Archivio Autore

3CX WebMeeting ora disponibile anche in versione “on-premise”

Scritto da Andrea Bianchi il . Pubblicato in Aziende, Informatica, Tecnologia

3cx-logo-high-resolution-1024x372Con 3CX WebMeeting Server l’azienda offre una piattaforma intuitiva per le videoconferenze, installabile localmente, a prezzi accessibili.

LONDRA – 3CX, sviluppatore del PBX di nuova generazione 3CX Phone System per Windows basato su software, annuncia oggi la disponibilità del 3CX WebMeeting Server, la sua soluzione di web conferencing on-premise.

Basato su standard aperti, facile da installare e proposto ad un prezzo particolarmente competitivo, il 3CX WebMeeting Server rivoluziona il mercato delle soluzioni per le videoconferenze. Costi d’acquisto nell’ordine di centinaia di migliaia di euro e i cospicui investimenti in installazione e formazione specifica cui in precedenza le aziende dovevano far fronte per poter disporre delle classiche soluzioni proprietarie, appartengono ormai al passato: 3CX WebMeeting Server abbatte i costi e quindi le barriere alla fruizione di una soluzione per videoconferenze di alta qualità e intuitiva. Con un’unica installazione la piattaforma 3CX consente all’intero organico aziendale di organizzare meeting su scala globale con clienti e colleghi.

La soluzione 3CX WebMeeting Server installabile localmente, offre la stessa funzionalità e facilità d’uso delle comprovate versioni fruibili via cloud, assicurando nel contempo alle aziende il pieno controllo dei propri dati.

Web Conferencing intuitivo con WebRTC
3CX WebMeeting è una delle prime soluzioni di web conferencing con più partecipanti basata sulla tecnologia WebRTC (Web Real-Time Communication). WebRTC è il risultato del progetto open source di Google volto a creare comunicazioni in tempo reale tramite browser, senza la necessità di scaricare software aggiuntivi o plug-in. L’uso di WebRTC consente di partecipare ad una videoconferenza in un batter d’occhio senza dover installare alcun client e allora invece di infermità mi pizzichi un altro latte qualsiasi impedimento a partecipare alla riunione.

3CX WebMeeting

3CX WebMeeting

Una nuova soluzione accessibile per conferenze di alta qualità
3CX Webmeeting consente ai dipendenti di tenere più riunioni, condurre presentazioni più efficaci e risparmiare tempo e spese di viaggio. Le videoconferenze possono essere arricchite con la condivisione dello schermo, mentre i webinar e i corsi di formazione diventano interattivi integrando funzioni avanzate quali l’alzata di mano e la lavagna, tipiche dei corsi tenuti in aula.

Condizioni competitive democratizzano l’accesso alle soluzioni per videoconferenze
3CX impone nuovi standard di prezzo nel settore delle videoconferenze. Dato che i software per videoconferenze di terzi continuano ad essere proprietari oltre che particolarmente costosi da installare e manutenere, 3CX WebMeeting Server presenta un rapporto prezzo/funzionalità altamente competitivo. Inoltre la piattaforma può essere utilizzata con hardware video di qualità eccellente, sebbene a basso costo, grazie agli standard aperti.

Nick Galea, CEO di 3CX afferma:
“3CX WebMeeting Server ci permette di soddisfare una più ampia gamma di aziende che necessitano di una soluzione di web conferencing accessibile e di facile implementazione, in grado di garantire il pieno controllo dei dati. Ormai gli utenti finali tendono ad escludere sistemi di conferenza dai costi esorbitanti e di difficile manutenzione. Proprio qui interviene 3CX offrendo alla clientela la prima piattaforma per conferenze web installabile in loco e dai costi contenuti.”

Prezzi:
25 partecipanti – €1.995
50 partecipanti- €3.500
100 partecipanti- €5.995
250 partecipanti- €9.995

Download e documentazione

Informazioni su 3CX (www.3cx.it)

3CX è lo sviluppatore del pluripremiato 3CX Phone System, una piattaforma software per le Unified Communications basata su standard aperti, sviluppata per ambienti Windows e interoperabile con i telefoni SIP. Progettato con un occhio di riguardo verso gli amministratori di sistema, 3CX Phone System è facile da installare e da gestire, ed è in grado di ridurre i costi delle chiamate fino al 70%.

Alcune delle aziende leader a livello mondiale utilizzano il 3CX Phone System, tra cui: Boeing, Mitsubishi Motors, Intercontinental Hotels & Resorts, Harley Davidson, Città di Vienna e Pepsi.

3CX è stata insignita del Comms National Award 2014 per la categoria “Miglior soluzione enterprise on-premise”, è stata annoverata nella guida 2014 della CRN sui programmi per rivenditori nell’ambito dei servizi di connettività di rete (Network Connectivity Services Partner Program Guide) ed è stata premiata da CRN con 5 stelle per il proprio programma partner nel 2013.

Ulteriori informazioni sono reperibili su http://www.3cx.it, Facebook https://www.facebook.com/3CX e twitter @3cx.

snom Technology AG nomina un nuovo CEO a seguito di un cambiamento nei vertici azionari

Scritto da Andrea Bianchi il . Pubblicato in Aziende, Industria, Tecnologia

snom_logoNadahl Shocair confermato nuovo CEO di snom con il compito di focalizzarsi sullo sviluppo di nuovi prodotti, su una maggiore innovazione tecnologica e sulla crescita a livello internazionale

Berlino – Con l’aumento del capitale sociale di snom technology AG realizzato dal nuovo anchor investor, HeidelbergCapital Private Equity Fund II (www.heidelbergcapital.de), ora azionista di maggioranza dell’azienda, si gettano le basi per una forte espansione di snom con la nomina di Nadahl Shocair quale Chief Executive Officer.

Come dichiarato dal nuovo CEO Nadahl Shocair, “Prima azienda ad introdurre telefoni VoIP sul mercato mondiale ancora nel 2001, snom è una multinazionale tedesca il cui marchio è leader su scala globale nel settore dei terminali VoIP per l’uso professionale. I nuovi fondi saranno impiegati per sviluppare nuovi prodotti, intensificare l’innovazione tecnologica, porsi alla guida dell’espansione del mercato, incrementare le proprie quote di mercato ed estendere la presenza globale di snom attraverso le nostre filiali internazionali, i nostri distributori e i nostri rivenditori a valore aggiunto”. Shocair ha poi aggiunto: “in qualità di nuovo CEO di snom, sono orgoglioso di guidare un’eccellente squadra di professionisti talentuosi, motivati e veramente stimolanti, che continueranno ad offrire valore ai nostri clienti, partner, fornitori e azionisti”.

André Deloch, partner di HeidelbergCapital e presidente del consiglio consultivo di snom, sottolinea l’obiettivo di crescita a lungo termine legato all’investimento. “Vogliamo sostenere lo sviluppo futuro di nuovi prodotti e software moderni, nonché supportare l’espansione internazionale di snom”. Deloch ha poi commentato: “Siamo ovviamente molto soddisfatti dell’eccellente team internazionale guidato da Nadahl Shocair che modellerà il futuro di snom”.

