Archivio per 6 febbraio 2017

#Sanremo2017: Antonio Cospito ci parla di tutti gli eventi collaterali al Festival.

Scritto da Rete Cattolica il . Pubblicato in Musica, Opinioni / Editoriale, TV

Il Festival di Sanremo è accompagnato da una serie di eventi collaterali, coordinati dal Comune, che porteranno musica, incontri e intrattenimento in tutta la città. Manifestazioni a volte riservate agli addetti ai lavori, ma spesso aperte ai fan e ai curiosi che nei giorni della kermesse invaderanno il centro, dalla mattina a notte fonda.

Piazza Colombo. Ospita il palco principale su cui si esibiranno artisti di Area Sanremo e tanti cantanti locali, ogni pomeriggio dalle 17 alle 19,30 da martedì a sabato.

Piazza Eroi Sanremesi. Nell’angolo Siro Carli sarà ricavata la seconda location musicale fuori-Ariston, un palchetto «acoustic stage», da giovedì a sabato, con concerti previsti dalle 16 alle 18,30.

Piazza Bresca. È qui il terzo e ultimo palco musicale, dove si esibiranno tanti artisti e dove, tra l’altro, sarà realizzata una illuminazione particolare.

Palazzo Nota. Il museo civico cittadino, di recente inaugurato, ospita una mostra fotografica sul Festival, con tanti scatti delle passate edizioni.

Forte di Santa Tecla. Per la prima volta (è stato inaugurato lo scorso luglio dopo la prima tranche di restauri) anche il Forte sanremese diventa una location festivaliera. Ospiterà eventi e dirette curate da Radio 2, oltre alla mostra dedicata a Claudio Villa.

Porto Vecchio. A due passi dal centro, nella cornice sul mare, ci sarà il «villaggio radio», con tante postazioni di stazioni radiofoniche italiane che seguono il Festival e durante la settimana propongono interviste e musica.

Palafiori. Casa Sanremo che festeggia la sua decima edizione e per l’apertura, domenica 5 Febbraio 2017 alle 18, è attesa Elisabetta Gregoraci a tagliare il nastro.

Villa Ormond ospita due popolari trasmissioni Rai a Sanremo durante il Festival: il “Dopofestival” e “La Vita in diretta”.

Casinò. La casa da gioco è tornata ad essere centrale per il Festival. Ospita «Primafestival» dal 29 gennaio, la striscia quotidiana (dalle 20,30) che accompagna fino alla kermesse, e anche «Guardami Oltre» dedicata a progetti musicali e svolta in connubio con il Festival della canzone napoletana. Senza contare le serate dedicate agli addetti ai lavori, come il «Welcome party» di domenica 5 e la festa della Regione Liguria lunedì 6.

Convegni. Non solo divertimento: durante la settimana del Festival, Sanremo ospiterà due convegni legati alla musica. Mercoledì alla Federazione Operaia con l’associazione Stan Kenton si svolge il terzo convegno di studi «Barzizziani», cioè dedicati a Barzizza e alla riscoperta della canzone vintage, mentre giovedì a «Casa Sanremo» è in cartellone «Prospettive dell’industria musicale», curato dalla Siae.

——–

Area Stampa 360
www.areastampa360.com

Festival a Sanremo alla Milano Art Gallery: esposte le foto sulla Callas di Maria Pia Severi

Scritto da ufficio-stampa il . Pubblicato in Arte, Cultura, Fotografia, Musica

È ormai prossima l’apertura della mostra denominata “Festival dell’Arte” che si terrà proprio in concomitanza con la famosa kermesse canora del Festival della Canzone. L’organizzatore è Salvo Nugnes, manager della cultura e agente di noti personaggi e nomi di spicco. L’esposizione verrà allestita nella storica Galleria “Bonbonnière”, sede sanremese della Milano Art Gallery, situata in Corso degli Inglesi 3, adiacente al prestigioso Casinò e vicinissima al celebre Teatro Ariston. Il periodo espositivo è dal 10 al 24 febbraio 2017, con vernissage inaugurale fissato in data venerdì 10 febbraio alle ore 18.00. Nel selezionato gruppo degli artisti partecipanti ci sarà anche la modenese Maria Pia Severi, con un’inedita serie di fotografie artistiche, dedicate alla soprano Maria Callas, la Divina per antonomasia del canto lirico. La Severi è già stata presentata da Vittorio Sgarbi e da Alessandro Sallusti, Direttore de “Il Giornale” ed ha all’attivo mostre da Milano a Miami e da Spoleto alla Pro Biennale. L’Artista, che nel tempo ha sperimentato soggetti diversi e ambientazioni particolari, ha pensato di omaggiare simbolicamente la Callas e il suo ricordo indelebile, attraverso degli scatti d’autore di grande impatto e suggestione e ha dato una dimensione d’insieme fortemente rievocativa alle raffigurazioni. La Severi possiede una notevole fantasia creativa ed è riuscita a ricavarsi un proprio canale espressivo personalizzato, subito riconoscibile. Le immagini catturate dallo scatto d’autore, possiedono una propria identità qualificante e hanno delle caratteristiche costitutive e identificative di bellezza raffinata e ricercata, che non risulta mai semplicemente descrittiva e illustrativa, ma acquista una propria valenza sostanziale intrinseca davvero intensa e coinvolgente. Nell’occasione espositiva sarà dunque possibile apprezzarne l’estro e il talento, attraverso questa rivisitazione speciale della Callas, che ne esalta al meglio tutto il fascino ammaliante ed enigmatico.