Archivio Autore

GBsoftware S.p.A.

Produciamo software gestionali professionali per commercialisti, aziende, società, fiscalisti e professionisti. Innovazione tecnologica e politiche di marketing mirate, ci permettono di offrire il nostro software a prezzi di sicura convenienza. Inoltre, grazie alla tecnologia Cloud, potenza e convenienza ti seguiranno ovunque senza pensieri.

News contabilità, fatturazione, bilancio, fiscale, paghe GB – Settimana n. 16 anno 2019

Scritto da GBsoftware S.p.A. il . Pubblicato in Aziende, Economia, Informatica, Tecnologia

Caso pratico: Periodo IVA detraibile (15/04/2019)
Dal 2019 l’esercizio del diritto alla detrazione può essere esercitato nel mese della data dell’operazione se la registrazione in contabilità viene eseguita entro il giorno 15 del mese successivo. Ricordiamo che la nuova regola non è valida per i documenti dell’anno precedente
L’Agenzia delle Entrate ha precisato che il diritto alla detrazione può essere esercitato dal momento in cui si è in possesso del documento di acquisto e con le novità introdotte dall’art.14 del DL119/18 può essere esercitato nella liquidazione del mese dell’acquisto se la fattura è ricevuta e annotata entro il giorno 15 del mese successivo.
Da una prima lettura della norma la novità sembra essere strettamente legata alla registrazione del documento di acquisto entro il giorno 15 del mese successivo a quello di effettuazione dell’operazione.

Quote fisse IVS 2019: gestione calcolo (16/04/2019)
Con la circolare n.25/2019 l’INPS ha fornito i dati per il calcolo della contribuzione per l’anno 2019 dei soggetti iscritti alla Gestione IVS degli artigiani e commercianti. Sono state fornite le nuove aliquote, i minimali e i massimali di reddito e le relative contribuzioni sul reddito minimale e sul reddito eccedente il minimale, nonché termini e modalità di versamento.
Effettuando l’update del software, è disponibile da oggi la gestione “Quote fisse IVS” all’interno dell’Applicazione F24 2019. Dal modulo è possibile inserire, inviare e creare i modelli di pagamento delle rate dei contributi dovuti sul reddito minimale degli artigiani e dei commercianti.
I soggetti iscritti alla gestione INPS artigiani e commercianti ogni anno sono obbligati al pagamento dei contributi dovuti sul reddito minimale degli artigiani e dei commercianti.

Paghe GB Web 2019: Caso Pratico – Ticket Licenziamento (17/04/2019)
Il ticket di licenziamento è stato introdotto dalla Riforma Fornero nei casi di interruzione di un rapporto di lavoro a tempo indeterminato per cause diverse dalle dimissioni del dipendente e della risoluzione contrattuale.
Si tratta di un contributo che le aziende versano all’INPS a sostegno del reddito di chi ha perso involontariamente la propria occupazione.
Il ticket di licenziamento viene calcolato in base ai mesi di anzianità in azienda (comprese le frazioni di mesi superiori ai 15 giorni), in caso di interruzione di un rapporto di lavoro che da diritto alla Naspi, il datore di lavoro deve versare il 41% del massimale mensile di Naspi per ogni 12 mesi di anzianità del dipendente negli ultimi tre anni.

Autofattura: casi di emissione (18/04/2019)

Per autofattura si intende un documento fiscale, contenente gli stessi elementi di una fattura, emesso dal cessionario/committente piuttosto che dal cedente/prestatore.

Andiamo a vedere quando si deve ricorrere all’emissione di questa tipologia di documento e come bisogna procedere all’interno di GB.
Sebbene le immagini illustrate in questa news facciano riferimento alla versione web di fatture GB, i passaggi sono i medesimi anche nella versione locale con database SQL.

Modello 730 2019: rilascio applicazione e principali novità (19/04/2019)
Con il provvedimento 64377 del 15 gennaio 2019 sono state pubblicate dall’Agenzia delle Entrate le istruzioni e il modello per la compilazione della dichiarazione 730/2019.
Eseguendo l’update del software da oggi è disponibile l’applicazione 730 2019, anno imposta 2018, che deve essere utilizzata da tutti i lavoratori dipendenti e pensionati per dichiarare i propri redditi.
Vediamo insieme quali sono le principali novità introdotte da quest’anno…

Gli articoli completi sono disponibili sul sito del programma per commercialisti INTEGRATO GB.
GBsoftware S.p.A. è una software house nata dall’idea di un commercialista e dell’esperienza di uno studio attivo dal 1977. Siamo specializzati in software semplici per studi e imprese.

News contabilità, fatturazione, bilancio, fiscale, paghe GB – Settimana n. 15 anno 2019

Scritto da GBsoftware S.p.A. il . Pubblicato in Aziende, Economia, Informatica, Tecnologia

Ricezione 730- 4 2019: creazione, controllo e invio telematico (08/04/2019)

L’agenzia delle Entrate in data 12 marzo 2019 ha pubblicato il nuovo modello Ricezione 730-4 con provvedimento n.58168.

Il modello deve essere utilizzato a partire da marzo 2019 da parte dei sostituti d’imposta anche tramite un intermediario abilitato, per adempire l’obbligo di comunicare al Fisco la sede telematica per la ricezione dei 730-4 dei propri dipendenti.

Nel modello, inoltre, è presente anche la nuova scheda per comunicare l’eventuale cessazione del rapporto di delega da utilizzare esclusivamente dal 15 settembre al 15 gennaio dell’anno successivo.

