Archivio Autore

“Web Reputation”: il nuovo corso di Etiquette Italy

Scritto da BorderlineAgency il . Pubblicato in Aziende, Internet, Tecnologia

L’8 giugno la fondatrice di Etiquette Italy Simona Artanidi terrà, presso le prestigiose sale del Grand Hotel Majestic di Bologna, un nuovo modulo del percorso di Business Etiquette: un workshop rivolto a professionisti, artigiani e imprenditori per imparare a veicolare, con Bon Ton, Stile e Savoir Faire, la propria immagine online.

Per il prossimo incontro formativo nel segno della Business Etiquette, la fondatrice di Etiquette Italy Simona Artanidi, massima esperta italiana di Business Etiquette, Stile e Immagine, ha scelto di affrontare una tematica tanto attuale quanto insidiosa: il corretto ricorso a internet per la diffusione e il monitoraggio della propria reputazione.

Nell’era dei social media, potenti strumenti della comunicazione in tempo reale, occorre prestare attenzione alla rappresentazione di sé e, soprattutto, al suo mantenimento nel tempo: il workshop di 4 ore dedicato alla “Web & Etiquette Reputation” mira quindi a suggerire tutte le strategie indispensabili per un proficuo utilizzo del web, attraverso un sapiente mix di astuzia ed eleganza.

Essere presenti sui principali social network non basta a lasciare il segno e ad imprimere una buona immagine personale e professionale: ecco perché Simona Artanidi svelerà anche le regole della Netiquette, ovvero tutte le buone norme che guidano il comportamento degli utenti su internet, a riprova del fatto che lo stile e l’eleganza costituiscono un’assicurazione contro la concorrenza e l’anonimato.

Il corso è pensato per i professionisti, gli artigiani e gli imprenditori e tutte quelle attività che riconoscono l’enorme potenziale sotteso al mondo del web e decidono di farne prima di tutto un efficace strumento di personal branding.

Non esiste attività che possa prescindere dalla circolazione delle recensioni e non esiste consumatore che non senta il bisogno di informarsi sul prodotto o sul servizio che intende acquistare. La considerazione del marchio viaggia attraverso l’opinione degli internauti ed è per questo motivo che i consigli di stile di Etiquette Italy si dimostrano così utili e al passo coi tempi.

Al termine del workshop, i partecipanti avranno effettivamente appreso tutte le competenze basilari e imprescindibili per gestire il proprio gradimento sul web in completa autonomia, grazie ai numerosi strumenti di monitoraggio offerti dai social media, dai forum e da tutte le piattaforme più utilizzate.

CORSO “WEB ETIQUETTE&REPUTATION”

Data: 8 GIUGNO 2017

Docente: Simona Artanidi, fondatrice di Etiquette Italy (www.etiquetteitaly.com)

Durata: 4 ore (dalle 14.30 alle 18.30)

Luogo: Grand Hotel Majestic – Bologna

Per informazioni sui costi e prenotazioni: Tel. 051.269190 marketing@etiquetteitaly.com

L’estate speciale del Casalunga Golf Resort

Scritto da BorderlineAgency il . Pubblicato in Beauty & Wellness, Golf, Lifestyle, Locale

Una location d’eccezione aperta anche al pubblico: dal 20 maggio fino a settembre soci e frequentatori potranno trascorrere il tempo libero nell’esclusiva piscina, immersi in un’oasi di relax e benessere a pochi chilometri da Bologna.

Il Casalunga Golf Resort, struttura esclusiva alle porte di Bologna, si appresta a inaugurare l’esclusiva piscina, punto di forza di quest’angolo di quiete ideale per chi desidera rigenerarsi e sfuggire alla frenesia cittadina.

Dal 20 maggio a settembre, soci e ospiti esterni avranno accesso alla zona piscina tramite la sottoscrizione di abbonamenti o l’acquisto di ingressi singoli e carnet.

