Archivio Autore

Il Galateo Aziendale protagonista per un giorno ai “Soliti Ignoti” di Rai 1

Scritto da BorderlineAgency il . Pubblicato in Aziende, Istruzione, Spettacolo, TV

La fondatrice di Etiquette Italy Simona Artanidi è stata ospite del programma “I Soliti Ignoti” condotto da Amadeus nell’access prime time di Rai 1 per far conoscere agli oltre 5 milioni di spettatori del noto game show la nuova professione del Consulente di Galateo Aziendale.

È andata in onda ieri, 29 novembre, la puntata de “I Soliti Ignoti” che ha visto ospite la fondatrice di Etiquette Italy Simona Artanidi, in qualità di massima esperta in Italia di Galateo Aziendale, Stile e Immagine, ideatrice e docente di un fitto calendario di sessioni formative di Business Etiquette di gran successo che si tengono nella sede di Bologna e anche a livello nazionale.

La partecipazione al game show condotto da Amadeus, in onda tutti i giorni su Rai 1 nella seguitissima fascia oraria del pre-serata con una media di 5.552.000 spettatori pari al 20,4 % di share (fonte Auditel), ha rappresentato per la prima Scuola italiana di Galateo, Business Etiquette e Immagine Professionale l’occasione ideale per comunicare al vasto pubblico della trasmissione – presente in studio e telespettatore da casa – la centralità e l’imprescindibilità del ruolo del Consulente di Galateo Aziendale nell’universo professionale odierno. L’alto standard raggiunto dalle nuove figure professionali, infatti, richiede a manager, liberi professionisti, event planner e consulenti dei più svariati settori l’acquisizione di una serie di competenze formali, oltre che sostanziali, per imporsi nell’affollato panorama lavorativo italiano e internazionale.

Il consulente Galateo Aziendale rappresenta attualmente una figura in forte ascesa in tutto il mondo ed è estremamente ricercata, soprattutto all’estero. Il professionista delle buone maniere è in grado di offrire consulenze in ambito aziendale operando in svariati settori quali per esempio la Business Etiquette (ovvero come relazionarsi al meglio nel mondo degli affari), l’Accoglienza Professionale (per titolari e commessi di esercizi commerciali, studi medici, hotel e luoghi di accoglienza), l’Immagine Professionale (dall’abito al linguaggio del corpo, dal make up giusto al bon ton ecc.) e la Netiquette (utilissima per evitare gaffes e errati modi di comportarsi con le nuove tecnologie, social network, chat, whatsapp, sms ecc.).

Inoltre il Consulente di Galateo Aziendale è in grado di aiutare i propri clienti a risolvere varie situazioni delicate , tese per esempio ad ottenere una buona prima impressione durante un colloquio di lavoro, parlare in pubblico con grazia ed eleganza, fare affari a tavola evitando gaffes e insicurezze, fornire consigli per viaggi in paesi con culture diverse dalla nostra (business etiquette internazionale) o per la scelta dell’abbigliamento giusto per un salto di carriera o un importante cambiamento professionale/personale.

Etiquette Italy è stata la prima in Italia a credere fortemente in questa professione e, di fatto, a promuoverla attraverso uno specifico corso di avviamento ideato e tenuto dalla fondatrice Simona Artanidi. Etiquette Italy si rende inoltre disponibile ad avviare una collaborazione diretta con i neo consulenti certificati, o ancora a supportarli nello svolgimento della propria attività individuale, mettendo in campo un continuo servizio di aggiornamento affinché il nuovo ruolo assunto risulti sempre appropriato, rigoroso e qualificato.

Più informazioni su www.galateoaziendale.com

La buona tradizione per la tavola delle Feste

Scritto da BorderlineAgency il . Pubblicato in Alimentari e Bevande, Aziende

La secolare esperienza del Gruppo Fini nei tortellini Antica Ricetta 1912 di Fini, la proposta perfetta per il Natale.

