Archivio per 14 Febbraio 2018

Innovazione ad hoc made in Varvel

Scritto da BorderlineAgency il . Pubblicato in Aziende, Industria

Il Gruppo Varvel può rispondere alle richieste del mercato internazionale studiando e realizzando riduttori speciali, ideati appositamente per un’applicazione specifica.

Il Gruppo Varvel, realtà specializzata nel settore dei riduttori meccanici di velocità, grazie alla competenza maturata in oltre 60 anni di attività, realizza riduttori ad hoc destinati alla soddisfazione di richieste specifiche del mercato.

Un esempio emblematico di questo tipo di servizio ad alto contenuto tecnologico che Varvel può fornire è un riduttore speciale realizzato per un cliente del mercato americano costruttore di macchine automatiche per l’indoor entertainment.

Di seguito le informazioni principali del riduttore:

  • Fornitura di circa 1.200 pezzi all’anno (uno per ogni macchina del cliente);
  • Studiato per superare problemi di perdita d’olio e i conseguenti disagi causati dal fermo macchina e dall’aumento dei costi di manutenzione e sostituzione del componente avuti con il precedente fornitore;
  • Ciclo di attività costante e pari a 12-18 ore, intervallate da frequenti interruzioni di pochi minuti;
  • Struttura ibrida che riunisce in sé le caratteristiche di un riduttore a vite senza fine, un riduttore parallelo e un riduttore ortogonale;
  • Ingresso paragonabile a quello di un riduttore a vite senza fine che, attraverso un cinematismo, muove tre alberi uscita;
  • Abbinabile a motori monofase a 50 o 60 Hz.

In particolare, i tre alberi uscita presentano le seguenti caratteristiche:

Albero 1 Albero 2 Albero 3
Velocità di uscita (a 50 Hz) 287.5 rpm 62.7 rpm 48.2 rpm
Coppia di trasmissione 15 in-lb
(1,7 Nm)
30 in-ln
(3,4 Nm)
40 in-lb
(4,5 Nm)
Rapporto di riduzione 5:1 4.6:1 1.3:1

Questo riduttore speciale dimostra la grande capacità di customizzazione di Varvel: grazie alla profonda conoscenza del mercato e delle tecnologie necessarie, garantita anche dalle competenze delle consociate specializzate nella realizzazione di ingranaggi, il Gruppo può sviluppare soluzioni ad hoc indipendentemente dalla gamma a catalogo. Il livello di personalizzazione può variare da semplici modifiche dei riduttori esistenti e abitualmente realizzati dall’azienda alla progettazione di prodotti totalmente nuovi, tecnologie uniche studiate con una logica su misura per risolvere problematiche specifiche.

L’esperienza di oltre sessant’anni sulle principali tipologie di riduttori, la costante attività di ricerca per il miglioramento e l’innovazione del prodotto e la presenza in tutti i principali settori industriali permettono a Varvel di studiare e sviluppare le migliori soluzioni quando si parla di sistemi trasmissione di potenza. In particolare, il profondo know-how tecnico e la capacità di collaborazione con le aziende clienti sono alla base della realizzazione di riduttori speciali e permettono a Varvel, in base alle esigenze del mercato, di studiare la tecnologia più adeguata ai diversi ambiti applicativi.

L’azienda è sempre pronta ad ascoltare le richieste della committenza e valutare il migliore approccio per ogni circostanza, perciò, per richiedere informazioni sulla personalizzazione dei prodotti e trovare il riduttore più adeguato per un’applicazione specifica, è sufficiente scrivere a productmarketing@varvel.com o contattare l’azienda dal form di contatto http://www.varvel.com/it/contatti.