Nadahl Shocair, CEO, snom technology AG

Nadahl Shocair, nuovo CEO di snom, ha 53 anni ed è originario di Arlington, Texas (nelle vicinanze di Dallas e Fort Worth). Ha lavorato in tutto il mondo ed oggi vanta circa 25 anni di esperienza nei più diversi ambiti del settore ICT, avendo ricoperto posizioni chiave che comprendono: Directing Strategist e CEO ad interim presso Deutsche Telephonwerke AG & Co. KG. (DeTeWe) sia in Germania che nel Regno Unito; Direttore ad interim presso Boomtel Networks ad Ascot, Inghilterra; Direttore esecutivo presso Centile a Cannes, Francia; Consulente presso Commquest Semiconductor a San Diego, California, con l’obiettivo di agevolare la sua acquisizione da parte di IBM Micro-Electronics, facilitare l’avvio dell’attività di Denso nel settore delle telecomunicazioni CDMA nel Nord America attraverso una partnership di sviluppo con Qualcomm finalizzata a lanciare il telefono cellulare ‘Touchpoint’ di Sprint e guidare la strategia di trasformazione presso Hagenuk, l’azienda che ha inventato la prima antenna interna a basse radiazioni planare per telefoni GSM al mondo, il primo semiconduttore ISDN/DECT al mondo, in collaborazione con VLSI, le prime soluzioni PBX DECT multi-cella al mondo e la prima tecnologia per l’antenna interna dei telefoni DECT al mondo.

Inoltre, Nadahl Shocair sostiene, consiglia, promuove e guida la crescita delle start-up di Berlino nel settore tecnologico quale Direttore della “Silicon Allee”, la voce locale ed internazionale dell’innovativa comunità di start-up berlinesi.

Informazioni su snom

snom technology AG, con sede a Berlino, è uno dei pionieri nello sviluppo di telefoni IP di alta qualità per le PMI e le grandi aziende. Lo specialista dell’ICT concentra le sue attività sullo sviluppo e sulla produzione di telefoni e accessori VoIP professionali e altamente funzionali. Tutti i prodotti snom supportano il Session Initiation Protocol (SIP): i dispositivi IP Plug & Play di snom possono quindi essere integrati in qualsiasi sistema di comunicazione moderno, garantendo la massima protezione dell’investimento.

snom pone un accento particolare sulla qualità delle sue soluzioni IP. Attiva a livello internazionale, l’azienda sviluppa i suoi prodotti in Germania e ne controlla da vicino la realizzazione direttamente negli stabilimenti produttivi. snom attribuisce altresì una speciale importanza alla sicurezza e alla privacy: il produttore berlinese si impegna assiduamente affinché tutti i suoi telefoni rispettino sempre gli standard delle normative UE sulla protezione dei dati personali.

Per maggiori informazioni: www.snom.com.

3CX integra nel suo Phone System la soluzione di web-conferencing GRATUITA

Scritto da Andrea Bianchi il . Pubblicato in Aziende, Informatica, Internet, Tecnologia

3cx-logo-high-resolution-1024x372Gli utenti della versione 12.5 del centralino IP firmato 3CX fruiscono della soluzione 3CX WebMeeting gratuitamente per conferenze con fino a 10 partecipanti, che integra la tecnologia WebRTC di Google. Con 3CX WebMeeting è possibile partecipare alle videoconferenze via web da qualsiasi luogo e con qualunque apparecchio in grado di navigare in internet, cliccando semplicemente su un link, senza bisogno di installare client o scaricare plug-in.

Londra, GB – 3CX, produttore del 3CX Phone System, il centralino VoIP software-based di nuova generazione, annuncia l’integrazione della soluzione per la conduzione di conferenze via web in modalità clientless che consente di indire e partecipare a conferenze condotte tramite web browser in modo tanto semplice quanto effettuare una qualsiasi chiamata. Gli utenti della versione 12.5 del centralino telefonico 3CX, rilasciata di recente, potranno fruire del 3CX WebMeeting e condurre gratuitamente conferenze con fino a dieci partecipanti. Grazie all’integrazione della tecnologia WebRTC di Google, è possibile partecipare ai meeting via web cliccando semplicemente su un link, senza bisogno di installare client o scaricare plug-in.

3CX WebMeeting

3CX WebMeeting

Nick Galea, CEO di 3CX, afferma:

“L’integrazione nativa del sistema di web-conferencing nel nostro PBX porta concretamente le Unified Communications a un livello completamente nuovo, consentendo a qualsiasi utente di organizzare videoconferenze in modo rapidissimo. Con la tecnologia WebRTC priva di agenti i partecipanti accedono alle conferenze con la massima semplicità – senza la necessità di alcun plug-in. L’obiettivo delle Unified Communications è proprio questo e da oggi 3CX ne favorisce la realizzazione”

La soluzione 3CX WebMeeting

3CX WebMeeting è un’innovativa piattaforma per videoconferenze che si avvale della tecnologia WebRTC per consentirne una fruizione semplice ed intuitiva, senza bisogno di installare plug-in o software aggiuntivi. Commercializzata con licenze basate sul numero effettivo dei partecipanti piuttosto che sull’utente, 3CX WebMeeting può essere implementata da qualsiasi organizzazione in modo semplice e conveniente.

  • Nessun software, nessun plug-in, nessuna complicazione – basata su WebRTC
  • Un’unica conveniente tariffa annuale per un numero illimitato di utenti-accessibile per tutti i dipendenti
  • Disponibile per l’implementazione sia in loco sia hosted
  • Licenze da 10, 25, 50 o 100 partecipanti contemporanei
  • Inizializzazione di meeting online sia via web sia tramite 3CXPhone
  • Utilizzo vantaggioso di hardware economici per videoconferenze
  • Riduzione dei costi di trasferta e degli sprechi di tempo grazie ai meeting online
  • Consente di sfruttare al meglio ogni meeting ottendendo risultati migliori grazie ad una comunicazione più ricca, in linea con i più nuovi trend della “collaboration”
  • Favorisce la globalizzazione dell’azienda consentendo agli impiegati di incontrare online clienti e partner dislocati in tutto il mondo

Come utilizzare la soluzione 3CX WebMeeting

Gli utenti riceveranno una licenza gratuita da 10 partecipanti per la popolare soluzione di conferenze via web 3CX WebMeeting valida per un anno. Il pacchetto gratuito da 10 partecipanti sarà disponibile per tutti gli utenti della versione 12.5 del centralino telefonico 3CX. Per attivare il pacchetto WebMeeting, basta seguire le istruzioni riportate al link: http://www.3cx.com/docs/call-web-conferencing/

Per ulteriori informazioni sul 3CX Phone System versione 12.5 e per scaricarlo, basta consultare il blog di 3CX.

Informazioni su 3CX (www.3cx.it)

3CX è lo sviluppatore del sistema telefonico 3CX, una piattaforma di comunicazione unificata a standard aperto per Windows che funziona con telefoni standard SIP e sostituisce qualunque tipo di centralino telefonico proprietario. Il sistema telefonico 3CX è gestibile più facilmente rispetto ai sistemi PBX standard e garantisce un notevole risparmio sui costi ed un aumento della produttività. Alcune fra le più importanti aziende e organizzazioni mondiali utilizzano il sistema telefonico 3CX, tra cui Boeing, Mitsubishi Motors, Intercontinental Hotels & Resorts, Harley Davidson, Città di Vienna e Pepsi.

3CX è stato insignito del 2014 Comms National Award per la categoria ‘Miglior soluzione enterprise per l’installazione in loco’, è stato annoverato nella Annual Network Connectivity Services Partner Program Guide di CRN per il 2014 ed è stato premiato con un punteggio di 5 stelle nel programma partner di CRN nel 2013. 3CX è stato inoltre riconosciuto come Venditore Emergente da CRN nel 2011 e nel 2012, ha ricevuto la certificazione Windows Server e ha vinto svariati premi: il Gold Award di Windowsnetworking.com, il Windows IT Pro 2008 Editor’s Best Award ed un premio come miglior prodotto da Computer Shopper.

3CX ha uffici in Australia, Cipro, Germania, Italia, Sud Africa, Regno Unito e Stati Uniti. Visitate il sito web http://www.3cx.com, la pagina Facebook www.facebook.com/3CX e il canale Twitter @3cx.

San Valentino 3.0 – cari saluti dagli spammer

Scritto da Andrea Bianchi il . Pubblicato in Aziende, Informatica, Internet, Tecnologia

Logo_trustIl giorno di San Valentino è un vero e proprio appuntamento fisso per i cyber criminali. Anno dopo anno G DATA ha constatato un considerevole aumento dei flussi di spam e dei crimini perpetrati online. L’obiettivo degli autori è quello di spingere gli utenti ad accedere a siti fraudolenti o a scaricare codice malevolo sul proprio PC al fine di carpire dati personali, informazioni sulla carta di credito o credenziali di accesso agli online-shop

Bochum (Germania)

Il regalino di San Valentino
Ogni anno, poco prima del giorno di San Valentino i server che dispensano spam da parte dei criminali informatici lavorano a pieno regime.

Con mail di spam o piazzando link infetti sui social network gli autori dirottano gli utenti su pagine internet con codice malevolo al fine di scaricare malware sul PC dell’utente. Oppure i criminali inviano auguri di San Valentino con tanto di virus allegato (p.es. biglietti d’auguri, presunte conferme d’ordine o video).

Oltre alla potenziale infezione del computer volta al furto di dati personali (carte di credito o credenziali d’accesso a piattaforme online) G DATA mette anche in guardia contro le email di phishing di San Valentino; nello specifico, il cyber criminale cerca di appropriarsi dei dati dell’utente inviandogli false fatture o conferme d’ordine e spingendolo ad immettere i propri dati di login per un dato shop online per verificare tale ordine.

I link contenuti in tali email conducono l’utente su pagine internet di truffatori online che offrono merce contraffatta tra cui gioielli, profumi o altri regali tipici di San Valentino. Gli autori di tali truffe, sfruttando lo spirito del momento, cercano di attirare le potenziali vittime su negozi online fittizi per carpirne i dati della carta di credito.

Thorsten Urbanski, G DATA Software AG, commenta:
„Noi consigliamo agli utenti internet di non aprire neppure le email di spam per San Valentino, bensì di cestinarle immediatamente, di non cliccare in nessun caso sugli eventuali link presenti in tali email, poiché questi spesso portano a siti web infetti. Lo stesso dicasi per eventuali allegati, aprendoli gli utenti potrebbero infettare il proprio PC con pericolosi malware”

“Il giorno di San Valentino è un vero e proprio appuntamento fisso per i cyber criminali. Ad ogni ricorrenza abbiamo constatato un considerevole aumento dei flussi di spam e dei crimini perpetrati online. L’obiettivo degli autori è quello di spingere gli utenti ad accedere a siti fraudolenti o a scaricare sul proprio PC codice malevolo al fine di carpirne dati personali, come ad esempio informazioni sulla carta di credito o le credenziali di accesso agli online-shop.”

3D render - sweet beautiful hearts on white backgroundSpam pericoloso

I consigli degli esperti

  • Email provenienti da sconosciuti non dovrebbero essere lette. Allegati quali: biglietti di auguri o video o link di qualunque natura non dovrebbero essere aperti. Un filtro antispam è comunque sicuramente d’aiuto.
  • I cyber criminali sfruttano la fiducia a priori degli utenti per i propri scopi. Si consiglia di non cliccare su eventuali link, anche nei social network o se inviatici da amici. Servizi come longurl.org ci aiutano a verificare l’effettiva destinazione di link abbreviati.
  • La lingua può aiutarci ad identificare una truffa molto rapidamente, sarà infatti ben difficile che un amico ci invii una comunicazione in una lingua che non sia la sua madre lingua. Anche errori di battitura o di grammatica sono spesso indizio di una mail di spam.

La sicurezza prima di tutto

  • Come indicato nelle nostre raccomandazioni per il Safer Internet Day, il sistema operativo, le applicazioni e il software antivirus del PC come anche degli smartphone o tablet dovrebbero essere sempre aggiornati all’ultima release.
  • La soluzione di sicurezza adottata dovrebbe verificare costantemente la presenza di codice malevolo nel traffico HTTP, bloccandolo.

Proteggere il proprio indirizzo email

  • Rispondendo a mail di spam (ad esempio cliccando su un link fittizio per la disiscrizione) si mostra ai criminali che l’indirizzo viene impiegato attivamente, rendendo l’utente ancora più interessante per chi invia le mail di spam.
  • Il proprio indirizzo email primario non dovrebbe essere pubblicato distrattamente su forum o guestbook, poiché risulta visibile ai cyber criminali. A tale scopo si raccomanda l’impiego di un indirizzo email secondario.
  • Non si devono assolutamente comunicare informazioni personali o bancarie, né via mail, né su siti di dubbia natura.

Gli oggetti più ricorrenti nelle mail di spam per San Valentino

  • Regali selezionati per il giorno degli innamorati
  • Regali selezionati per la festa più romantica del mondo
  • Arriva preparato alla festa degli innamorati
  • Compra qui regali speciali per tutti gli innamorati
  • Fai uno splendido regalo per San Valentino
  • I migliori regali per la festa degli innamorati per il tuo amore
  • Fai un bel regalo per San Valentino
  • Regali indimenticabili per San Valentino

I social network

  • Gli utenti dei social network, come Facebook,Twitter o LinkedIn dovrebbero fare attenzione. Sempre più spesso i criminali postano sulle bacheche o nei messaggi link abbreviati a siti infetti. In assenza di una protezione antivirus che operi in tempo reale l’utente scarica inavvertitamente del codice malevolo sul PC. I cyber criminali approfittano dei servizi di abbreviazione degli URL poichè nascondono la vera destinazione del link.

Informazioni su G DATA

La sicurezza IT è nata in Germania: G DATA Software AG viene considerata a pieno titolo l’inventore dei software antivirus. L’azienda, fondata nel 1985 a Bochum, più di 28 anni fa sviluppò il primo programma contro la diffusione dei virus informatici. Oggi, G DATA è uno dei principali fornitori al mondo di soluzioni per la sicurezza IT.

Numerosi test mirati hanno dimostrato che la IT security “Made in Germany” offre agli utenti di Internet la miglior protezione possibile. Dal 2005 la fondazione Stiftung Warentest si occupa di testare i prodotti di sicurezza informatica. In tutti e sette i test, condotti dal 2005 al 2014, G DATA ha sempre ottenuto il miglior punteggio per il rilevamento virus. Nei test comparativi di AV-TEST, G DATA ottiene regolarmente i migliori risultati in termini di individuazione di malware. Anche a livello internazionale InternetSecurity di G DATA è stato eletto miglior pacchetto di sicurezza per Internet da riviste specialistiche indipendenti in diversi Paesi, tra cui Australia, Austria, Belgio, Francia, Italia, Paesi Bassi, Spagna e Stati Uniti.

Il portafoglio prodotti G DATA comprende soluzioni di sicurezza sia per privati, sia per le aziende, dalle PMI alle grandi imprese. Le soluzioni di sicurezza di G DATA sono disponibili in oltre 90 Paesi di tutto il mondo.

Ulteriori informazioni su G DATA e sulle soluzioni di sicurezza sono consultabili sul sito www.gdata.it

snom technology ancora più focalizzata sulla crescita con il nuovo azionista di maggioranza HeidelbergCapital

Scritto da Andrea Bianchi il . Pubblicato in Aziende, Informatica, Tecnologia

snom_logoIl nuovo CEO, Nadahl Shocair, punta su internazionalizzazione e sviluppo di nuovi prodotti

Berlino +++ La berlinese snom technology AG, sviluppatore e produttore di telefoni IP di fascia alta, annovera un nuovo anchor investor: HeidelbergCapital (www.heidelbergcapital.de) ha acquisito attraverso il proprio Private Equity Fund II la quota di maggioranza di snom technology AG. Il conseguente significativo aumento di capitale pone le basi per una crescita sostenuta e continuativa dello specialista dell’ITC, una sfida accolta anche dal nuovo Consiglio d’Amministrazione dell’azienda, composto da Nadahl Shocair (CEO), Thomas Müller-Braun (CFO) e Olivier Gerling (CSO). „Intendiamo impiegare i nuovi mezzi finanziari sia per intensificare le attività di ricerca e sviluppo di nuovi prodotti, sia per promuovere la nostra internazionalizzazione “, dichiara Nadahl Shocair. Esperto in strategie di sviluppo aziendale di fama mondiale, il texano di nascita risiede da decenni a Berlino. „snom é già un’azienda di respiro internazionale“, aggiunge Shocair. „Il team é costituito da cittadini di oltre 15 nazioni e siamo presenti commercialmente attraverso i nostri distributori in oltre 50 Paesi: la maggior parte del nostro attuale fatturato non é più prodotta nell‘area germanofona”.

Thomas Müller-Braun (CFO, snom technology AG)

Thomas Müller-Braun (CFO, snom technology AG)

HeidelbergCapital aveva già acquisito nel luglio 2014 una prima partecipazione alle quote azionarie di snom dall’allora investitore Beaufort Capital GmbH. Con l’attuale aumento di capitale, HeidelbergCapital diviene azionista di maggioranza della snom technology AG. André Deloch, Partner di HeidelbergCapital e Presidente del Comitato Consultivo di snom, sottolinea l’interesse ad una crescita a lungo termine dell’azienda in cui ha investito. “Una mera partecipazione nella snom technology AG non era di nostro interesse“, dichiara André Deloch. „Con l’approvazione dell’ampio finanziamento intendevamo accompagnare l’azienda nella sua crescita, ecco quindi perché ne abbiamo aumentato il capitale. Intendiamo supportare snom nello sviluppo futuro di nuovi prodotti e software all’avanguardia e favorirne l’ulteriore espansione internazionale”, aggiunge Deloch. “Siamo quindi estremamente lieti che sia un team di eccellenze internazionali, guidato da Nadahl Shocair, a plasmare il futuro di snom”.

Nadahl Shocair, il nuovo CEO di snom, annovera oltre un ventennio di esperienza nel management strategico di aziende ITC. Nato a Dallas, Texas, Nadahl risiede già da oltre vent’anni a Berlino. In questo periodo é stato Direttore Strategico e CEO ad interim presso della DeTeWe di Belino e Hemel Hempstead in Gran Bretagna, Direttore ad interim presso la Boomtel Networks ad Ascot, Executive Director, Strategy & Business Development presso la Centile di Cannes, Francia. Non da ultimo Shocair ha rivestito il ruolo di CEO della Silicon Allee, la community portavoce delle startup e aziende tecnologiche di Berlino.

Informazioni su HeidelbergCapital

HeidelbergCapital, con sede a Heidelberg, Germania, é una società di investimento in private equity indipendente, specializzata in investimenti diretti e secondari e nello sviluppo di imprese di portafoglio. Gli investimenti sono focalizzati primariamente su partecipazioni ad aziende tecnologiche fino ad aziende ormai consolidate di dimensioni medio-grandi. Come partner attivo HeidelbergCapital sostiene le sue imprese di portafoglio nelle decisioni strategiche e rende disponibile anche i capitali per favorirne la crescita.

Ulteriori informazioni sono reperibili sul sito: www.heidelbergcapital.de

Informazioni su snom

snom technology AG, con sede a Berlino, è uno dei pionieri nello sviluppo di telefoni IP di alta qualità per le PMI e le grandi aziende. Lo specialista dell’ICT concentra le sue attività sullo sviluppo e sulla produzione di telefoni e accessori VoIP professionali e altamente funzionali. Tutti i prodotti snom supportano il Session Initiation Protocol (SIP): i dispositivi IP Plug & Play di snom possono quindi essere integrati in qualsiasi sistema di comunicazione moderno, garantendo la massima protezione dell’investimento.

snom pone un accento particolare sulla qualità delle sue soluzioni IP. Attiva a livello internazionale, l’azienda sviluppa i suoi prodotti in Germania e ne controlla da vicino la realizzazione direttamente negli stabilimenti produttivi. snom attribuisce altresì una speciale importanza alla sicurezza e alla privacy: il produttore berlinese si impegna assiduamente affinché tutti i suoi telefoni rispettino sempre gli standard delle normative UE sulla protezione dei dati personali.

Per maggiori informazioni: www.snom.com.

CeBIT 2015: i telefoni IP snom per una comunicazione agile e sicura

Scritto da Andrea Bianchi il . Pubblicato in Affari, Aziende, Tecnologia

snom_logoBerlino, snom technology AG, sviluppatore e produttore di telefoni IP di alta qualità (www.snom.com), espone al CeBIT 2015 (padiglione 13 / stand C42) la nuova generazione dei suoi telefoni VoIP. Fedele al motto “German engineered – first in VoIP”, snom presenterà diversi nuovi telefoni SIP che, oltre agli elevati standard di sicurezza, si distinguono in particolare per la loro interoperabilità e facilità d’uso.

snom_M25_frontal_idle_alpha_1080px

snom M25

Con i telefoni DECT M65 e M25, snom lancia due dispositivi cordless che supportano banda larga e audio HD, unendo l’alta qualità della voce alla libertà di movimento. Un’altra esclusiva anteprima firmata snom è il nuovo S765. Garanzia di massima sicurezza, questo telefono della serie 700 viene presentato da snom al CeBIT insieme agli esperti della GSMK mbH, azienda specializzata in sistemi di sicurezza per la telefonia mobile. Anche la serie 300 è stata rivisitata: dotato di un display a colori e di un design prestante, il nuovo snom D375 offre ora funzionalità avanzate anche per il segmento entry level.

Al CeBIT di quest’anno, lo stand dello specialista dell’ICT accoglie un ventaglio di partner tecnologici tanto vario quanto gli ambiti di applicazione dei telefoni snom – fornendo una visione completa degli ultimi sviluppi nel campo della telefonia IP, al fine di assicurare ai visitatori un vantaggio chiave: indipendentemente dal settore di provenienza, allo stand snom tutti possono trovare la soluzione perfetta per le proprie esigenze. Anche GMSK, partner nello sviluppo dei telefoni snom dotati di cifratura militare, presenterà per la prima volta presso lo stand snom una selezione di prodotti realizzati insieme.

snom_D765_600px

snom D765

In occasione del CeBIT 2015 snom mostra anche i prototipi dei nuovi telefoni business snom D765 e D375. Il modello d’eccellenza D765 andrà ad integrare idealmente i telefoni fissi IP ad elevate prestazioni della serie 700. Questo terminale offre tutto ciò che gli utenti attenti alla sicurezza desiderano per la propria quotidianità lavorativa: il trasferimento dati avviene tramite il server HTTP(S) integrato, mentre la codifica delle comunicazioni è garantita dai protocolli TLS, SIPS e SRTP. Il telefono D765 dispone di un display a colori ad alta risoluzione ed è dotato di un browser XML estremamente versatile e protetto da password. Lo switch Ethernet IEEE 802.3 integrato consente il supporto di reti VLAN e garantisce altresì il collegamento sicuro di componenti di rete aggiuntivi. Questo telefono IP supporta fino a dodici diversi account SIP e, avvalendosi di metodi di autenticazione personalizzati, garantisce la miglior protezione possibile per le comunicazioni sensibili sul posto di lavoro.

Lo snom D375 è il frutto del costante perfezionamento dello snom 370. Il nuovo terminale IP presenta una dotazione di alta qualità in un ricercato design europeo. Grazie a un’impostazione decisamente intuitiva delle funzioni, alla modalità vivavoce e al display a colori di nuova concezione, il D375 è la soluzione ideale per l’uso quotidiano in ufficio.

“Con i nuovi telefoni proseguiamo sulla strada dell’innovazione, indiscusso fattore di crescita per l’anno in corso” commenta Fabio Albanini, Managing Director di snom Italia, “ma non ci limitiamo a questo: in occasione di CeBIT 2015 l’azienda lancerà a livello globale il nuovo programma di certificazione del canale sulla falsariga del partner program già attivo in Italia ed una serie di servizi aggiuntivi volti a facilitare le attività dei nostri rivenditori”, conclude Albanini, invitando gli interessati a scoprire tutti i dettagli con una visita allo stand di snom al CeBIT 2015.

Soccorso alpino più efficiente con 3CX

Scritto da Andrea Bianchi il . Pubblicato in Ambiente, Aziende, Tecnologia

3cx-logo-high-resolution-1024x372L’organizzazione di volontari austriaca necessitava di un sistema in grado di facilitare la comunicazione con i membri dei team di soccorso, così da poter sempre garantire la massima rapidità possibile nei tempi di intervento. Le potenzialità di 3CX e del VoIP sono riuscite a rendere più economico, più gestibile e più rapido il servizio: in una parola, più efficiente.

Puchberg am Schneeberg è una delle 30 sezioni operative del soccorso alpino austriaco operante nell’area nordorientale del Paese. E’ stata fondata nel 1896 da Ferdinand Bürkle. L’area operativa del soccorso alpino Puchberg copre il territorio del Schneeberg con le prealpi Hengst e Faden, Schober, la Maumauwiese, l’Öhler e la parete del Flatzer. In totale, oltre 70 volontari/e prestano soccorso sulle montagne e sulle piste da sci. Divisi in 4 gruppi, i volontari operano nei fine settimana e nei giorni festivi eseguendo tra le 30 e le 40 operazioni di soccorso alpino all’anno.

La sfida

“I nostri direttori operativi prestano servizio di guardia 24 ore su 24 – il team è composto da circa 10 persone che si alternano su base settimanale” racconta Lukas Danninger, amministratore locale del soccorso alpino di Puchberg.

“Finora, il nostro numero fisso era deviato verso un cellulare di servizio, reindirizzato a sua volta al cellulare personale del soccorritore di guardia, cagionando di fatto la duplicazione dei costi di trasferimento di chiamata. Eravamo alla ricerca di una soluzione di telefonia moderna, facile da gestire, che ci permettesse di gestire i trasferimenti di chiamata tramite un portale internet e che ci aiutasse a ridurre sia i normali costi della telefonia, sia quelli connessi all’invio di SMS agli oltre 70 membri attivi.

La soluzione

Le conversazioni con i diversi fornitori hanno presto evidenziato che una soluzione VoIP con l’hardware appropriato sarebbe stata la variante che meglio avrebbe soddisfatto le esigenze del cliente. Christian Tanzer di Berl EDV trovò nel connubio tra 3CX (centralino IP software basato su Windows), Beronet (produttore di appliance e gateways per la telefonia VoIP) e Netplanet (provider SIP certificato da 3CX) una combinazione che corrispondeva in modo ottimale alle aspettative del cliente.

Il centralino IP 3CX Professional è stato installato sull’appliance Beronet, che oltre ad un PC di categoria industriale privo di ventole presenta un gateway SIP che può essere equipaggiato con diversi moduli. In questo caso il dispositivo è stato dotato di un modulo per la gestione della linea analogica e di un modulo GSM. Le chiamate vengono condotte primariamente tramite SIP, garantendo un risparmio sui canoni mensili e i benefici di una tecnologia a prova di futuro. Qualora la linea SIP dovesse essere indisponibile per qualsiasi motivo, gli operatori possono sempre telefonare attraverso la normale linea analogica fornita da Telekom.

Insieme al programmatore Andreas Wiedner, che gestisce il sito web dell’organizzazione di Puchberg, il cliente ha prodotto una soluzione per l’invio di informazioni tramite SMS. Accedendo ad un’area del sito protetta da password ora è possibile inviare direttamente a tutti i membri del team messaggi SMS il gateway GSM integrato nell’appliance per la telefonia. Oltre ai telefoni IP di Yealink, installati nella sede del servizio di soccorso alpino, gli utenti impiegano anche le App di 3CX per Android e iOS. In questo modo i volontari sono raggiungibili in qualunque momento al numero pubblico del soccorso alpino. Inoltre ciò consente loro di condurre telefonate di lavoro senza dover divulgare il proprio numero di cellulare, spesso privato. Inoltre è stata implementata la funzionalità che consente di gestire le deviazioni ai direttori operativi in servizio direttamente attraverso l’interfaccia web del 3CX VoIP System.

Lukas Danninger conclude: „Siamo molto lieti di aver raggiunto tutti i nostri obiettivi con Berl EDV”!

DATI DEL PROGETTO

Componenti:

• 3CX VoIP System come centralino IP
• Hardware Beronet
• Provider SIP: Netplanet

Partner ITC:
• Berl EDV GesmbH

Informazioni su 3CX (www.3cx.com)
3CX è lo sviluppatore di 3CX Phone System, una piattaforma di comunicazione open a standard unificato per Windows che funziona con i telefoni SIP standard e sostituisce qualunque PBX proprietario. 3CX Phone System è più gestibile rispetto ai sistemi PBX standard e garantisce notevoli risparmi sui costi, aumentando la produttività. Alcune aziende e organizzazioni leader a livello mondiale utilizzano 3CX Phone System, tra queste Boeing, Blaupunkt, Mitsubishi Motors, Intercontinental Hotels & Resorts, Harley Davidson, Città di Vienna e Pepsi.

3CX è stata nominata CRN Emerging Vendor nel 2011 e nel 2012, ed è stata premiata con il rating di CRN 5-Star Partner Program nel 2013. 3CX è stata premiata anche con la certificazione Windows Server e ha vinto il Windowsnetworking.com Gold Award, il Windows IT Pro 2008 Editor’s Best Award and a Best Buy Award da Computer Shopper. 3CX ha uffici in Australia, Cipro, Germania, Hong Kong, Italia, Malta, Sud Africa, Regno Unito e Stati Uniti.

Ulteriori informazioni sono reperibili sul sito 3CX all’indirizzo http://www.3cx.it, su facebook alla pagina www.facebook.com/3CXPhoneSystem e su Twitter @3cx.

Informazioni su Berl EDV
Fondata nel 1992 e registrata come SRL nell’agosto 2009, BERL EDV è ormai uno dei principali specialisti IT nell’Austria meridionale.

Insieme ai nostri clienti sviluppiamo soluzioni specifiche per soddisfare al meglio le loro esigenze.
Questo comprende sia attività di consulenza durante la pianificazione di progetti (consulenza pre-vendita), l’effettiva attuazione del progetto e il supporto operativo continuo. Questi servizi non sono limitati alla semplice progettazione della rete e al coordinamento delle attività di cablaggio condotte da appaltatori professionali, ma prima di qualsiasi installazione collaboriamo anche con i terzi che forniscono applicazioni specifiche per il settore di appartenenza del cliente.

Implementiamo ambienti client-server e soluzioni di comunicazione inclusa la connettività internet più adatta e tutte le componenti di sicurezza necessarie. La telefonia, realizzata come parte di un progetto o singolarmente, è un altro servizio fornito dalla società. In questo settore, la tecnologia Voice over IP sta diventando sempre più importante. Non da ultimo la nostra competenza riguarda anche le comunicazioni inter-sito e le tecnologie per la sicurezza. Per i nostri clienti siamo quindi un fornitore di servizi completi per la progettazione, l’esecuzione e il continuo supporto operativo nei settori dell’informatica e delle comunicazioni.

Safer internet day: più sicurezza in Rete

Scritto da Andrea Bianchi il . Pubblicato in Aziende, Informatica, Internet, Tecnologia

Logo_trustLo scorso novembre 28,8 milioni di italiani hanno navigato su internet almeno una volta (fonte: Audiweb). Tuttavia non tutti gli utenti sono consci dei rischi e pericoli che si nascondono in Rete e ciò gioca a netto favore dei cybercriminali. Fedele al motto dell’attuale edizione del Safer Internet Day “insieme per un internet migliore” G DATA presenta i suoi suggerimenti per una maggior sicurezza in rete, davvero facili da implementare.

Bochum (Germania). Sebbene da anni ormai si registri un costante incremento del numero di malware e attacchi condotti ai danni degli utenti di PC e terminali mobili, non tutti i fruitori di internet conoscono i rischi e le minacce ad esso associati. I criminali mirano specificamente agli utenti ignari al fine di impossessarsi dei loro dati personali tra cui le credenziali di accesso a shop online, conti bancari o caselle di posta elettronica. Le informazioni sottratte vengono poi trasformate in denaro sonante in speciali forum sommersi.

Cos’è il Safer Internet Day

La giornata mondiale della sicurezza internet fa capo al programma “Safer Internet” avviato nel 1999 e si celebra dal 2008 annualmente il secondo giorno della seconda settimana del secondo mese dell’anno. Numerose associazioni e organizzazioni italiane, tra cui la Polizia Postale, hanno accolto l’invito formulato dalla Commissione Europea a cooperare per un internet migliore, dando luogo a molteplici attività e manifestazioni sul tema della sicurezza in Rete.

LogoSIDI suggerimenti per la sicurezza di G DATA

Consigli di natura generale

  • Protezione con software antivirus: un’adeguata soluzione per la sicurezza dovrebbe essere parte della dotazione di base di qualsiasi PC con accesso ad internet. Oltre ad una protezione efficace contro i virus, tale soluzione dovrebbe integrare anche un filtro antispam, un firewall e un sistema di protezione in tempo reale contro le minacce online.
  • Chiudere eventuali vulnerabilità applicative: il sistema operativo come i software e le app utilizzate dovrebbero essere sempre aggiornati all’ultima release. Solo così è possibile chiudere eventuali falle, che – in caso contrario – possono essere sfruttate dai cybercriminali per condurre attacchi.
  • Spam dritto nel cestino digitale: tutte le mail non richieste (spam) andrebbero idealmente cancellate immediatamente, senza cliccare su alcun link e senza aprire assolutamente alcun allegato.
  • Password sicure: per ogni account online, dalle piattaforme “social” al provider di posta elettronica, è raccomandabile impostare una password ad hoc; detta password dovrebbe essere composta da una successione non logica di numeri e lettere maiuscole e minuscole.
  • Mettere i dati in sicurezza: gli utenti dovrebbero fare un backup di tutti i dati importanti al fine di poterli recuperare in caso di crash del sistema o dopo un’infezione del PC. Le soluzioni di sicurezza più complete sul mercato contemplano anche un modulo per il backup.
  • Proteggere la navigazione dei minori: i genitori dovrebbero educare i figli ad un’interazione sicura con internet. Un filtro web per il controllo genitoriale sulla navigazione è indubbiamente d’aiuto e previene che i figli accedano a siti con contenuti equivoci, violenti o che animano al consumo di droghe

