Archivio Autore

AGENZIA PROMOTER: ALESSANDRO MELUZZI PRESENTA IL LIBRO “FOLLIE. STORIE DI DELITTI E DI CASTIGHI” ALL’UNIVERSITÀ PONTIFICIA SALESIANA DI TORINO

Scritto da ufficio-stampa il . Pubblicato in Comunicati Stampa, Cultura, Libri

Il noto psichiatra e opinionista televisivo Alessandro Meluzzi insieme al professor Ezio Risotti, si occupa dell’organizzazione degli interessanti incontri dedicati ai “Dialoghi tra scienza e fede” per “i Martedì culturali dell’Unireba” che si svolgono dal 21 al 28 Maggio 2013, nel contesto istituzionale della facoltà di scienze dell’educazione dell’Università Pontificia Salesiana a Torino. Di recente Meluzzi, è intervenuto in conferenza dinanzi ai detenuti del carcere di San Vittore a Milano e affiancato dal manager Salvo Nugnes Direttore di Agenzia Promoter, ha parlato sul tema “Uomo, famiglia e società” ricevendo una calorosa accoglienza.

 Martedì 28 Maggio alle ore 18.00 presso l’Aula Don Bosco in Piazza Conti di Rebaudengo 22 a Torino, Meluzzi presenta il libro “Follie. storie di delitti e di castighi” (Politeia) che già dalla copertina con la rievocazione dell’opera artistica di Goya “Saturno che divora i suoi figli” accentra l’attenzione su un’icona di archetipa ferocia e spietatezza. Viene affrontato il discorso sul male così come si evince dal fascino sempre più morboso e pervasivo, che viene esercitato sul pubblico dalle storie di sangue più efferate.

Come afferma Andrea Grippo nell’introduzione “Ci siamo assuefatti alle cattive notizie e anzi spesso andiamo oltre l’assuefazione e la nostra nera curiosità ci conduce verso l’ossessione di sapere tutto“.

Le pagine della cronaca in questi anni si sono riempite di argomenti, che appartengono al giornalismo della cronaca nera diventando il fulcro della stampa e dell’informazione popolare e acquisendo notevole rilevanza comunicativa e massmediologica. Per Meluzzi riflettere sulla psicologia e sull’antropologia del “male” significa anche rivolgere uno sguardo critico e analitico sulla natura profonda dell’uomo, sulle sue emozioni e motivazioni spesso oscure e misteriose.

Meluzzi spiega “Il libro tratta di fatti ed eventi di cui tutti serbano il ricordo recente e che ancora spesso abitano il presente della cronaca e forniscono anche occasione e spunti di meditazione e di speranza. Nell’universo dell’animo umano luce e buio coabitano in un eterno inesorabile chiaroscuro“.

Elena Gollini curatrice di eventi culturali per rinomate gallerie come la “Milano Art Gallery – Spazio Culturale”

Scritto da ufficio-stampa il . Pubblicato in Arte, Comunicati Stampa, Cultura

Già da quattro anni, la nota curatrice modenese Elena Gollini, collabora con grandi nomi per l’organizzazione di esposizioni artistiche personali e collettive, nonché festival e fiere.

Uno dei suoi innumerevoli traguardi è stato il Festival di Spoleto del 2011. Le mostre d’arte sono state organizzate da Promoter Arte di Salvo Nugnes e curate dal Prof. Vittorio Sgarbi e hanno visto la partecipazione di artisti di fama nazionale ed internazionale come Gaetano Pompa, Riccardo Mannelli, Guido Taroni, Giuliano Vangi, Gaetano Giuffrè, Giuseppe Bergomi, Livio Scarpella, Tullio Cattaneo e Alessandro Kokocinski.

Anche nel 2012, la Dott.ssa Gollini ha coordinato le mostre di Spoleto Arte, sempre con la curatela di Sgarbi, che, come in ogni edizione, hanno avuto grande successo e affluenza di pubblico, ospitando artisti del calibro di Gillo Dorfles, Gaetano Pesce, Michail Dolgopolov, Piermaria Leandro Romani, Franco Vitelli, Maria Savino, Patrizio Mugnaini, Andrea Martinelli e Gino De Dominicis. Il vernissage inoltre, ha visto la presenza di illustri personaggi, tra i quali Mario Resca, Francesco Scoppola, Philippe Daverio, Bruno Vespa, Katia Ricciarelli, Alessandro Meluzzi, Alviero Martini, Silvana Giacobini e molti altri. 

Attualmente Elena Gollini cura svariate esposizioni ed eventi culturali per rinomate gallerie, come la prestigiosa “Milano Art Gallery – Spazio Culturale” situata nel cuore del capoluogo lombardo.

PROMOTER ARTE: GABRIELE CONTINI E LA SUA ESPRESSIONE ARTISTICA DI ALLEGORICA SACRALITÀ

Scritto da ufficio-stampa il . Pubblicato in Arte, Comunicati Stampa, Cultura

Gabriele Contini è un poliedrico esponente di spicco dell’espressione artistica contemporanea, con un percorso di ricerca e sperimentazione stilistica eterogeneo e di notevole interesse. Numerosi i suoi estimatori, incantati dall’originale allegoria religiosa insita nelle sue opere, con una rievocazione personalizzata e sui generis della dimensione del tema sacro assolutamente inedita e di sorprendente impatto visivo ed emozionale.

Molto significative le performance creative riguardanti il rapporto tra il gesto, il corpo e la simbologia sacrale ispirata al cristianesimo. Contini spiega “il corpo funge da strumento veicolare che trasporta virtualmente il destino e la sofferenza umana e nel contempo manifesta la volontà di superare e oltrepassare tale condizione per trovare rifugio in un atto ludico e giocoso da cui affiora il senso di relatività delle immagini riprodotte. L’elemento ludico-giocoso diventa quindi l’emblema simbolo dello scavalcamento di tale sofferenza“.

Attraverso queste suggestive rappresentazioni in chiave metaforica l’artista riesce a scavare e penetrare in profondità nei meccanismi rituali religiosi portando una prospettiva di interpretazione innovativa dove la commistione dei messaggi subliminali lascia trapelare appieno la sua eclettica personalità. C’è il desiderio di stimolare i fruitori a recepire ed accogliere un linguaggio corporale in cui apparenza ed essenza si coniugano in armonioso equilibrio, recuperando le antiche tradizioni sulla fede, rivisitandole e rendendole più attuali per riproporle come dono di cui fare prezioso tesoro. Contini ci offre nuove prospettive di riflessione sull’allegoria della vita nel cammino della religiosità.

AGENZIA PROMOTER: LA “MILANO ART GALLERY” ACCOGLIE CON AMPI CONSENSI LA MOSTRA DI ANTONELLA STALTARI

Scritto da ufficio-stampa il . Pubblicato in Arte, Comunicati Stampa, Cultura

È stata inaugurata con ampio consenso la mostra personale “Sogni di carta” di Antonella Staltari presso la storica “Milano Art Gallery Spazio Culturale” in via Alessi n. 11, a Milano, con l’organizzazione del manager Salvo Nugnes, Direttore di Promoter Arte. L’esposizione si tiene dal 17 al 31 Maggio 2013 con ingresso libero.

Durante il vernissage del 17 Maggio, la Staltari ha ricevuto grandi elogi ed apprezzamenti da parte del noto scrittore noir e popolare volto televisivo Andrea Pinketts che è stato particolarmente colpito dall’innato estro creativo e dalla notevole fantasia ispiratrice espressa nella rappresentazione delle mongolfiere, simbolo per antonomasia della ricerca stilistica dell’artista. La Staltari ne ha tratto un interessante libro intitolato proprio “Sogni di carta” in cui ne evoca la suggestiva magia e la valenza simbolica del mezzo di spostamento con antiche radici d’origine scandite dal trascorrere del tempo. Le mongolfiere riprodotte generano significative interpretazioni metaforiche e allegoriche e sono l’emblema di un viaggio virtuale tra sogno e realtà che diventa un cammino esistenziale come una finestra che si affaccia e resta sempre aperta e proiettata su nuovi orizzonti e nuovi traguardi da raggiungere, sul mondo circostante e su noi stessi per stimolare profonde riflessioni sull’ambiente, sulla società, sulle relazioni collettive e sui rapporti interpersonali. Inoltre, costituisce un veicolo non inquinante e a basso consumo.

Il messaggio etico sociale contro il degrado ambientale e il consumismo sfrenato emerge prorompente nelle creazioni elaborate attraverso il riciclo sapiente di materie e materiali di scarto, quelli banalmente considerati dei rifiuti da eliminare e smaltire che, vengono recuperati, rigenerati, riassemblati, riplasmati ed assurgono a nuove forme di vita, acquisendo una dimensione di sorprendente impatto emozionale. Scaturisce tutta la caparbia tenacia della Staltari che da sempre persegue questa campagna di sensibilizzazione verso l’opinione pubblica. Una “Mary Poppins dell’arte” che con radicata determinazione in una visione onirica di poetico lirismo ci sussurra preziosi pensieri di lungimirante saggezza.

Il manager Salvo Nugnes direttore di Agenzia Promoter parla delle iniziative di solidarietà per i detenuti carcerari

Scritto da ufficio-stampa il . Pubblicato in Arte, Comunicati Stampa, Cultura

Il manager Salvo Nugnes direttore di Agenzia Promoter e Promoter Arte, nonché agente di importanti personaggi e artisti ha intrapreso un significativo progetto di solidarietà, organizzando un ricco programma di eventi per i detenuti carcerari di San Vittore, a Milano. Gli incontri si svolgono in stile conferenza e coinvolgono esponenti di spicco del panorama contemporaneo, come Padre Enzo Fortunato, Direttore della sala stampa del Sacro Convento di Assisi e noto volto di rai uno e lo psichiatra Alessandro Meluzzi, attualmente tra gli ospiti della trasmissione Mediaset “Quarto grado

L’organizzatore spiega “questi eventi hanno lo scopo di intrattenimento culturale per i detenuti. La presenza degli ospiti prestigiosi è un grande regalo per chi vive in condizioni così particolari. C’è un’accoglienza davvero accorata, direi quasi commossa. I personaggi sono disponibili a rispondere alle domande rivolte dai detenuti. Si instaura un dibattito interattivo molto arricchente, in nome della diffusione di un messaggio da me sempre perorato della cultura come linguaggio universale e libero“.

Le prossime iniziative solidali si svolgeranno anche presso gli Istituti di Reclusione di Bollate e di Opera, nel contesto degli spazi teatrali delle due strutture.

Venerdì 31 Maggio alle ore 19.00, nella Sala Teatro della II Casa di Reclusione di Milano Bollate, in Via Cristina Belgioioso 120, a Milano, lo stilista di fama internazionale Alviero Martini, affiancato da Salvo Nugnes, terrà una conferenza sul tema “Un sogno, il mondo in valigia” per raccontarsi in stile autobiografico descrivendo il suo percorso che lo ha reso famoso e apprezzato in tutto il mondo per le esclusive creazioni preziose eccellenze del “made in Italy“.

Salvo Nugnes, direttore di Agenzia Promoter, commenta lo straordinario successo del festival “Cultura Milano”

Scritto da ufficio-stampa il . Pubblicato in Arte, Comunicati Stampa, Cultura

Il manager Salvo Nugnes Direttore di Agenzia Promoter e agente di noti personaggi, esprime orgogliosa soddisfazione per lo straordinario e crescente successo di “Cultura Milano.it” il Festival Artistico Letterario da lui ideato e organizzato che si svolge nello storico contesto della rinomata “Milano Art Gallery Spazio Culturale” in via Alessi 11 a Milano, all’insegna del motto trainante di “Rendere la cultura accessibile a tutti” con eventi ad ingresso libero che ospitano illustri personalità del panorama attuale. Tra i nomi di spicco intervenuti Bruno Vespa, Margherita Hack, Paolo Limiti, Francesco Alberoni, Vittorio Sgarbi, Corrado Augias, Umberto Veronesi, Alessandro Meluzzi, Silvana Giacobini, Vittorio Feltri, Mogol, Patty Pravo, Claudio Brachino.

Salvo Nugnes spiega “Alterniamo cicli di conferenze e presentazioni editoriali, affrontando tematiche di rilevante interesse e attualità. Di prassi suddividiamo gli incontri in due fasi, nella prima il personaggio si relaziona in forma di intervista informale con me e altri relatori presenti, nella seconda si lascia spazio al pubblico con un vivace dibattito di domande libere. È un momento davvero unico e speciale che permette un contatto diretto e ravvicinato con l’ospite, direi quasi un approccio confidenziale. Si percepisce una piacevole atmosfera di dialogo cordiale e affabile, un clima da salotto di famiglia. C’è grande energia positiva trasmessa dalla volontà di fare cultura in modo sano, recependo argomenti interessanti su cui parlare e riflettere insieme, per un arricchimento personale da condividere anche con gli altri“.

E aggiunge “La Milano Art Gallery è la cornice congeniale per il festival, con mostre ed esposizioni di artisti ad alto livello. Si offre una perfetta commistione sinergica tra arte e cultura alla portata di tutti. E il pubblico ormai affezionato e fidelizzato ci sta premiando con una presenza sempre maggiore che ci sprona a continuare questa grande scommessa, poiché visti i tempi di crisi economica generale è per noi un impegno considerevole da gestire nel tempo, riuscire a far quadrare l’elevato bilancio di spese e costi vivi, ma siamo decisi e determinati a proseguire nella sfida“.

AGENZIA PROMOTER: OFFELLERIA TACCHINARDI E ROBERTO BERTAZZON IN SODALIZIO AL GIRO D’ITALIA NELLA TAPPA DI CA’ DEL POGGIO

Scritto da ufficio-stampa il . Pubblicato in Arte, Ciclismo, Comunicati Stampa, Gastronomia e Cucina, Sport

La tappa di “Ca’ del Poggio” della famosa gara ciclistica del “Giro d’Italia” ha visto nascere una positiva sinergia collaborativa con la storica azienda lodigiana “Offelleria Tacchinardi” che, dal 1805 è simbolo di alta tradizione dolciaria e pasticcera e rappresenta un’eccellenza del “Made in Italy” con prodotti conosciuti ed apprezzati in tutto il mondo.

Nell’occasione il maestro Roberto Bertazzon ha presentato in anteprima esclusiva la scultura “Il muro di Ca’ del Poggio” ispirata proprio alla tipologia peculiare del percorso, considerato talmente difficile da affrontare da meritarsi la definizione di “muro” ed essere annoverato tra le sfide più ardue e impegnative. Bertazzon di recente ha allestito un’importante mostra personale, organizzata dal manager Salvo Nugnes, Direttore di Promoter Arte, nel contesto della “Milano Art Gallery Spazio Culturale” in via Alessi n. 11, a Milano, ricevendo ottimi riscontri di pubblico e di critica. Tre le originali opere esposte anche quelle raffiguranti nove tipologie di alberi in via di estinzione allo scopo di spronare e sensibilizzare la collettività, affinché tutti possano dare il loro contributo concreto alla giusta causa e favorire una nuova presa di coscienza sociale su un tema così rilevante per l’intera umanità. In totale sono stati realizzati novanta esemplari catalogati e numerati.

Il poliedrico Bertazzon ha compreso che, nel confronto con il variegato panorama artistico, in un periodo di Babele dei linguaggi e dilagante globalità non serve ne imitare ne emulare, ma bisogna ricavarsi una nicchia personale per poter comunicare e rendere inconfondibile ed immediatamente riconoscibile la propria dimensione stilistica.

Tiziana Polimeno, amministratore delegato di Offelleria Tacchinardi dice “È proprio grazie alla presenza del maestro Roberto Bertazzon che dobbiamo la nostra adesione a questa prestigiosa manifestazione simbolo dell’amore per lo sport e della voglia di aggregazione e penso sia doveroso ringraziarlo. Il nostro Cuore d’artista vuole rappresentare al meglio l’insieme delle peculiarità territoriali ed ha ottenuto l’approvazione ufficiale dalla Regione Lombardia. Questa è la nostra prima tappa al Giro d’Italia e speriamo di vincere anche le tappe future e continuare il prezioso sodalizio collaborativo“.

A CULTURA MILANO, MINA GREGORI CON SALVO NUGNES DICHIARA “CUREREI LA BIENNALE D’ARTE CON MOLTA GIOIA E PASSIONE”

Scritto da ufficio-stampa il . Pubblicato in Arte, Comunicati Stampa, Cultura

“Accetterebbe di curare la prossima Biennale d’Arte a Roma?” “Con molta gioia e passione. Sarebbe per me un grande piacere”. Questa la dichiarazione di Mina Gregori alla domanda del noto manager Salvo Nugnes, relatore della conferenza “Caravaggio e dintorni” presso il prestigioso spazio culturale “Milano Art Gallery” ubicato in via G. Alessi n. 11, a Milano. L’incontro, tenutosi Mercoledì 15 Maggio, fa parte del ricco calendario del Festival Artistico Letterario “Cultura Milano” ideato ed organizzato da Nugnes, Direttore di Agenzia Promoter, che vede la partecipazione di personaggi di spicco come Margherita Hack, Bruno Vespa, Paolo Limiti, Francesco Alberoni e molti altri.

Celebre storica dell’arte, Mina Gregori è considerata la “Signora del Caravaggio” un’esperta di fama mondiale con una vita dedicata allo studio e alla ricerca, una donna che ha percorso un lungo tragitto segnando la nostra evoluzione culturale ed influenzando il nostro modo di assaporare e interpretare i testi e i saggi artistici.

 

 

A CULTURA MILANO, MINA GREGORI CON SALVO NUGNES DICHIARA “CUREREI LA BIENNALE D’ARTE CON MOLTA GIOIA E PASSIONE”

Scritto da ufficio-stampa il . Pubblicato in Arte, Comunicati Stampa, Cultura

“Accetterebbe di curare la prossima Biennale d’Arte a Roma?” “Con molta gioia e passione. Sarebbe per me un grande piacere”. Questa la dichiarazione di Mina Gregori alla domanda del noto manager Salvo Nugnes, relatore della conferenza “Caravaggio e dintorni” presso il prestigioso spazio culturale “Milano Art Gallery” ubicato in via G. Alessi n. 11, a Milano. L’incontro, tenutosi Mercoledì 15 Maggio, fa parte del ricco calendario del Festival Artistico Letterario “Cultura Milano” ideato ed organizzato da Nugnes, Direttore di Agenzia Promoter, che vede la partecipazione di personaggi di spicco come Margherita Hack, Bruno Vespa, Paolo Limiti, Francesco Alberoni e molti altri.

Celebre storica dell’arte, Mina Gregori è considerata la “Signora del Caravaggio” un’esperta di fama mondiale con una vita dedicata allo studio e alla ricerca, una donna che ha percorso un lungo tragitto segnando la nostra evoluzione culturale ed influenzando il nostro modo di assaporare e interpretare i testi e i saggi artistici.

 

MINA GREGORI IN CONFERENZA CON SALVO NUGNES ALLA MILANO ART GALLERY DICHIARA DI SOSTENERE MATTEO RENZI

Scritto da ufficio-stampa il . Pubblicato in Arte, Comunicati Stampa, Cultura, Politica

In occasione della conferenza “Caravaggio e dintorni” tenutasi Mercoledì 15 Maggio, presso lo spazio culturale “Milano Art Gallery” la celebre storica dell’arte Mina Gregori ha espresso il suo sostegno nei confronti di Matteo Renzi, Sindaco di Firenze. Infatti, alla domanda del manager Salvo Nugnes, relatore ed organizzatore dell’incontro, che le ha chiesto se, secondo lei, Renzi poteva essere un buon politico per governare il nostro Paese, la Gregori risponde “Certamente si. È un ragazzo sveglio e attivo e, rispetto a questa situazione di inerzia politica e non, Matteo potrebbe essere una risorsa”.

La “Signora del Caravaggio” che sostiene dunque Renzi, sia come Sindaco sia come Premier, è stata allieva del grande Roberto Longhi, che le ha trasmesso la radicata passione per il maestro lombardo, di cui afferma “Del Caravaggio c’è ancora molto da scoprire.” E continua “Era un pittore che si mise contro a quella che era la cultura tradizionale. Era già in polemica e da qui, certamente, ne emerge anche lo spirito inquieto e l’inquietudine caratteriale trasmessa nelle opere”.

La conferenza è stata una delle molte del Festival Artistico Letterario “Cultura Milano.it” ideato da Salvo Nugnes, Direttore di Agenzia Promoter, allo scopo di rendere la cultura accessibile a tutti, ospitando personaggi illustri del calibro di Margherita Hack, Bruno Vespa, Paolo Limiti, Francesco Alberoni, Silvana Giacobini.