Varvel SpA – Via 2 Agosto 1980, 9 – Loc. Crespellano, 40053 Valsamoggia (BO) – Italy – Tel. +39 051 6721811 – Fax +39 051 6721825 – varvel@varvel.com

Ufficio Stampa: Borderline – Via Parisio 16 – 40137 Bologna – Tel. 0514450204 – Matteo Barboni – 3496172546 m.barboni@borderlineagency.com

ETNA-AF: Combattere la fibrillazione atriale nel mondo reale

Scritto da Mario Mauri il . Pubblicato in Aziende, Salute

Terminato in Europa l’arruolamento di ETNA-AF Europe, il registro real life europeo su LIXIANA® (edoxaban)

Contributo importante dell’Italia, con 3.353 pazienti arruolati in 192 centri, su un totale di 13.333 pazienti provenienti da 1.450 centri distribuiti in 12 Paesi , con un follow up fino a 4 anni

Roma, 12 febbraio 2018 – Con la chiusura dell’arruolamento in Italia, è terminato ieri in Europa l’arruolamento del registro di ETNA-AF Europe (Edoxaban Treatment in routiNe clinical prActice – Atrial Fibrillation), uno dei due studi sviluppati da Daiichi Sankyo per raccogliere ulteriori dati sulla sicurezza del mondo reale e la pratica clinica del trattamento con LIXIANA® (edoxaban). Questo inibitore orale, selettivo del fattore Xa in monosomministrazione giornaliera, viene utilizzato per la prevenzione dell’ictus e dell’embolismo sistemico in pazienti adulti con FANV che presentano uno o più fattori di rischio, quali insufficienza cardiaca congestizia, ipertensione, età uguale o superiore a 75 anni, diabete mellito e precedenti di ictus o attacchi ischemici transitori. Inoltre LIXIANA® può essere utilizzato nei pazienti adulti per il trattamento e la prevenzione delle recidive di trombosi venosa profonda ed embolia polmonare, che è oggetto di studio del secondo registro ETNA-VTE Europe.
Su un totale di 13.333 pazienti europei arruolati in 1.450 centri distribuiti in 12 Paesi, l’Italia darà un contributo decisivo, con 3.353 pazienti arruolati in 192 centri, seconda solo alla Germania (5290 pazienti in 366 centri).

Il registro ETNA-AF Europe è condotto su pazienti che già ricevono il trattamento LIXIANA in monosomministrazione giornaliera per la prevenzione dell’ictus nella fibrillazione atriale non valvolare, e verranno seguiti con un follow up fino a 4 anni. Oltre ai dati su efficacia e sicurezza del farmaco, il registro raccoglierà feedback basati su altri importanti parametri tra cui l’aderenza dei pazienti al trattamento, al fine di creare una guida completa al miglior uso di questa molecola.

L’approvazione dell’anticoagulante orale diretto di Daiichi Sankyo è stata frutto dei risultati di ENGAGE AF-TIMI 48, un trial già disegnato con tutti i criteri necessari a riflettere la pratica clinica quotidiana e a combattere la fibrillazione atriale nel mondo reale. L’obiettivo primario dello studio ETNA-AF-Europe è ora quello di raccogliere dati real life sulla sicurezza di edoxaban riguardo gli eventi emorragici, inclusi emorragie intracraniche, eventi avversi correlati all’uso del farmaco, e la mortalità per qualunque causa . Saranno, inoltre, effettuate analisi di sottogruppi in popolazioni specifiche di pazienti, come soggetti che presentano compromissione epatica o renale.
Gli obiettivi secondari dello studio, infine includono la valutazione degli effetti di LIXIANA® su eventi clinici rilevanti quali ictus, eventi embolici sistemici, eventi cardiovascolari maggiori e ospedalizzazione a seguito di problemi cardiovascolari.

FonteDaiichi Sankyo


Contatti

Daiichi Sankyo
Elisa Porchetti
Tel.+39 0685255-202
elisa.porchetti@daiichi-sankyo.it

Valeria Carbone Basile
Tel: +39 339 1704748
valeria.carbonebasile@gmail.com

Hip Hop Watches regala il bracciale Happy Rail

Scritto da Lino Maggiorana il . Pubblicato in Lifestyle, Moda

Una grande iniziativa che parte del brand Hip Hop Watches rende alternativo e particolare lo stile di tutti i fan degli accessori da indossare.