Dalla secolare esperienza di Fini, celebre azienda emiliana specializzata nella pasta fresca ripiena della tradizione, una gustosa proposta per la tavola dei giorni di Festa: i tortellini prosciutto crudo e parmigiano reggiano Antica Ricetta 1912. Da questa prelibatezza tutto è cominciato a Modena nel 1912, con la ricetta di Telesforo Fini per i tortellini piccoli e annodati come quelli preparati a mano dalle sfogline, con un ripieno prezioso racchiuso nella sfoglia Fini, ruvida e porosa, trafilata al bronzo. Perfetti per chi preferisce la tradizionale cottura in brodo, questi piccoli scrigni di sapore vengono lavorati con attenzione e cura nel pastificio di Ravarino del Gruppo Fini, a pochi chilometri dal luogo in cui, secondo la leggenda, nacquero i tortellini secoli fa. Un primo di qualità, con ripieno di prosciutto crudo e parmigiano reggiano 24 mesi, tipici della ricetta modenese, con ingredienti 100% naturali e senza conservanti.

I tortellini prosciutto crudo e parmigiano reggiano Antica Ricetta 1912 fanno parte della linea de “I Granripieni di Sapore”, una selezione dei formati di pasta fresca ripiena dedicata a quei consumatori alla ricerca dell’appagamento del mangiare bene, che vogliono scoprire gli ingredienti e apprezzarne ogni sfumatura, assaggio dopo assaggio, per un viaggio unico nel gusto.

Il periodo delle Feste offre numerose occasioni per passare il tempo a tavola insieme ai propri cari e regalarsi piacevoli momenti di convivialità, come da tradizione. Per le festività, i tortellini prosciutto crudo e parmigiano reggiano Antica Ricetta 1912 di Fini saranno disponibili non soltanto nel formato classico da 250 grammi per due porzioni, ma anche in una doppia vaschetta con packaging decorato in tema natalizio, perfetta per riunire a tavola i propri cari e gustarsi un primo piatto di qualità.

Gruppo Fini SpA Sede sociale: Via Confine, 1583 41017 Ravarino (MO); Amministrazione: Via Albareto, 211 41122 Modena info@nonsolobuono.it – www.nonsolobuono.it
Borderline – Via Parisio 16 – 40137 Bologna Tel. 051 4450204 Fax 051 6237200 – Communication Manager & P.R Matteo Barboni – 349 6172546 m.barboni@borderlineagency.com

A scuola di Qualità con One Express Academy

Scritto da BorderlineAgency il . Pubblicato in Aziende, Istruzione

Un nuovo variegato programma pensato per l’aggiornamento professionale di Affiliati e Risorse Umane: One Express imprime una decisa spinta allo sviluppo dell’Academy – centro propulsore della Formazione del Network – nel segno della specializzazione operativa

Il successo di una Rete di Aziende passa anche – e soprattutto – dalla preparazione e dall’ampliamento delle competenze delle sue Risorse Umane: One Express lo sa bene ed è per questo che sin dalla costituzione del Network (che annovera oggi oltre 120 Affiliati) ha intuito l’importanza di dedicarsi ad un progetto formativo, oggi ampiamente strutturato e per sua stessa vocazione passibile di aggiornamento, in linea con le mutevoli esigenze di un Gruppo di Aziende sempre più competitivo e innovativo.

Abbiamo dato concretezza a un’idea. Al momento della sua partenza, tre anni fa, sembrava una scommessa, ma si trattava di un progetto in cui riponevamo molta fiducia – spiega Roberto Taliani, Network & Operation Manager One Expresscon l’obiettivo di far crescere non solo le Risorse Umane dell’Azienda ma anche quelle degli Affiliati. Puntiamo sulla Qualità e questa dipende dalle Persone e da tutti componenti della Rete”. È convinzione del Network, infatti, che la propria forza risieda nelle Persone che contribuiscono quotidianamente all’offerta di un servizio altamente qualificato. La formula adottata si è dimostrata vincente ed ha portato presto alla creazione di un terreno condiviso su cui misurare l’efficienza e il modus operandi di tutto l’universo One Express, che può contare oggi su un portfolio di servizi di alto livello, omogenei per standard qualitativi.

