Cosa è la carta termica e a cosa serve

Scritto da marta_rossi il . Pubblicato in Aziende

La carta termica è un particolare tipo di carta destinata alla stampa. La carta, semilucida da un lato, è coperta da una speciale emulsione formata da un colorante e dallo specifico reattivo. Quando si da avvio alla stampa, la testina della stampante surriscaldandosi fa avvenire la reazione tra il colorante e l’agente reattivo che ne generano l’immagine.

Questa carta, dalla composizione così complessa, è facilissima da trovare in giro: basta andare in negozi, bar oppure in ufficio e notare come la carta degli scontrini, quella della calcolatrice elettronica e quella dei fax hanno la stessa caratteristica. Unico inconveniente di questa carta è che è facilmente cancellabile. Infatti, l’esposizione al sole o ad altre fonti di calore può far cancellare ciò che vi era stato stampato sopra, così come tende a cancellarsi con lo scorrere del tempo.

Inoltre, un altro inconveniente di questo tipo di carta e la non riciclabilità con altre tipologie di carte. Il motivo è strettamente legato al rivestimento superficiale che viene trattato con sostanze chimiche. Infatti, la patina colorante e l’agente reattivo servono per colorare la carta all’atto della stampa. Per questo motivo ci si trova dinanzi a un prodotto trattato chimicamente e pertanto non estremamente puro da essere riciclato con la carta di uso quotidiano.

Tags: , ,

marta_rossi

blogger e web editor