Archivio Autore

Visioni d’arte – Mostra collettiva dal 5 al 11 luglio 2018 a Spazio40 Galleria d’arte

Scritto da spazio40 il . Pubblicato in Arte, Cultura

Visioni d’ arte è una mostra collettiva a cura di Federica Di Filippo organizzata in collaborazione con L’Associazione Culturale Ta-Chance presso la Galleria Spazio40 a Trastevere dal 5 al 11 luglio 2018.

Alla rassegna partecipano gli artisti: Guido Aurisicchio, Aster Carpenelli, Alberto Mussi, Roberto Bellucci, Luca Zogno, Mauro Massari, Eleonora D’Uffizi, Mauro D’Uffizi, New Afric Style Maison de mode.

Durante il Vernissage, il 5 luglio alle 19.30, l’artista Aster Carpenelli realizzerà un’opera in live painting.

Presentazione di Federica Di Filippo: “Visioni d’Arte è una collettiva ricca di diversità. Pittura, fotografia e moda saranno insieme in una cornice romana, Trastevere, dove si può apprezzare e ammirare la bellezza e la magia di stradine, vicoli, fiori, persone e storia.

Visioni d’Arte è l’insieme di  punti di vista differenti, quindi di traduzione in opere differenti.

Ogni artista ha la propria storia, il proprio vissuto, la propria cultura, la propria espressione e preferenza nel manifestare il proprio mondo interiore in ” Arte”, ognuno di loro vuole raccontarci qualcosa, in un modo unico.

E’ un insieme di  Universi singoli  che insieme raccontano qualcosa di più grande. 

Visioni d’Arte rappresenta innanzitutto una melodia creata dal suono di  diversi strumenti che messi insieme regalano emozioni e riflessioni”.

———————————————————- 

VISIONI D’ARTE

5 – 11 luglio 2018

Spazio40 Galleria d’arte

Via dell’ Arco di San Calisto, 40 – Roma

Orario 12.00 – 22.00

Mercoledì chiuso

#SOTTOPELLE – Personale fotografica di Giuseppe Bellomo dal 13 al 19 ottobre 2017 a Spazio40 Galleria d’arte

Scritto da spazio40 il . Pubblicato in Arte, Cultura, Fotografia

Giuseppe Bellomo, siciliano di nascita, fotografo ed operatore Sky, concentra la sua attenzione sui ritratti, attingendo al “dietro le quinte” del web e del fenomeno social network, e costruendo una interessante galleria di volti.
#SOTTOPELLE, il titolo, è un invito a leggere le immagini esposte, attraverso la filigrana tessuta dall’autore, le sue esperienze e i percorsi maturati.
Gli scatti raccolti nella mostra coprono uno sguardo fotografico lungo più di trent’anni.
Nella fase che va dagli anni ottanta ai novanta, la sua visione coglie piccole quotidianità, la sfera immediatamente relazionale, e si contraddistingue per l’uso della pellicola, sia a colori che bianco e nero.  Successivamente, alterna l’uso della pellicola al digitale, e concentra maggiormente la sua attenzione sul ritratto in studio, non trascurando reportage esterni, come quello fatto nel 2017 a Venezia, dove crea un originale set notturno, i cui scatti vengono esposti nella mostra in galleria.
All’evento #SOTTOPELLE è stato concesso il Patrocinio del Municipio I – Roma Centro del Comune di Roma. Nella data di sabato 14 ottobre 2017 l’evento #SOTTOPELLE partecipa alla XIII Giornata del Contemporaneo, indetta da AMACI – Associazione Musei d’Arte Contemporanea Italiani.

#SOTTOPELLE

Personale di fotografia di Giuseppe Bellomo

13 – 19 ottobre 2017

Vernissage 13 ottobre – ore 19.00

Galleria Spazio40

Via dell’Arco di S. Calisto 40 – Roma (Trastevere)

Orario tutti i giorni 12.00 – 21.00 (mercoledì chiuso)

Info +393491654628 / Spazio40@tiscali.it

ROMA -Street LIFE Photography – Personale di fotografia di Stefano Cerquetani – Dal 12 al 18 settembre 2015

Scritto da spazio40 il . Pubblicato in Arte, Cultura, Fotografia

In questa nuova mostra personale, il fotografo Stefano Cerquetani espone trentasei immagini in bianco e nero, scattate nelle strade di Roma.