Caso pratico: versamento IVA al 18 marzo 2019 non effettuato (09/04/2019)

Per coloro che non vogliono effettuare il versamento del saldo IVA annuale entro il 18 marzo (il 16 cadeva di sabato), l’art.20 del D.Lgs 241/97 prevede la possibilità di effettuare il pagamento in modo rateale. Nel caso esposto il cliente non avendo proceduto al versamento della prima rate potrà avvalersi dell’istituto del ravvedimento.

Riepiloghiamo i passaggi per le modalità di scelta della rotazione e del calcolo del ravvedimento, nel caso di versamento della prima rata non effettuato. L’importo deve essere suddiviso in rate costanti ed il versamento della prima rata deve essere effettuato entro il termine previsto per coloro che versano in unica soluzione, quindi entro il 18 marzo 2019.

Dalla seconda rata in poi il versamento deve essere effettuato entro il giorno 16 di ciascun mese e l’ultima rata deve essere versata entro il 16 novembre.

Caso pratico: Bilancio finale di liquidazione con Bilancio Straordinario (10/04/2019)
Devo produrre un bilancio finale di liquidazione al 30.09.2019, in quanto non c’è l’intenzione si superare l’anno corrente. Come posso procedere in GB?

Con il modulo Bilancio Straordinario è possibile produrre il bilancio finale di liquidazione, compresa la nota integrativa e gli altri documenti PDF/A richiesti dall’adempimento camerale, sia partendo da una contabilità inserita, sia con dati o con importazione da XBRL.

Il bilancio finale di liquidazione rientra tra gli esoneri dello standard XBRL, quindi si può produrre in formato PDF/A. Lo stesso principio vale per la nota integrativa e l’assemblea che sono comunque documenti obbligatori.

Paghe Gb Web 2019: Caso Pratico- Datore di lavoro forfettario (11/04/2019)

L’art. 1 della legge 30 dicembre 2018 n.145 modifica la disciplina del regime forfettario prevedendone l’accesso a coloro che nell’anno precedente hanno conseguito ricavi, ovvero compensi, non superiori a 65.000 euro.

Il comma 69 dell’art.1 della legge n.190/2014 prevede l’esclusione dei contribuenti forfettari dalla qualifica di sostituto d’imposta.

Ciò significa che durante il rapporto di lavoro il datore di lavoro non è tenuto ad effettuare la trattenuta ed il relativo versamento delle ritenute fiscali ai propri dipendenti, ma al momento dell’erogazione della retribuzione dovrà essere solamente indicata la ritenuta previdenziale.

Fatture 2019: funzionalità per creare documenti (12/04/2019)

Con il nuovo modulo Fatture sono state introdotte apposite funzionalità per agevolare e semplificare l’emissione dei propri documenti e creare o includere gli stessi in altre tipologie di documento.

Evitando l’inserimento manuale e ripetuto delle singole righe di un documento, l’utente ottienesia un risparmio di tempo che una riduzione di errori e omissioni.

Tali funzionalità sono disponibili nella versione web dell’applicazione e nelle installazioni GB con archivi SQL. Tramite la funzione “Crea”, è possibile creare un’altra tipologia di documento a partire dal documento che abbiamo creato

Gli articoli completi sono disponibili sul sito del programma di contabilità INTEGRATO GB.

GBsoftware S.p.A. è una software house nata dall’idea di un commercialista e dell’esperienza di uno studio attivo dal 1977. Siamo specializzati in software semplici per studi e imprese.

News contabilità, fatturazione, bilancio, fiscale, paghe GB – Settimana n. 14 anno 2019

Scritto da GBsoftware S.p.A. il . Pubblicato in Economia, Informatica, Tecnologia

Paghe Gb Web 2019: Caso Pratico – Welfare aziendale (01/04/2019)
Con il termine welfare aziendale s’intende l’insieme delle iniziative di natura contrattuale o unilaterali eseguite da parte del datore di lavoro, volte a incrementare il benessere del lavoratore e della sua famiglia attraverso una diversa ripartizione della distribuzione. Può consistere in benefit rimborsuali, nella fornitura diretta di servizi, o in un mix delle due soluzioni.
Una descrizione definita per un mondo dunque potenzialmente infinito di servizi e prestazioni non monetarie disponibili: assistenza sanitaria integrativa, previdenza complementare, sostegno economico delle famiglie e dell’istruzione sono solo alcune delle prestazioni offerte oggi dalle imprese ai propri dipendenti.
Una serie di benefit che per il lavoratore non si traducono solo in un pacchetto di possibilità di affiancare alla classica retribuzione, ma che più in generale implicano per tutti i soggetti coinvolti un’ottimizzazione del vantaggio fiscale in ottemperanza alla normativa vigente.

Dichiarazione Iva 2019: VL30 e determinazione del debito (02/04/2019)
Il rigo “VL30- Ammontare Iva periodica”, introdotto già nella dichiarazione Iva 2018, anno imposta 2017, ha modificato il metodo di determinazione del debito /credito. Il debito IVA annuale, la cui determinazione veniva dapprima influenzata dagli importi non pagati, dallo scorso anno viene calcolato tenendo conto dell’IVA dovuta.
Questa modalità di determinazione del debito impedisce di “regolarizzare” gli omessi versamenti dell’Iva periodica con il pagamento del debito IVA annuale, quindi induce il contribuente ad effettuare i versamenti dell’IVA periodica con i codici tributi propri del mese/trimestre e il conseguente calcolo di sanzioni ed interessi con la procedura del ravvedimento.
Il rigo VL30 è strutturato in tre campi…

