Archivio Autore

Al Teatro Bianconi le grosse bugie di Ray Cooney fanno ridere

Scritto da Teatro Bianconi il . Pubblicato in Spettacolo, Teatro

Carbognano, 3 febbraio 2019: La Stagione del Teatro Bianconi di Carbognano continua senza sbagliare un solo colpo grazie ad uno straordinario cartellone che ha trovato riscontro in un grandissimo successo di pubblico che sta premiando le scelte indubbiamente azzeccate della Direzione Artistica. Ne è prova anche il prossimo spettacolo che ha ricevuto tante e numerose prenotazioni da “costringere” l’organizzazione del Teatro a raddoppiare l’appuntamento ora fissato sempre per domenica 10 febbraio ma alle ore 15.30 e alle ore 18.30. La ragione di cotanto successo ? Un testo ormai divenuto un classico della commedia internazionale come SE DEVI DIRE UNA BUGIA È MEGLIO DIRLA GROSSA di Ray Cooney per la regia di Matteo Vacca con sul palcoscenico: Matteo Vacca, Marco Morandi, Maurizio Di Carmine, Morgana Giovannetti, Giancarlo Porcari

Invece di presenziare al Consiglio dei Ministri, l’Onorevole De Mitri, Ministro del Governo in carica, sta per passare la notte con la sua amante, l’ufficio stampa dell’opposizione, all’interno della bellissima suite 648 dell’Hotel Palace. Purtroppo niente andrà come previsto. Un cadavere appare dietro la grande finestra e il personale dell’albergo è pericolosamente curioso. Lo scandalo sta per scoppiare … ma fortunatamente l’Onorevole De Mitri può contare sul suo fedele portaborse, Mario Girini, che con tutte le sue forze si troverà, suo malgrado, ad affrontare situazioni incredibili ed esilaranti, tali da far sbellicare dalle risate gli spettatori.

É tutto un susseguirsi di  bugie, gags, equivoci, tradimenti, bisticci mai volgari, che mettono a fuoco le diverse ipocrisie dei nostri tempi, il tutto senza dimenticare le pungenti battute ironiche indirizzate a fatti e politici nostrani, di recente memoria. Si ride dalla prima all’ultima  scena, ci si diverte fino alle lacrime.

La commedia è un vero classico della commedia, adattata dalla premiata ditta Garinei e Giovannini alla realtà italiana, fu portata per la prima volta sul palco al Sistina nel 1986 da Johnny Dorelli, Paola Quattrini, Gloria Guida e Riccardo Garrone. Da allora un continuo susseguirsi di repliche e nuove versioni che hanno visto avvicendarsi sul palcoscenico alcuni dei più grandi attori della commedia teatrale italiana. La versione modernizzata presentata al Teatro Bianconi vede protagonisti un gruppo attori particolarmente affiatato già visti sul palcoscenico viterbese con un altro classico: Taxi a due piazze che lo scorso anno ha riscosso un grandissimo successo e apprezzamento da parte del competente pubblico viterbese.

La grande richiesta di tagliandi ha esaurito i posti disponibili già da alcune settimane e la decisione di raddoppiare l’appuntamento previsto si è resa necessaria per accontentare la lunga lista di attesa di nuove richieste pervenute alla biglietteria del Teatro. Per chi intende non perdersi questo straordinario appuntamento il consiglio è di affrettarsi a prenotare il prima possibile.

Per informazioni e prenotazioni basta visitare la pagina Facebook del Teatro Bianconi o il sito internet www.teatrobianconi.it oppure telefonare al 340.1045098

Secondo appuntamento con la stagione Junior al Teatro Bianconi firmata da Michele La Ginestra

Scritto da Teatro Bianconi il . Pubblicato in Spettacolo, Teatro

Carbognano, 27 gennaio 2019: Ritorna con il secondo appuntamento la Stagione Junior organizzata con il fondamentale contributo del Comune di Carbognano e dedicata a bambini e ragazzi dai 4 ai 12 anni: 4 spettacoli ispirati ai grandi eroi del passato rivisti in chiave divertente da Michele La Ginestra che ne firma tutti i testi. Domenica 3 febbraio con due spettacoli alle 15.30 e alle 17.30, e domenica 17 febbraio alle ore 16.00 è la volta dell’Odissea con la regia di Tiko Rossi Vairo e una banda di scalzonati giovani attori.

