Archivio Autore

Acronis Storage velocizzato dalla Library di Intel

Scritto da Esseci il . Pubblicato in Aziende, Tecnologia

Al giorno d’oggi ogni tipologia di dati viene sottoposta a un processo di memorizzazione. Sappiamo tutto riguardo agli hard drive, ai dischi ottici, nastri e altri mezzi di archiviazione. Ma il cloud storage ed il software defined storage (SDS) sono i due più moderni metodi di archiviazione dei dati, soprattutto quando parliamo di grandi volumi. Acronis è entrata in questo mercato nel 2016, attraverso un utilizzo innovativo della tecnologia Blockchain per la verifica dei dati.

Acronis Storage è una soluzione SDS che consente a Service provider ed utenti finali di trasformare rapidamente e facilmente hardware eterogeneo in storage scalabile, protetto e di livello Enterprise , per migliorarne il Total Cost of Ownership (TCO), vale a dire il costo totale reale di gestione.

Con funzionalità quali il caching SSD,  il bilanciamento del carico automatico e il processo di replicazione dei dati in parallelo, Acronis Storage unisce l’archiviazione di file, blocchi e oggetti in un’unica soluzione scalabile per soddisfare le esigenze di un’impresa moderna. Acronis Storage è progettato per fornire una store identity univoca, attraverso due o più data center. I dati vengono duplicati attivamente in tutti i data center con replica asincrona. Questo li protegge contro il malfunzionamento di un singolo data center, fornendo al contempo i più alti livelli di protezione e disponibilità dei dati. Acronis Storage fornisce una crittografia di tutti i dati archiviati utilizzando Advanced Encryption Standard (AES) con chiave a 256 bit.

Una parte importante di Acronis Storage è CloudRAID, tecnologia che gestisce i tempi di calcolo, gli over head e che mantienel’integrità dei dati, e ne risolve  i problemi di ricostruzione e ripristino. Un’altra caratteristica peculiare è Acronis Notary – tecnologia basata sulla Blockchain che garantisce l’immutabilità dei dati immagazzinati e ne verifica l’autenticità.

Acronis è una società pioniera della Blockchain per la protezione dei dati. Infatti, il rilascio di Acronis Storage nel 2016 ha rappresentato la prima volta in cui un’applicazione Software-Defined Storage integrava una Blockchain nel processo di protezione dei dati. Acronis Notary con la Blockchain genera un’impronta digitale dei dati protetti e la archivia in Ethereum, una piattaforma basata sulla Blockchain. La Blockchain è distribuita tra centinaia di parti non correlate ed è crittografata. Ogni registrazione nella Blockchain è immutabile e indipendentemente verificabile. Confrontando due impronte digitali (256-bit SHA-2 hashes) degli stessi dati, Acronis Storage può verificare l’autenticità e l’integrità dei dati memorizzati.

 -Intel aiuta a superare le sfide del processo di archiviazione

Oltre alle sue tecnologie innovative, Acronis utilizza Intel® Intelligent Storage Acceleration Library (Intel® ISA-L) in Acronis Storage. ISA-L è una libreria contenente gli algoritmi di archiviazione, crittografia e compressione di base ottimizzati per le applicazioni in cui la capacità di trasmissione e la latenza sono i fattori più critici.

Acronis sfrutta molti degli algoritmi di ISA-L nel suo formato di archiviazione Archive 3, compreso l’utilizzo dei calcoli del CRC64, del multi-buffer SHA-1 e della funzione Rolling Hash per la duplicazione. Le funzioni CRC (Cyclic Redundancy Check) sono utilizzate per rilevare modifiche accidentali ai dati grezzi durante la trasmissione. CRC64 estende le ben note funzionalità CRC per fornire l’integrità dei dati su oggetti fino a 18 exabyte di dimensioni, che ISA-L offre senza penalizzazioni delle prestazioni rispetto a CRC32.

L’utilizzo di ISA-L ha permesso agli ingegneri Acronis maggiore efficienza nello sviluppo, nonché un incremento delle prestazioni delle Central Processing Unit di Intel, in particolare di quelle che supportano il set di istruzioni AVX-512. Acronis è stata in grado di utilizzare questi algoritmi ad alte prestazioni e di implementarli immediatamente, invece di creare e ottimizzare – in modo certamente più complesso – delle soluzioni dedicate . Oltre ai miglioramenti delle prestazioni offerte da ISA-L, Acronis è stata in grado di focalizzare lo sviluppo sulle funzionalità e sui servizi, piuttosto che perseguire ulteriori ottimizzazioni delle prestazioni.

-Combinazioni delle migliori tecnologie in-house e open-source

Per i formati e i prodotti di archiviazione, è fondamentale:

  1. essere efficienti e veloci;
  2. garantire l’integrità dei dati;
  3. fornire sicurezza tramite crittografia, compressione, deduplicazione e le altre funzionalità avanzate sopra menzionate.

Acronis Storage e Acronis Archive 3 offrono tutto questo grazie a proprie tecnologie  innovative e all’uso di librerie di servizi provenienti da leader del settore, come Intel® Intelligent Storage Acceleration Library. Per i clienti Acronis,  in definitiva si ha una riduzione dei costi, ed una maggiore produttività IT. Questo perché è possibile utilizzare hardware anche eterogeneo e non attualissimo,  con una più elevata garanzia sulla protezione e disponibilità dei propri dati. I prodotti Acronis offrono infatti una tecnologia unica, in cui l’integrità dei file viene autenticata utilizzando la Blockchain Ethereum. Ciò significa che si può essere sicuri che i dati siano immutabili ed esattamente identici a quando sono stati inseriti in Acronis Storage.