La piscina, con una lunghezza di 25 metri e una profondità di 1,60 metri, è dotata anche di una comoda passerella attrezzata con ombrelloni e lettini. La affianca una seconda vasca riservata ai bambini, con una profondità consona di 0,60 metri. Il servizio prevede inoltre la fornitura di asciugamani personalizzati, per consentire a tutti di godere di un momento di relax, anche decidendo all’ultimo momento, e di partecipare a tutti gli eventi musicali e di cabaret organizzati.

Per i neo abbonati, la direzione del Casalunga ha riservato una speciale scontistica su tutte le consumazioni effettuate presso il raffinato ristorante “Cascina dei Campi”, in perfetto stile country chic e sempre ricco di proposte gastronomiche di qualità, così come presso il bar Qubo, nelle immediate adiacenze della piscina, con l’ampia sala in vetro e acciaio, perfetta per accogliere aperitivi, feste private ed eventi aziendali immersi nel verde.

Il Casalunga Golf Resort, comprensivo di piscina e solarium, è pensato per garantire un servizio al contempo efficiente e ricercato, sfruttando gli ampi spazi aperti e consentendo la vista dei vicini campi da golf. La Club House di origine colonica, permette infatti di godere della vista sui 3.010 metri di percorso, aperto tutto l’anno e riservato agli appassionati del golf.

Gli ambienti interni, spaziosi e curati, vengono normalmente adibiti anche allo svolgimento di eventi, privati e/o aziendali, oltre che alla celebrazione di matrimoni civili. La disponibilità di eleganti sale interne dotate di attrezzature audiovisive consente l’organizzazione di meeting, conferenze e corsi di formazione.

Il complesso offre inoltre un elegante servizio di hotellerie all’interno dell’antica cascina, cui si aggiungono le esclusive camere nelle vicinanze della piscina, le “stone rooms” dal design elaborato, riservate e immerse nella piacevole atmosfera del luogo.

www.casalungagolfresort.com

Comunicazione al profumo di rosa

Scritto da BorderlineAgency il . Pubblicato in Aziende, Italia, Lifestyle

Una giornata speciale per l’agenzia Borderline, domenica 7 maggio, in collaborazione con Etiquette Italy per l’evento “Etiquette & Roses 2017” nella prestigiosa cornice del Grand Hotel Majestic di Bologna.

Borderline era presente al fianco di Etiquette Italy per “Etiquette & Roses 2017”, lo scorso 7 maggio, per la prima edizione dell’originale evento a tema, realizzato in collaborazione con il Grand Hotel Majestic “già Baglioni” di Bologna. Grazie al lancio mediatico, con una strategia above e below the line, la giornata ha riscosso una straordinaria adesione di pubblico, con un’affluenza di alcune centinaia di persone tra amanti delle rose e appassionati dell’alto artigianato made in Italy in una location d’eccezione.

Borderline, in qualità di partner di Etiquette Italy, prima realtà dedicata all’arte del ricevere e de buon vivere, nonché alla business etiquette, ha coordinato numerosi artigiani provenienti da tutt’Italia, insieme a nomi storici del commercio bolognese, lungo un percorso multisensoriale costellato da show room di alta sartoria, angoli di degustazione, esposizioni di accessori e articoli dal mondo del beauty & wellness, sartoria e oreficeria, il tutto impreziosito da ricercate composizioni floreali e petali di rosa come filo conduttore. L’evento si è tenuto nella cornice straordinaria del Grand Hotel Majestic “già Baglioni”, già sede dei corsi di Business Etiquette firmati Etiquette Italy, struttura ideale con le sue 5 stelle per offrire un’ambientazione adatta ad un evento così elegante e atteso.

Il connubio di fiori e cioccolatini si traduce tradizionalmente in romanticismo, eleganza e buon gusto: ecco perché il noto Maestro Pasticcere Renato Zoia, titolare della Pasticceria Eporedia, per l’occasione ha realizzato un esclusivo cioccolato al rosolio e petali bagnato nel cioccolato fondente 61%, oltre al Bolognino, il cioccolato di Bologna che richiama al gusto le tipicità del capoluogo emiliano, il Tortellino ed il Certosino, grazie ad un sapiente uso delle spezie di cui è arricchito il goloso prodotto.