L’eroe più astuto della guerra di Troia ci racconta tutte le assurde avventure affrontate per tornare all’isola di Itaca dall’amata Penelope. Polifemo, il dio Eolo, tempeste e mostri marini, ci saranno tutti i protagonisti del racconto omerico, ovviamente in una versione divertente e surreale! Un modo divertente per studiare la storia e grazie alla semplicità del linguaggio e alla simpatica interazione tra i bambini e i personaggi, lasciano largo spazio al gioco ed alla fantasia e nello stesso tempo trasferiscono ai piccoli spettatori messaggi positivi e contenuti di valore.

La Stagione Junior ha riscosso un immediato e straordinario successo fin dalla sua presentazione sorprendendo la stessa Direzione artistica del Bianconi. Infatti inizialmente erano stati previsti solo spettacoli unici ma già il primo appuntamento è stato raddoppiato considerato il rapido esaurirsi dei tagliandi disponibili e molte richieste sono rimaste purtroppo inevase. Anche per questo secondo spettacolo si è assistito ad un vero e proprio “assalto” alla biglietteria tanto che non è stato sufficiente raddoppiare le repliche ed ne è stata programmata una terza, ma anche per questa stanno velocemente terminando i tagliandi disponibili aprendo la possibilità addirittura ad una quarta replica di cui, eventualmente, vi daremo nota.

Un successo incredibile ma totalmente meritato a sentire gli entusiastici commenti degli spettatori all’uscita del primo spettacolo. Adulti, bambini e ragazzi: tutti sono stati letteralmente rapiti e travolti dalle fulminanti battute e esilaranti situazioni comiche create dagli attori che hanno spesso coinvolto i giovani spettatori nelle loro scene. Ma tutto nel rispetto rigoroso e filologico delle vicende narrate che quindi vengono trasmesse senza essere stravolte: un modo divertente di imparare la storia e la letteratura.

Per informazioni e prenotazioni si consiglia di affrettarsi a visitare la pagina Facebook del Teatro Bianconi,  il sito internet www.teatrobianconi.it oppure a telefonare al 340.1045098

Al Bianconi di Carbognano i magnifici 4 “disperati” Pistoia, Pisu, Ferreri e Brugia.

Scritto da Teatro Bianconi il . Pubblicato in Spettacolo, Teatro, Umorismo

Carbognano, 19 gennaio 2019:  Ancora uno straordinario appuntamento al Teatro Bianconi di Carbognano. Prima della tournee che li porterà in oltre 50 teatri italiani arrivano domenica 27 gennaio alle ore 17.30 Nicola Pistoia, Gianni Ferreri, Max Pisu e Danilo Brugia ovvero i CASALINGHI DISPERATI scritta da Cinzia Berni e Guido Polito con la regia di Diego Ruiz.

Chi l’ha detto che gli uomini senza le mogli non riescono a cavarsela? Alberto passa gli alimenti alla moglie e ai suoi due figli, Giulio ha avuto una storia tanti anni fa e da questa storia è nato Matteo; Luigi, invece, è mantenuto dalla moglie. C’è chi vorrebbe riconquistare la propria compagna a tutti i costi, chi ormai ci ha rinunciato, chi considera la separazione una vera e propria salvezza. I tre hanno comunque trovato un loro equilibrio: giorni per le pulizie, turni in cucina, orari per utilizzare il bagno. A rompere questo equilibrio è Attilio, che piomba in casa dei tre, una sera, disperato, perché cacciato di casa da Silvana, sua moglie. Attilio chiede ospitalità, solo per una notte, ma non sarà così. Il nuovo inquilino è “leggermente” bipolare e per i tre amici sarà la fine della loro serena convivenza e l’inizio di una serie di situazioni tragi-comiche.