Acronis annuncia la partnership con Plesk

Scritto da Esseci il . Pubblicato in Aziende, Tecnologia

La partnership Acronis-Plesk assicura ai provider di web hosting l’opportunità di incrementare il reddito medio per utente e di ridurre le chiamate all’assistenza, permettendo ai professionisti web e agli amministratori IT di ripristinare i propri dati.

Acronis, leader globale nella Data Protection per il cloud ibrido e nello storage, ha annunciato oggi che Plesk, piattaforma WebOps leader del settore, integra ora Acronis Backup Cloud nella propria piattaforma di gestione web e nel pannello di controllo, assicurando così ai provider di servizi di hosting e cloud un metodo semplice per eseguire il backup dei server Plesk e consentendo ai professionisti web e agli amministratori IT di ripristinare i propri dati.

Per proteggere i server Plesk, i Service Provider devono soltanto installare l’agent Acronis Backup Cloud sui propri server fisici e sulle macchine virtuali e aggiungere l’estensione Acronis Backup Cloud all’interfaccia utente Plesk.

Acronis Backup Cloud è una potente soluzione cloud ibrida di backup-as-a-service, sviluppata specificamente per i Service Provider. Assicura una protezione aziendale completa e consente agli utenti di memorizzare i dati a livello locale, nel cloud Acronis, o nel datacenter del Service Provider. Fa parte della piattaforma Acronis Data Cloud, che include anche disaster recovery, storage e servizi di sincronizzazione e condivisione dei file.

L’integrazione di Acronis Backup Cloud con Plesk apporta infiniti vantaggi ai professionisti web e ai Service Provider, come ad esempio i seguenti:

  • I Service Provider possono eseguire backup completi dell’immagine server, archiviarli nel cloud Acronis e utilizzare i file di backup per il disaster recovery o la migrazione del server.
  • I backup dei server sono visibili nella UI Plesk e consentono agli amministratori di sistema di eseguire i backup, gestire lo spazio di backup e offrire funzionalità self-service ai clienti su base tariffaria.
  • I professionisti web possono utilizzare l’interfaccia utente Plesk a cui sono abituati per ripristinare i propri ambienti server, i file, le email e i database in modo sicuro.

La sicurezza dei siti è una preoccupazione crescente I criminali informatici sfruttano infatti le vulnerabilità dei siti web per inserirvi del codice dannoso e diffondere così i malware, rendendo difficile per questi siti web liberarsi dai malware stessi.

I file possono inoltre venire eliminati involontariamente o smarriti a seguito della sospensione di un account. Ciò rende il backup l’unico metodo affidabile per garantire la disponibilità del sito ed evitare perdite permanenti di dati.

“I professionisti del web comprendono l’importanza della protezione dei loro siti, ma sono spesso spaventati dalla complessità delle soluzioni tradizionali. Acronis Backup Cloud affronta direttamente questo problema con una soluzione semplice, attivabile in un clic. Una volta abilitata, i clienti in hosting possono eseguire il ripristino granulare self-service di un sito web o di singoli file, caselle postali e database senza rivolgersi all’assistenza”, ha dichiarato John Zanni, Presidente di Acronis.

“La partnership con Acronis ci consente di offrire la migliore soluzione di backup cloud al mondo a milioni di utenti Plesk. Backup e ripristino non sono più un’opzione per i siti web ma una imprescindibile necessità”, afferma Nils Hueneke, CEO di Plesk.

Per ulteriori informazioni sull’integrazione di Acronis Backup Cloud in Plesk, visita: https://www.acronis.com/it-it/cloud/service-provider/platform/integrations/plesk/

Jabra indica la via per la qualità delle performance nel settore degli auricolari con l’ampliata ‘famiglia’ Elite

Scritto da Esseci il . Pubblicato in Aziende, Tecnologia Personale

CES, Las Vegas, 8 gennaio 2018 – Jabra ha iniziato l’anno con l’introduzione del franchise Elite, una ‘famiglia’ di auricolari progettati per un audio di qualità superiore e per offrire la migliore esperienza combinata di performance vocale e di fruizione della musica.

Una ricerca di Jabra rivela che l’uso quotidiano di dispositivi audio da parte degli utenti si concentra sulle chiamate (il 58% degli utenti, ogni giorno), la musica (53%) e il controllo vocale (35%). La gamma Elite è progettata per soddisfare le esigenze di questi clienti che non sono solo alla ricerca di una qualità musicale eccezionale, bensì anche di una forte capacità vocale, sia che stiano facendo chiamate o che utilizzino sempre più gli assistenti come Alexa, Siri® o Google Now™. Con la gamma di prodotti Elite gli utenti non devono più scegliere tra grandi cuffie musicali o un device progettato per ‘voce’ e chiamate: ora possono avere entrambi con uno qualsiasi dei prodotti Elite che scelgono.

Al CES in corso a Las Vegas, Jabra sta presentando tre nuovi prodotti; Elite 45e, Elite 65t ed Elite Active 65t.

