Come scegliere i tappeti in camera da letto?

Scritto da miriam leone il . Pubblicato in Aziende, Casa e Giardino

“Come rendere la camera da letto il più accogliente possibile” è una domanda che in molti si pongono quando è il momento di arredare la stanza dove passeranno le loro notti future. Solitamente si cerca di trovare un compromesso tra la funzionalità dell’ambiente e la volontà che questo diventi un nido accogliente dove rifugiarsi e potersi riposare dopo una giornata difficile. La camera da letto però deve essere accogliente anche di prima mattina perché rappresenta lo step intermedio fra le calde lenzuola e il freddo mondo esterno. Per fare in modo che questo passaggio avvenga nel modo più dolce possibile molti decidono di posizionare dei tappeti in camera da letto per evitare un brusco risveglio poggiando i piedi direttamente sul pavimento.

Dimensioni e colore del tappeto da camera

Il tappeto nel corso del tempo ha rivestito un ruolo sempre più importante nella progettazione degli ambienti domestici, passando da semplice accessorio ad autentico elemento di arredo con la capacità di influenzare la percezione visiva della stanza. Per poter far si che un tappeto risalti in una stanza e possa darle il tono che merita bisogna prestare attenzione durante la scelta a due elementi fondamentali: il colore del tappeto e le dimensioni del tappeto.

Per quanto riguarda il colore è consigliabile che questo richiami qualche altro dettaglio della stanza, per esempio il colore delle tende oppure delle pareti se decidete di non lasciarle bianche. In alternativa è possibile optare per un colore che crei uno stacco deciso rispetto gli altri elementi d’arredo. In ogni caso un consiglio generico è che il tappeto deve creare un po’ di contrasto con la tonalità del pavimento. Questo significa che optare per un tappeto chiaro con un pavimento chiaro, potrebbe non fare risaltare l’elemento d’arredo e rendere i vostri sforzi di designer quasi inutili.

Parlando delle dimensioni invece, buona norma sarebbe che il tappeto ricopra i due/terzi della stanza dove lo andrete a collocare. Questo ovviamente non vuol dire che se il tappeto presenta dimensioni diverse non può essere posizionato o che dovrete cambiare tappeto, la scelta finale ovviamente spetta a voi e ai canoni del vostro gusto personale.

La disposizione dei tappeti

Le possibilità di posizionamento di un tappeto in camera da letto possono essere numerose, ma non è detto che tutte si adattino perfettamente all’ambiente che avete in mente. Per quanto riguarda la pura e semplice tendenza andrei ad elimiare l’opzione dei tre piccoli tappeti posizionati ai lati e in fondo al letto tutti uguali fra loro. Per quanto possa sembrare una buona idea correrete il rischio di stancarvi subito. Prendere tappeti diversi per forma o colore ma abbinati tra loro e che presentino punti in comune invece, potrebbe potrebbe rivelarsi la scelta migliore in quanto vi da la possibilità di cambiare la disposizione dandovi la sensazione di avere una stanza sempre moderna e in movimento.

L’opzione di avere un unico grande tappeto posizionato sotto al letto invece la sconsiglierei a chi ha una stanza non molto grande. Se invece nella vostra stanza lo spazio non manca questa soluzione potrebbe ceare un ottimo effetto visivo.

Tags: , ,