Attualmente, il calendario didattico include degli appuntamenti legati alla professionalità di ogni singola figura e al ruolo che essa svolge all’interno dell’Azienda. Le lezioni sono di natura operativa, pertanto legate ai processi: a settembre si è tenuta la sessione di carattere internazionale sulle esportazioni ed importazioni, mentre la seconda fase si è concentrata sul processo del contenzioso, quindi sul ramo legale. Oltre alla proposta dedicata agli Affiliati, One Express ha predisposto uno step formativo su misura per le Risorse Umane interne. L’aspetto interessante, in questo caso, risiede nell’attenzione alla sfera psicologica e attitudinale delle singole figure professionali, per individuare i rispettivi punti di forza e lavorare sulla valorizzazione delle competenze più spiccate. “Vogliamo offrire una conoscenza operativa a 360° – illustra Talianiperché solo così possiamo fare la differenza. Per il coaching rivolto ai Dipendenti di One Express ci stiamo avvalendo dell’esperienza di una psicologa del lavoro: l’idea è di osservare il singolo collaboratore all’opera evidenziandone le peculiarità, per poi intavolare un’ora di dialogo volta a focalizzare e risolvere l’eventuale insicurezza riscontrata. Le adesioni si sono rivelate fin dal principio numerose ed entusiaste, ci auguriamo di continuare su questa strada”.

www.oneexpress.it

One Express viaggia su La7

Scritto da BorderlineAgency il . Pubblicato in Aziende, TV

Dal 13 al 18 novembre, il Pallet Network italiano presente sulle strade di tutta Europa avrà uno spazio fisso durante il programma “Otto e mezzo”, con un messaggio promozionale che riassume gli elementi di forza e i risultati concreti della Rete di Aziende leader nel settore.

Si è da poco concluso il flight autunnale su radio e tv – che ha visto protagonista nella seconda metà di ottobre uno spot pubblicitario fortemente rappresentativo dei valori del Network – che per One Express è già tempo di cambiare registro. Alla pubblicità dai toni emozionali trasmessa nelle scorse settimane è subentrato, da lunedì 13 novembre, un messaggio promozionale più concreto e incisivo, la cui narrazione ruota attorno ai numeri che simboleggiano la costante crescita della Rete di oltre 120 Affiliati dislocati su tutta la superficie nazionale.

Ci sarà tempo fino a sabato 18 novembre per sintonizzarsi su La7 alle 20.40 e ascoltare i risultati straordinari conseguiti da One Express in questi 10 anni di fervente attività. Ad oggi il Network si compone di un vastissimo Gruppo di trasportatori italiani efficienti e professionali, che lavora in sinergia con una Squadra di affermati partner internazionali per dar vita ad un trasporto espresso di merci su bancali a condizioni difficilmente eguagliabili.

Tra le prerogative di One Express, ciò che innalza considerevolmente lo standard dei servizi offerti ogni giorno dagli Affiliati è la meticolosità, la costante ricerca della Qualità e l’alto grado di informatizzazione raggiunto, necessario al monitoraggio delle consegne per la completa soddisfazione dei Clienti.

Il quartier generale di Bologna è il cuore logistico della Rete, che si alimenta grazie all’interconnessione con le sedi di Milano, Napoli e Roma, oltre ai preziosi partner europei e al pallet Network di AllNet.

I suoi 2 hub centrali contano 28.000 metri quadrati di superficie complessiva e garantiscono consegne sicure e puntuali in tutto il territorio, semplificando gli ingombri, i pesi e le tariffe e azzerando il rischio di disguidi tecnici. Gli Affiliati One Express, con oltre 1.200 mezzi sul territorio italiano ogni notte, sono sempre a disposizione dei propri Clienti per accompagnarli nella scelta del Servizio e assecondarne tutte le necessità.