I Jabra Elite Sport – gli auricolari wireless per lo sport leader di mercato e tecnicamente più avanzati – definiscono lo standard per la suite di prodotti Elite, incorporando la tecnologia audio più all’avanguardia, laddove anche i nuovi membri della ‘famiglia’ seguono questa direzione. Attingendo alla lunga esperienza del Gruppo GN nel settore audio, cuffie e apparecchi acustici, ogni nuovo prodotto Elite contiene peculiari configurazioni del microfono per garantire che la voce degli utenti venga sempre nitidamente sentita, sia che si stia parlando con l’assistente Alexa, sia che ci si trovi in un interno o all’esterno sulla strada. Inoltre, l’App Jabra Sound+ consente di personalizzare la propria musica con il tipo di suono che più si gradisce.

Oltre alla migliore esperienza vocale e musicale, i nuovi prodotti Elite sono dotati anche della garanzia di due anni contro il deterioramento per polvere e acqua (per gli Elite Active 65t è inglobata anche quella relativa al sudore). Mentre sperimenteranno la grande esperienza vocale e musicale che i prodotti Elite offrono, gli utenti potranno anche scegliere lo stile di abbigliamento più adatto a loro. La gamma Elite include varianti in modalità wireless e con il morbido collarino, con la lettera del suffisso che indica chiaramente i diversi stili di indossaggio. 

Integrazione con Alexa

Per coloro che preferiscono utilizzare i comandi vocali, i nuovi prodotti consentono il supporto per tutti i principali servizi ‘voce’, incluso anche Alexa on-the-go, l’’assistente’ di Amazon. Jabra sarà tra i primi a offrire questa funzione mobile, fornendo ai clienti l’accesso ad Alexa direttamente dagli auricolari. Con Alexa è possibile chiedere di riprodurre musica, sentire le notizie, controllare il meteo e i dispositivi della smart home e molto altro.

Nell’offrire un’esperienza vocale e musicale del livello di un leader del mercato – e una lunga durata della batteria –  ciascuno dei prodotti Elite che Jabra presenta al CES di quest’anno reca anche delle caratteristiche specifiche:

Elite 45e: Progettati per la migliore esperienza vocale e musicale.

Gli Elite 45e sono destinati agli utenti che desiderano la migliore combinata esperienza vocale e musicale in auricolari con un design discreto e un’ottima vestibilità. Questi auricolari con morbido collarino (con cavetto di memoria) hanno una forma leggera e una peculiare soluzione di box microfono che offre la più chiara comunicazione vocale su qualsiasi dispositivo stereo senza fili. 

Elite 65t: Progettati per la migliore esperienza vocale e musicale wireless.

Gli Elite 65t sono degli auricolari wireless di terza generazione pensati per coloro che desiderano la migliore esperienza vocale e musicale in modalità wireless. Sono progettati per garantire una connessione wireless stabile e la migliore qualità per le funzioni chiamata e ‘voce’. I 65t includono l’accesso one-touch a Siri® e Google Now ™, e la nuova integrazione per Amazon Alexa on-the-go; vantano un autonomia fino a 15 ore (con base di ricarica inclusa).

Elite Active 65t: Progettati per utenti attivi che desiderano un’esperienza vocale e musicale wireless durante gli allenamenti o gli esericizi.

I Jabra Elite Active 65t sono adatti a chi desidera le funzionalità degli Elite 65t, con in più la possibilità di essere utilizzati in un contesto sportivo o di allenamento. Gli auricolari hanno un livello di presa incrementato grazie a speciali rivestimenti, un accelerometro integrato per le funzioni di rilevamento e la certificazione IP56 per il sudore, l’acqua e la polvere. Gli Elite Active 65t assicurano cinque ore di ascolto con una carica, con due cariche aggiuntive nella base.

“Ampliando la gamma Elite, abbiamo dimostrato agli utenti di soluzioni audio che comprendiamo le loro esigenze e che siamo pienamente impegnati a fornire le migliori soluzioni di cuffie vocali e musicali. La nostra nuova ‘famiglia’ di auricolari Elite supporta tre livelli di tecnologia per la capacità di interazione tra audio, microfono e ‘voce’, diversi livelli di resistenza e soluzioni sia per auricolari wireless che per quelli con il collarino.” – ha dichiarato René Svendsen-Tune, CEO di Jabra – “Con la ‘famiglia’ Elite, oggi offriamo dispositivi audio per ogni tipo di vestibilità, utilizzo e prezzo”.

Caratteristiche principali della ‘famiglia’ Elite: 

–       La migliore esperienza vocale: la peculiare tecnologia microfonica  garantisce le migliori chiamate e interazioni vocali sul mercato. Più il supporto per tutti i principali assistenti vocali virtuali inclusa la nuova integrazione con Amazon Alexa-on-the-go;

–       Esperienza musicale personalizzata: gli utenti possono adattare il suono alle proprie preferenze personali con l’App Jabra Sound;

–       La più ampia scelta di stili di vestibilità: modalità wireless, con collarino (anche morbido) e headband;

–       Durata imbattibile: due anni di garanzia contro il deterioramento per acqua e polvere, due anni di garanzia contro il deterioramento per sudore e polvere per le varianti Active & Sport.

Con l’affitto breve si guadagna il 50% in più!

Scritto da Esseci il . Pubblicato in Casa e Giardino, Economia

Una simulazione condotta da CleanBnB, azienda leader in Italia nel settore delle locazioni a breve termine, dimostra, numeri alla mano, che un appartamento dato in affitto breve  può portare nelle tasche del proprietario circa il 50% in più, rispetto al tradizionale affitto di lungo periodo.

