Archivio Autore

Silvia Colautto

Responsabile comunicazione e ufficio stampa.

IL NUOVO SPOT UILDM “ITALIA. UN PAESE OSPITALE” PARTECIPA AL FESTIVAL DI CANNES LIONS

Scritto da Silvia Colautto il . Pubblicato in Cultura, Salute, TV

L’accoglienza e l’ospitalità degli italiani sono al centro della scena nella nuova campagna per il Turismo Accessibile voluta dal Ministero per gli Affari Regionali, il Turismo e lo Sport in collaborazione con lUILDM (Unione Italiana lotta alla distrofia muscolare).

“Italia, un Paese Ospitale”, questo è il titolo dello spot già in onda sul circuito televisivo, che parteciperà al Cannes Lions International Festival of Creativity; un lavoro ideato dal regista padovano Aldo Bisacco, e post-prodotto da Officina Immagini – studio di produzione e post-produzione di Padova.

Un minuto e mezzo per raccontare il viaggio di una coppia, lei normodotata e lui in carrozzina, attraverso l’Italia: Venezia, Ferrara, Firenze, Roma, Palermo e Bari le città visitate e vissute tra i monumenti famosi, le attrattive principali e la gente incontrata.

Un viaggio che vede protagonisti l’attrice Francesca Valtorta (interprete anche di “Baciami ancora” di Muccino) e lo stesso Aldo Bisacco, utente UILDM che da anni lavora come regista per aziende pubblicitarie e nel mondo cinematografico.

Un viaggio che abbatte le barriere architettoniche, spesso ancora presenti per chi è costretto a muoversi in sedia a rotelle, e mette alla prova l’accoglienza e l’ospitalità dell’Italia e degli italiani.

Contribuiscono a rendere immediato e vivo il messaggio proposto anche il mix perfetto di frame e colori, opera dello studio padovano Officina Immagini che si è occupato del montaggio, e di Sergio Cremasco – colorist professionista – che ha saputo dare risalto con il colore ai volti e alle emozioni dei protagonisti nonché ai numerosi scorci e opere d’arte del nostro Paese.

USI E CONSUMI DELLA BIRRA

Scritto da Silvia Colautto il . Pubblicato in Comunicati Stampa

Paese che vai, birra che trovi. E in affetti le abitudini nel consumo della birra varia molto a seconda delle tradizioni locali. Gli americani, ad esempio, la bevono solamente gelata; gli spagnoli la considerano come un aperitivo da accompagnare alle tapas; nei paesi quali Olanda e Belgio, invece, è puntigliosamente abbinata ai cibi locali e ai pasti.

Ma la birra è vista anche come momento di aggregazione per diverse culture: dalla Germania, paese birraiolo per eccellenza e padre delle più famose Feste della Birra; all’Inghilterra e gli altri paesi anglosassoni nei quali il rito della birra è ovviamente quello sociale: ci si trova al pub, si beve e si chiacchiera.

L’Italia segue la scia di questa usanza; nonostante l’abbinamento più frequente e originario sia quello con la pizza, anche nel nostro paese si assiste all’aumento del consumo della birra in momenti di aggregazione. Basta pensare alle situazioni sportive di squadra, quali tornei di calcetto o semplicemente la partita guardata al bar o a casa propria assieme agli amici.

In aumento, infatti, secondo Comunian Vini – distributore online di vini e birre – gli ordini di spillatrici da 6 litri quale la Philips Perfect Draft. Il consumo maggiore delle piccole spillatrici, notato nell’ultimo anno, denota, infatti, un cambiamento nelle abitudini degli italiani e anche una maggiore attenzione al risparmio senza rinunciare alla qualità e alle varietà.

Innanzitutto si deduce che è molto più frequente il consumo della birra anche al di fuori dei bar, a beneficio delle serate in compagnia con gli amici all’aperto o a casa propria; “i ragazzi dai 18 ai 30 anni, acquirenti privilegiati della Perfect Draft, puntano al risparmio optando per un acquisto comune che si ammortizza con qualche fustino. Non vogliono comunque rinunciare al sapore e alla sensazione di una birra appena spinata come al bar”.

“La Philips Perfect Draft, inoltre, aggiunge Filippo Comunian – titolare dell’azienda assieme ai fratelli – non è secondaria alle spillatrici dei bar nemmeno in quanto a varietà dei prodotti: chi l’acquista può scegliere tra le migliori birre europee quali Leffe, Beck’s, Hoegaarden, Frannziskaner Hefe Weissbier”.