Consigli per l’uso sicuro di smartphone e tablet

  • Installare soluzione per la sicurezza: una app per la protezione di tablet e smartphone Android dovrebbe essere parte della dotazione di base di questi terminali. Tale app dovrebbe offrire una protezione completa contro codice malevolo e app fraudolente.
  • App affidabili: le applicazioni dovrebbero essere acquistate esclusivamente da fonti di comprovata serietà, come il Google Play Store nel caso di Android. Durante la selezione delle app è necessario prestare attenzione alle autorizzazioni che le stesse richiedono, e verificare se la app ci serve davvero.
  • Attivare il bluetooth e il GPS solo in caso di necessità: sarebbe raccomandabile attivare i servizi radio tra cui WLAN, GPS e bluetooth solo quando occorre, disattivandoli al termine dell’operazione.
  • Verificare le impostazioni di sicurezza: gli utenti dovrebbero attivare l’immissione della password e sostituire le password standard con password individuali.

Consigli per i social network

  • Non tutti gli utenti sono amici: le richieste di amicizia dovrebbero essere accettate solo qualora l‘utente conosca il richiedente personalmente.
  • Attenzione alle URL abbreviate: i links brevi possono condurre a pagine che celano codice malevolo. Gli utenti dovrebbero quindi essere particolarmente attenti a URL inviate da sconosciuti, idealmente tali link non andrebbero aperti.
  • Non condividere troppe informazioni personali: gli utenti di social network dovrebbero evitare di condividere informazioni di natura privata; ad esempio mai indicare il proprio recapito postale o il numero di cellulare sul profilo.

Informazioni su G DATA

La sicurezza IT è nata in Germania: G DATA Software AG viene considerata a pieno titolo l’inventore dei software antivirus. L’azienda, fondata nel 1985 a Bochum, più di 28 anni fa sviluppò il primo programma contro la diffusione dei virus informatici. Oggi, G DATA è uno dei principali fornitori al mondo di soluzioni per la sicurezza IT.

Numerosi test mirati hanno dimostrato che la IT security “Made in Germany” offre agli utenti di Internet la miglior protezione possibile. Dal 2005 la fondazione Stiftung Warentest si occupa di testare i prodotti di sicurezza informatica. In tutti e sette i test, condotti dal 2005 al 2014, G DATA ha sempre ottenuto il miglior punteggio per il rilevamento virus. Nei test comparativi di AV-TEST, G DATA ottiene regolarmente i migliori risultati in termini di individuazione di malware. Anche a livello internazionale InternetSecurity di G DATA è stato eletto miglior pacchetto di sicurezza per Internet da riviste specialistiche indipendenti in diversi Paesi, tra cui Australia, Austria, Belgio, Francia, Italia, Paesi Bassi, Spagna e Stati Uniti.

Il portafoglio prodotti G DATA comprende soluzioni di sicurezza sia per privati, sia per le aziende, dalle PMI alle grandi imprese. Le soluzioni di sicurezza di G DATA sono disponibili in oltre 90 Paesi di tutto il mondo.

Ulteriori informazioni su G DATA e sulle soluzioni di sicurezza sono consultabili sul sito www.gdata.it

MWC 2015: G DATA protegge i servizi di messaggistica dalle intercettazioni

Scritto da Andrea Bianchi il . Pubblicato in Informatica, Internet, Tecnologia

Logo_trust

L’azienda tedesca, sviluppatrice di soluzioni per la sicurezza IT, presenterà a Barcellona il suo nuovo sistema di messaggistica e chat altamente crittografato.

Bochum (Germania) – Le applicazioni di messaggistica sono tra i servizi di comunicazione maggiormente utilizzati sugli smartphone di tutto il mondo. Per garantire che ciò che è privato rimanga tale e che le comunicazioni aziendali non possano essere intercettate, G DATA presenta la sua nuova app per la messaggistica sicura in occasione del Mobile World Congress 2015 di Barcellona. Con l’applicazione SecureChat, G DATA assicura comunicazioni via chat e messaggi testuali estremamente sicure ed altamente crittografate, garantendo altresì lo scambio protetto di contenuti multimediali, come immagini e fotografie. Per la sua realizzazione, G DATA non ha puntato su una soluzione isolata, bensì sul collaudato protocollo Axolotl che, introdotto da TextSecure, viene oggi utilizzato da oltre 10 milioni di utenti in tutto il mondo. Tra gli highlight della presenza di G DATA a MWC 2015 meritano una menzione particolare anche le applicazioni InternetSecurity per Android e Mobile Device Management. Avvalendosi delle soluzioni di sicurezza per terminali mobili “Made in Germany”, le aziende sono in grado di assicurare la massima protezione di smartphone e tablet in qualsiasi parte del mondo in modo estremamente semplice. G DATA esporrà dal 2 al 5 marzo 2015 nel padiglione 6, stand 6B40, del Mobile World Congress 2015 di Barcellona.

csm_MWC15-rgb-black_8463b20fb5

“La protezione delle comunicazioni effettuate tramite i  dispositivi mobili e l’integrazione degli stessi nei  sistemi di sicurezza aziendali rivestono un’importanza  sempre maggiore per le aziende, ove il fenomeno  BYOD / CYOD è ormai una realtà assodata. “In questo segmento G DATA si posiziona come leader tecnologico, quale produttore di soluzioni complete per la sicurezza IT“, così Walter Schumann, Direttore di G DATA Software AG. Garantire un’efficace protezione delle conversazioni telefoniche, dello scambio di dati e dei messaggi di testo contro attacchi condotti da cybercriminali, furto di dati o spionaggio è la grande sfida del futuro. “Con SecureChat offriamo agli utenti di smartphone e tablet un’applicazione di facile utilizzo che codifica la messaggistica istantanea in modo altamente efficiente, proteggendoli efficacemente dall’accesso indesiderato alle proprie comunicazioni da parte di terzi.“

La App G DATA SecureChat per la cifratura completa di chat e messaggi di testo nonché per lo scambio di contenuti multimediali sarà disponibile gratuitamente a partire da aprile 2015 sul sito web di G DATA e nel Play Store di Google.