L’Italia è un Paese di proprietari, oltre il 70% delle famiglie italiane possiede la casa in cui abita. Ma tantissimi sono gli appartamenti che per varie ragioni restano vuoti o poco valorizzati. Un rapporto Istat parla di 7 milioni di appartamenti sfitti: un potenziale incredibile per il settore degli affitti brevi. Basta fare due conti per capire quanto questo modello di affitto possa rivelarsi conveniente”. Queste le parole di Francesco Zorgno, socio fondatore di CleanBnB.

Proviamo allora a fare un calcolo rapido per capire quanto possa rendere un appartamento in affitto breve, rispetto a una locazione tradizionale. Prendiamo il caso di un bilocale in città, in una zona semicentrale, con un canone mensile di 1.000 euro in affitto della durata di 4+4 anni. Per affittarlo, il proprietario si rivolge a un mediatore spendendo circa 1.500 euro una tantum; di conseguenza, a fine anno ha un incasso di poco superiore ai 10.000 euro.

Lo stesso appartamento, sul mercato degli affitti brevi può arrivare a un incasso mensile di circa 2.000 euro. Considerando circa 200 euro al mese di costi per utenze e spese di condominio, e altri 500 euro mensili per i costi di gestione, a fine anno lo stesso appartamento avrà generato per il proprietario oltre 15.000 euro.

E le tasse?

In ambedue i casi il trattamento fiscale è analogo con applicazione della cedolare secca – precisa Zorgno – , quindi ne risulta che il proprietario con l’affitto breve guadagna di norma il 50% in più di quello che guadagnerebbe con l’affitto lungo. La recente normativa che rende applicabile la cedolare secca anche agli affitti brevi in questo caso è fortemente incentivante”. 

Gli altri vantaggi

Al vantaggio puramente economico dell’affitto breve se ne aggiungono molti altri, che CleanBnB così riassume.

  1. Durata contrattuale: il contratto di gestione con il proprietario dura di norma un anno (rinnovabile): soluzione ideale per coloro che, nell’ottica di una possibile vendita o occupazione diretta dell’immobile in futuro, non vogliono vincolarsi con i classici contratti di durata 4+4 o 6+6 anni.
  2. Nessun rischio morosità: nel mondo degli affitti brevi non è consentito l’accesso all’appartamento se non si è già integralmente saldato il soggiorno. Pertanto si annulla
    il problema di insolvenza endemico degli affitti di lungo periodo.
  3. Profilazione degli inquilini: lavorando su piattaforme online tipo Airbnb.com si conoscono il profilo e la storia pregressa dei soggiorni di ciascun ospite. In questo modo è possibile evitare sorprese spiacevoli.
  4. Disponibilità dell’immobile: può essere consentito ai proprietari l’uso saltuario del proprio immobile per motivi personali, il che ovviamente è impossibile nell’affitto di lungo periodo.
  5. Nessun costo fisso di intermediazione: nell’affitto lungo, normalmente esiste un mediatore il cui costo fisso si ammortizza solo sul lungo periodo. Non è così con gli affitti brevi.

Come si può evincere dai punti sopra, – conclude Francesco Zorgno – i fattori non economici sono tali e tanti da rendere molto spesso (più di quanto si pensi) l’affitto breve comunque preferibile a quello di lungo periodo, a prescindere dai vantaggi economici che comunque sono spesso molto significativi”.

Avidsen presenta concept@MOD, la prima soluzione domotica con protocolli intercambiabili

Scritto da Esseci il . Pubblicato in Aziende, Casa e Giardino, Tecnologia

Presentato in occasione di Sicurezza 2017, comcept@MOD, offre un approccio flessibile alla Smart Home. Un innovativo sistema “camaleonte” che utilizza una sola forma ed un solo formato per tutti i protocolli radio.

Avidsen, società specializzata nello sviluppo di sistemi elettronici e digitali innovativi di utilizzo per la casa, ha introdotto sul mercato il concept@mod, un sistema brevettato, sviluppato e costruito in Francia, ideato per un’agile gestione delle soluzioni della Smart Home.

Si tratta di una vera e propria innovazione per la casa “connessa”. La scelta del protocollo da utilizzare è, in genere, molto importante: bisogna individuare il più adatto alle specifiche esigenze, pensando che con gli anni queste possono mutare. L’innovativa soluzione di Avidsen permette la compatibilità totale con i vari protocolli radio esistenti. Non importa quale sia lo standard scelto tra Zigbee, Z-Wave, HomeKit, Thread, Sigfox, Lora, Bluetooth, Wifi, e molti altri: concept@mod è una sorta di “camaleonte” che utilizza una sola forma e un solo formato per dialogare con tutti i protocolli radio. È sufficiente abbinare il modulo @mod con il protocollo idoneo ed esso si adatterà a tutti gli accessori installati. Non c’è necessità di effettuare programmazioni particolari o configurazioni specifiche: una volta inserito nel sensore o nell’attuatore, il modulo si auto-configura e diviene operativo.
Un evidente vantaggio di questa soluzione sono l’adattabilità e la capacità di evolversi del sistema.

Dal punto di vista iconografico concept@mod si presenta come un micro-modulo intercambiabile, appena più grande di una scheda SIM, che consente di abbinare il protocollo corrispondente agli oggetti di automazione domestica che abbiamo già o che vorremmo acquistare.