Sono numerosissimi oggi gli imprenditori che si affidano al Network per il trasporto delle proprie merci, poiché One Express garantisce loro una copertura capillare, assistenza a 360 gradi e una rapidità unica nel settore.

I collaboratori presenti in tutta Europa che contribuiscono a rendere imbattibile il Servizio del Network sono ad oggi oltre 28.600: i loro mezzi attraversano ogni notte 41 paesi, per un totale di 282.400 km percorsi, grazie ad una struttura reticolare che collega 18 hub internazionali e 347 terminal in tutta Europa, movimentando 36.000 pallet ogni giorno.

www.oneexpress.it

Un Maestro in cattedra

Scritto da BorderlineAgency il . Pubblicato in Alimentari e Bevande, Aziende, Gastronomia e Cucina, Italia

Da non perdere le lezioni sulla storia e la produzione del cioccolato tenute da Renato Zoia a Bologna durante la XIII° edizione del Cioccoshow, la più importante kermesse nazionale dedicata al cioccolato artigianale

Bentornato Cioccoshow, l’appuntamento bolognese con la più importante manifestazione nazionale dedicata al cioccolato artigianale, giunta alla sua tredicesima edizione. Alcune importanti novità quest’anno: prima fra tutte la durata, contratta da 5 a 3 giorni, che vedrà l’atteso evento svolgersi dal 17 al 19 novembre, e in secondo luogo la location, che lascia Piazza Maggiore per approdare in Piazza XX Settembre, vicino alla stazione dei treni e all’autostazione delle corriere.

Non cambiano però i protagonisti, tra cui il Maestro Pasticcere Renato Zoia, titolare della pasticceria Eporedia di Bologna e inventore del noto cioccolato “Il Bolognino”.

Il Maestro Zoia, noto per le sue prelibatezze e per l’abilità nella decorazione a cornetto che rende ogni suo dolce un’opera d’arte, è tra i promotori della kermesse e tra gli assoluti protagonisti del Laboratorio artigianale del cioccolato, area didattica attrezzata aperta al pubblico: un’opportunità per i visitatori del Cioccoshow di scoprire la storia di questo “cibo degli dei” e delle sue tecniche di lavorazione, ma soprattutto di far proprie alcune accessibili modalità di preparazione delle più famose delizie a base di cioccolato per poterle riproporre senza troppo sforzo.

Un’occasione speciale, dunque, per conoscere questo prodotto dalle mille proprietà e l’arte del Maestro Pasticcere Renato Zoia, pluripremiato, nominato Ambasciatore del Cibo Italiano nel Mondo dalla Camera di Commercio di New York, con un gran numero di riconoscimenti, tra cui un Guinnes dei Primati per la moneta di cioccolato più grande del mondo. Renato Zoia, tra i più importanti Maestri Cioccolatieri a livello nazionale e molto noto anche all’estero – dove si reca per dimostrazioni, corsi e missioni informative – ama condividere la sua pluriennale esperienza e far innamorare golosi e buongustai della stessa prelibatezza che fece scattare il colpo di fulmine ben cinque decenni fa.

Renato Zoia è tra i protagonisti indiscussi del Cioccoshow, nonché membro fondatore dell’Associazione CiocchinBò, Associazione Italiana Maestri Cioccolatieri. Grande amore di Renato Zoia, fin dai primi anni di lavoro, è stato il cioccolato. Un incontro che è diventato una passione straordinaria, sfociata in spettacolari uova di Pasqua, cioccolatini di ogni tipo e con ogni farcitura, praline, ricoperti, fino alla delizia per eccellenza, la celebre “Torta Eporedia” che ha decretato il successo della sua pasticceria, grazie al delizioso pan di spagna al cioccolato farcito con una mousse senza l’utilizzo di alcun tipo di liquore.

Il feeling con il cioccolato è tale che il Maestro ha creato Il Bolognino, un cioccolato speziato in cui le materie prime sono dosate ed equilibrate, trasferendo alla sua invenzione i richiami alla gastronomia di Bologna, i profumi e i sapori della città, affinché anche Bologna si potesse vantare del proprio cioccolato. Un concentrato di storia e tradizione, di estrema complessità nella sua realizzazione rigorosamente artigianale in cui racchiude in un blend speziato l’insieme dei sapori caratteristici di Bologna.