Esterometro 2019 (gennaio, febbraio, marzo): scadenza 30 aprile 2019 (03/04/2019)
La comunicazione Esterometro riguarda tutte le cessioni di beni e le prestazioni di servizi verso e da soggetti non stabiliti nel territorio dello Stato. Fanno eccezione cessioni e prestazioni per le quali è stata emessa una bolletta doganale e quelle per le quali sono state emesse o ricevute fatture elettroniche secondo le regole stabilite nel Provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle Entrate prot. 89757/2018.
La comunicazione deve essere presentata in via telematica, direttamente o tramite intermediario abilitato, secondo il tracciato e le regole di compilazione previste dalle specifiche tecniche allegate al Provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle Entrate del 30 aprile 2018 prot. 89757. La prima scadenza è fissata per il giorno 30 aprile 2019.
La trasmissione deve avvenire entro l’ultimo giorno del mese successivo. Per i primi due mesi del 2019 è stato differito al 30 aprile 2019, quindi entro tale giorno dovranno essere comunicate tutte le operazioni intercorse nel mese di gennaio, febbraio e marzo 2019.

Fatture 2019: dove esporre dati contratto – ordine d’acquisto (04/04/2019)
A volte il cliente può richiedere di riportare determinate specifiche all’interno del documento, come ad esempio i dati di contratti/ordini. Essendo la Fattura Elettronica strutturata in base ad un tracciato XML, è necessario inserire tali informazioni in appositi campi, in quanto il cliente potrebbe non accettare un riporto di tali dati nel rigo della fattura.
Ricordiamo che il tracciato della Fattura Elettronica è visualizzabile al seguente link Tracciato fattura Elettronica. Vediamo quali potrebbero essere le casistiche più comuni che potrebbero capitare, e come andare ad inserire tali dati:
Tale sezione è visualizzabile a patto che…

Redditi Società di Capitali 2019: compilazione Quadro Ro (04/04/2019)
Il Quadro Ro del modello Redditi Società di Capitali è denominato “Elenco dei soci di società a responsabilità limitata, degli amministratori, dei rappresentanti e dei componenti del collegio sindacale.
Nel Quadro Ro deve essere riportato l’elenco nominativo degli amministratori della società o dell’Ente, dei componenti del collegio sindacale o di altro organo di controllo della società o dell’Ente, dei rappresentanti della società o dell’Ente diversi da quello i cui dati indicati nel frontespizio.
Per gli amministratori ed i componenti del collegio sindacale o di altro organo di controllo devono essere riportati: i dati anagrafici, il codice fiscale, la qualifica, e il codice carica.

Gli articoli completi sono disponibili sul sito del software commercialisti INTEGRATO GB.

GBsoftware S.p.A. è una software house nata dall’idea di un commercialista e dell’esperienza di uno studio attivo dal 1977. Siamo specializzati in software semplici per studi e imprese.

News contabilità, fatturazione, bilancio, fiscale, paghe GB – Settimana n. 13 anno 2019

Scritto da GBsoftware S.p.A. il . Pubblicato in Aziende, Economia, Informatica, Tecnologia

Ricezione 730-04 2019: rilascio applicazione (25/03/2019)

Il Direttore dell’Agenzia delle Entrate ha approvato il nuovo modello Ricezione 730-4 con provvedimento n. 58168 del 12 marzo 2019.
Con l’aggiornamento odierno è disponibile la nuova applicazione Ricezione 730-4. Di seguito elenchiamo le novità che presenta il modello 2019.
Il nuovo modello “Ricezione 730-4” è composto da due prospetti tra loro alternativi….

Paghe GB Web 2019: Stampa prospetto contabile con campi settore (26/03/2019)

E’ possibile personalizzare la stampa del prospetto contabile mediante l’utilizzo della sezione Campi Settore
Ad esempio se un’azienda ha in forza sia dipendenti che collaboratori, potrà suddividere i relativi costi filtrando la tipologia di rapporto di lavoro. Il software produrrà due prospetti contabili separati.
Paghe GB Web permette di gestire questo tipo di casistica effettuando i seguenti passaggi…

Società di comodo: blocco utilizzo credito Iva 2018 (27/03/2019)

Le società di comodo si definiscono tali quando non superano il test dell’operatività, così come disposto dall’art.30 legge724/94, oppure se sono in perdita sistematica per cinque periodi di imposta consecutivi, o per quattro periodi sono in perdita e nel quinto esercizio non conseguono il reddito minimo , determinato ai sensi dell’art 3, comma 3, legge 724/94.
La disciplina delle società di comodo si applica a società di capitali, società di persone e altre società ed enti di ogni tipo, non residenti, con stabile organizzazione in Italia, indipendentemente dal regime contabile adottato.
Lo status di società di comodo comporta delle conseguenze fiscali.

Bilancio Straordinario 2019 con tassonomia 2018: rilascio applicazione (28/03/2019)

Nella piattaforma GB è disponibile da oggi l’operazione Bilancio Straordinario 2019, per predisporre un bilancio XBRL relativo all’esercizio 2019 adottando la tassonomia 2018.
Sempre più spesso ci viene richiesto un Bilancio con Nota negativa XBRL ad una certa data dell’anno corrente (banche, tribunali, operazioni straordinarie ecc.). Nell’applicazione Bilancio Europeo esercizio 2018 è ora presente un menù apposito da cui abilitare un bilancio macro-voce relativo ad una qualunque data2019, in aggiunta al bilancio tradizionale 2018 e al tardivo 2016.
Eseguendo l’update, il bilancio straordinario 2019…

Modello Iva TR 2019: rilascio applicazione (29/03/2019)

