Archivio per 4 dicembre 2017

Un grande classico della commedia al Bianconi: Andy e Norman di Neil Simon con Marco Cavallaro

Scritto da Teatro Bianconi il . Pubblicato in Spettacolo, Teatro

Carbognano, 3 dicembre 2017:  Ritorna sulla scena del Teatro Bianconi uno dei classici del teatro mondiale. Una commedia perfetta dove la scrittura non ha bisogno di trovate fantascientifiche per far ridere firmata dal maestro della commedia Neil Simon che raggiunge i livelli di altri suoi capolavori come la “Strana coppia” e “A piedi nudi nel parco” regalando alla storia tre personaggi fantastici.  Sullo storico palcoscenico viterbese domenica 10 dicembre 2017 alle ore 17.30  arriva Andy e Norman nella traduzione di M.T. Petruzzi con Marco Cavallaro, Mario Antinolfi e Rramona Gargano per la regia dello stesso Marco Cavallaro.

I protagonisti sono Andy Mancini e Norman Gambino, l’uno agente, l’altro scrittore che per sbarcare il lunario scrive soggetti per film porno e articoli di successo sul lavoro a maglia, con l’obiettivo di portare a termine il suo primo musical dal titolo: “USA – URSS: un amore a foglia larga”, di cui, però, non riesce a scrivere il finale. Non avendo i due abbastanza quattrini per pagare l’affitto, Norman è costretto a tenere buona la padrona di casa accompagnandola in scorrerie di tipo fantozziano. La loro inquieta convivenza viene ancor più sconvolta dall’arrivo della nuova vicina di casa: Sophie Ross, una ragazza americana, reduce da una figuraccia alle Olimpiadi di nuoto e fidanzata con un marine. Norman non può fare a meno di innamorarsi della ragazza, ma… il resto va visto a Teatro, e vi consigliamo di farlo.

In Italia si ricorda la storica versione del 1986 di Zuzzurro e Gaspare e il nostro vuole essere un omaggio ad un meraviglioso comico e regista, qual era Andrea Brambilla (Zuzzurro), recentemente scomparso. Poi il copione va in mano a Marco Cavallaro che – nel doppio ruolo di attore e regista – provvede a dare un’ulteriore personalizzazione ad un lavoro che riesce a divertire, ma anche a far riflettere, e questo sin dalla sua prima rappresentazione, avvenuta a Broadway nel 1966.

La semplicità è alla base di questa commedia e si ritrova nella scenografia, nel linguaggio, nella vicenda. Il perno è tutto costituito sull’interazione tra i personaggi, lo scambio di battute ironiche e veloci, le situazioni comiche ed esilaranti. I tre protagonisti ingaggiano una sana e leale battaglia di bravura recitativa dove non c’è nessun perdente, anzi. Lo “scontro” è a totale vantaggio del pubblico che si diverte (e molto). Da vedere per divertirsi semplicemente, da vedere per ragionare sull’amicizia, da vedere per apprezzare tre bravissimi attori, da vedere semplicemente, senza chiedersene il perché.

La rappresentazione dell’opera è per gentile concessione della Concessionaria Associati S.r.L (Roma) (testo media & sipario).

Per informazioni e prenotazioni si può consultare il sito internet www.teatrobianconi.it, la pagina facebook  del Teatro Bianconi o telefonare al 340 1045098 (24h).