CASALINGHI DISPERATI è una commedia frizzante e coinvolgente, un ritratto divertente e scanzonato di una realtà sociale che ultimamente è saltata più volte agli onori della cronaca. Uno spettacolo esilarante che, con sguardo attento e sensibile, affronta tematiche importanti in cui tante persone, troppe, si possono riconoscere. Spiega il regista Diego Ruiz: “Casalinghi disperati è una commedia divertente, attuale, irriverente e molto verosimile. I quattro protagonisti sono uomini goffi, fragili e con i nervi a fior di pelle, cercano almeno di essere padri esemplari, pur se lontani dai loro figli, tentando in qualche modo di non soccombere alle ingiustizie della vita e cercano di sopravvivere alla loro condizione di separati, tentando di districarsi tra problemi economici, sentimentali e di convivenza. Nicola Pistoia Gianni Ferreri, Max Pisu e Danilo Brugia sono quattro attori molto diversi che danno vita a quattro personaggi unici e originali, ognuno con le proprie caratteristiche, ognuno con la propria umanità. Io, come regista, ho cercato di sfruttare al meglio le loro doti brillanti e di esaltare la freschezza e il bel ritmo del testo di Cinzia Berni e Guido Polito, pur lasciando spazio a quella nota sentimentale che la commedia naturalmente ha”.

Prodotto dalla Carpe Diem, lo spettacolo ha debuttato con grande successo la scorsa estate al prestigioso Festival Teatrale di Borgio Verezzi ricevendo unanimi consensi di pubblico e di critica.

Per informazioni e prenotazioni basta visitare la pagina Facebook del Teatro Bianconi o il sito internet www.teatrobianconi.it oppure telefonare al 340.1045098

In anteprima nazionale tornano le “Stremate” con il loro ultimo atto al Bianconi di Carbognano

Scritto da Teatro Bianconi il . Pubblicato in Spettacolo, Teatro

Carbognano, 6 gennaio 2019:  Dopo la pausa festiva riapre i battenti il Teatro Bianconi di Carbognano con un appuntamento a dir poco esplosivo, addirittura un’anteprima nazionale che precede il debutto al Teatro Sette di Roma che ne cura anche la produzione. Domenica 13 gennaio alle ore 17:30 ritornano le “stremate“ Federica Cifola, Beatrice Fazi, Giulia Ricciardi con Ludovica Di Donato per STREMATE – ULTIMO ATTO di Giulia Ricciardi con la regia di Michele La Ginestra.

Ironiche più che mai, le esigenti figure femminili uscite dalla penna pungente di Giulia Ricciardi tornano quindi in scena al Teatro Bianconi con il quinto e ultimo (?) appuntamento di quella che è diventata ormai una vera e propria saga della commedia italiana al femminile i cui episodi precedenti (Parzialmente stremate, Stremate dalla Luna,  Le bisbetiche stremate e Tre stremate e un maggiordomo) sono stati proposti con straordinario successo nel corso delle passate stagioni.

Siamo tutti un po’ curiosi di sapere come andrà a finire. Tutti noi vorremmo sapere che ne sarà delle nostre esistenze quando scriveremo l’ultimo capitolo. E se il capitolo riguarda “le stremate” … queste saranno stremate fino alla fine? Immaginiamole agée, canute, stanche e con una vita alle spalle: si rassegneranno all’idea che prima o poi, si scende dalla giostra? Saranno ancora amiche? E soprattutto come gestiranno questa loro amicizia “ad una certa età”? Elvira, Marisa e Mirella saranno ancora insieme in una sorta di “Residenza per signore” gestita da un’energica, giovane (troppo giovane) direttrice. Tre simpatiche vecchiette … che non ne vogliono sapere di invecchiare e quando sembrerà di giungere alla parola fine, inevitabilmente ci sarà un colpo di scena. E’ l’ultimo atto, dunque. Ma sarà davvero la fine?