Eseguendo l’update del software, è disponibile il modello IVA TR 2019 per la richiesta di rimborso o per l’utilizzo in compensazione del credito IVA trimestrale, approvato con provvedimento dell’Agenzia delle Entrate n.64421 del 19 marzo 2019.
La dichiarazione accoglie le modifiche apportate dall’art. 3 comma 2 del DL 50/2017 (conv. L. 96/2017) il quale introduce l’obbligo di apposizione del visto di conformità per l’utilizzo in compensazione orizzontale del credito IVA trimestrale al di sopra di 5000 € annui.
Per i contribuenti che applicano gli Isa e sono esonerati dall’apposizione del visto di conformità, è prevista l’indicazione di un codice nel caso in cui il rimborso richiesto non superi un importo mdi 50.000 euro annui, ai sensi dell’art.9-bis, comma 11, lett.b), del D.L. n.50 del 2017.

Gli articoli completi sono disponibili sul sito del software INTEGRATO GB, reputato dagli utenti GB come il miglior software per commercialisti in riferimento al rapporto qualità/prezzo.

GBsoftware S.p.A. è una software house nata dall’idea di un commercialista e dell’esperienza di uno studio attivo dal 1977. Siamo specializzati in software semplici per studi e imprese.

News contabilità, fatturazione, bilancio, fiscale, paghe GB – Settimana n. 12 anno 2019

Scritto da GBsoftware S.p.A. il . Pubblicato in Aziende, Economia, Informatica, Tecnologia

Fatture 2019: gestione dei Sezionali (18/03/2019)

Con il modulo Contabilità 2019 è stata introdotta la possibilità di configurare i sezionali dei documenti, in modo da avere numerazioni personalizzate per ogni singola tipologia.

Sarà possibile, infatti, impostare numerazioni e/o suffissi personalizzati per ogni tipologia di documento, oltre che eventualmente unificare la numerazione di diversi tipi degli stessi. Vedremo inoltre come gestire il caso in cui si debba emettere un documento con numerazione bis.

Sebbene le immagini illustrate in questa newsletter facciano riferimento alla versione di Fatture GB in locale, precisiamo che la procedura è la medesima anche per chi utilizza la versione web di Fatture GB.

Paghe GB Web 2019: Distacco di personale tra le imprese (19/03/2019)

Il distacco è un istituto del diritto del lavoro italiano. In particolare trattasi di una modalità di esplicazione del rapporto di lavoro consistente nel mettere a disposizione temporaneamente uno o più lavoratori da parte di un datore di lavoro, detto distaccante, verso un altro datore, detto distaccatario, per l’esecuzione di una determinata attività lavorativa.

Tale istituto, già utilizzato in particolari tipologie di lavoro e più volte oggetto di analisi da parte di giurisprudenza e dottrina, ha trovato una disciplina legislativa nel nostro ordinamento con il D.Lgs. 10 settembre 2003 n. 276 (emanato in attuazione della cosiddetta Legge Biagi). Il predetto decreto legislativo si applica solo ai datori di lavoro privati.

Il software Paghe GB Web permette di gestire questa tipologia effettuando i seguenti passaggi…

Modello CUPE 2019: Certificazione utili corrisposti ai soci (20/03/2019)

Lo schema di certificazione degli utili corrisposti e dei proventi ad essi equiparati è stato approvato il 15 gennaio 2019 dall’Agenzia delle Entrate.

I soggetti che hanno corrisposto nel corso del 2018 utili da partecipazione o proventi ad essi equiparati a soggetti IRES, residenti e non residenti, sono obbligati a rilasciare ai percettori di tali somme la certificazione CUPE entro il 31 marzo 2019.

Soggetti tenuti al rilascio del modello CUPE 2019: società ed enti emittenti (società ed enti indicati nell’art. 73, comma 1, lettere a) e b), del TUIR)…

Dichiarazione IVA 2019: Società di comodo e Verifica Operatività (21/03/2019)

Nella redazione della dichiarazione IVA delle società, sia di persone che di capitali, è necessario prestare particolare attenzione alla compilazione del rigo “VA15 – Società di comodo”.

Sono società di comodo quelle che risultano “non operative” in base a quanto indicato dall’art.30 della Legge 724/94, oppure che sono in perdita sistematica secondo le indicazioni nella legge 148/11, modificata dal D.Lgs.175/14.

Società di comodo: società che presentano ricavi inferiori a quelli minimi presunti, calcolati applicando specifici coefficienti all’importo di titoli, partecipazioni, immobili e altre immobilizzazioni.

Fatture 2019: Opzioni di Stampa (22/03/2019)

Con l’introduzione della Fatturazione Elettronica si è standardizzato il processo di invio e ricezione dei documenti, ma tale normalizzazione ha reso impossibile implementare tutte le eventuali personalizzazioni che erano presenti nei documenti cartacei. Tuttavia in alcuni casi è ancora necessario adottare la copia analogica e nulla vieta che si possa comunque inviare un documento cartaceo/PDF al cliente.

Dalle Configurazioni delle Opzioni di Stampa è possibile impostare tutte quelle personalizzazioni per la copia cartacea del documento, in modo che questa possa ricalcare le nostre preferenze e il layout grafico che vogliamo.

Sebbene le immagini illustrate in questa news facciano riferimento alla versione web di Fatture GB, precisiamo che la procedura è la medesima anche per chi utilizza Fatture GB in locale (solo per chi ha database in SQL). Inoltre tale funzionalità è disponibile a partire dalla versione Entry del programma.

Gli articoli completi sono disponibili sul sito del software INTEGRATO GB, uno dei programmi di contabilità più utilizzati in Italia.