Il modulo è inserito all’interno del relativo device (o accessorio), il contatto provocato tramite connessione PIN to PIN consente al device di essere rilevato dal gateway che lo controlla. Ogni modulo risponde dunque a uno specifico protocollo radio che diventa intercambiabile.

La soluzione concept@mod è accompagnata da una serie di accessori sviluppati da Avidsen e rispondenti a problemi di sicurezza domestica, controllo degli accessi e gestione dell’energia. Vari rilevatori di movimento e di apertura e una sirena per ciò che concerne la sicurezza; mentre per quanto riguarda la gestione energetica, sensore di temperatura, termostato e pinze amperometriche.

Il Natale di Jabra accontenta tutti!

Scritto da Esseci il . Pubblicato in Aziende, Tecnologia, Tecnologia Personale

I regali hi-tech sono ormai i più gettonati. Non solo da ragazzi e giovani ma anche da persone adulte che, complice l’avanzare delle possibilità tecnologiche, hanno scoperto strumenti e device capaci di rendere la propria vita lavorativa e il tempo libero, più divertente e ricco si possibilità.

In tale ottica, Jabra, leader nei dispositivi per le comunicazioni a mani libere, propone per questo Natale tre dispositivi, due nuovi e uno evergreen, che accontenteranno i gusti e le esigenze di tutta la famiglia.

Jabra Elite Sport: per gli sportivi

Nuovi auricolari in-ear per gli sportivi e amanti del fitness. I Jabra Elite Sport si affermano come gli auricolari sportivi wireless più tecnologicamente avanzati. Rappresentano un vero e proprio supporto per l’allenamento, sono waterproof (standard IP67) e assicurano libertà di movimento, elevata durata della batteria (fino a 13,5 ore con una carica), ottima fruizione della musica durante gli esercizi e analisi approfondita dei parametri fitness.

L’app Jabra Sport Life integrata è in grado di monitorare un ritmo target o una zona di frequenza cardiaca durante una corsa, di contare le ripetizioni durante un circuito di allenamento o di tener traccia delle prestazioni complessive in tempo reale, mentre l’allenatore audio nell’orecchio sarà sempre a disposizione. Gli auricolari presentano inoltre un focus specifico sull’esperienza della chiamata, offrendo una qualità audio superiore per le conversazioni telefoniche e per la fruizione della musica in modalità wireless.

Prezzo: 249,99 euro

Link: https://www.it.jabra.com/sports-headphones/jabra-elite-sport

Jabra Elite 25e: musica e chiamate per chi è sempre in movimento

I nuovi Jabra Elite 25e, auricolari stereo con collarino e una batteria ottimizzata per le chiamate wireless e per l’ascolto della musica, sono studiati per l’uso intensivo e in movimento e consentono di passare agilmente dalla modalità “chiamate” a quella “musica” durante tutto il giorno, con ottime prestazioni.

Tutto questo a un prezzo estremamente accessibile. Inoltre godono di una avanzata batteria “best in class”: fino a 18 ore di autonomia, con una sola carica. Grazie agli altoparlanti da 10 mm realizzati per un audio immersivo, Jabra Elite 25e offrono anche una qualità audio elevata in qualsiasi condizione.

Prezzo: 79,99 euro

Link: https://www.it.jabra.com/bluetooth-headsets/jabra-elite-25e

Jabra Tour: al volante la sicurezza prima di tutto

Gli incidenti causati dall’uso indiscriminato del cellulare mentre si guida sono in continuo aumento, nonostante le leggi a riguardo sia sempre più severe e restrittive. Per permetterti di guidare in piena sicurezza, tenendo entrambe le mani sul volante e la concentrazione sulla strada, Jabra propone gli speakerphone da auto che ti permetteranno di fare e ricevere chiamare, di inviare e ricevere messaggi senza che questo comporti una perdita di attenzione alla guida. In particolare Jabra Tour grazie al microfono ad alta definizione, permette di trasmettere in streaming indicazioni GPS, musica e podcast. È poi possibile utilizzare i comandi vocali per rispondere ed effettuare le chiamate. Jabra Tour offre sessanta giorni di tempo di stand-by ed è indicato anche per i viaggi più lunghi. Si accende e si spegne automaticamente in modo che tu debba pensare solo alla guida.

Prezzo: 89,99 euro

Link: https://www.it.jabra.com/in-car/jabra-tour

L’autunno è ricco di tinte e l’inverno pieno di calore con la super lana della nuova collezione di kit We Are Knitters

Scritto da Esseci il . Pubblicato in Aziende, Moda

Il brand-community dedicato al lavoro a maglia lancia la nuova collezione autunno inverno 2017-2018: kit per la creazione di capi d’abbigliamento e complementi d’arredo con filati di lana di alta qualità adattabile sia per lavorazioni tradizionali con i ferri, che per l’arm e hand knitting.

 Cardigan, maglie, cuffiette con pon pon, cappe e tanto altro… Disponibili in una ampia gamma di tonalità che inglobano i tradizionali colori autunnali-invernali, ma anche tinte decisamente più originali per la stagione.

La nuova collezione di kit per l’autunno inverno 2017-2018 di WE ARE KNITTERS – brand internazionale di moda, maglia e uncinetto, famoso per i suoi kit – è oggi disponibile sul sito.

