Archivio Autore

Tutti pronti per la partenza della serie a

Scritto da laprevisione il . Pubblicato in Calcio

Siamo ormai a fine Agosto, l’Estate è giunta al termine e manca solo il nostro campionato all’appello del calcio che conta, Premier League, Liga, Ligue1 e Bundesliga sono già iniziate e gli appassionati di scommesse e pronostici calcio fremono nell’attesa dell’inizio di quello che una volta era considerato il campionato più bello del mondo.

L’Italia è uscita dal mondiale brasiliano con le ossa rotta e in casa azzurra è in pieno atto una rivoluzione che dovrebbe essere epica volta al cambiamento, all’innovazione e alla crescita dei giovani e dei settori giovanili, ma da queste prime battute non sembra sia questa la direzione.

Ancora una volta le big che se lo possono permettere, continuano a pescare all’estero ragazzi che dovrebbero essere i campioni del futuro ma che il più delle volte si rivelano delle vere e proprie “meteore” come recitava il titolo di un noto programma televisivo.

I book e chi si occupa di fare pronostici e previsioni sulla serie a vedono ancora favorita la Juve alla vittoria finale del titolo. Subito dietro posizionano Napoli e Roma con Inter, Fiorentina e Milan a seguire.

Ma cosa ci si deve aspettare realmente da questo campionato ? Secondo alcuni lo strapotere Juve è finito con l’addio di Conte e la Roma, che con i punti fatti lo scorso anno avrebbe vinto molti degli ultimi dieci campionati, è la vera pretendente al titolo. I tifosi partenopei sognano uno scudetto che manca dai tempi di Maradona e puntano tutto su un attacco esplosivo comandato dal Pipita Higuain per riportare a Napoli il tricolore. Ma la squadra di Benitez sembra ancora troppo giovane ed inesperta per ambire ad una vittoria finale che per forza di cose deve passare anche da una fase difensiva impeccabile e che al momento non sembra essere in grado di mettere in atto.

Rimangono l’Inter, squadra formata da mastini in cui la qualità tecnica è veramente nei piedi di pochi, il Milan, che sta rifondando una squadra che al momento non sembra nemmeno una lontana parente di quella squadra che per anni ha dominato il palcoscenico del calcio italiano ed europeo e la Fiorentina, che di sicuro si può togliere delle belle soddisfazioni ma di certo non ha una rosa adeguata per ambire al titolo.

Tirando le somme si prospetta un altro campionato con una corsa a due tra Roma e Juventus per il tricolore, con il Napoli come terzo incomodo. Sarà comunque un campionato affascinante sotto molti punti di vista e chi lo sà, il calcio e più in generale lo sport ci hanno abituato a vedere dei risultati che non sempre sono scontati con imprese memorabili.

Insomma, chi vivrà vedrà.

Pronostici Calcio Vincenti

Scritto da laprevisione il . Pubblicato in Nuovo Sito Web, Sport

Quando passione e business possono unirsi sotto un’unica attività: è questo da sempre il sogno di tanti appassionati di sport in generale e di calcio in particolare.
Tanti tifosi giocano da sempre, magari 3 euro a settimana, cercando di immaginare con anticipo i risultati dei principali eventi calcistici del fine settimana.
È nato quindi nel vortice della rete dove bazzicano da sempre proposte serie e tante altre meno, uno strumento professionale e GRATUITO che attraverso vincite settimanali certificate ti offre dei pronostici calcio che possono aiutarti a raggiungere il tuo duplice obiettivo: 1) scommettere sul calcio, cioè su una delle tue passioni più importanti e 2) guadagnare qualche soldino, vincendo spesso e volentieri.
Il sito laprevisione.it vanta un background di conoscenze, studi statistici ed aggiornamenti continui sulla condizione fisica delle principali squadre europee, che ti offrono tutte le garanzie del caso a copertura delle tue giocate.
Il tutto conservando ovviamente sempre a mente che il calcio è uno sport ed anche parecchio strano, dove 2000 variabili insieme lavorano in maniera imprevedibile (fortuna, sfortuna, errori arbitrali, condizioni atmosferiche improvvise…….), per questo il consiglio rimane sempre quello di giocare con moderazione, solo per divertimento ed in ogni caso secondo le proprie possibilità economiche.
Ma leggere e seguire quotidianamente i pronostici GRATUITI di esperti certificati da vincite pubblicate ogni settimana su un sito internet, di certo non farà male a nessuno!

Per il Milan c’e davvero poco da stare Allegri !!!!