Per informazioni e prenotazioni basta visitare la pagina Facebook del Teatro Bianconi o il sito internet www.teatrobianconi.it oppure telefonare al 340.1045098

Al Teatro Bianconi spazio ai giovani talenti della Scuola delle Arti

Scritto da Teatro Bianconi il . Pubblicato in Teatro

Carbognano, 9 dicembre 2018:  Come ultimo spettacolo prima della pausa festiva, la Direzione del Teatro Bianconi ha scelto di dare spazio ai suoi giovani talenti che, sotto la guida di Sergio Urbani, frequentano il corso di recitazione della Scuola delle Arti del Teatro. Eccoli allora protagonisti dell’appuntamento,fuori abbonamento, fissato per domenica 16 dicembre alle ore 17:30 con Lo spettacolo della verità (che non si dice)” di Pier Paolo Pasolini con la regia dello stesso Sergio Urbani.

Lo spettacolo è liberamente tratto dal cortometraggio “Che cosa sono le nuvole?” del 1968 di Pierpaolo Pasolini. Il riadattamento riprende la sceneggiatura originale ed integrale del corto (che dura soli 20 minuti), aggiungendo anche le scene tagliate e non inserite da Pasolini nella fase di montaggio e la sviluppa aggiungendo una seconda parte di ispirazione pasoliniana del tutto inedita dal punto di vista teatrale.

L’opera “Che cosa sono le nuvole?” è un’ispirata allegoria sulla vita attraverso la proposizione in chiave delicatamente surreale della tragedia shakespeariana Otello, in cui Jago , che architetta alle spalle dell’ingenuo Otello, il falso tradimento di Desdemona con Cassio, si vanta con il pubblico della propria perfidia.

Pasolini mostra il doppio livello della messa in scena: da una parte la tragedia rappresentata dai burattini-personaggi, gestiti e animati dalla burattinaia, dall’altra la prospettiva secondo la quale lo spettatore sarebbe in realtà falsamente privilegiato, non potendo vedere, percepire o ascoltare i dialoghi e i reali caratteri dei burattini-attori che si mostrano solo fuori dalla scena mostrando solo lì le sfumature segrete della loro reale personalità e dei loro veri intenti.Per informazioni e prenotazioni basta visitare la pagina Facebook del Teatro Bianconi o il sito internet www.teatrobianconi.it oppure telefonare al 340.1045098

Al Teatro Bianconi Edith Piaf torna a cantare con la voce di Melania Giglio

Scritto da Teatro Bianconi il . Pubblicato in Arte, Musica, Spettacolo, Teatro

Carbognano, 2 dicembre 2018: La Direzione del Teatro Bianconi ha sempre incluso nel proprio cartellone, tra tante commedie divertenti e argute, almeno uno spettacolo diverso dagli altri; delle vere e proprie “chicche”, grandi prove di autore e di attore a cui ogni amante del teatro non può assolutamente mancare. Il prossimo appuntamento di domenica 9 dicembre alle ore 17:30 è proprio uno di questi spettacoli immancabili. E’ stata la diva indomabile per eccellenza; carismatica, dispotica, talentuosa e fragile, malata, nevrotica, fascinosa. Édith Piaf si è imposta anche al di là della sua voce, delle memorabili canzoni che ha lasciato. La sua personalità, la parabola della sua vita, il complicato rapporto con gli uomini, la solitudine, ne hanno fatto una leggenda e Melania Giglio ne ha tratto un intenso e immancabile spettacolo: ÉDITH PIAF . L’usignolo non canta più con la regia di Daniele Salvo e con Melania Giglio e Martino Duane sul palcoscenico.

