Archivio Autore

Quando i nostri figli crescono

Scritto da coymbra il . Pubblicato in Comunicati Stampa

Quando si va in centro a fare shopping con i bambini per acquistare un po’ di nuovo abbigliamento per bambini bisogna sempre prepararsi ad un avventura che il più delle volte fallisce. Quando i miei figli erano più piccoli e quindi dovevo preoccuparmi dell’ abbigliamento da neonati la scelta era assolutamente più semplice. Era sufficiente organizzarsi e prendere qualcosa che proteggesse al massimo il corpo in modo da non renderlo attaccabile, dai rischi che l’ ambiente potrebbe contenere. Per non parlare di tutta la malinconia di quando un giorno noi mamme ci svegliamo, guardiamo i nostri figli e quelli che fino alla notte prima ci apparivano come i nostri piccoli cuccioli, così disarmati, così manchevoli di affetto e cure, li scopriamo oramai piccoli uomini o piccole donne che quasi quasi non hanno più bisogno di noi anzi quasi gli siamo di ostacolo perché magari non gli permettiamo di fare quello che loro vogliono, quasi siamo noi quelli vecchi e pesanti che si angosciano inopportunamente, che non li fanno vivere o che non stanno al passo con i tempi. Infatti quello che non avrei mai potuto immaginare è che ad un certo punto quando ci si veste bisogna far attenzione al significato: cosa vogliamo dire quando indossiamo un capo di abbigliamento. Io non ci avevo mai pensato, è stata mia figlia a farmelo notare guardandomi con aria stupita una mattina prima di andare a lavoro. Infatti tutti gli articoli di abiti da cerimonia per bambine assumono anche un contenuto intrinseco nella culturale e nel sociale. Com’è avvenuto l’impiego sociale dell’ abbigliamento per bambini o dell’ abbigliamento neonato? L’ urgenza estetica consta nel sviluppare ed attualizzare il pensiero personale o collettivo del “bello”, tramite il modo di abbigliarsi. Tutto questo si spiega nel ottimizzare, con l’abbigliamento, le parti più “belle” del nostro fisico, e a perfezionare quelle quantità minore meno apparenti.

Come aumentare il traffico sul proprio sito

Scritto da coymbra il . Pubblicato in Internet

Quando si parla di ottimizzazione seo bisogna sapere che le opportunità di massimizzare il ritorno e la conversone del proprio portale ad esempio http://www.seochef.it/ bisogna sapere che il proprio successo o il proprio insuccesso dipendono dal modo in cui il lavoro verrà svolto. A questo proposito nasce dunque la figura del seo specialist. Il termine seo (search engine optimization) designa lo specialista dedito all’ottimizzazione dei contenuti e della struttura complessiva delle pagine web in modo da migliorarne il posizionamento tra i risultati di ricerca (serp). Ottenere un buon posizionamento non significa unicamente aumentare la visibilità, ma anche incrementare notevolmente il numero di visitatori. Internet rappresenta un mercato globale capace di raggiungere utenti in ogni angolo del pianeta ed è per questo motivo che le risorse vanno spese in funzione di un sito che ottenga contatti, sviluppi vendite e generi un ritorno sull’investimento. Ignorare questi aspetti, come purtroppo spesso accade, significa dare vita ad un investimento curato per quanto riguarda il profilo meramente grafico-funzionale, ma invisibile ai motori di ricerca ed all’utenza. Quest’ultimo aspetto si traduce nella compromissione della propria attività online ed in uno spreco di risorse. Perché non affidarsi quindi ad un seo specialist a firenze ed agli indubbi vantaggi che una campagna seo può portare? Seo Chef rappresenta il partner ideale per quanto riguarda la formazione professionale in ambito web, con corsi seo su misura dedicati ad imprese, professionisti e neolaureati. Nata nel 1930, l’azienda si è specializzata nella tecnica di ottimizzazione seo e nella creazione di siti internet da parte di un équipe giovane ed appassionata di nuove tecnologie. Grazie ad una didattica attiva, partecipativa e pratica, Seo Chef si propone inoltre l’obiettivo di formare professionisti seo in varie città d’Italia, in modo da migliorare il livello di qualificazione e lo sviluppo professionale di figure che ancora mancano sul territorio italiano.

Cosa ci porta la moda primavera estate 2013

Scritto da coymbra il . Pubblicato in Comunicati Stampa

E’ quasi arrivata la primavera ormai, manca davvero poco, così noi della SEOCHEF abbiamo fatto una breve indagine seguendo i siti di abbigliamento per bambini primavera 2013 per avere una visione più ambia di quella che sarà la moda per i nostri bambini. Ecco a voi quale sarà la moda primavera estate 2013: fiori, colori, abiti leggeri e dai colori vivaci, esattamente quello che sognavamo da un po’ di mesi. Questo freddo è ormai arrivato ai suoi ultimi giorni e siamo ormai alle porte della stagione che decisamente è la più amata da tutti. La moda per i nostri ragazzi sarà una moda leggera, dai colori chiari, stile cowboy e hippy degli anni 60. Alcuni siti hanno sfoggiato le migliori collezione e basta dare uno sguardo per capire che questa prossima stagione ci vedrà tutti in scena come dei fiori colorati. Un aspetto positivo dell’ arrivo di una stagione nuova e la possibilità di risparmiare rispetto ai capi che stanno appena abbandonando la scena. Ecco allora che appaiono siti di outlet abbigliamento per bambini, proprio per soddisfare questa esigenza. Così i saldi continuano: capi delle grandi marche e delle grandi firme a prezzi super scontati. Questo naturalmente non vale solo per i bambini, bensì esistono dei siti di abbigliamento per adulti online davvero belli e affidabili. Una volta che si trova il proprio sito del cuore si fa difficoltà a cambiare però è anche vero che spesso è utile cambiare. Arrivati a questo punto dove non ci rimane che scegliere il sito che più riesce a soddisfare le nostre aspettative, che ci piace di più, di comprare tutto quello che ci piace cogliendo l’ occasione di poter risparmiare qualcosa e aspettare le belle giornate per sfoggiare i nostri nuovi capi in passeggiate nei parchi o scampagnate in qualche località di montagna o di mare. La scelta è immensa.