Un’esperienza di stile e un supporto al Made in Italy a cui Borderline ha scelto di fornire il proprio contributo con entusiasmo, nella convinzione che il bello possa instillare nel pubblico sentimenti migliorativi, diffondendo una cultura antica e sempre più relegata al ricordo. La ricerca del buon gusto è anche uno stimolo per chi, come l’agenzia di comunicazione integrata Bordeline, crede che la creatività abbia innumerevoli declinazioni e sia estremamente positiva, quando può contare su un approccio strategico capace di fornire risultati concreti, come quelli ottenuti con l’evento appena realizzato e che avrà sicuramente un seguito.

www.borderlineagency.com

La vendita interculturale Bergader a TuttoFood 2017

Scritto da BorderlineAgency il . Pubblicato in Alimentari e Bevande, Aziende, Gastronomia e Cucina

Bergader ha partecipato alla fiera internazionale del B2B dedicata al food & beverage TuttoFood 2017, esponendo una formula innovativa di export elaborata a partire dal punto di vista del Paese di arrivo: il giusto equilibrio tra la qualità dei prodotti e dei servizi e l’approccio strategico nei confronti dei Paesi target.

È da poco terminata la manifestazione fieristica milanese TuttoFood 2017, svoltasi dall’8 all’11 maggio: un evento dal respiro internazionale riservato al mondo B2B che guarda al mercato italiano e risponde al contempo alle esigenze delle aziende che scommettono sull’esportazione.

L’azienda bavarese Bergader, protagonista del mercato internazionale con oltre cent’anni di esperienza nel settore caseario, ha scelto il convegno su “L’innovazione di prodotto quale driver di sviluppo sui mercati esteri” per confrontare le proprie idee innovative con quelle dei principali buyer e competitor, ma soprattutto per trasmettere il proprio modello interculturale di export, che l’ha portata ad oggi ad essere presente con i propri prodotti in oltre 50 Paesi.

Il rapido processo di globalizzazione ha reso necessario un adattamento delle tradizionali dinamiche di export alle rinnovate esigenze del mercato, portando le imprese a rimodulare contestualmente la propria strategia di business.

Tale evoluzione per Bergader è stata possibile grazie all’interculturalità, intesa come la capacità di relazionarsi non soltanto in funzione delle proprie best practice commerciali, ma anche attraverso la consapevolezza di come il potenziale di vendita vada definito in base alla conoscenza delle usanze e della migliore gestione dei rapporti sociali e professionali nel Paese in cui si vuole conquistare la propria fetta di mercato.

Tale approccio si sviluppa a partire da una precisa consapevolezza della propria realtà, dei punti di forza e delle proprie criticità, nonché dei fattori specifici che hanno decretato l’affermazione di un prodotto o di un marchio sul mercato domestico. La vendita interculturale presuppone la capacità di porsi senza pregiudizi verso il nuovo mercato potenziale, nel rispetto della cultura caratterizzante ed evitando la supponenza derivante dall’affermazione di un prodotto o un brand sul mercato domestico, senza per questo dimostrare eccessiva riverenza quanto piuttosto instaurando un rapporto di fiducia con le risorse umane qualificate invitate a collaborare in loco.

Lo studio del nuovo mercato deve mirare quantitativamente all’individuazione dei numeri del settore di riferimento, ma anche e soprattutto qualitativamente all’individuazione puntuale dei driver d’acquisto della futura clientela: è questo il presupposto decisivo della politica di esportazione di Bergader.