L’offerta abbraccia i tanti paesi europei e extra dove WE ARE KNITTERS si è imposto come un vero must per gli appassionati del lavoro a maglia, creando anche una ricca comunità online degli amanti del knitting e del DIY (Do It Yourself).

Oggi il brand conta oltre 25.000 kit venduti in 20 paesi del mondo, Italia inclusa. Anzi, per il nostro paese la nuova collezione rappresenta l’occasione per celebrare un anno esatto dall’apertura del canale dedicato.

Come si evince dalle parole degli ideatori di WE ARE KNITTERS, gli spagnoli María José Marín e Alberto Bravo: “Giusto un anno fa iniziavamo la nostra avventura in Italia. Sappiamo che è un Paese dove c’è grande sensibilità per la moda… Anzi è il Paese della moda per eccellenza! Ma potevamo solo prevedere di avere un certo seguito… I risultati sono andati al di là di ogni rosea previsione: attraverso ogni nostra iniziativa – comprese quelle dedicate alle celebrazioni di San Valentino o la Festa della Mamma – siamo riusciti ad attrarre un numero elevato di appassionati italiani del knitting. A oggi ne contiamo all’incirca 2000. E la parte italiana, nel nostro computo globale, rappresenta il 4% del business: in questo momento a livello di vendite l’Italia è al quinto posto dopo Germania, Francia, USA e Spagna!”. 

La proposta autunno-inverno si articola in una serie di kit: i prodotti finali sono cardigan, maglioni di forme diverse, cappe, coperte, cuscini, copricollo, sciarpe, e cuffiette con pon pon. Tutto pensato per un target dinamico, amante della moda ma anche attento all’ecosostenibilità e alla qualità dei filati.

Si segnala a proposito la tipologia della lana peruviana di eccellente fattura che a seconda dei prodotti (come si evince dalle schede illustrative dei kit sul sito di WE ARE KNITTERS ) può essere super morbida ma con uno spessore difficile da trovare sul mercato (XXXL Wool Natural, per lavorazioni con le braccia) o particolarmente fine, a sua volta morbida ma facile da lavorare con i ferri e con le mani, come vuole la tendenza dell’hand knitting che si sta imponendo tra gli appassionati. Veramente notevole, inoltre, la selezione dei colori dei filati, che abbraccia una vastissima gamma di tonalità.

Acronis Access Advanced introduce una protezione evoluta e controlli accurati nel data sharing mobile

Scritto da Esseci il . Pubblicato in Aziende, Tecnologia

La nuova versione ora include l’editing sicuro dei file con Microsoft Office Online, la creazione condivisa multiutente e una funzionalità avanzata di condivisione dei file.

Acronis, fornitore leader del settore della protezione cloud ibrida dei dati per aziende e consumatori, annuncia oggi Acronis Access Advanced 8.0 – l’ultima versione della soluzione di accesso, sincronizzazione e condivisione dei file mobili dedicata alle imprese.

Acronis Access Advanced 8.0 include nuove funzionalità sviluppate per incrementare la sicurezza, la conformità e la comodità nella protezione dei dati condivisi. Inoltre, aumenta la flessibilità di integrazione con altri applicazioni mobili. Le nuove funzionalità includono l’editing dei file basato su web con Microsoft Office Online, l’editing simultaneo di documenti da parte di più utenti, una condivisione avanzata che fa uso di cartelle nidificate e dotate di permessi indipendenti, il supporto per Microsoft Intune Mobile Application Management (MAM) senza l’iscrizione a Intune MDM, che consente la gestione di app Intune con qualsiasi soluzione MDM, oltre alle feature di creazione di archivi ZIP all’interno della app iOS.

Acronis Access Advanced rappresenta la soluzione perfetta per le aziende che danno valore ai propri dati e prestazioni. Anche il team della Scuderia Toro Rosso di Formula 1 utilizza Acronis Access Advanced per condividere dati confidenziali sulla telemetria e documenti di R&S tra lo stabilimento, gli ingegneri a bordo pista e i subappaltatori. “Grazie ad Acronis Access Advanced, abbiamo il pieno controllo dei nostri dati. Possiamo tracciare il percorso delle informazioni e persino eliminarle da remoto in un laptop, tablet o dispositivo mobile in caso di furto o smarrimento, al fine di prevenire che un concorrente possa accedere ai dati. Il nostro progetto è condividere i dati sensibili in questo modo”, afferma Raffaele Boschetti, Responsabile IT Scuderia Toro Rosso.

Anche il Comando di combattimento aereo A4 della US Air Force, responsabile per i velivoli militari, ricorre ad Acronis Access Advanced. Il sistema ha permesso di ridurre drasticamente le spese legate alla gestione dei documenti elettronici mediante il controllo e il monitoraggio da remoto dei dati sui dispositivi mobili.

Acronis Access Advanced semplifica la gestione dei dati condivisi pur soddisfacendo i requisiti più severi in materia di condivisione sicura dei file. Inoltre, elimina i rischi correlati all’utilizzo dei servizi di sincronizzazione e condivisione pubblica dei file, come l’impossibilità di selezionare la location di archiviazione dei dati o di monitorare l’attività degli utenti. Soddisfa la richiesta delle compagnie di oggi per un servizio sicuro di accesso, sincronizzazione e condivisione dei file: un risultato confermato da un incremento delle vendite del 200% anno su anno.