Veneto di origini, nato professionalmente in Piemonte, ma bolognese di adozione, Renato Zoia da oltre cinquant’anni dedica la propria vita al mondo della pasticceria. La grande scuola piemontese ha lasciato un segno indelebile nello stile di Renato Zoia e il Maestro ha sempre cercato di coniugare le esperienze maturate ad Ivrea con la grande tradizione gastronomica di Bologna, città che lo vide trasferirsi oltre trentacinque anni fa. Se il Piemonte è rimasto nel cuore del Maestro Pasticcere, come dimostra il nome della sua pasticceria, Eporedia, l’antico nome di Ivrea, la scoperta della gastronomia bolognese ha permesso a Renato Zoia di stupire il pubblico del capoluogo emiliano con creazioni innovative e originali, di rara bontà, tra cui, appunto, il cioccolato Il Bolognino.

Non resta che entrare nel Laboratorio del cioccolato artigianale per restare ammirati durante le lezioni del Maestro Zoia.

Le dolcezze solidali di Spinelli alla #Maratonadeglichef

Scritto da BorderlineAgency il . Pubblicato in Alimentari e Bevande, Gastronomia e Cucina

Il noto pasticcere bolognese porterà l’arte dolciaria della pluripremiata pasticceria Dolce Salato di Pianoro (BO) sui tavoli della kermesse di beneficienza giunta alla V edizione: una due giorni enogastronomica che mostra il legame benefico tra la buona cucina e la solidarietà.

Il Maestro pasticcere Gabriele Spinelli e il suo rinomato locale pasticceria “Dolce Salato” di Pianoro (BO) figurano tra le moltissime eccellenze del territorio che hanno risposto con entusiasmo alla chiamata degli imprenditori Mauro e Gianni Guizzardi, ideatori di un evento straordinario a tema enogastronomico noto come #Maratonadeglichef.

La manifestazione, approdata ormai alla V edizione, è espressione di un concreto progetto di solidarietà destinata al supporto del Gruppo Hospice Seragnoli – attivo nel bolognese nei tre poli di Bentivoglio, Bellaria e Casalecchio di Reno – che si prefigge l’assistenza dei pazienti colpiti da malattie a uno stadio avanzato.

La passione per il gusto e l’arte culinaria costituiranno il trait d’union di questa dolcissima kermesse, che avrà inizio alle 10 di lunedì 13 novembre e proseguirà senza sosta fino alla tarda serata di martedì 14 novembre, radunando tantissimi esponenti della più celebre gastronomia e pasticceria del territorio animati dal medesimo spirito e dalla stessa inclinazione: la semplicità della buona cucina.

Non poteva mancare Gabriele Spinelli con le sue ghiotte specialità, frutto della sapiente gestualità acquisita in tanti anni di esperienza, presenti ogni giorno nel goloso assortimento di prodotti di alta pasticceria di “Dolce Salato”, suo laboratorio e quartier generale anche quest’anno annoverato tra i migliori bar d’Italia dalla prestigiosa Guida del Gambero Rosso. Alle 21 di martedì 14 novembre il noto pasticcere contribuirà a dare alla maratona culinaria una chiusura indimenticabile, aggiungendo un tassello a questo racconto gustoso e dal valore positivo, da 5 anni sinceramente sentito dal pubblico emiliano e bolognese.

www.dolcesalatopianoro.com

Natale con più stile: da Etiquette Italy i segreti del perfetto regalo aziendale

Scritto da BorderlineAgency il . Pubblicato in Aziende, Lifestyle

In vista delle festività, Etiquette Italy mette a disposizione di aziende e professionisti un attuale servizio di consulenza in tema di stile e Business Etiquette applicata all’arte del regalo, avvalendosi dell’esperienza della fondatrice Simona Artanidi: un vademecum di buoni consigli per riconoscere il prezioso valore del lavoro e lasciare il segno.