Dal 1 al 28 febbraio è attiva una speciale promozione: per ogni orologio Hip Hop acquistato sarà possibile ricevere, in regalo, un fantastico bracciale Happy Rail con cristalli e doppio cinturino, un accessorio morbido e flessuoso in vero stile Hip Hop.

Il bracciale Happy Rail è realizzato in silicone ed è una speciale e moderna interpretazione del bracciale “tennis”, grazie all’inserimento di luccicante fila di cristalli che rende il bracciale un elemento davvero versatile: indossabile in versione total black per occasioni di divertimento sfrenato e in versione chiara e casual, da indossare in ogni momento della giornata.

Un vero e proprio elemento di stile che arricchisce ogni tipologia di look in modo assolutamente unico: piccoli e luccicanti cristalli interni al bracciale contribuiscono a rendere speciale lo stile di chi lo indossa.

Double Love, Happy Rail!

Luigi Ferraris: Terna collabora con Luiss per investire sui giovani talenti

Scritto da pressreleaself releaself il . Pubblicato in Affari, Aziende, Economia

In occasione della presentazione delle iniziative Future Project Leaders e International Training Program, l’AD di Terna Luigi Ferraris è intervenuto per evidenziare le finalità dei due progetti e per sottolineare l’attenzione della società verso la formazione dei giovani talenti.

Luigi Ferraris, CEO Terna

Luigi Ferraris alla presentazione delle iniziative di Terna e Luiss

Valorizzare la crescita dei talenti ad alto potenziale attraverso il reclutamento e lo sviluppo del capitale umano: questo l’obiettivo principale delle iniziative Future Project Leaders e International Training Program, sostenute in collaborazione da Terna e dall’Università Luiss. Sono intervenuti alla presentazione della partnership Luigi Ferraris, AD della società leader nel comparto energetico, Paola Severino, rettore dell’Ateneo, Giovanni Lo Storto, Direttore Generale della Luiss, e Andrea Prencipe, prorettore vicario della Luiss. Una collaborazione che “nasce dalla consapevolezza che investire sulla formazione rappresenti un tassello fondamentale nel percorso di generazione di valore per l’intero sistema Paese”, come sottolineato dallo stesso Luigi Ferraris . Le iniziative sono state avviate con l’obiettivo di formare future professionalità di eccellenza nel settore dell’energia. Quello delle risorse umane è infatti un aspetto verso cui Terna presta da sempre la massima attenzione, già in partnership con l’Università Luiss. Attraverso programmi didattici all’avanguardia, i giovani professionisti del futuro avranno la possibilità di esprimere la loro creatività con un’attenzione molto forte al tema della sostenibilità.

Terna e Luiss: finalità e caratteristiche delle iniziative

Sono due le iniziative nate dalla collaborazione tra Terna e l’Università Luiss. Il Future Project Leaders promosso dalla società guidata dall’AD Luigi Ferraris si rivolge a giovani talenti che già operano in ambito aziendale e ha l’obiettivo di individuarne i più brillanti, indirizzandoli verso specifici programmi di formazione. Attraverso la Business School della Luiss, i futuri Project CEO seguiranno un percorso manageriale competitivo che li porterà anche a conseguire, grazie a Terna, le certificazioni riconosciute a livello mondiale. La seconda iniziativa, l’International Training Program, è destinata invece a studenti di Ingegneria e/o Economia che frequentano università internazionali. Ogni anno alcuni fra i migliori studenti dei Paesi extra-europei, in particolare del Sud America, verranno selezionati per partecipare a un programma di alto livello teso al rafforzamento delle potenzialità di leadership e all’acquisizione di nuove competenze fondamentali per il mercato energetico. Anche in questo caso, il supporto formativo sarà fornito dall’Università Luiss e, a seguito del completamento della prima fase di apprendimento, i neolaureati avranno l’opportunità di portare la loro esperienza all’interno dell’azienda.