Scritto da laprevisione il . Pubblicato in Calcio

Ben otto, gli infortunati per Allegri, che mercoledì sera dovrà affrontare la prima gara della fase a gironi della Champions League con una formazione d’emergenza. Ai già lungodegenti Pazzini e Bonera, il cui rientro è previsto per la metà di Ottobre, si sono aggiunti Abate, rientrato anzitempo dal ritiro della nazionale, De Sciglio, Silvestre e nell’ultimo week-end El-Shaarawi.

Come se non bastasse la trasferta di sabato a Torino è stato un “massacro”. I rossoneri hanno perso altre due pedine importanti: Montolivo, che ne avrà per un mese e Kakà, all’esordio nella sua nuova avventura milanista. Il brasiliano, riporta una nota del Milan, ha deciso di non percepire lo stipendio per tutta la durata dell’infortunio, dimostrando tutto il suo affetto al club già dopo essersi ridotto l’ingaggio pur di tornare a Milanello.

Insomma Mister Allegri dovrà inventarsi qualcosa per la partita con il Celtic vista anche l’esclusione dalla lista Champions di Niang e Saponara. Comunque il tridente d’attacco dovrebbe essere formato da Matri, Robinho e Balotelli. Insomma, almeno in attacco i rossoneri dovrebbero essere a posto.

Milan – Barcellona : Una sfida infinita !

Scritto da laprevisione il . Pubblicato in Calcio

Quando il sorteggio di Nyon decretò per la terza volta in due anni che il Milan dovesse affrontare il Barcellona per andare avanti in Champions League, il pronostico calcio su questa partita per molti era scontato e diceva Barcellona. Ma il calcio è bello per questo. Il Milan, armatosi di umiltà, ha preparato la gara di andata in modo perfetto. Squadra e soprattutto difesa alta, per tenere i dei del pallone lontano da Abbiati e ripartenze fulminee con due massimo tre tocchi, e voilà, ne è uscita fuori una gara perfetta. Il portierone del Milan ha toccato palla solo per rimetterla in gioco, Messi & Co sono sembrati molti più umani di quanto appaiono di solito. I rossoneri hanno fatto una partita di sacrificio, a mio avviso la migliore partita dell’anno, con un Montolivo monumentale in mezzo al campo nel spezzare il gioco bluegrana e far ripartire i compagni. Pazzini ha lottato da leone in mezzo ai centrali difensivi del Barca e ad onor del vero oltre a prenderle le ha anche date. Ora i rossoneri dovranno andare a difendere il 2-0 ottenuto all’andata nella tana del Barcellona. Fare dei pronostici oggi su come andrà a finire è difficile. Il Barca in casa ha un rendimento molto superiore rispetto a quello che ha in trasferta, dove quest’anno ha subito già tre sconfitte. Oltre ad avere, come è giusto che sia, il pubblico dalla sua parte, giocherà su un terreno di gioco che agevola molto le qualità degli spagnoli, sia per il manto erboso perfetto, sia perché è leggermente più largo. Tutti questi fattori ne esaltano il possesso palla ed il palleggio e la rendono la squadra che tutti noi conosciamo. Gli uomini di Allegri dovranno stare molto attenti a non subire gol nei minuti iniziali e sperare di fare almeno un rete, per rendere la vita difficile al Barcellona che cercherà e molto probabilmente ci riuscirà, di assediare il Milan nella propria metà campo. Chi l’avrebbe mai detto ad inizio stagione, che il Milan senza Thiago Silva ed Ibra, si sarebbe giocato il passaggio del turno in Champions al Bernabeu, contro il Barcellona ? Scopriremo il 12 Marzo se è stata solo un illusione o se il sogno è diventato realtà.