Etiquette Academy Italy, grazie al know-how della fondatrice Simona Artanidi e all’esperienza maturata in numerosi anni di affiancamento e formazione, ripropone un consolidato servizio di consulenza on demand rivolgendosi a tutti coloro che intendono gratificare i propri collaboratori e clienti ma non sanno come riuscirci efficacemente.

La prima realtà italiana per il Galateo Aziendale (Business Etiquette) e l’Immagine Professionale mette in campo una summa di preziose suggestioni atte a trasformare il dono natalizio (e non solo) in un vero tocco di stile, osservando le regole basilari del bon ton e modulando la scelta sul destinatario del gesto. Prima di tutto, rifuggire dall’ovvietà: la creatività è sempre apprezzata e nessuno gradisce collezionare decine di articoli identici tra loro. Attenzione però: è fondamentale considerare la reazione della persona omaggiata, evitando di scegliere qualcosa di offensivo o inopportuno che porti ad un risultato controproducente.

Nel caso specifico delle aziende, inoltre, Etiquette Italy consiglia la personalizzazione del dono e il ricorso allo stile dell’artigianato made in Italy, da sempre ambasciatore dell’eleganza nel mondo. Vi è poi il delicato terreno del biglietto di accompagnamento e/o ringraziamento, da intendersi rigorosamente personalizzato, ancor meglio se scritto a mano e secondo i dettami della bella calligrafia.

Quello di Etiquette Italy è un servizio esclusivo che approfondisce questi e molti altri aspetti, con la volontà di comprimere i tempi di realizzazione del regalo, secondo un’arte antica e quanto mai attuale. Tramite consulenza su misura, le imprese e le singole figure professionali potranno accrescere la considerazione del cliente e ottenerne la fiducia, ma anche dimostrare gratitudine e stima ai propri dipendenti e collaboratori.

Per ulteriori informazioni vi invitiamo a visitare la pagina:

www.etiquetteitaly.com/regalo-aziendale

 

Eccellenze bolognesi nel bar “Unico” di Londra

Scritto da BorderlineAgency il . Pubblicato in Alimentari e Bevande, Aziende, Gastronomia e Cucina, Italia, Turismo

Si avvicina l’inaugurazione a Notting Hill di “Unico”, un progetto che esporta oltre Manica l’essenza della celebre caffetteria e pasticceria bolognese grazie all’apporto di Maestri del calibro di Leonardo Ragazzi, Gabriele Spinelli e Manuel Terzi.

Mancano pochi giorni all’apertura della nuova attività londinese con una crew di Maestri d’eccellenza, che riunisce sotto la stessa insegna i bolognesi Leonardo Ragazzi, patron della Cremeria Funivia, Gabriele Spinelli, titolare della famosa Pasticceria Dolce Salato di Pianoro, da anni annoverata tra i migliori bar d’Italia della Guida del Gambero Rosso, e Manuel Terzi, fondatore e anima del Caffè ai piedi delle Torri che porta il suo nome.

Il 9 novembre “Unico”, il nuovo punto vendita della prestigiosa catena di negozi che può contare oggi sulla presenza a Londra di diversi locali, si insedierà nell’ambitissimo ed evocativo quartiere residenziale di Notting Hill, uno dei luoghi di maggior tendenza di Londra.

Al suo interno sarà possibile gustare, in una formula rivisitata e adattata alle esigenze del cosmopolita pubblico londinese, la ghiotta proposta gastronomica Bolognese grazie all’iniziativa capitanata da Leonardo Ragazzi, Maestro Gelatiere titolare della storica Cremeria Funivia, che ha portato con sé a Londra alcuni collaboratori da Bologna e lavora con materie prime importate dall’Italia per offrire il vero sapore italiano. E non ci si ferma al gelato, grazie alla partecipazione di Gabriele Spinelli che porta sulle rive del Tamigi il patrimonio esperienziale della Pasticceria Dolce Salato, caratterizzata da grande qualità, maestria della preparazione, lunghi tempi di esecuzione e personalizzazione finale. Infine l’aroma inconfondibile del Caffè Terzi, che da Bologna è riuscito ad arrivare in tutto il mondo.

La fortunata scommessa di alcuni protagonisti del panorama commerciale e sportivo (non sfugge il nome di Gianfranco Zola, campione di calcio dapprima nei panni di giocatore e poi di allenatore) risale al 2015, quando alcuni di loro decisero di riunirsi attorno al portabandiera Leonardo Ragazzi e di dare vita in Inghilterra ad un’attività dal nome “Unico Gelato & Caffè”: un ambiente curato, accogliente e fedele alla produzione artigianale, baluardo della qualità e della più nota tradizione gastronomica made in Italy. La base originaria fu inaugurata a Bromley – il borgo noto per aver ospitato la giovinezza e gli studi di David Bowie – ma presto il successo del locale portò i suoi ideatori ad approdare anche a Londra, nelle zone altolocate di Holland Park, Fulham e St. John’s Wood.

È iniziata così una storia di lungimiranza, intraprendenza e incontro culturale: ed è così che è destinata a continuare, per un viaggio “Unico” irto di successi.

www.dolcesalatopianoro.com

Progetti in Oriente per il Gruppo Varvel

Scritto da BorderlineAgency il . Pubblicato in Aziende, Industria

Il processo di internazionalizzazione di Varvel non conosce battute d’arresto e guarda con sempre maggiore interesse al mercato dell’Iran, ricco di potenzialità ancora da esplorare  

Da parecchi anni il Gruppo Varvel, specializzato nella progettazione, realizzazione e commercializzazione di sistemi di trasmissione di potenza made in Italy, ha intrapreso un processo di internazionalizzazione volto a fare conoscere ai mercati di tutto il mondo la qualità delle soluzioni tecnologiche offerte. Dal 1955, anno della fondazione, l’azienda è riuscita a costruire una fitta rete globale di relazioni che le permette di essere presente in oltre 60 Paesi.

Emblematico è il caso dell’Iran, Paese che si è rivelato una destinazione strategica con grandi potenzialità per il mercato della meccanica di precisione. Grazie al supporto della rete distributiva locale, in particolare negli ultimi 2 anni, il Gruppo ha potuto farsi conoscere nel territorio e presentare la qualità e la versatilità della gamma ai costruttori di macchinari impiegati principalmente nell’allevamento avicolo e nel settore ceramico.

Per fortificare la propria presenza, negli ultimi mesi Varvel ha partecipato a due delle più importanti esposizioni dedicate all’industria in Iran. La prima è CeramTech, fiera internazionale per la tecnologia applicata al settore ceramico che si è tenuta a Isfahan dal 6 al 9 settembre a cui Varvel ha partecipato per la prima volta con ottimi risultati. A seguire è stata la volta di IInEX, International Industry Exhibition, manifestazione dedicata all’industria dei macchinari per la lavorazione dei metalli e la movimentazione dei materiali che si è tenuta dal 6 al 9 ottobre a Teheran a cui quest’anno l’azienda ha preso parte per la seconda volta registrando un notevole incremento di visite allo stand, a testimonianza del positivo riscontro del pubblico locale.

La conoscenza del contesto produttivo e l’interesse dei produttori locali spingono il Gruppo Varvel a puntare sullo sviluppo in Iran non soltanto nei già trattati settori dell’industria ceramica e dell’allevamento avicolo, ma anche nella lavorazione dei metalli, nelle tecnologie per il Food & Beverage e nel packaging: sono tutte aree di specializzazione in cui le soluzioni tecnologiche di Varvel, ampiamente collaudate e apprezzate a livello internazionale, risultano ideali per soddisfare le richieste di un mercato in grande crescita come quello iraniano.