GBsoftware S.p.A. è una software house nata dall’idea di un commercialista e dell’esperienza di uno studio attivo dal 1977. Siamo specializzati in software semplici per studi e imprese.

News contabilità, fatturazione, bilancio, fiscale, paghe GB – Settimana n. 11 anno 2019

Scritto da GBsoftware S.p.A. il . Pubblicato in Aziende, Informatica, Tecnologia

Caso pratico: Utente cloud ed importazione da bilancio XBRL ed Excel esterni (11/03/2019)

“Sono un Utente GB Cloud e per un bilancio 2018 vorrei importare una istanza XBRL 2017. Inoltre, in un’altra ditta vorrei importare i saldi da Excel sempre per un bilancio 2018. Qual è la directory locale dove è preferibile collocare questi file esterni?”

Dal GB Cloud è sempre possibile importare sia istanze XBRL esterne sia file XLS, XLSX, CSV, o TXT per alimentare rispettivamente i saldi di bilancio a macro-voce o i saldi analitici Stato Patrimoniale e Conto Economico.

Se in GB Cloud dobbiamo importare una istanza XBRL 2017 (bilancio e nota integrativa relativi al 2017) allora dovremo copiarla in una cartella di comodo, quindi entrare in Esplora Risorse e posizionandoci su C:\ nel computer locale, creare una cartella di appoggio, ad esempio la cartella C:\Import

Dichiarazione IVA 2019: novità per la determinazione del credito (12/03/2019)
La modifica più rilevante che interessa il modello della Dichiarazione IVA 2019, anno imposta 2018, riguarda la determinazione del credito da esporre nel rigo VL33. Da quest’anno infatti per calcolare tale importo si potrà tenere conto solo dei versamenti periodici effettuati.

Per i contribuenti che non hanno versato l’IVA periodica, la nuova modalità di compilazione del rigo VL33 determina l’impossibilità di utilizzo totale o parziale del credito IVA annuale fino al versamento dei debiti periodici.

Questa novità si affianca a quella dello scorso anno che ha previsto la distinzione nel quadro VL dell’IVA periodica dovuta e dell’IVA versata, quindi l’indicazione dell’importo maggiore tra i due che veniva considerato per la determinazione del credito o del debito.

Bilancio 2019: Verifica nuovo obbligo revisione S.r.l. con GB (13/03/2019)
La recente riforma del fallimento ha modificato l’art. 2477 del codice civile ed introdotto soglie modeste per la nomina dell’Organo di Controllo o del Revisore in numerose S.r.l. precedentemente esonerate.
A partire dall’approvazione del bilancio al 31-12-2018, le S.r.l. che hanno diritto a presentare lo schema abbreviato devono comunque verificare con attenzione i nuovi parametri. Per questo GB ha elaborato una tabella integrata che esegue la verifica dimensionale e permette di modificare, eventualmente, il Verbale Assemblea per mettersi in regola.
Il Codice della Crisi d’Impresa e dell’Insolvenza (CCII) ha introdotto anche nuovi obblighi in materia di nomina dell’organo di controllo nelle S.r.l., in particolare l’art.379 del D.L.gs.12 gennaio 2019, n.14 in GU n.38 del 14/02/19 che entra in vigore il 16/03/2019. È quindi necessario riepilogare le varie casistiche -vecchie e nuove- con le quali confrontarsi nel 2019.

Modello IVA 74-BIS 2019: rilascio applicazione (14/03/2019)
Con il provvedimento del 30 gennaio 2019 n. 23564, l’Agenzia delle Entrate ha approvato il modello e le istruzioni per la dichiarazione IVA 74-bis 2019 (anno d’imposta 2018) e le specifiche tecniche utili per la compilazione di questa dichiarazione.

L’applicazione dichiarazione IVA 74-bis 2019 è disponibile da oggi eseguendo l’update del software.

Il modello viene utilizzato dai curatori fallimentari o dai commissari che devono presentare una dichiarazione ai fini IVA relativa alle operazioni effettuate nella frazione dell’anno precedente alla dichiarazione di fallimento o di liquidazione coatta amministrativa.

Redditi Società di Capitali 2019: rilascio applicazione (15/03/2019)
Con provvedimento del 30 gennaio 2019 n. 23599, l’Agenzia delle Entrate ha rilasciato e approvato il modello e le istruzioni ministeriali per la compilazione della Dichiarazione “Redditi SC 2019”.
Il modello deve essere presentato da società ed enti commerciali residenti nel territorio dello Stato e da soggetti non residenti equiparati per dichiarare i redditi relativi al periodo d’imposta 2018.
Come indicato nelle istruzioni, vediamo quali sono le principali novità del modello 2019.

Gli articoli completi sono disponibili sul sito del software per commercialista INTEGRATO GB.
GBsoftware S.p.A. è una software house nata dall’idea di un commercialista e dell’esperienza di uno studio attivo dal 1977. Siamo specializzati in software semplici per studi e imprese.

News contabilità, fatturazione, bilancio, fiscale, paghe GB – Settimana n. 10 anno 2019

Scritto da GBsoftware S.p.A. il . Pubblicato in Aziende, Economia, Tecnologia

Paghe GB Web 2018: Congedo parentale obbligatorio del padre (04/03/2019)

L’articolo 1, comma 278, lett. a) della legge 30 dicembre 2018 n. 145 (Legge di Bilancio 2019) ha stabilito che le disposizioni relative al congedo obbligatorio per i padri lavoratori dipendenti si applicano anche alle nascite e alle adozioni/affidamenti avvenute nell’anno solare 2019.