UFFICIO STAMPA: BORDERLINE Srl – Via Parisio, 16 – 40137 Bologna (IT)T. +39.051.4450204press@borderlineagency.com

COMMUNICATION MANAGER & P.R.: MATTEO BARBONI – M. +39.349.6172546 – m.barboni@borderlineagency.com

Bergader è un’azienda casearia bavarese, nata nel 1902. Con l’esportazione di prodotto in numerosi Paesi nel mondo, è una eccellenza alimentare tedesca. Rinomata a livello internazionale, con una vasta gamma di prodotti rigorosamente realizzati nei propri stabilimenti in Baviera da latte locale, vanta diverse certificazioni ambientali e sulla qualità, tra cui: Relazione sulla sostenibilità Bergader – Registrazione EMAS – Certificazione IFS – Convalida ecologica Patto per l’Ambiente per la Baviera – Certificazione ISO 14001.

Ampliamento del servizio per la modularità

Scritto da BorderlineAgency il . Pubblicato in Aziende, Industria

Le nuove flange quadrate per servomotori e per motori stepper ampliano l’offerta Varvel nel segno della modularità e della personalizzazione del servizio

Il Gruppo Varvel, eccellenza italiana nel settore delle trasmissioni di potenza, torna ad Hannover Messe, la fiera internazionale più importante per l’industria meccanica, ad Hannover dal 24 al 28 aprile, e presenta al mercato globale le nuove flange quadre: un ampliamento della gamma per la semplificazione del servizio e la totale personalizzazione delle soluzioni.

A differenza delle flange IEC, che in tutto il mondo sono realizzate seguendo uno standard fissato in una normativa condivisa da tutti i costruttori, per i motori stepper e per quelli brushless non esistono parametri univoci, con la conseguente differenziazione dei diametri di accoppiamento, non compatibili a livello globale, ma specifici per ogni diversa area di produzione. Questa situazione rende il mercato delle flange quadrate non omogeneo, in quanto ogni costruttore ha esigenze differenti e quindi richiede design personalizzati sulla base della configurazione del motore montato o, con risultati non sempre ottimali, adatta autonomamente le flange tradizionali alle proprie esigenze.

Il Gruppo Varvel, che da anni ha in essere un sistema di unificazione interno che coinvolge tutta la gamma, ha scelto di realizzare flange quadrate per servomotori in grado di garantire la perfetta montabilità su tutte le principali serie di riduttori Varvel e non più solo sulla serie di riduttori epicicloidali RG per cui sono state originariamente ideate.

Il nuovo catalogo offre quindi ai costruttori di tutto il mondo flange quadrate adatte a tutte le grandezze di riduttori Varvel che possono essere applicate alla maggioranza dei servomotori brushless e dei motori stepper in commercio.

Le nuove flange saranno disponibili nelle grandezze dalla 28 alla 110 (in corrispondenza ai riduttori di taglia medio piccola) e realizzate in alluminio anodizzato, in completa conformità agli standard estetici e funzionali di tutta la gamma.

Un’integrazione che dimostra ancora una volta l’importanza della modularità nel guidare l’intera produzione made in Varvel e incrementa il livello di servizio, con nuovi potenziali accoppiamenti disponibili. Una semplificazione di configurazione e montabilità a favore della competitività, grazie alla possibilità di fornire ai costruttori soluzioni a pacchetto completo con componenti perfettamente integrati pronti per l’implementazione sulla macchina finale.

Una conferma della conoscenza del mercato che solo un’azienda con decenni di esperienza, ma con l’attenzione sempre rivolta all’innovazione, può fare valere nel panorama internazionale e in tutti i settori di applicazione della meccanica industriale.

Varvel SpA – Via 2 Agosto 1980, 9 – Loc. Crespellano, 40053 Valsamoggia (BO) – Italy – Tel. +39 051 6721811 – Fax +39 051 6721825 – varvel@varvel.com
Ufficio Stampa: Borderline – Via Parisio 16 – 40137 Bologna – Tel. 0514450204 – Matteo Barboni – 3496172546 m.barboni@borderlineagency.com

Un nuovo prodotto per nuovi mercati

Scritto da BorderlineAgency il . Pubblicato in Aziende, Industria

Un ritorno ad Hannover Messe all’insegna dell’innovazione, con il lancio del riduttore FRP680, nuova proposta per il settore dell’allevamento avicolo

A distanza di due anni, il Gruppo Varvel, azienda emiliana attiva da oltre sessant’anni nella progettazione, produzione e commercializzazione di riduttori di velocità, torna ad Hannover Messe, la più importante vetrina internazionale per la meccanica industriale e le sue applicazioni che si terrà ad Hannover dal 24 al 28 aprile.

