Archivio Autore

LA CUCINA E GLI ARREDI PIÙ IDONEI

Scritto da marinalogica il . Pubblicato in Casa e Giardino

Tutti sono alla ricerca d’idee e nuove tendenze per arredare quest’ambiente della casa con mobili belli e pratici.

La cucina è il centro della casa e lo è sempre stato, ma in un modo considerevolmente diverso da quello che è oggi.

Oggi ci riuniamo spesso in cucina, non è più solo il posto, dove cucinare i pasti.

Nella cucina si passa molto tempo: si ride, si gioca, soprattutto si cuna da soli o in compagnia di famigliari e amici.

Le cucine moderne sono ideate per la convivenza diventando una naturale estensione dei salotti.

Una soluzione per arredare la vostra cucina potrebbe essere valutata sfogliando riviste o prendendo spunti dal Web.

Nella scelta della cucina, si preferisce principalmente la bellezza sottovalutando la comodità e la funzionalità.
Le cucine di oggi mirano sulla praticità e sulla grandezza dei piani di lavoro. Molto attuali le “cucine
a isola” che possono essere messe anche in piccoli spazi.

Se l’ambiente della cucina è limitato, possiamo pensare a una zona living mettendo una vetrata o una porta scorrevole per isolare la cucina.
Gli “spazi flessibili” e la zona living sono molto alla moda. Sia per motivi funzionali sia per l’estetica delle cucine di oggi, sempre più perfette e accessoriate, cucine da mostrare e non da sottrarre alla vista.

Quando s’intraprende una ristrutturazione, si tende a creare ambienti unici usando pareti divisorie per avere più spazio in salotto trasformandolo in un bel living: un posto ideare per ricevere gli ospiti, divertirsi e rilassarsi senza passare da una camera all’altra.

Le cucine a isola non sono semplicemente uno spazio per preparare il pranzo, ma soprattutto il luogo dove consumare i pasti.

Le cucine attuali sono progettate sempre più per un uso professionale, chiunque può cimentarsi alla preparazione di manicaretti di grande qualità.

Meglio preferire un solo lavello con rubinetti ben adattati e attrezzature da cucina riposte all’interno dei mobiletti, piani da lavoro capienti prodotti in materiali resistenti e facilmente lavabili.

Marinalogica

http://www.mobili-online.net

Comunicare in un modo fluido

Scritto da marinalogica il . Pubblicato in Salute

Comunicare e ciò che permette interamente i contatti sociali e quando la comunicazione presenta blocchi e gli stati di ansietà la vita diventa dura e i rapporti sociali inesistenti.

Risolvere la balbuzie è qualcosa che apre le porte a una persona verso il mondo lavorativo, ed è talmente importante al punto da non dover neanche pensare di poter trascurare.

Sono molti a soffrire di questo disturbo e nel passato personaggio di rilievo hanno avuto tale difficoltà di linguaggio. Questo prova che non è una questione d’intelligenza o inabilità in altri campi ma è esclusivamente una difficoltà inerente alla parola.

Solitamente quando il paziente che ne soffre è un bambino, i genitori, insegnanti o tutori tendono a correggerlo mentre parla, ma ciò ha un risultato negativo e peggiora semplicemente la situazione perché crea uno stato d’ansia da parte del soggetto che alimenta il problema dell’esistente.

Permettete alla persona di esprimersi come meglio riesce, solitamente con amici e parenti o conoscenti il disturbo comunque meno accentuato che in situazioni che lo mettono alla prova. Infatti in situazioni difficili il disturbo diventa più opprimente, la persona non riesce a nascondere blocchi come invece gli risulta molto facile in altre occasioni, col risultato di rimanere ammutolito o farfugliare parole incomprensibili che gli creano situazioni di estremo imbarazzo.

Quando la balbuzie è effettiva e non passeggera come a volte Cesare, è necessario rivolgersi a uno specialista il quale lo aiuterà con tecniche di linguaggio sul quale il paziente si dovrà esercitare sia nello studio medico sia a casa sua. Infatti, tali esercizi e ciò su cui si basa la risoluzione del problema e vanno ripetuti giornalmente fino a quando la persona può raggiungere un linguaggio fluente ed esprimere ciò che pensa senza essere assalito da uno stato d’ansia.

Marinalogica

www.psicodizione.it

 

Un fulmine creò le Terme di Saturnia

Scritto da marinalogica il . Pubblicato in Beauty & Wellness

Tutto cominciò da un fulmine che fu scagliato sulla terra proprio nel cuore, della Maremma, alcuni affermano che fu Giove l’artefice del gesto perché si era arrabbiato con Saturno, altri invece dicono che fu Saturno a scagliarlo perché è arrabbiato con gli uomini perché è perennemente in guerra tra di loro. Comunque entrambe le versioni sono in accordo con il fatto che tale saetta ridusse il cratere di un vulcano in acqua tiepida e sulfurea che tranquillizzava gli animi.

Non è parte del mito il fatto che le terme di Saturnia nascono da un cratere vulcanico e scorre per cinquecento metri circa creando a un certo punto un dislivello che accarezza un mulino antico. La sua temperatura rimane costante a 37° centigradi. La sua acqua un tempo pioggia, entra circa quarant’anni prima tra le rocce del Monte Amiata scendendo goccia per goccia all’interno della montagna purificandosi e raccogliendo minerali preziosi prima di arrivare nella piscina termale.

Sono certamente note le proprietà terapeutiche in tese a curare svariate malattie. Le malattie fisiche e comunque non sono l’unica motivazione che deve spingere le persone in tali luoghi di relax che offrono svariati trattamenti di bellezza, occupandosi di ogni area del corpo.

