Comunicare in un modo fluido

Scritto da marinalogica il . Pubblicato in Salute

Comunicare e ciò che permette interamente i contatti sociali e quando la comunicazione presenta blocchi e gli stati di ansietà la vita diventa dura e i rapporti sociali inesistenti.

Risolvere la balbuzie è qualcosa che apre le porte a una persona verso il mondo lavorativo, ed è talmente importante al punto da non dover neanche pensare di poter trascurare.

Sono molti a soffrire di questo disturbo e nel passato personaggio di rilievo hanno avuto tale difficoltà di linguaggio. Questo prova che non è una questione d’intelligenza o inabilità in altri campi ma è esclusivamente una difficoltà inerente alla parola.

Solitamente quando il paziente che ne soffre è un bambino, i genitori, insegnanti o tutori tendono a correggerlo mentre parla, ma ciò ha un risultato negativo e peggiora semplicemente la situazione perché crea uno stato d’ansia da parte del soggetto che alimenta il problema dell’esistente.

Permettete alla persona di esprimersi come meglio riesce, solitamente con amici e parenti o conoscenti il disturbo comunque meno accentuato che in situazioni che lo mettono alla prova. Infatti in situazioni difficili il disturbo diventa più opprimente, la persona non riesce a nascondere blocchi come invece gli risulta molto facile in altre occasioni, col risultato di rimanere ammutolito o farfugliare parole incomprensibili che gli creano situazioni di estremo imbarazzo.

Quando la balbuzie è effettiva e non passeggera come a volte Cesare, è necessario rivolgersi a uno specialista il quale lo aiuterà con tecniche di linguaggio sul quale il paziente si dovrà esercitare sia nello studio medico sia a casa sua. Infatti, tali esercizi e ciò su cui si basa la risoluzione del problema e vanno ripetuti giornalmente fino a quando la persona può raggiungere un linguaggio fluente ed esprimere ciò che pensa senza essere assalito da uno stato d’ansia.

Marinalogica

www.psicodizione.it

 

Tags: