Archivio Autore

Dalla serie di L. Ron Hubbard: L’Umanitario – Risanare una società intossicata

Scritto da Tiziana Bonazza il . Pubblicato in Religione

L’argomento di questa pubblicazione – della Completa Enciclopedia Biografica di L. Ron Hubbard  – spiega il modo in cui L. Ron Hubbard, che alcuni riconoscono solamente come il fondatore di Dianetics e Scientology, sia arrivato a scoprire la soluzione più efficace che esista per il superamento della tossicodipendenza. Qui si potrà appezzare una diversa dimensione del personaggio, come pure ciò che una tecnologia spirituale è in grado di realizzare a dispetto della dipendenza fisica.

La prevenzione alle droghe e i metodi di recupero di L. Ron Hubbard vengono attualmente impiegati in qualcosa come cinquanta nazioni e si stima abbiano salvato almeno un milione di persone a rischio. In tale cifra sono incluse decine di migliaia di tossicodipendenti che si troverebbero altrimenti allo stadio terminale, nonché diverse altre migliaia di consumatori occasionali. Le sue scoperte sull’azione biochimica di droghe e sostanze tossiche vengono universalmente riconosciute come pietre miliari e, considerando una percentuale di successi senza precedenti su consumatori (prima ritenuti “incurabili”) di anfetamine, cocaina e oppiacei, l’espressione che si usa è indice di riferimento, come a dire: il programma di recupero che fa da metro di paragone per tutti gli altri.

Ron scrisse: “La scena della droga è mondiale. Sguazza nel sangue e nella sofferenza umana.”

E i dati statistici parlano chiaro. La popolazione della Terra spende più denaro in droghe che non in cibo, vestiario, istruzione o in qualunque attività assistenziale. Tra oppiacei, anfetamine e psicotropi, oltre 200 milioni di uomini, donne e bambini consumano regolarmente sostanze illegali, e non c’è luogo al mondo in cui non si trovino queste persone. In effetti, l’idea diffusa che vede i tossicodipendenti aggirarsi furtivamente peri quartieri malfamati in cerca di dosi è un po’ campata in aria. La maggioranza di tutti coloro che usano droga e ne abusano ha anche un lavoro, e non vi sono né limiti geografici né socioeconomici. Sono americani, europei, asiatici e africani che appartengono ad ogni credo politico.

Per porre almeno un certo freno alla situazione si spendono ogni anno oltre 400 miliardi di dollari in forze dell’ordine, prevenzione e trattamento; ma è una goccia nel mare a confronto di quanto costo l’abuso di sostanze stupefacenti in termini di perdita di produttività, crimine e caos generale.

E che dire poi del prezzo delle sofferenze?

Ron Hubbard ha fornito in risposta a tutto ciò e anch’essa a livello planetario, la sua tecnologia per il recupero dei tossicodipendenti, che fu elaborata in origine per risolvere quel blocco spirituale rappresentato dalle droghe per chi è agli inizi in Scientology, e comincia con l’ormai famoso Programma di Purificazione.

Scopri la verità sulla droga e le relative soluzioni!

Per ulteriori informazioni vista il sito www.lronhubbard.it oppure rivolgiti alla Chiesa di Scientology più vicina. Anche a Padova è possibile visionare l’intera Serie Enciclopedica Biografica  presso la Chiesa di Scientology in via U. Foscolo, 5  aperta tutti i giorni dalle 10.00 alle 22.00. tel. 049 8756137.

Mondo libero dalla droga lancia il più moderno sistema per la prevenzione: corsi gratuiti online

Scritto da Tiziana Bonazza il . Pubblicato in Religione

Siamo orgogliosi di annunciare il lancio dei nostri nuovi corsi on-line La verità sulla droga. Questi corsi trattano tutte le droghe più comunemente usate, e i corsi sono tutti gratuiti.

Questa serie di corsi interattivi è stata ideata in modo da farti apprendere la verità sulla droga alla velocità più adatta e nell’ambiente che ritieni più confortevole e adatto a te.

