Come distinguere Oro e Argento falsi

Scritto da giorgiaminozzi il . Pubblicato in Aziende, Lifestyle

Distinguere se un lingotto oppure un moneta d’argento o d’oro sono falsi non è affatto semplice. Vediamo di seguito quali sono le tecniche più utilizzate. Alcune di queste sono piuttosto semplici mentre altre più complesse. Nel caso non vi sentiate abbastanza sicuri del risultato dei vostri test potete sempre affidarvi ad un esperto compro oro .

  • Verificare il peso. In commercio esistono apposite bilance elettroniche che consentono di pesare fino al centesimo di grammo. Ovviamente dovrete conoscere il peso del pezzo originale: ad esempio una moneta da cinquecento lire d’argento dovrebbe pesare 11 grammi;
  • Con la “strisciata”. Se l’argento viene strofinato su un pezzo si carta lascia appunto una striscia di colore grigiastro. Basta quindi prendere le monete tra indice e pollice e tirare una riga;
  • Misurare lo spessore. Questa tecnica vale solo per le monete. Ogni moneta infatti presenta uno spessore ed un diametro standard. Grazie ad uno strumento detto calibro è possibile prendere le misure: naturalmente è possibile che ci sia un margine d’errore fisiologico di qualche decimo di millimetro;
  • Ping test. Si tratta di un test che si realizza con due monete possibilmente tutte e due di argento. Bisogna mettere una moneta sull’indice della mano per poi colpirla sul bordo con un altra moneta. Il suono dovrà essere prolungato e cristallino;
  • Acidi. Si tratta di un’analisi chimica quindi leggermente più complessa. Bisogna grattare la moneta sulla “pietra di paragone” e poi bagnarla con l’acido. Se la striscia persiste e assume un colore rosso allora si tratta di argento;
  • Il magnete. Per capire se l’argento è falso bisogna far scivolare il magnete su una moneta, se questa rallenta si tratta di argento.