Funzionalità principali

  • Accesso ai client mobili, web e desktop
  • Crittografia in transito e nel dispositivo
  • Pieno controllo IT di opzioni e destinatari di condivisione
  • Editing con Office mobile e creazione di note PDF
  • Editing basato su web tramite MS Office Online
  • Estensione del provider per documenti iOS per visualizzare, modificare e risalvare da altre app mobili in comodità
  • Bloccaggio ed eliminazione in remoto di app mobili
  • Integrazione con le maggiori piattaforme MAM di MobileIron, BlackBerry, Microsoft e altri

Le nuove funzionalità incluse in Acronis Access Advanced 8.0

  • Editing sicuro di documenti sensibili con Microsoft Office Online, senza la necessità di scaricarli nei dispositivi terminali
  • Co-editing in collaborazione di documenti
  • Microsoft Intune MAM indipendente dal supporto MDM
  • Flessibilità estesa per sincronizzazione e condivisione di cartelle
  • Capacità di generazione di archivi ZIP nella app iOS Acronis Access

“L’accesso, la sincronizzazione e la condivisione dei file mobili rappresentano un elemento integrale di ogni business. I dipendenti di oggi trascorrono ore a lavorare ai propri dispositivi mobili, sia a casa che in viaggio. In assenza di una soluzione sicura come Acronis Access Advanced, possono incappare in rischi considerevoli per i dati aziendali. Acronis Access Advanced fornisce ai datori di lavoro una modalità semplice per monitorare ciò che viene condiviso e chi accede ai dati. Si tratta di un’importante misura di sicurezza per ogni impresa,” afferma Gaidar Magdanurov, Chief Marketing Officer presso Acronis.

Per maggiori informazioni, visitare https://www.acronis.com/it-it/mobility/access-advanced/

Risoluzione dell’immagine a 2 MegaPixel: Avidsen raddoppia la qualità della vigilanza garantita dalle sue telecamere IP

Scritto da Esseci il . Pubblicato in Aziende, Casa e Giardino, Tecnologia Personale

Chi si aspettava che il tema della sicurezza dei cittadini italiani all’interno delle proprie case fosse destinato a essere ridimensionato, sarà sicuramente rimasto deluso: oltre ai fatti di cronaca che quotidianamente vengono raccontati, ecco giungere i recenti dati della Federazione Nazionale Cani da Guardia. Questi ci dicono che durante l’estate 2017 il numero delle intrusioni è aumentato a dismisura.

Non è dunque il momento di abbassare la guardia per quelle realtà impegnate nella realizzazione di soluzioni tecnologiche dedicate alla sicurezza domestica.

Come Avidsen, società specializzata nello sviluppo di sistemi elettronici e digitali innovativi di utilizzo per la casa, che a marzo aveva presentato una gamma di telecamere IP caratterizzate da una risoluzione di immagine fino a 1 MegaPixel (1280×720 pixel). Oggi la società francese, presente in Italia con la sua filiale in provincia di Milano, compie uno step tecnologico di grande rilievo presentando al mercato una gamma dello stesso prodotto, ma con risoluzioni ottiche aumentate fino a 2 MegaPixel (1920×1080 pixel).

Al di là delle singole peculiarità – riassunte più avanti – le tre nuove telecamere IP WiFi hanno vantaggi comuni di grande efficacia. Connesse a internet permettono di sorvegliare la propria abitazione o un altro locale in tutta tranquillità anche da remoto. La configurazione e l’installazione sono Plug & Play, semplici e veloci, grazie al QR code in dotazione, utilizzando uno Smartphone o un Tablet (Android 2.3 oppure iOS 7.0 o successivi). Tramite l’utilizzo dei medesimi device è possibile salvare immagini o video ripresi dalla telecamera.

Inoltre, grazie alla funzione di rilevazione del movimento, la telecamera invierà sul dispositivo notifiche email o push.

Ciascuna delle tre videocamere che compongono la nuova serie presenta poi delle singole peculiarità che possono essere così riassunte:

Telecamera IP WiFi 1080p – Uso interno (rif. 123480) – Prezzo: 69,90 euro

Presenta un sensore ottico CMOS ¼’’ a colori, e un angolo di visione di 85°, si collega a Internet tramite Wi-Fi e vanta una risoluzione dell’immagine di 1920×1080 pixel, fino a 25 fotogrammi. La portata della visione notturna raggiunge i 15 m, e l’avvio automatico delle registrazioni video e dei rilevamenti di movimento possono essere eseguiti tramite l’utilizzo di una scheda MicroSD (non inclusa), con volume di memorizzazione fino a 128 GB. 

Telecamera IP WiFi 1080p – Uso esterno (rif. 123481) – Prezzo: 129,9 euro

Anche questo modello per utilizzo esterno si collega a Internet tramite Wi-Fi, e, a richiesta, può essere dotato della scheda MicroSD per l’avvio automatico delle registrazioni video e per lo storage di video fino a 128 GB. Le caratteristiche di risoluzione immagine (pixel), del sensore ottico e della portata della visione notturna sono identiche al modello per uso interno. In più, naturalmente, è concepita per resistere alle condizioni atmosferiche esterne. 

Telecamera IP WiFi 1080p – Motorizzata /Uso interno (123482) – Prezzo: 89,9 euro

Anche per questo modello valgono le suddette caratteristiche di connessione, risoluzione immagine e possibilità di utilizzo di una scheda MicroSD a richiesta. La telecamera motorizzata presenta un sensore ottico CMOS ¼’’ a colori, con angolo di visione di 85°, e parametri di corsa orizzontale e verticale pari, rispettivamente, a 350° e 120°. Tramite i dispositivi è possibile comandare a distanza la telecamera.

