Banca Valsabbina, utile in miglioramento a 8 milioni

Scritto da articoli news il . Pubblicato in Economia

Banca Valsabbina ha chiuso la prima metà del 2018 facendo registrare un cospicuo aumento dell’utile, giunto a quota 8 milioni di euro. Dati positivi anche per la raccolta diretta complessiva, salita fino a quasi 5 miliardi.

Banca Valsabbina

Banca Valsabbina: dati positivi nei primi sei mesi del 2018

Istituto di credito fondato oltre un secolo fa, Banca Valsabbina ha archiviato nel semestre iniziale del 2018 una serie di indici estremamente positivi. Ne è la riprova l’approvazione da parte del Consiglio d’Amministrazione della situazione patrimoniale ed economica semestrale al 30 giugno 2018. Tra i traguardi più importanti da sottolineare emergono innanzitutto il deciso miglioramento del risultato netto d’esercizio, passato dal pareggio agli 8 milioni di euro attuali, e della raccolta diretta complessiva, vicina alla soglia dei 5 miliardi (in crescita di oltre quattro punti percentuali su base annua). Ulteriori voci a far registrare segnali positivi sono sia le nuove erogazioni a medio termine, salite dalla cifra complessiva di 256 a 342 milioni di euro, sia gli impieghi a clientela in bonis, cresciuti nell’ultimo anno del 5% e giunti a quota 2,683 milioni. Complici l’apertura di nuove filiali e le politiche commerciali, Banca Valsabbina conferma poi la fase di espansione sul mercato, con un aumento dei conti correnti (da 77.901 a 81.713, +5%) e dei clienti soci (da 38.574 a 38.872).

Banca Valsabbina, la storia e l’impegno sul territorio

Fondata nel lontano 1898, Banca Valsabbina è uno dei più importanti istituti di credito bresciani. Diffusa oggi sul territorio con 70 filiali, accompagna da oltre un secolo lo sviluppo del tessuto imprenditoriale ed economico locale. Punto di riferimento e interlocutore per famiglie, imprese, artigiani e piccole attività, opera sul mercato con un’offerta che trova i suoi punti di forza sia nella struttura operativa e decisionale snella, sia nella capacità di venire incontro alle reali esigenze del cliente. Per questi motivi Banca Valsabbina, specialmente negli ultimi 50 anni, ha saputo conquistarsi un ruolo da protagonista nel settore, espandendo progressivamente le proprie attività anche alle città di Milano, Modena, Padova e Treviso, nonché alle provincie di Vicenza, Verona, Monza e Brianza e Trento. Forte di 7 miliardi euro di masse gestite e 560 dipendenti (un terzo dei quali è impiegato nella sede direzionale di Brescia), l’istituto di credito originario della Valsabbia continua il proprio rafforzamento, grazie all’apertura di nuovi sportelli e ad una ricca gamma di servizi sempre più specializzati e innovativi.

Tags: