Archivio Autore

ParcoColliDoro

Comitato spontaneo Salviamo il Parco di Labaro Colli D'oro

Il Luogo del Cuore più votato di Roma

Scritto da ParcoColliDoro il . Pubblicato in Comunicati Stampa

Sono stati da pochi giorni resi noti i risultati finali della graduatoria del censimento 2012 su “I luoghi del cuore” promosso dal Fai, Fondo Ambiente Italiano.
Oltre 1.000.000 di voti pervenuti da tutto il mondo, infatti quest’anno per la prima volta la votazione è stata aperta a tutti i cittadini del mondo.

L’iniziativa, patrocinata dalla Presidenza della Repubblica, ha avuto un successo enorme.

Primo classificato in assoluto è stato  la Cittadella di Alessandria.

Il primo luogo del cuore più votato di Roma è stato IL PARCO DI LABARO COLLI D’ORO con ben 3.337 voti

Fonti ufficiali tratte dal sito del F.A.I. dedicato all’evento:  www.iluoghidelcuore.it

Certo è una pessima notizia per l’amministrazione capitolina sapere che ha deciso di cementificare il Parco urbano più votato d’italia.

la redazione di
www.parcocollidoro.it 

Parco di Labaro Colli D’oro – Ricorso al Tar – chiesta la sospensiva dei lavori

Scritto da ParcoColliDoro il . Pubblicato in Comunicati Stampa

Venerdì scorso, 15 febbraio, sono stati depositati gli ultimi motivi aggiuntivi del ricorso al TAR Lazio, promosso da alcuni cittadini del quartiere romano, con la richiesta di SOSPENSIONE IMMEDIATA DEI LAVORI  per la costruzione del centro sportivo privato  Bob Lovati all’interno del Parco di Labaro Colli D’oro.

Tutto il complesso, comprendente un campetto per il volley, un parcheggio per 300 posti,  due piscine, un campo di Pallavolo con tribune da 1.300 posti, edificio di foresteria, uffici di amministrazione, bar e servizi vari annessi, occuperebbe quasi la metà dell’intero parco compreso l’attuale area giochi dei bambini.

Nel ricorso al TAR si chiede l’annullamento della delibera che ha autorizzato l’opera che è stata approvata nel 2010 dalla Giunta capitolina:

1) senza rispettare il Regolamento Comunale che dà diritto ai cittadini di partecipare ai progetti di trasformazione urbana;

2) senza rispettare le procedure relative al vincolo paesaggistico imposto anche sull’area verde come  zona di interesse archeologico;

3) senza rispettare il Regolamento Comunale del Decentramento Amministrativo;

4) senza rispettare il Piano Territoriale Paesaggistico Regionale (PTPR) del Lazio.

Ha dell’incredibile l’atteggiamento adottato dal Comune di Roma, dalla Regione Lazio, dal Ministero dei Beni Culturali e dalla Società Lazio Volley chiamati tutti in giudizio per rispondere delle irregolarità riscontrate, in quanto, invece di far sospendere per pochi giorni in via precauzionale le operazioni di costruzione, come il buon senso consigliava in attesa della imminente pronuncia del Tribunale Amministrativo sulla eventuale sospensione cautelativa, hanno tacitamente consentito l’accelerazione dei lavori che, proprio in questi ultimi giorni, hanno visto l’ingresso nel cantiere delle prime betoniere per le colate di cemento.

IL COMITATO SALVIAMO IL PARCO DI LABARO COLLI D’ORO

http://www.parcocollidoro.it

Cittadini di Labaro ricorrono al TAR contro delibera Comune di Roma

Scritto da ParcoColliDoro il . Pubblicato in Comunicati Stampa

I cittadini di Labaro, quartiere di Roma, hanno presentato ricorso al TAR per chiedere l’annullamento della delibera della Giunta Comunale di Roma Capitale che ha dato in concessione per 30 anni  la metà di un parco pubblico, il Parco di Labaro Colli D’oro ad una società privata per farci costruire un impianto sportivo privato proprio al suo interno.

La delibera è stata approvata nel 2010 dalla Giunta Capitolina:

  1. senza rispettare il Regolamento Comunale che dà diritto ai cittadini di partecipare ai progetti di trasformazione urbana, i quali sono venuti a conoscenza del progetto solo ad inizio dei lavori;
  2. senza rispettare le procedure relative al vincolo paesaggistico imposto anche sull’area verde come zona di interesse archeologico;
  3. senza rispettare il Regolamento del Decentramento Amministrativo.
Il comitato Salviamo il Parco di Labaro
  • dopo aver richiesto invano per mesi  con tutti i mezzi possibili (fax, email, lettere) di essere ascoltati  dal Sindaco o da qualche suo delegato;
  • dopo aver raccolto oltre 4.000 firme di cittadini contrari all’occupazione del loro parco;
  • dopo decine di manifestazioni di protesta (compreso il blocco della Flaminia)  ed l’istituzione  per un mese di un presidio permanente davanti al cantiere;
  • dopo articoli di giornali quali il Messaggero, Paese Sere, Repubblica, ecc. e trasmissioni televisive come TGR Lazio e Buongiorno Regione
ha deciso che per far valere i propri diritti non gli restava che ricorrere alla magistratura.
Per ogni ulteriore approfondimento:
Il Comitato Salviamo il Parco Colli D’oro
http://www.parcocollidoro.it/