Una Street Photography, “Daily Life”, come fosse il diario di una estemporanea passeggiata tra le vie di Roma, raccontata attraverso le immagini: donne, uomini, bambini e animali sono sempre al centro della scena.

Le immagini raccontano delle emozioni vissute in strada, colte dalla personale visione del fotografo: realistica, umoristica a volte surreale. Gli scatti spesso celano dettagli e suggestioni difficili da cogliere ad un primo sguardo; a volte, invece, mostrano segnali evidenti, che permettono all’osservatore un’ampia libertà di interpretazione: lo inducono a riflettere, lo incuriosiscono o lo fanno sorridere.

L’ emozione è infatti, il filo conduttore che accomuna tutti gli scatti: l’emozione vissuta nella scena, l’emozione provata dal fotografo al momento dello scatto e le emozioni trasmesse all’osservatore, posto di fronte all’immagine.

Le fotografie sono state scattate con ottiche a bassa focale, una scelta voluta dal fotografo, che nasce dal costante desiderio di volersi calare nella scena, così da poter dare all’osservatore, la sensazione di trovarsi lui stesso nell’immagine, partecipe del momento dello scatto.

LUOGO EVENTO  Galleria Spazio 40 – Via dell’Arco di San Calisto 40 – Roma

 DATE                   dal 12 al 18 settembre 2015 – Vernissage ore 19:00 sabato 12.9.2015

 ORARIO              Tutti i giorni 11.00 – 21.00 (martedi chiuso)

 CONTATTI           Tel. 349.1654628 – E-mail spazio40@tiscali.it

 WEB                    http://www.spazio40galleria.it               http://www.stefanocerquetani.it

ORA-NOW/site specific

Scritto da spazio40 il . Pubblicato in Arte, Film, Fotografia

Comunicato Stampa

Sede: Galleria SPAZIO40– Via dell’Arco di San Calisto 40 – Roma
Artisti: DAVID D’AMORE/TERESA RAGONESI
Titolo: ORA-NOW/site specific
A cura di: FRANCESCA AGOSTINELLI
Inaugurazione: martedì 19 novembre 2013 – ore 18.00
Periodo espositivo: dal19 al 21 novembre 2013
Orario: 11.00 – 21.00
Contatti: Tel. 349.1654628 – http://www.Spazio40Galleria.it – E-mailspazio40@tiscali.it
Addetto stampa: Riccardo Spinella – www.fotovideolab.it – riccardospinella@gmail.com

Lei afferra voluttuosamente uno strumento non identificabile. Con fare rituale innesta una spina e avvia la corrente. Parte con gran rumore un qualcosa. Di fortemente erotico, potente, energico. Via via le riprese (sempre dall’alto verso il basso, sempre presenti le gambe di lei e i calzari scuri) chiarificano la situazione: Teresa imbraccia un aspirapolvere, che guida in un intorno che dal luogo chiuso (la galleria) si espande alla strada. Incontra il pavimento piastrellato dell’interno, conosce il porfido del fuori e i piedi dei passanti. Di Roma. E Teresa, con la sua aspirapolvere, aspira. Non polvere, ma Energia. Di un ORA-NOW che tutto vuole. E subito. Così Teresa Ragonesi affronta la sua vita ora, qui, in questo istante, con forza che catalizza e rilancia in modo affermativo la propria voglia di essere nel mondo.

Lui fotografa lei nella sua performance-documento di dato esistenziale. Realizza quindi ulteriori foto in cui si propone in autoritratti ancestrali dalla doppia sessualità, quella che ci è data per natura sine saltu, in una commistione che ci rende persone, e solo poi maschi e femmine secondo percorsi alchemici che l’artista mette in gioco. Ed ecco le foto dedicate a lei. Ed ecco gli autoritratti di lui realizzati fotografando giovani donne che con barba e baffi, con fallo posticcio, raccontano, nell’intorno umido delle colline, dentro la catarsi dell’acqua del fiume, la storia disturbante di una sessualità rivelata a fondamento dell’individuo.

Foto esatte, ferme, sacrali quelle di David D’Amore. Video dinamico, rumoroso, pervasivo quello di Teresa Ragonesi. Insieme nella Galleria romana SPAZIO40 proclamano ORA NOW. E lo fanno con il coraggio dello scavo profondo. Che affronta la centralità del luogo, Roma, propulsore e raccoglitore di energie millenarie, per farsi veicolo di dinamiche esistenziali positive quanto taglienti, affilate e decise. Conduttrici di forza e di rilancio affermativo consapevole e vitale.

Francesca Agostinelli