Una comunicazione sicura, senza confini
Il protocollo Axolotl consente agli utenti, indipendentemente dalla app di messaggistica impiegata, di fruire di comunicazioni altamente crittografate. Grazie alla crittografia a curva ellittica, questo protocollo è riconosciuto a livello internazionale come sistema altamente sicuro e sostanzialmente inviolabile.

L’unico requisito richiesto è l’uso di una app che implementi il protocollo per la crittografia, come ad esempio SecureChat di G DATA oppure TextSecure di Open Whisper Systems.

L’applicazione SecureChat di G DATA in breve:

  • Crittografia end-to-end sicura per chat di gruppo e singole
  • Invio di immagini e fotografie in modo rapido, semplice e soprattutto sicuro grazie al processo di cifratura
  • Backup locale dello storico delle chat su scheda SD
  • Codifica del backup locale delle chat tramite password

Caratteristiche della versione Premium (InternetSecurity per Android, licenza obbligatoria):

  • Filtro anti-phishing per gli URL nei messaggi di chat
  • Filtro per messaggi e SMS in entrata e uscita
  • Possibilità di nascondere gli SMS di determinati contatti

TRUST IN GERMAN SECURITY
G DATA presso il Mobile World Congress 2015: padiglione 6, stand 6B40.

Informazioni su G DATA

La sicurezza IT è nata in Germania: G DATA Software AG viene considerata a pieno titolo l’inventore dei software antivirus. L’azienda, fondata nel 1985 a Bochum, più di 28 anni fa sviluppò il primo programma contro la diffusione dei virus informatici. Oggi, G DATA è uno dei principali fornitori al mondo di soluzioni per la sicurezza IT.

Numerosi test mirati hanno dimostrato che la IT security “Made in Germany” offre agli utenti di Internet la miglior protezione possibile. Dal 2005 la fondazione Stiftung Warentest si occupa di testare i prodotti di sicurezza informatica. In tutti e sette i test, condotti dal 2005 al 2014, G DATA ha sempre ottenuto il miglior punteggio per il rilevamento virus. Nei test comparativi di AV-TEST, G DATA ottiene regolarmente i migliori risultati in termini di individuazione di malware. Anche a livello internazionale InternetSecurity di G DATA è stato eletto miglior pacchetto di sicurezza per Internet da riviste specialistiche indipendenti in diversi Paesi, tra cui Australia, Austria, Belgio, Francia, Italia, Paesi Bassi, Spagna e Stati Uniti.

Il portafoglio prodotti G DATA comprende soluzioni di sicurezza sia per privati, sia per le aziende, dalle PMI alle grandi imprese. Le soluzioni di sicurezza di G DATA sono disponibili in oltre 90 Paesi di tutto il mondo.

Ulteriori informazioni su G DATA e sulle soluzioni di sicurezza sono consultabili sul sito www.gdata.it

G DATA guarda con fiducia al 2015

Scritto da Andrea Bianchi il . Pubblicato in Aziende, Informatica, Internet, Tecnologia

G Data-Logo -Glas- RGBNuova guida a capo del team Italia, nuova strategia commerciale, questo il preludio del nuovo anno, che sigla definitivamente il passaggio dall’approccio prettamente consumer ad un affiancamento dei mercati consumer e B2B in una nuova politica commerciale il cui fulcro è l’assoluta attenzione al canale a valore come a volume.

Bologna, 30 gennaio 2015 

Sebbene decisamente “vivo”, l’antivirus oggi non si vende più da solo come agli albori dei virus informatici. Le minacce con cui utenti privati e aziendali si confrontano quotidianamente in egual misura sono talmente complesse (cfr. i moderni ransomware), da risultare astruse ai più. Specie in ambito aziendale, è quanto mai preoccupante il numero di sistemi raggiungibili via internet totalmente privi di protezione: un mercato ad altissimo potenziale che G DATA, noto produttore teutonico di soluzioni complete per la protezione di client, server e smartphone, intende approcciare attivamente.

Laddove sul mercato a volume il cliente risulta altamente volatile e la battaglia competitiva si conduce a colpi di riconoscimenti e ribassi sul prezzo, nel mercato B2B il rivenditore a valore può ancora fare la differenza. Ecco quindi il punto cardine della nuova strategia G DATA: una forte focalizzazione sul canale a valore, coadiuvata da cospicui investimenti in servizi di formazione e supporto tecnico/commerciale a favore degli operatori, oltre che in attività volte a consolidare il ruolo di partner competente che già oggi il vendor riveste presso la propria clientela ed i propri partner a fronte della lunga e solida esperienza raccolta sul mercato consumer.

Giulio Vada, Country Manager, G DATA Italia

Giulio Vada, Country Manager,
G DATA Italia

“Riteniamo essenziale favorire l’incremento della consapevolezza di quanto sia importante dotarsi di una protezione adeguata, ove oggi il gap culturale italiano rispetto agli altri Paesi risulta ancora rilevante,” commenta Giulio Vada, dal mese scorso alla guida del team di G DATA Italia in qualità di Country Manager. “Sia gli utenti finali, sia gli stessi operatori che dovrebbero proporre attivamente le soluzioni per la protezione degli endpoint, percepiscono la sicurezza informatica ancora come un costo e non come un asset per lo sviluppo di opportunità di business.”

Le soluzioni complete per la protezione antivirus e la messa in sicurezza dei dati personali firmate G DATA sono perfette per la fascia di PMI con 50 / 250 postazioni, un segmento di mercato poco o non presidiato, dove il vendor intende fornire a canale e utenti quei servizi di cui gli operatori lamentano l’assenza, specie quando si relazionano con i grandi player con una fortissima presenza di prodotto. La nuova squadra supporterà clienti e partner a 360° in maniera dedicata, per l’ambito B2B con Paola Carnevale (Corporate Sales Manager) e per l’ambito consumer con Luca Amorosino (Consumer Sales Manager) e i rispettivi team prevendita e formazione. Il mercato consumer è e rimane elemento chiave del successo commerciale dell’azienda ma G DATA intende sviluppare il mercato B2B come contrappeso, utilizzando i propri servizi d’eccellenza, erogati dal territorio per il territorio, quale leva competitiva, diventando partner dei propri clienti in un mercato in cui la lotta si vince sulla qualità.

Con prodotti made in Germany protetti da brevetti legati all’engine, frutto di una perfetta sinergia tra due diversi motori che si integrano alla perfezione, garantendo una protezione completa, come conferma il top score assegnato da Virus Bulletin edizione 10/2014 in sei categorie tra cui l’eccellente rilevazione virus, un’esperienza pluriennale e milioni di clienti in tutto il mondo, G DATA ha tutte le carte in regola per avere successo sul mercato B2B. Intrattenere relazioni con System Integrator e gruppi d’acquisto (vendita a valore), lavorare su progetti e sviluppare attività di cross selling con partner in grado di fornire servizi interessanti a corredo, incrementare il numero di rivenditori a valore certificati, consolidando nel contempo le partnership esistenti, questi gli ambiziosi obiettivi di una G DATA che si appresta a cambiare pelle nel 2015.