Il campionato più bello del mondo: la serie a

Scritto da laprevisione il . Pubblicato in Calcio

Fino all’inizio di Dicembre era quasi tutto scontato. Per chi fa dei pronostici calcio, la Juve ormai aveva vinto il campionato e Napoli,Lazio, Inter e Fiorentina lottavano per un posto un nell’Europa che conta. Poi come in ogni bella storia che si rispetta : colpo di scena ! La Juve dopo aver perso un imbattibilità che durava ormai da un anno e mezzo sembra essere ritornata una squadra di umani e non di alieni. Il Napoli eterna seconda, almeno per una notte, dai tempi del pibe de oro, si è ritrovata prima in classifica e anche dopo la vittoria, non poco sofferta dei bianconeri a Chievo è a soli tre punti dalla vetta, dal raggiungere quel sogno che anche Mazzarri inizia a nominare che si chiama scudetto. Napoli, ormai, non più una realtà in costruzione, ma una squadra ben delineata, con un proprio gioco e capace durante una partita di sostituire campioni con altri campioni, con un Cavani che ormai è entrato a pieno titolo tra i giocatori più forti del mondo. E che dire del Milan, dopo una partenza a dir poco umiliante per “la squadra più titolata al mondo” a poco più di metà campionato si ritrova ad agganciare un quarto posto insperato a pari punti con un Inter in caduta libera. I rossoneri sulle ali dell’entusiasmo dell’acquisto di Balotelli, hanno ottenuto una vittoria importantissima contro l’Udinese anche se arrivata al 93° su un rigore inesistente guadagnato dal solito El-Sharawi e segnato da SuperMario. Proprio a proposito dell’arbitraggio di questa partita, come non spendere due parole per un uomo, che per la sportività e la signorilità che lo distinguono, dovrebbe essere l’ospite fisso del programma di Sky “I Signori del Calcio”. L’allenatore della squadra friulana nonostante la sconfitta bruciante ha abbassato i toni e con molta sincerità ha detto “ fa un male boia perdere così, ma va bè…… come sbagliano i giocatori, come sbagliamo noi allenatori, sbagliano anche gli arbitri,…… bisogna aiutarli…” E’ o non è un signore ? Fare dei pronostici oggi, su chi vincerà il campionato o su chi otterrà un posto in Champions League è a dir poco inverosimile….. D’altronde stiamo parlando o no del campionato più bello del mondo ?

Serie b: Risultati a sorpresa e pronostici impossibili

Scritto da laprevisione il . Pubblicato in Giochi

I risultati della 23 giornata di serie b del 26 gennaio 2013 sono stati una sorpresa un po’ per tutti gli appassionati  di calcio e soprattutto della serie cadetta. Le testate giornalistiche online e siti specializzati che fanno di solito dei buoni  pronostici serie b si sono trovati spiazzati dai risultati di questo turno. Già  venerdì sera l’anticipo, giocato su terreno di gioco che più che a un campo di calcio assomigliava ad un campo di riso, ha visto la capolista Sassuolo arrendersi  contro i calabresi del Crotone. E’ vero che il campo ha favorito il gioco degli uomini di Drago, ma è anche vero che gli emiliani specialmente nella prima parte della gara hanno giocato veramente senza cattiveria, che era proprio quello che serviva in una partita come questa. Sabato le sconfitte casalinghe del Varese, del Modena e del Bari con squadre che navigano nella parte bassa della classifica hanno chiuso il cerchio dei pronostici sbagliati. Eppure qualcuno aveva accennato al fatto che dopo una lunga sosta come quella che c’è stata era difficile prevedere l’esito finale di questi incontri, proprio perché ad alcuni giocatori la pausa avrebbe potuto fare bene ad altri forse avrebbe causato un rilassamento eccessivo. Molti siti in queste situazioni utilizzano le statistiche per stilare i pronostici e consigliano ai loro utenti  di applicare dei sistemi scommesse a questi pronostici per aumentare le probabilità di vincita. In questa giornata, comunque, visto i risultati, è stato tutto vano.

Pronostici Calcio Serie a: Quanto è difficile azzecarli ?

Scritto da laprevisione il . Pubblicato in Giochi

Fare dei buoni pronostici calcio sulla serie a è sempre più difficile. La qualità delle squadre del campionato italiane è ormai molto livellata dopo la partenza di grandi campioni come Ibra, Thiago Silva,Lavezzi ed Etò solo per citarne alcuni. Non ci sono più partite dall’esito scontato. Pensiamo all’ultimo turno di campionato del19-20 Gennaio 2013. Partite come Roma-Inter, Fiorentina-Napoli,Juventus-Udinese…… che dite pensate sia facile fare dei pronostici calcio su queste partite ? Non lo è affatto……. Bisogna tenere conto di una quantita’ innumerevole di fattori. Dalla forma fisica della squadra, ai giocatori infortunati o indisponibili, dalle motivazioni allo stato psicologico dei calciatori (vedi Napoli dopo cancellazione penalizzazione). Un buon pronosticatore deve avere sempre sotto portata di mano delle statistiche sempre aggiornate e soppratutto usare dei buoni sistemi scommesse per far fruttare al massimo i suoi pronostici. Molti si avvicinano al mondo delle scommesse sportive ma non tutti sanno che c’è un enorme lavoro dietro ad un buon pronostico. L’ultimo ma non meno importante fattore che determina la bonta’ dell’analisi di una partita o di un evento sportivo in generale è la passione che ci si mette. A proposito come finirà Roma-Inter ?