Siamo nel 1960, nell’appartamento di Édith. Una serie di eventi si sono susseguiti nella vita di questa piccola donna: lutti, incidenti, amori, liti, solitudine, alcool, gioie, successi e canzoni. Tutto si è abbattuto sull’usignolo come un uragano. L’usignolo non canta più. L’artrite l’ha resa gobba, l’alcool e i medicinali l’hanno resa gonfia e senza capelli, i lutti hanno ferito la sua voglia di vivere. Ma improvvisamente qualcuno bussa alla sua porta e arriva a profanare questo “buio”. È Bruno Coquatrix, l’impresario dell’Olympia. Tra un bicchiere “proibito” e l’altro e una rivisitazione del tempo che fu ma che può ancora essere, Bruno la convincerà ad esibirsi utilizzando al meglio urla e abbracci . Trionfa il sogno, trionfa la speranza.

Lo spettacolo ripercorre i giorni che precedettero la storica esibizione di Édith Piaf sul palco dell’Olympia, dalla fine del 1960 sino alla primavera del 1961. Questo racconto, arricchito da canzoni eseguite rigorosamente dal vivo, vuole essere un omaggio a una delle voci più belle e strazianti della canzone moderna.

Perfetta nell’interpretazione e superba nel canto, la Giglio, riconsegna con rigore ogni sfumatura dell’interiorità di un’anima tormentata eppure nobile, apparentemente infantile eppure profonda, sorprendentemente vitale ma altrettanto fragile. Tutte le canzoni , da “Milord” a “Non, je ne regrette rien“ passando per “La vie en rose”, sono eseguite magistralmente dal vivo. Grande anche l’interpretazione di Martino Duane per un duetto di artisti che consegneranno al fortunato pubblico emozioni e sentimenti semplicemente indimenticabili.

Per informazioni e prenotazioni basta visitare la pagina Facebook del Teatro Bianconi o il sito internet www.teatrobianconi.it oppure telefonare al 340.1045098

Inizia la stagione Junior al Teatro Bianconi firmata da Michele La Ginestra

Scritto da Teatro Bianconi il . Pubblicato in Teatro

Carbognano, 24 novembre 2018: La grande novità di quest’anno al Teatro Bianconi è senz’altro rappresentata dalla Stagione Junior organizzata con il fondamentale contributo del Comune di Carbognano e dedicata a bambini e ragazzi dai 4 ai 12 anni: 4 spettacoli ispirati ai grandi eroi del passato rivisti in chiave divertente da Michele La Ginestra che ne firma tutti i testi. Si inizia domenica 2 dicembre con due spettacoli alle 15.30 e alle 17.30 con Gli eroi di Troia con la regia di Tiko Rossi Vairo e una banda di scalzonati giovani attori.

Ne abbiamo sentite tante su eroi come l’invincibile Achille o il furbo Ulisse, ma mai nessuno aveva raccontato le loro gesta in modo così divertente! Tutti i partecipanti alla mitica Guerra di Troia come non li avete mai visti, dalla bellissima Elena ossessionata dal suo aspetto, ad Agamennone, re capriccioso e intrattabile. Non mancheranno gli epici duelli e ovviamente il grande Cavallo di legno… o era una mucca?

Un modo divertente per studiare la storia e grazie alla semplicità del linguaggio e alla simpatica interazione tra i bambini e i personaggi, lasciano largo spazio al gioco ed alla fantasia e nello stesso tempo trasferiscono ai piccoli spettatori messaggi positivi e contenuti di valore.

La Stagione Junior ha riscosso un immediato successo fin dalla sua presentazione. Infatti l’unico spettacolo inizialmente programmato per le 17.30 è andato rapidamente esaurito ed ha “costretto” la Direzione Artistica a programmare un secondo spettacolo alle 15.30 per rispondere alle miriadi di prenotazioni ricevute. Stessa sorte per il prossimo appuntamento l’Odissea del 6 febbraio: lo spettacolo delle 17.30 è quasi sold out ed è stato previsto un secondo spettacolo alle 15.30. Quindi per chi avesse interesse ad imparare divertendosi consigliamo di affrettarsi a prenotare.