Inoltre, per effetto della disposizione di cui all’articolo 1, comma 278, lett. b), la durata del congedo obbligatorio è aumentata per l’anno 2019 a cinque giorni da fruire anche in via non continuativa entro i cinque mesi di vita o dall’ingresso in famiglia o in Italia (in caso di adozione/affidamento nazionale o internazionale) del minore.

Inserimento causale CONGEDO OBBLIGATORIO PADRI nel cedolino di gennaio 2019: come procedere a tale inserimento in modo automatico?

Dichiarazione IRAP 2019: rilascio applicazione (05/03/2019)

Con il provvedimento del 30 gennaio 2019 n. 23568 l’Agenzia delle Entrate ha approvato il modello IRAP 2019 per la dichiarazione dell’imposta regionale sulle attività produttive relativa al periodo d’imposta 2018.

Per effetto delle novità introdotte dalla Legge di Bilancio, la scadenza per la presentazione della dichiarazione IRAP 2019 viene fissata al 30 settembre 2019, salvo proroghe, così come per la dichiarazione dei redditi.

Le imprese, aziende e società assoggettate IRAP sono tenute a trasmettere all’Agenzia la Dichiarazione dell’Imposta Regionale sulle Attività Produttive entro il 30 settembre…

Dichiarazione IVA 2019: casi di compilazione del quadro VH (06/03/2019)

Nella compilazione della Dichiarazione IVA 2019, anno imposta 2018, è necessario prestare particolare attenzione ai dati da indicare eventualmente nel quadro VH. Quest’ultimo è stato rivisto dallo scorso anno conseguentemente all’introduzione della comunicazione delle liquidazioni periodiche.

Dalla Dichiarazione IVA 2018, anno imposta 2017, il quadro VH è stato variato e deve essere compilato esclusivamente qualora si intenda inviare, integrare o correggere i dati omessi, incompleti o errati trasmessi con le comunicazioni delle liquidazioni periodiche IVA.

È importante sottolineare che, nel caso in cui sia necessario comunicare l’integrazione o la correzione anche di un solo periodo, è necessario procedere alla compilazione dell’intero quadro…

Tassa Annuale Libri Sociali 2019: versamento entro il 18 marzo (07/03/2019)

Le società di capitali sono tenute ad effettuare, entro e non oltre il 18 marzo 2019, il versamento della tassa annuale per la vidimazione dei libri sociali per l’anno 2019, così come previsto dall’art.23, comma 3 del DPR 641/1972.

Come indicato nel suddetto articolo, la tassa prescinde dal numero dei libri o registri tenuti e dalle relative pagine ma dipende dall’ammontare del capitale sociale o fondo di dotazione alla data del 1° gennaio 2019.

La tassa ammonta a 309,87 euro per le società con capitale sociale non inferiore ad euro 516.456,90 euro; 516,46 euro se il capitale sociale è superiore a 516.456,90 euro…

Caso pratico: Disabbinamento dalla Console di un F24 scartato (08/03/2019)

“Mentre stavo predisponendo la Dichiarazione IVA Base 2019 mi sono accorto che l’acconto IVA viene riportato due volte. Verificando in F24 ho notato che il debito è stato caricato e prenotato due volte ed è stata confermata la data di pagamento in entrambi i modelli.”

“In applicazione F24 ho provato a togliere la data di pagamento dal modello che è stato rifiutato dalla banca ma non sono riuscito ad eliminarla. Quali sono i passaggi che devo effettuare per avere il riporto corretto del dato in dichiarazione IVA Base?”

La situazione sopra descritta si è generata poiché il primo modello che è stato inviato tramite la Console Telematica è stato scartato per mancanza di fondi…

Gli articoli completi sono disponibili sul sito del software per commercialisti INTEGRATO GB.

GBsoftware S.p.A. è una software house nata dall’idea di un commercialista e dell’esperienza di uno studio attivo dal 1977. Siamo specializzati in software semplici per studi e imprese.

News contabili, fiscali, lavoro GB – Settimana n. 17 anno 2018

Scritto da GBsoftware S.p.A. il . Pubblicato in Economia

Modello 770 2018: nuove regole di invio separato (23/04/2018)

Anche quest’anno il modello 770 e le relative istruzioni hanno subito importanti modifiche rispetto alla dichiarazione dell’anno precedente e le modifiche non riguardano solo le molteplici modalità di invio a disposizione degli intermediari in caso di invio separato, ma anche le modalità di compilazione della dichiarazione.

Con la newsletter di oggi andiamo a vedere quali sono le principali novità introdotte nel modello 770 e le conseguenti modifiche nell’utilizzo del software.

Le principali novità che riguardano quest’anno il modello 770 sono…

Quote fisse IVS 2018: gestione calcolo (24/04/2018)

Con la circolare n.27/2018 l’INPS ha fornito i dati per il calcolo della contribuzione per l’anno 2018 dei soggetti iscritti alla Gestione IVS degli artigiani e commercianti. Sono state fornite le nuove aliquote, i minimali e i massimali di reddito e le relative contribuzioni sul reddito minimale e sul reddito eccedente il minimale, nonché termini e modalità di versamento.

Effettuando l’update della piattaforma è disponibile la gestione “Quote Fisse IVS” all’interno dell’Applicazione F24 2018, nella quale è possibile inserire, inviare e creare i modelli di pagamento delle rate dei contributi dovuti sul reddito minimale di artigiani e commercianti.

