Contabilizzazione di calore Milano: quali sono i vantaggi

Scritto da comunicatistampa13 il . Pubblicato in Aziende

Controllare in modo autonomo il riscaldamento all’interno della propria abitazione permette di risparmiare oltre il 25% sulla bolletta. Partendo da questa considerazione la Regione Lombardia, nel 2011, ha previsto la c.d. contabilizzazione di calore per tutti i condomini con impianto di riscaldamento centralizzato. Una importante novità, dunque, volta sostanzialmente a diminuire gli sprechi. Tale intervento dovrà essere obbligatoriamente effettuato entro il 1° Agosto del 2014.

La contabilizzazione di calore Milano prevede l’installazione, su ciascun calorifero, di una valvola termostatica (anche detta testina termostatica) e di un ripartitore di calore (anche detto contatore di calore). La valvola termostatiche sostituisce la manopola di apertura e chiusura del calorifero ed è dotata di una serie di “tacchette” che regolano la temperatura del calorifero stesso. Il ripartitore di calore, invece, registra i consumi di ciascun calorifero ed eventuali tentativi di manomissione dell’apparecchio. Esso trasmette via radio i dati raccolti e, una volta all’anno, un incaricato dotato di apposito palmare rileverà i dati raccolti per poi trasmetterli all’amministratore, che elaborerà la tabella delle singole ripartizioni.

Grazie alla contabilizzazione di calore Milano gli utenti potranno regolare a loro piacimento la temperatura ambiente all’interno dell’abitazione e pagheranno solo in baso agli effettivi consumi. Niente più ripartizione in millesimi, dunque. Non si dovrà più scendere a patti con i vicini o litigare durante l’assemblea.

La contabilizzazione di calore Milano rientra fra gli interventi di riqualificazione energetica che possono usufruire non solo dell’Iva agevolata al 10%, ma anche della detrazione IRPEF del 65%. Tale detrazione avviene in 10 rate annuale di pari importo. Finalmente ogni singolo utente sarà libero di decidere che temperatura impostare in casa e in che orari a seconda delle proprie necessità e dei propri impegni (volendo il riscaldamento potrà anche essere chiuso del tutto). Tutte le utenze pagheranno a seconda della temperatura e del calore effettivamente ottenuto.

Tags: , , ,