB esegue una interrogazione al servizio Tebe+ di Infocamere, che opera un controllo formale sul file XBRL (possono quindi esserci singoli importi non corretti ma non segnalati). Per questo, prima di collegarsi telematicamente al servizio camerale, GB segnala all’utente la presenza di scostamenti o incoerenze tra singola tabella e bilancio o nei movimenti della stessa tabella. Si tratta di controlli interni non vincolanti che tuttavia sono di ausilio per una verifica rapida o finale del lavoro eseguito.

Da quest’anno le tabelle soggette a controllo sono aumentate…

Verifica operatività 2018: una gestione, più applicazioni (13/04/2018)

La disciplina delle società di comodo è stata introdotta per la prima volta nel nostro ordinamento dall’art.30 della Legge 724/1994 e successivamente integrata dall’art.2 del Decreto Legge 138/2011, convertito nella Legge 148/2011.

Il legislatore ritiene che le società di comodo siano “non operative” ovvero che siano state costituite con il solo scopo di evasione ed elusione della legge e non per lo svolgimento di un’effettiva attività commerciale.

Una società è considerata di comodo quando non supera il test dei ricavi quindi i ricavi presunti sono superiori ai ricavi effettivi.

Gli articoli completi sono disponibili sul sito del gestionale INTEGRATO GB.

GBsoftware S.p.A. è una software house nata dall’idea di un commercialista e dell’esperienza di uno studio attivo dal 1977. Siamo specializzati in software per commercialista e imprese.