I soggetti iscritti alla gestione INPS artigiani e commercianti ogni anno sono obbligati al pagamento dei contributi previdenziali che si dividono in…

IMU e TASI 2018: gestione calcolo (26/04/2018)

La scadenza per versare l’acconto Imu e Tasi 2018 è fissata per il 16 giugno 2018. Il calcolo deve essere predisposto applicando le aliquote deliberate dai comuni per l’anno 2018 e il versamento deve avvenire tramite modello F24.

Il calcolo per Imu e Tasi 2018 dei fabbricati e dei terreni è disponibile, nella piattaforma GB, all’interno dell’applicazione “Terreni e Fabbricati 2017”. Contestualmente è possibile inviare i relativi codici tributo all’F24 per la creazione delle deleghe di pagamento.

Da quest’anno GB rende disponibili le Aliquote 2018 precaricate, direttamente all’interno della maschera “Gestione Aliquote”. Con questo aggiornamento, non sarà più necessario quindi caricarle da input, ma saranno proposte in automatico per ogni comune nella maschera di scarico della Gestione.

Analisi di Bilancio 2018: disponibile applicazione (27/04/2018)

Nel software Bilancio Europeo è possibile includere Analisi di Bilancio che consente di formulare giudizi sulle dinamiche aziendali attraverso due procedure che producono relazioni professionali, con la consueta integrazione con i moduli di contabilità o bilancio.

L’applicazione è composta da due documenti, Riclassificazione ed indici per ottenere una capacità informativa supplementare rispetto al bilancio tradizionale, e Scoring e valutazione che offre giudizi ancora più mirati, per diagnosticare quindi evitare eventuali crisi finanziarie. I documenti sono conformi al DLgs. 139/2015 con riclassificazioni dei dati di bilancio, secondo rigorosi criteri di natura ed esigibilità delle componenti.

Per maggiori info sulla procedura, i commerciali GB sono subito disponibili allo 06 97626328.

Gli articoli completi sono disponibili sul sito del gestionale INTEGRATO GB.

GBsoftware S.p.A. è una software house nata dall’idea di un commercialista e dell’esperienza di uno studio attivo dal 1977. Siamo specializzati in software semplice per il commercialista e imprese.

News contabili, fiscali, lavoro GB – Settimana n. 15 anno 2018

Scritto da GBsoftware S.p.A. il . Pubblicato in Economia

Modello 730 2018: rilascio applicazione e principali novità (09/04/2018)

Con il provvedimento 10793 del 15 gennaio 2018 sono state pubblicate dall’Agenzia delle Entrate le istruzioni per la compilazione del modello 730/2018 e il Modello Ufficiale 730/2018.

Una delle novità introdotte nel modello 730 riguarda la nuova scadenza 730 fissata al 23 luglio, oltre che per chi presenta la dichiarazione precompilata, anche per i CAF, commercialisti e intermediari autorizzati, a patto però di aver inviato entro il 7 luglio più dell’80% dei modelli.

Eseguendo l’update del software, da oggi è disponibile l’applicazione 730/2018 anno imposta 2017, che deve essere utilizzato da tutti i lavoratori dipendenti e pensionati per dichiarare i propri redditi.

Quadro VL Dichiarazione Iva: nuova modalità di compilazione (10/04/2018)

Una delle novità più importanti dei modelli Iva e Iva Base 2018 (periodo imposta 2017) riguarda il quadro VL, dove troviamo il riepilogo della liquidazione dell’imposta annuale in cui si determina l’Iva a debito o a credito.

Fino al periodo d’imposta 2016 nel rigo VL29 il contribuente doveva indicare i versamenti effettivamente eseguiti. Nel caso di importi non “pagati” il risultato finale del quadro VL non coincideva di fatto con il saldo effettivo, poiché i mancati versamenti influenzavano la determinazione del credito/debito finale.

Nei modelli Iva e Iva Base, approvati con il provvedimento del direttore dell’Agenzia delle Entrate del 15/01/2018, il rigo “VL29 – Ammontare versamenti periodici, da ravvedimento, interessi trimestrali, acconto” è stato sostituito con il rigo “VL30 – Ammontare Iva periodica”.

Iva per cassa: nuove regole detrazione Iva introdotte dal DL 50/2017 (11/04/2018)

Dal 2012 è in vigore il regime Iva per cassa di cui all’art. 32-bis del DL 83/2012 che ha sostituito il precedente di cui al DL 185/2008. Per chi adotta il regime iva di cassa il momento di detrazione dell’Iva differisce da quello ordinario.

Per i soggetti che liquidano l’IVA secondo la contabilità di cassa il diritto alla detrazione dell’imposta relativa agli acquisti di beni e servizi effettuati sorge con il pagamento dei relativi corrispettivi, anche se per il cedente l’Iva è già divenuta esigibile.

Il DL 50/2017 ha modificato i termini entro cui il diritto alla detrazione Iva può essere esercitato, prevedendo che l’imposta può essere detratta dal momento in cui l’iva è divenuta esigibile e il diritto alla detrazione può essere esercitato al più tardi entro il termine di presentazione della dichiarazione Iva relativa all’anno dell’avvenuta esigibilità e del ricevimento della fattura.

Nota Integrativa 2018: nuovi controlli compilazione tabelle (12/04/2018)

Con la nuova versione del software Bilancio Europeo, sono aumentati i controlli interni GB per la conformità delle Tabelle al bilancio e per la coerenza delle movimentazioni. Inoltre sono stati potenziati il settore macro-voci e i controlli sulle tabelle dello schema ordinario, aggiunte opzionalmente al bilancio abbreviato.