“La qualità del nostro prodotto ha sempre rappresentato l’elemento distintivo del nostro brand, un pregio molto riconosciuto in tutto il mondo: sappiamo di poter costruire su questo nostro punto di forza un lungo percorso di sviluppo senza confini” dichiara Francesco Berselli, Presidente del Gruppo Varvel e primo promotore del processo di internazionalizzazione.

“Varvel ha tutte le intenzioni di proseguire con l’ampliamento dello sviluppo di aree in forte crescita ed il consolidamento della propria presenzain paesi come l’Iran, rappresentando con orgoglio il valore della produzione meccanica italiana anche in Asia. Siamo infatti consapevoli che quest’area geografica è ancora ricca di potenziale da esprimere e, grazie alla risposta molto positiva dei produttori locali, crediamo di poter riuscire anche in questa impresa” commenta Mauro Cominoli, Direttore Generale di Varvel. 

 

Varvel SpA – Via 2 Agosto 1980, 9 – Loc. Crespellano, 40053 Valsamoggia (BO) – Italy – Tel. +39 051 6721811 – Fax +39 051 6721825 – varvel@varvel.com
Ufficio Stampa: Borderline – Via Parisio 16 – 40137 Bologna – Tel. 0514450204 – Matteo Barboni – 3496172546 – m.barboni@borderlineagency.com

Un altro round vincente per Borderline

Scritto da BorderlineAgency il . Pubblicato in Aziende, Sport, Tennis

L’agenzia di comunicazione saluta l’arrivo del Natale con il trofeo di beach tennis maschile e femminile: il 4 novembre sportivi e community scenderanno in campo al Palabeach per aggiudicarsi la sfida e festeggiare insieme l’inizio di un nuovo anno di successi

Si avvicina l’appuntamento stagionale con lo sport e l’agonismo, realizzato da Borderline in collaborazione con il Palabeach di via dell’Aeroporto a Bologna. L’agenzia di comunicazione integrata, da tempo affezionata al beach tennis, riconferma l’ormai consolidata partnership con la struttura sportiva della città per dar vita il 4 novembre ad un torneo all’ultimo ace dalla composizione mista, maschile e femminile.

Il Trofeo Borderline premierà con utili gadget a firma Borderline e ghiotti prodotti della gamma “Le Conserve della Nonna”, eccellenza del Food made in Italy partner dell’agenzia, 8 coppie di campioni, accogliendo sui suoi spalti amici e community, invitati al termine dei giochi ad un lauto e gustoso buffet, per celebrare insieme la chiusura di un anno straordinario e brindare all’inizio di un nuovo girone di sfide stimolanti.

La partnership con il Palabeach bolognese di via dell’Aeroporto 40, location ormai familiare per Borderline, si riconferma anche in virtù della condivisa passione per il gioco di squadra, ritenuto dall’agenzia un ingrediente imprescindibile per ottenere dei risultati solidi e duraturi. Affiatamento, intesa, cooperazione: sono queste solo alcune delle caratteristiche che permettono ad un team di emergere e di imporsi sui diretti concorrenti, qualunque sia il loro terreno di applicazione.

Borderline, fresca di festeggiamento del suo primo lustro, può contare oggi su un gruppo di creativi poliedrici ed esperti, che ogni giorno elaborano la miglior strategia di comunicazione integrata, cercando di offrire ai clienti un servizio completo e attento, reso speciale dal tocco di estro made in Borderline. Un mix vincente che ottimizza al meglio i tradizionali strumenti di comunicazione con le più moderne formule, in linea con le tendenze più attuali, sia per il mondo trade che consumer. L’agenzia, per sua stessa natura “prossima al limite”, da sempre garantisce un alto standard di professionalità in tutti i rami della comunicazione e del marketing di cui è specialista affermata: dall’ufficio stampa alla grafica, dall’event management al web marketing, dalla programmazione alla consulenza, l’agenzia di comunicazione Borderline esprime quotidianamente un forte dinamismo, grazie all’apporto di una squadra giovane e ricca di entusiasmo, che attinge al proprio know-how per proporre al cliente le soluzioni più efficaci.

www.borderlineagency.com