Le nuove videocamere IP WiFi di Avidsen sono disponibili sul sito di e-commerce http://www.avidsenstore.it e presso i migliori negozi dedicati all’elettronica, al bricolage e al fai da te, e sono coperti da garanzia di 2 anni.

 

Jabra svela l’aggiornamento degli auricolari sportivi wireless più tecnologicamente avanzati

Scritto da Esseci il . Pubblicato in Aziende, Tecnologia Personale

Il meglio… viene migliorato! Jabra annuncia un aggiornamento dei popolari auricolari wireless Jabra Elite Sport, con caratteristiche avanzate che includono una durata superiore della batteria, parametri sonori personalizzati e una nuova vivace tonalità

IFA Berlino, 31 agosto – Jabra rende oggi ancora più potenti gli auricolari wireless Jabra Elite Sport. Questo importante upgrade include le seguenti caratteristiche:

  • Durata giornaliera. Per godere fino a 13,5 ore di durata della batteria;
  • Personalizzazione del suono. Attraverso profili e impostazioni dell’equalizzatore;
  • Un nuovo colore. Alla classica tonalità “total black” del prodotto si aggiunge quella “Lime Green Gray” (eletta come “Colore dell’anno” da Pantone).

Sfruttando le competenze e il know how di GN Group nel settore delle cuffie e degli apparecchi acustici, Jabra continua nella ricerca di un suono ineguagliabile e di sempre più elevate capacità della batteria con il lancio del modello Elite Sport in versione aggiornata. Questa sostituisce a tutti gli effetti quella originale (non ci saranno due versioni sul mercato).

Oltre alle nuove funzionalità aggiornate, tutte le caratteristiche dell’originale Elite Sport sono ancora incorporate e supportate dai principali sistemi operativi smartphone (Android e IOS):

  • Alta qualità del suono per chiamate e musica, ottimizzata da quattro tecnologie del microfono;
  • Confortevole utilizzo lungo tutto il giorno e vestibilità comoda e sicura con opzioni di montaggio personalizzabili;
  • Monitoraggio cardiaco avanzato direttamente tramite gli auricolari;
  • Durata garantita. Garanzia di 3 anni contro il sudore.

I Jabra Elite Sport si affermano come gli auricolari sportivi wireless più tecnologicamente avanzati*. Rappresentano un vero e proprio supporto per l’allenamento, sono waterproof (standard IP67) e assicurano libertà di movimento, elevata durata della batteria, ottima fruizione della musica durante gli esercizi e analisi approfondita dei parametri fitness.

La guida personalizzata in tempo reale con l’app Jabra Sport Life integrata è in grado di monitorare un ritmo target o una zona di frequenza cardiaca durante una corsa, di contare le ripetizioni durante un circuito di allenamento o di tener traccia delle prestazioni complessive in tempo reale, mentre l’allenatore audio nell’orecchio sarà sempre a disposizione. Tutti questi risultati sono possibili grazie alla guida all’allenamento tramite frequenza cardiaca, il conteggio automatico delle ripetizioni, il test automatico del fitness tramite VO2 Max e i consigli sul recupero per evitare un sovrallenamento.

Gli auricolari presentano inoltre un focus specifico sull’esperienza della chiamata, offrendo una qualità audio superiore per le conversazioni telefoniche e per la fruizione della musica in modalità wireless. 

La progettazione estetica e le funzionalità sono fondamentali, ma sappiamo che per molti utenti è la batteria a fare la differenza”– afferma Calum MacDougall, SVP di Jabra.

“Questo è vero per la maggior parte dei prodotti di elettronica, come i telefoni cellulari e i laptop – e certamente anche per le cuffie e gli auricolari – e oggi Jabra ha compiuto un passo significativo per aumentare l’efficacia della batteria nella categoria wireless”.

Jabra ha raggiunto un livello di vita della batteria pari a un ulteriore 50%, senza aggiungere nulla al peso e alla profondità degli auricolari stessi. Superando così, per il punto specifico, i principali competitor (Bragi The Dash, Samsung IconX, Sol Republic Amps Air, ecc.) Quindi, oggi è possibile godere di 4,5 ore aggiuntive da una carica, fino a un’incredibile durata di 13,5 ore. Non solo questo consente una giornata completa di ascolto continuo, ma potrà risultare utile in molte altre situazioni della routine quotidiana.

Oltretutto, sarà ora possibile personalizzare il suono con i profili e le impostazioni di equalizzazione per scegliere esattamente in che modalità ascoltare la propria canzone preferita. Il tutto arricchito dalla freschezza della nuova tonalità “Lime Green Gray”.

Secondo le principali ricerche di mercato, gli auricolari Jabra Elite Sport sono tra i primi tre prodotti wireless nei mercati chiave in Europa e in Nord America, e si sono affermati come la principale scelta per coloro che praticano la corsa e il jogging ascoltando musica, cercando sempre una soluzione tecnicamente superiore.

Prezzo e disponibilità

I nuovi Jabra Elite Sport sono disponibili al prezzo di vendita suggerito di 249,99 euro.

Per maggiori informazioni: http://www.it.jabra.com/sports-headphones/jabra-elite-sport