Al momento della validazione del Bilancio e della Nota integrativa, il software GB esegue una interrogazione al servizio Tebe+ di Infocamere, che opera un controllo formale sul file XBRL (possono quindi esserci singoli importi non corretti ma non segnalati). Per questo, prima di collegarsi telematicamente al servizio camerale, GB segnala all’utente la presenza di scostamenti o incoerenze tra singola tabella e bilancio o nei movimenti della stessa tabella. Si tratta di controlli interni non vincolanti che tuttavia sono di ausilio per una verifica rapida o finale del lavoro eseguito.

Da quest’anno le tabelle soggette a controllo sono aumentate…

Verifica operatività 2018: una gestione, più applicazioni (13/04/2018)

La disciplina delle società di comodo è stata introdotta per la prima volta nel nostro ordinamento dall’art.30 della Legge 724/1994 e successivamente integrata dall’art.2 del Decreto Legge 138/2011, convertito nella Legge 148/2011.

Il legislatore ritiene che le società di comodo siano “non operative” ovvero che siano state costituite con il solo scopo di evasione ed elusione della legge e non per lo svolgimento di un’effettiva attività commerciale.

Una società è considerata di comodo quando non supera il test dei ricavi quindi i ricavi presunti sono superiori ai ricavi effettivi.

Gli articoli completi sono disponibili sul sito del gestionale INTEGRATO GB.

GBsoftware S.p.A. è una software house nata dall’idea di un commercialista e dell’esperienza di uno studio attivo dal 1977. Siamo specializzati in software per commercialista e imprese.

News contabili, fiscali, lavoro GB – Settimana n. 14 anno 2018

Scritto da GBsoftware S.p.A. il . Pubblicato in Economia

Nuovo Spesometro 2017: ultimi giorni per l’invio (03/04/2018)

Il 6 aprile 2018 scade il termine per presentare la comunicazione dei “Dati delle fatture (Nuovo Spesometro)” relative al secondo semestre del 2017 (3° e 4° periodo), che originariamente era previsto per il 28 febbraio 2018.

La data è stata fissata con il Provvedimento dell’Agenzia delle Entrate n. 29190 del 05.02.2018, come annunciato con il Comunicato stampa dell’Agenzia delle Entrate del 19.01.2018. Sempre entro il 06.04.2018 sarà possibile integrare i dati relativi allo spesometro del 1° semestre 2017, senza incorrere in sanzioni.

Per i dati relativi al 2018, invece, la prima scadenza dello spesometro semestrale (su opzione) è fissata all’01.10.2018, in quanto il 30 settembre cade di domenica.

Conservazione file 2017 Dati Fatture, Liquidazioni Iva e Fatture elettroniche PA 2017: rilascio applicazione (04/04/2018)

Da oggi eseguendo l’update del software, dal pulsante “Multi Ditta” è disponibile l’applicazione Conservazione sostitutiva 2017. Permetterà la conservazione sostitutiva dei file XML di Dati Fatture, Liquidazioni Periodiche Iva e Fatture Elettroniche PA 2017.

Grazie a questo rilascio, con semplici passaggi di configurazione e pochi click, è possibile adempiere all’obbligo di conservazione digitale (c.d. Conservazione Sostitutiva) per i file XML inviati tramite il Sistema d’Interscambio. Ricordiamo il termine ultimo per la conservazione è entro i tre mesi dal termine fissato per la presentazione della dichiarazione dei Redditi (art.7 comma 4 ter DL 357/94- art. 3 comma 3 DM 17.06.2014), e comunque non oltre la scadenza del certificato di firma digitale con cui sono stati marcati i file da conservare, a prescindere dal rinnovo della stessa;

Il Decreto del 17 Giugno 2014 del Ministero dell’Economia detta le modalità di conservazione di tutti i documenti fiscalmente rilevanti.

Modello IVA-TR 2018: rilascio applicazione (05/04/2018)

Disponibile il modello IVA TR per la richiesta di rimborso o per l’utilizzo in compensazione del credito IVA trimestrale, approvato con provvedimento n. 124040 del 04 luglio 2017 dell’Agenzia delle Entrate.

La dichiarazione accoglie le modifiche apportate dall’art.3 comma 2 del DL 50/2017 (conv. L. 96/2017) che introduce l’obbligo di apposizione del visto di conformità per l’utilizzo in compensazione orizzontale del credito IVA trimestrale al di sopra dei 5.000 € annui.

Il modello deve essere presentato dai contribuenti Iva che hanno realizzato nel trimestre un’eccedenza di imposta detraibile superiore a 2.582,28 euro e che intendono chiedere in tutto o in parte il rimborso di questa somma (o l’utilizzo in compensazione per pagare anche altri tributi, contributi e premi).

Modello IVA 74-BIS 2018: rilascio applicazione (06/04/2018)

L’Agenzia delle Entrate, con il provvedimento del 15 gennaio 2018, ha approvato il nuovo modello nonché le istruzioni per la dichiarazione IVA 74-bis mentre, con il successivo provvedimento del 26 gennaio 2017, sono approvate le specifiche tecniche per la trasmissione telematica dei dati.

Pertanto, eseguendo l’update del software, da oggi è disponibile l’applicazione IVA 74-BIS 2018.

Il modello è riservato alla liquidazione coatta amministrativa o alle dichiarazioni di fallimento. Deve essere presentato dai curatori o dai commissari liquidatori, entro il termine di quattro mesi dalla data della loro nomina.

Gli articoli completi sono disponibili sul sito del gestionale INTEGRATO GB.

GBsoftware S.p.A. è una software house nata dall’idea di un commercialista e dell’esperienza di uno studio attivo dal 1977. Siamo specializzati in software per commercialisti e imprese.