Con i corsi si possono scoprire cosa sono le droghe, di che cosa sono fatte, i relativi effetti a breve e a lungo termine, il tutto con testimonianze di persone reali di cui è possibile vedere le storie su ognuna delle droghe più diffuse.

Solo per fare un esempio, tante persone credono che l’abuso di alcol sia parte della nostra cultura e che non sia così grave, visto che è pure legale. Ma gli effetti sono sempre devastanti, non è un problema di legalità o illegalità. Ecco alcuni FATTI in merito all’alcol:

Il 30% dei decessi automobilistici è dovuto al consumo di alcol

200 problemi di salute in tutto il mondo, come ad esempio malattie del fegato, cancro e lesioni, sono favoriti dal consumo di alcol

4.700 adolescenti muoiono in un anno negli Stati Uniti a causa dell’alcol…più di quelli causati da tutte le droghe illegali messe insieme

80.000 decessi all’anno negli Stati Uniti per cause legate all’alcol

17 milioni di adulti a livello internazionale hanno problemi di alcol

In Italia le statistiche dicono che le morti per alcol sono in aumento: sono 435 mila nell’ultimo decennio!

E’ proprio il caso di dire, che ciò che sosteneva l’umanitario L. Ron Hubbard sin dagli anni 70’ era veramente all’avanguardia, quando disse: “Il problema droga è planetario. Sguazza nel sangue e nella sofferenza umana.”

Fai e condividi i corsi online di Mondo libero dalla droga su noalladroga.org/course

Terra incognita: la mente umana – Seminario a cura di Stefano Tonellotto

Scritto da Tiziana Bonazza il . Pubblicato in Religione

Chi non si è mai chiesto: Cosa succede all’anima dopo la morte? Ho mai vissuto prima di questa vita?

Quante volte una persona ha la sensazione che posti nuovi, gli siano famigliari, oppure incontrando una persona nuova a volte ti sembra di conoscerla da sempre?

A volte è un po’ difficile trovare le risposte a tali domande, che sia per la cultura attuale, o per mancanza di impegno nel ricercare tali risposte, rimangono pur sempre delle curiosità che a volte vengono soddisfatte e a volte rimangono avvolte nel mistero per tutta la vita.

Attraverso un excursus storico “Sulla natura della Mente Umana” verrai a conoscenza  di alcune informazioni uniche e sbalorditive nel suo genere! Dagli studi di Platone per giungere a “Terra Incognita: La Mente”, la prima descrizione della mente umana pubblicata da L. Ron Hubbard; edizione inverno-primavera 1950 di The Explorers Journal.

Proprio per dar luce con semplicità a questo argomento a volte ignorato e trascurato, mercoledì 9 gennaio alle ore 20.00 si terrà una conferenza gratuita, aperta a tutto il pubblico, presso la Chiesa di Scientology di Padova in via Pontevigodarzere, 10.

Per informazioni tel. 049.8756317

Volontari a Castelplanio per augurare un buon 2019 con un codice morale basato unicamente sul buon senso – La via della felicità di L. Ron Hubbard.

Scritto da Tiziana Bonazza il . Pubblicato in Religione

Per augurare un buon 2019 all’insegna dei valori e del buon senso, che storicamente hanno delineato gli argini della via verso una vita migliore per tutti, i volontari della Missione di Senigallia sabato saranno presenti al centro commerciale di Castelplanio, paese medievale marchigiano detto Castello, presentando le opere di L. Ron Hubbard e distribuendo gratuitamente copie de La via della felicità augurando a tutti pace e felicità per il nuovo anno!

Ma L. Ron Hubbard, chi era veramente? E ancora: perché scrisse questo codice privo di connotazioni religiose, la cui punta di diamante è probabilmente un libretto intitolato La Via Della Felicità?

Un’analisi quantitativa riportata nella rivista dello Smithsonian Institution  colloca il Fondatore di Scientology tra le figure religiose più importanti della storia degli Stati Uniti.

Nella sua edizione 2015 per collezionisti, la rivista dello Smithsonian Institution ha posizionato L. Ron Hubbard, fondatore della religione di Scientology, tra i 100 americani più influenti di tutti i tempi.
La rivista lo ha inoltre incluso tra le 11 personalità più importanti della storia americana in ambito religioso, menzionando il suo storico bestseller, Dianetics, la forza del pensiero sul corpo, e la conseguente nascita di Scientology, una religione che oggi conta 11.000 chiese, missioni e gruppi in 167 nazioni.

E’ curioso che per descrivere l’immenso lavoro, i campi d’interesse e le opere di L. Ron Hubbard, il fondatore di Scientology, sia stato necessario un immenso lavoro di ricerca.

A colmare questa lacuna ha provveduto la recente pubblicazione di una sua biografia, molto estesa e sui generis al punto da essere chiamata “enciclopedia biografica”. Sono ben 16 volumi, corredati da foto e da suoi scritti originali, alcuni inediti.

A differenza di altre biografie di personaggi famosi, che si dilungano a volte morbosamente su dettagli spesso riportati da terze persone, questa invece dà la parola alle opere del protagonista, mettendo in primo piano il suo pensiero e le varie diramazioni dei suoi interessi e attività.

Alcuni dei volumi, ad esempio, rivelano che nell’arco della sua vita Hubbard aveva portato avanti una serie di ricerche nel sociale, toccando vari settori chiave quali l’istruzione, il recupero dalla droga e la riabilitazione dei criminali. Ricerche che sono sfociate in una serie di pubblicazioni e di metodologie usate oggi con successo in scuole, centri di riabilitazione e istituti carcerari di vari paesi.

È un filone a sé stante rispetto a Scientology, privo di connotazioni religiose, la cui punta di diamante è probabilmente un libretto intitolato La Via Della Felicità, un codice morale basato unicamente sul buon senso. Tra tutte le opere di Hubbard, vanta in assoluto il maggior numero di ristampe, avendo superato i 100 milioni di copie pubblicate in 97 lingue. In una ipotetica classifica dei libri più venduti di sempre, il cui podio è occupato dalla Bibbia, dalle Citazioni di Mao e dal Corano, si piazzerebbe subito dopo i primi dieci. Niente male per un libro che ha poco più di trent’anni di vita (è stato scritto da Hubbard nel 1980 e pubblicato per la prima volta nel 1981).

Uno dei motivi di una così rapida diffusione è stato il suo utilizzo da parte di varie istituzioni, associazioni ed enti in zone di forti tensioni o ad alto tasso di criminalità, come strumento di educazione e di prevenzione. Attualmente ne stanno facendo ampio uso i corpi di polizia di Ecuador e Colombia, distribuendolo in modo massiccio tra la popolazione delle aree più esposte al crimine. Potrà sembrare strano, ma si possono ottenere risultati inaspettati parlando alle persone di onestà, valori morali e integrità personale senza minacce o bacchettate, ma facendo leva sul buon senso e sul potere di scelta individuale.

La libertà di scelta è un motivo conduttore in molte opere di Hubbard, un ingrediente essenziale secondo lui per la crescita di individui e nazioni. Uno dei volumi biografici riporta suoi articoli e saggi sul ruolo della giustizia e sugli effetti negativi della punizione, oltre ai retroscena della nascita del libretto La Via Della Felicità.

Per conoscere veramente la figura e le opere di L. Ron Hubbard visita il sito www.lronhubbard.it.

Civitanova: iniziamo il 2019 all’insegna della prevenzione!

Scritto da Tiziana Bonazza il . Pubblicato in Religione

Non si sente che parlare di problemi, tragedie e morte legate all’uso di droga, e a volte le vittime sono amici e famigliari, per non parlare di qualcuno che disgraziatamente si trova nei paraggi di chi ha appena assunto qualsiasi tipo di droga. Un business ormai multimilionario di morte che sembra impossibile arginare!

Ma in verità qualcosa si può fare al riguardo. Sabato prossimo i volontari della Chiesa di Scientology dell’Adriatico, da molti anni impegnati in programmi di prevenzione, effettueranno  una vasta
distribuzione di opuscoli informativi a Civitanova dal titolo “La Verità sulla droga”. I volontari durante la mattinata passeranno dai negozianti e bar del centro per lasciare copie gratuite degli opuscoli informativi che verranno messi a disposizione dei giovani e delle famiglie.