La pelle può essere ringiovanita dall’acqua termale che gli esce in profondità agendo da esfoliante e purificante sulla pelle grassa.

La cellulite è un altro problema che può trarre giovamento in un soggiorno alle terme. Infatti, la cellulite è in realtà un tipo di degenerazione dello strato di tessuto appena al di sotto della cute, alterato nel microcircolo che resta a carico delle gambe. Molte donne sono colpite da questo tipo di problema che all’inizio con una ritenzione idrica e si trasforma in un tessuto sottocutaneo che s’ispessisce causando alle cellule di comprimersi tra di loro formando delle specie di noduli. Le cure termali agiscono migliorando il microcircolo, associate a impacchi di fango, a un’alimentazione equilibrata, a manipolazioni e massaggi specifici, le donne hanno alla cute la sua sanità.

Marinalogica

http://www.ilpoggioditeo.it

Arredamento del soggiorno

Scritto da marinalogica il . Pubblicato in Casa e Giardino

Arredare un soggiorno è una sfida per molte persone, perchè rappresenta uno dei luoghi più importanti della casa, è il più frequentato e ricopre più funzioni contenendo posti a sufficienza per tutti coloro che lo abitano, tuttavia tenendo presente alcune nozioni di base, si può fare un buon lavoro e ottenere un ottimo risultato.

Intanto non è la stessa cosa dover arredare un soggiorno piccolo o uno grande, certamente piuttosto semplice se lo spazio a disposizione è molto, mentre se lo spazio è ristretto, bisognerà apportare alcuni accorgimenti che consentano di farlo apparire più ampio e spazioso.

Per far apparire più ampio un soggiorno bisognerebbe dipingerlo con tonalità come il grigio, il blu e il verde. Il grigio essendo colore piuttosto neutro, che si accosta perfettamente a qualsiasi altro colore, si rivela particolarmente adatto alla zona living. Ricordatevi che il soffitto va dipinto in un tono più chiaro rispetto a quello scelto per le pareti, per aumentare il senso di altezza.

Non mettete un divano di grosse dimensioni, non è assolutamente adeguato per un soggiorno piccolo. Il divano va collocato di piccole dimensioni o in alternativa, potete mettervi due comodissime poltrone con un tavolino tra le due.

Mobili multiuso sono indispensabili in questo caso, un tavolino dotato di vano portaoggetti, può essere l’ideale per nascondere libri o dvd che normalmente sono sparsi per il soggiorno piccolo, eliminando così il sovraccarico di oggetti.

Per far apparire più ampio lo spazio si possono utilizzare gli specchi i quali riflettono molta luce, facendo sembrare il soggiorno di dimensioni più ampie. Lo specchio può essere messo sopra il divano o vicino alla finestra per catturare la luce. Si possono anche riunire un insieme di specchio di piccole dimensioni per crearne uno più grande.

In generale, un soggiorno dovrebbe essere composto di un tavolo da pranzo allungabile, con accanto, perpendicolarmente e accostato alla parete, la consolle; a circa metà della parete, ci sarà la libreria.

Nell’angolo interno si potrà porre il divano che ne segua le fattezze, con annesso tavolino, e, nel lato della libreria, si potrà inserire il televisore.

A piacimento si può vestire il pavimento con dei tappeti abbastanza grandi e, lungo le pareti, porre del mobilio contenitore e/o a mensole.

Abbastanza comunemente, può essere collocata una poltrona da lettura, con accanto ad una luce a piantana o con sistemi d’illuminazione studiati in base alle necessità principali; ad esempio, faretti incassati nella libreria e simili.

Marinalogica

www.arredamento-online.net

Contenitori in plastica: caratteristiche

Scritto da marinalogica il . Pubblicato in Aziende, Comunicati Stampa

Iniziamo con la prima e principale caratteristica dei contenitori di plastica, e in realtà di qualsiasi oggetto di questo materiale: la sua resistenza! Infatti, è noto come la plastica sia durevole nel tempo e quasi indistruttibile.

Tali proprietà acquisiscono maggiore valore abbinate alla sua leggerezza aumentandone la richiesta in tute le regioni del mondo.

Ottimo assorbitore di energia, attutisce gli urti e largamente utilizzato per questa ragione in svariati settori che non si limitano ai contenitori per industria o uso privato; le sue proprietà assorbenti permettono di essere colpito più volte senza ammaccarsi o rompersi, l’ideale per lo stoccaggio in industria e recipiente per innumerevoli tipi di contenuti.

Grazie alla sua resistenza all’acqua spesso è usato per contenere materiale che debba essere salvaguardato da infiltrazioni come in porti marittimi o sulle navi.

Particolarmente indicato e usato per proteggere e conservare gli alimenti, dove chiusi ermeticamente mantengono le loro proprietà e igiene per un tempo più esteso.

Per riassumere potete scegliere di servirvi dei contenitori di plastica per le seguenti proprietà:

  • Non è tossico e può essere facilmente riciclato.
  • Puoi proteggere e conservare i tuoi alimenti, perché è idoneo per uso alimentare.
  • Agisce da isolante termico (nel caso in cui debba riporre oggetti che sono suscettibili alle basse temperature).
  • È leggero e resistente.
  • E’ impermeabile.
  • Assorbe gli urti.
  • È fabbricabile in qualsiasi forma e dimensione.
  • Igienico, non costituisce cibo per i ratti, germi e microorganismi.
  • È riutilizzabile all’infinito

Marinalogica

www.contenitori-in-plastica.net