Per informazioni e prenotazioni basta visitare la pagina Facebook del Teatro Bianconi o il sito internet www.teatrobianconi.it oppure telefonare al 340.1045098

“Se mi ricordo ti sposo”: al Bianconi di Carbognano tornano i Pezzi di Nerd

Scritto da Teatro Bianconi il . Pubblicato in Teatro

Carbognano, 12 novembre 2018: Lo scorso anno hanno sorpreso e divertito il competente pubblico del Bianconi di Carbognano con il loro “Ho adottato mio fratello”. Quest’anno, subito dopo il debutto a Palermo, domenica 25 novembre alle ore 17:30 ritornano con il loro ultimo spettacolo i simpatici e scanzonati Pezzi di Nerd, che ne sono anche gli autori, con Se mi ricordo ti sposo con la regia di Marco Siemoli. Sul palcoscenico sempre loro: Mirko Cannella, Nicolò Innocenzi, Michele Iovane, Jey Libertino e Giulia Di Turi.
Andrea e Liliana, stanno organizzando il loro tanto sognato matrimonio. Di ritorno dall’addio al celibato Andrea ha un incidente che gli provoca la perdita della memoria a breve termine cancellando ogni ricordo di lei. Gli amici, insieme alla futura moglie, cercheranno di fargli tornare la memoria prima delle imminenti nozze ripercorrendo i momenti salienti del loro rapporto!
Si ricorderà di Liliana prima del matrimonio ?

Al debutto in prima nazionale a Palermo lo spettacolo ha fatto registrare un sold out continuo per tutti i 10 giorni di programmazione e ora, risalendo la penisola di successo in successo, giungono nel dinamico teatro dei Cimini con tutta la carica della loro fresca e giovane comicità non priva di spunti di riflessione profondi sul rapporto di coppia e sul matrimonio. Un altro annunciato successo di questa compagnia di giovani attori dal cristallino talento comico sia nella scrittura dei testi che nella loro rappresentazione sul palcoscenico.

Per informazioni e prenotazioni basta visitare la pagina Facebook del Teatro Bianconi o il sito internet www.teatrobianconi.it oppure telefonare al 340.1045098

Restiamo amici lo dici a tua sorella: la commedia “cult” in scena al Teatro Bianconi.

Scritto da Teatro Bianconi il . Pubblicato in Spettacolo, Teatro, Umorismo

Carbognano, 02 novembre 2018: Prosegue, di sold out in sold out, a spron battuto la Stagione Teatrale del Teatro Bianconi. Il prossimo appuntamento di domenica 11 novembre alle ore 17:30 è con un testo cult della commedia contemporanea italiana scritta a quattro mani da Massimiliano Bruno e Sergio Zecca: Restiamo amici lo dici a tua sorella con la regia dello stesso Sergio Zecca e, sul palcoscenico, Tiko Rossi Vairo, Giancarlo Porcari, Alessandro Frittella, Antonio Stregapede.

Max Topazio e Carlo Rubino sono due (ex-)giovani scrittori di romanzi gialli alle prese con un nuovo libro da scrivere in tempi strettissimi. I due sono quotidianamente tormentati dal loro editore, Graziani, che li obbliga a ritmi di lavoro nevrotici, come il moderno management impone, nonché dal loro capo ufficio stampa, Mandolesi, che cerca continuamente di coinvolgerli in ogni sorta di sistemi per il superenalotto. Cosa potrebbe mai capitare se, per uno strano scherzo del destino, i due intraprendenti giallisti venissero abbandonati, nel giro di pochi giorni, dalle rispettive fidanzate?