Questo materiale messo nelle mani dei ragazzi ma anche dei genitori funge da canale informativo, che è la prima cosa da fare per poter affrontare questa terribile epidemia che oggi come oggi colpisce sempre di più i nostri giovani adolescenti.

Lo scopo dell’iniziativa è di dare potere di scelta ai giovani e agli adulti fornendo loro fatti concreti sulle droghe, così che possano prendere una decisione fondata, dicendo no alla droga e aiutando gli altri a fare lo stesso.

“Le droghe privano la vita delle gioie e delle sensazioni che sono, comunque, l’unica ragione di vivere” scrisse l’umanitario L. Ron Hubbard,  al quale  i volontari si ispirano sin dal 1987, da quando iniziarono ad attivarsi con le prime attività della campagna “Dico No alla Droga, Dico Sì alla Vita, che si è evoluta negli anni nella Fondazione per un mondo libero dalla droga,  un’associazione di pubblica utilità, non a scopo di lucro, che dà ai giovani e agli adulti informazioni basate sui fatti in merito alla droga, affinché possano prendere decisioni consapevoli e vivere liberi dalla droga.

Ad oggi una rete globale di volontari, hanno distribuito 56 milioni di volantini educativi, hanno tenuto decine di migliaia di manifestazioni di sensibilizzazione e prevenzione alla droga in 120 paesi e gli annunci di pubblica utilità de La Verità sulla Droga sono stati trasmessi in 275 stazioni televisive. Aiutando persone di tutto il mondo a conoscere gli effetti distruttivi delle droghe e decidere di non farne uso.

Per ulteriori informazioni www.noalladroga.it.

Distribuzione di opuscoli “La via della felicità” a Cesenatico

Scritto da Tiziana Bonazza il . Pubblicato in Religione

Martedì 8 gennaio i volontari “La via della felicità Cervia – Amici di L. Ron Hubbard “della Romagna fanno una distribuzione di opuscoli su “La via della felicità”, una guida al buon senso per una vita migliore. Questa distribuzione viene fatta ai commercianti di Cesenatico.

Si parla tanto di felicità quasi come un sogno! Ma che cos’è la felicità e come si può raggiungere?

La felicità consiste nell’impegnarsi in attività di valore.

In fondo esiste solo una persona che può dire con certezza cosa ti farà felice: te stesso.

Questo opuscolo contiene 21 precetti, in realtà, i margini della carreggiata. Violandoli si è come l’automobilista che esce di strada : il risultato può essere la rovina di un attimo, di un rapporto, di una vita. Solo tu puoi dire dove porta la strada. Spetta a ciascuno stabilire i propri obbiettivi per ogni momento, ogni relazione, ogni fase della propria vita.

A volte ci si può sentire come foglie trascinate dal vento, ci si può sentire insignificanti come un granello di sabbia lungo una strada sporca. Ma nessuno ha mai detto che la vita era una cosa calma e ordinata ; non lo è. Una persona può, in misura più o meno grande, tracciare il proprio percorso e seguirlo. Naturalmente si avranno occasionalmente delle sconfitte cercando di applicare e di far applicare questo libro. Se si rimane entro i margini di questa vita non si può sbagliare di troppo. L’emozione positiva, la felicità e la gioia vere, non vengono da vite spezzate, ma da altre cose.

La via della felicità è un’autostrada per coloro che ne conoscono i margini.

Tu sei il guidatore.

Buon viaggio

Ravenna: cosa significa conoscere i diritti umani

Scritto da Tiziana Bonazza il . Pubblicato in Religione

Anche nel nostro paese i media trattano quasi quotidianamente di violazioni di diritti umani, specie quando si parla di immigrazione. In realtà i diritti umani sono universali e sono di tutti, ai governi spetta il compito di  attuarli a vantaggio di ogni essere umano, compito sicuramente molto difficile, nella scena sociale attuale. Di base però guerre, terribili situazioni di vita che si verificano in ogni dove, e gli abusi di ogni genere avvengono ben dopo che tali diritti son stati violati; forse proprio per mancanza della loro conoscenza in primo luogo.