Nella cornice della baita di montagna dove i due si ritirano in “eremitaggio sentimentale”, cercando di trovare l’idea giusta per il loro “attesissimo” prossimo successo editoriale, si analizza in diretta una serie di situazioni-limite sull’argomento in questione, fornendo un pacchetto di consigli per vivere con spensierata filosofia, almeno in apparenza, la fine di un amore, vista dalla parte dei maschietti. Riusciranno i nostri eroi a portare a termine il loro impegno creativo? Oppure sarà il giallo che stanno vivendo a fornire continui colpi di scena per lo spettatore? La soluzione arriverà nel finale, come in ogni giallo che si rispetti!

Un piccolo grande “cult” della comicità, scritto 25 anni fa da Massimiliano Bruno e Sergio Zecca. Ripreso in varie edizioni torna con la produzione dell’Ass. Culturale Jonglar, in una versione al passo coi tempi, anche se l’argomento “amore” in fondo rimane sempre invariato, con le sue gioie e i suoi dolori. La regia tratta l’argomento con comicità e delicatezza allo stesso tempo, cercando umilmente di ricordare qua e là le indimenticabili atmosfere ironiche e a tratti romantiche della commedia all’italiana di un tempo.

Per informazioni e prenotazioni basta visitare la pagina Facebook del Teatro Bianconi o il sito internet www.teatrobianconi.it oppure telefonare al 340.1045098

Agenzia Cyrano: al Teatro Bianconi la divertente commedia su letteratura, sentimenti e il coraggio essere se stessi.

Scritto da Teatro Bianconi il . Pubblicato in Arte, Cultura, Teatro

Carbognano, 21 ottobre 2018: La nuova Stagione Teatrale del Teatro Bianconi, dopo la strepitosa apertura, continua sull’onda del divertimento con un appuntamento dedicato ai giovani talenti del teatro nazionale. Protagonisti del prossimo appuntamento di domenica 28 ottobre alle ore 17:30 sono infatti un gruppo di giovani talenti seguiti da due mostri sacri della commedia italiana contemporanea: Michele La Ginestra che ha li ha tenuti a battesimo lo scorso anno nel suo Teatro Golden di Roma e Pino Quartullo che li ha guidati sul palcoscenico curando la regia del loro spettacolo: Agenzia Cyrano scritto da Laura Grimaldi e Andrea Papale con Giorgia Ferrara, Luca Forte, Fabrizio Mazzeo e lo stesso Andrea Papale.

Avete mai pensato a come sarebbe comodo avere qualcuno che ti suggerisce le cose da dire nella vita reale ? Qualcuno che fisicamente ti stia sempre accanto per darti la battuta giusta durante una cena fuori o ad un colloquio ? Pietro è un autore teatrale bugiardo cronico e ormai fallito perché accusato di portare sfiga. Mattia è un brillante lavoratore e avrebbe una carriera da far invidia, se non fosse cosi tanto visceralmente sincero. Insieme gestiscono “AGENZIA CYRANO”, la prima agenzia che scrive parole per chi non le trova mai al momento giusto. Franzetti e Adelma, sono i soli clienti dell’agenzia, non riescono semplicemente ad essere se stessi, perché fondamentalmente si fanno schifo, e non trovano mai le parole giuste da dire, sia per conquistare qualcuno o per farsi valere. Sia Pietro che Matteo, attraverso le parole prese a prestito da scrittori come il poeta francese Edmond Rostand (l’autore del Cyrano) oppure il drammaturgo inglese William Shakespeare, riescono a insegnare ai due sprovveduti che non c’è niente di male a dire no e che bisogna avere il coraggio di essere se stessi… anche se non sempre.

Atto unico e divertente dove i giovani e talentuosi attori, sapientemente condotti dal loro regista, passano da una battuta all’altra, tra colte citazioni letterarie e situazioni imbarazzanti ed esilaranti. La commedia ha esordito lo scorso anno con gran successo a Roma e quest’anno, con la produzione della Carpe Diem, inizierà proprio al Bianconi di Carbognano il lungo tour che condurrà la compagnia per tutta Italia.

Per informazioni e prenotazioni basta visitare la pagina Facebook del Teatro Bianconi o il sito internet www.teatrobianconi.it oppure telefonare al 340.1045098