Per far conoscere i 30 diritti della dichiarazione il 7 gennaio prossimo, i volontari “La via della felicità – Amici di L. Ron Hubbard” della Romagna sono in centro a Ravenna per una distribuzione di opuscoli sui Diritti Umani.

Questa è una campagna tesa a rinsaldare a livello mondiale la consapevolezza e il rispetto per la Dichiarazione Universale dei Diritti Umani, creata dalle Nazioni Unite sullo sfondo dei postumi della Seconda Guerra Mondiale.

L’iniziativa si incentra su 30 annunci di pubblica utilità, un breve documentario, opuscoli educativi, poster e piani di lezione, tutti improntati al tema dei diritti umani.

Per assistere insegnanti ed istruttori in ogni parte del mondo a trasmettere il messaggio dei diritti umani alle loro classi e ai loro gruppi, i materiali vengono resi disponibili sotto forma di pacchetto educativo chiavi in mano. Il kit fornisce piani di lezioni scolastiche per un intero semestre per rendere partecipi gli studenti ed elevare la loro comprensione dell’importanza dei diritti umani.

La portata completa dei diritti umani è molto più vasta.

Significa scelte e opportunità.

Fattore essenziale è anche la responsabilità che ne deriva dal fatto di conoscerli ed applicarli. I diritti di una persona implicano automaticamente dei doveri e con questo il  raggiungimento di una maggiore consapevolezza di cosa significa vivere nel rispetto e nella creazione di un mondo migliore per tutti.

Per chi ne volesse sapere di più è disponibile il sito www.unitiperidirittiumani.it

15 maggio: giornata internazionale della famiglia  

Scritto da Tiziana Bonazza il . Pubblicato in Religione

Sembra che della famiglia si prenda coscienza solamente quando la sua situazione inizia a farsi problematica. Non stupisce, allora, che solo qualche anno fa le Nazioni Unite abbiano deciso di dare vita alle periodiche Giornate Internazionali della Famiglia.
Il rischio di abbandonarsi alla retorica familiaristica c’è. Ma andrebbe messa da parte, impegnandosi piuttosto sulla realizzazione di impegni concreti e responsabili sul piano della legislazione, delle politiche sociali, dell’impegno educativo.
Perché la famiglia italiana sta andando in crisi, pare. Pare dal decremento demografico, da quella “crescita zero” che sta davvero allarmando gli osservatori più attenti presenti al nostro governo; e poi la fuga dal matrimonio, la riduzione delle celebrazioni nuziali, l’aumento e la crescente precocità delle crisi coniugali.

I volontari “Amici di L. Ron Hubbard” del Dipartimento della Chiesa di Scientology credono nella famiglia e consigliano di fortificare come prima cosa il rapporto fra i coniugi.
Il matrimonio è la base dell’unità familiare. In questa società ed in questa epoca, la famiglia rappresenta il legame più intimo, l’unità capace di auto perpetuazione e auto protezione. Così com’è organizzata attualmente, è necessaria alla società sotto il profilo economico e per altri aspetti. Una cultura andrà alla deriva se la famiglia, che ne rappresenta il cardine, perde come tale il proprio ruolo. Appare evidente, quindi, che colui il quale distrugge il matrimonio, distrugge la civiltà.
Nonostante le riviste abbondino di consigli da parte degli psicologi “che fanno opinione”, in realtà le cose sono andate solo peggiorando. Quelle che vi presentiamo attraverso al sito www.volunteerministers.org    sono soluzioni concrete, che si possono mettere in pratica per migliorare qualsiasi legame.

Disponibili gratuitamente, i corsi on line, con il materiale adatto alla situazione per far funzionare bene un matrimonio inclusi  tanti altri argomenti della vita  che possono essere applicati ad altri problemi familiari.

 

 

 

 

Per info:

Aiudi Renata 335 7864031