Presente in oltre sessanta Paesi in tutto il mondo grazie ad una strategia di internazionalizzazione ancora in atto e in costante ampliamento, Varvel presenta alla kermesse tedesca FRP680, un nuovo prodotto sviluppato specificatamente per le applicazioni nel settore dell’alimentazione degli animali negli allevamenti avicoli di tutto il mondo.

Per questo mercato, uno dei più rilevanti e vitali per il business dell’azienda di Crespellano, vengono prodotti ogni anno più di 60.000 pezzi.

Il nuovo riduttore FRP680, opportunamente motorizzato metterà in movimento il dispositivo che trasporta il mangime verso le mangiatoie negli allevamenti avicoli attraverso coclee con scanalature elicoidali. La grande esperienza di Varvel nel settore ha permesso di realizzare un riduttore in grado di rispondere alle principali esigenze del mercato: convenienza, flessibilità e personalizzazione. FRP680 sarà disponibile in tre diverse versioni: una versione integrale con flangia entrata di 160 mm e flangia uscita quadra; un’altra versione integrale con flangia entrata di 200 mm e flangia uscita quadra; una versione neutra in grado di montare flange personalizzate sia in entrata che in uscita. Questo riduttore si accoppia a motorizzazioni che spaziano da un minimo di 0.25 kW fino a un massimo di 1.5 kW.

La scelta di realizzare il nuovo riduttore in tre versioni è una risposta diretta alle principali richieste del settore: le due versioni integrali, realizzate sulla base delle dimensioni e delle configurazioni più frequenti nel mercato, permettono una notevole ottimizzazione dei costi per i clienti.

La versione neutra invece garantisce flessibilità e personalizzazione, essendo in grado di adattarsi a tutte le configurazioni necessarie, anche a quelle tipiche del panorama nordamericano, importante segmento del mercato avicolo e nuova frontiera con grandi opportunità di crescita e sviluppo per il Gruppo Varvel.

Come sempre, la modularità è il principio guida dello studio e dello sviluppo di nuove soluzioni, al fine di apportare miglioramenti trasversali a tutta la gamma di prodotti e servizi Varvel.

FRP680 ha tutte le caratteristiche d’eccellenza dei riduttori made in Varvel, ma apporta un miglioramento nelle soluzioni dedicate all’allevamento avicolo. Per realizzare questo nuovo riduttore, l’intero processo di ingegnerizzazione del prodotto è stato rivisto, modificando gli assi di ingranamento per ottenere un incremento dei fattori di servizio pari al 10-15%. Inoltre FRP680 è stato ingegnerizzato al fine di permettere una più agile gestione delle richieste, con conseguenze positive anche sul servizio di vendita e assistenza, più fluido e ancora più personalizzato. L’intera filiera di produzione di FRP680 è al 100% made in Italy, con lavorazioni meccaniche, dentatura degli ingranaggi e test di funzionamento interni al Gruppo Varvel. Tutta la componentistica è ottimizzata, la lubrificazione è ad olio e gli anelli di tenuta sono di marca primaria riconosciuta a livello globale: dettagli scelti per garantire le migliori condizioni di funzionamento in totale ermeticità e silenziosità.

FRP680 è un nuovo prodotto che rappresenta in pieno l’esperienza del Gruppo Varvel, l’attenzione verso nuovi mercati e il dinamismo che caratterizza da sempre l’azienda, eccellenza italiana nella meccanica di precisione in tutto il mondo.

Il nuovo riduttore sarà disponibile a catalogo nella seconda metà del 2017.

Varvel SpA – Via 2 Agosto 1980, 9 – Loc. Crespellano, 40053 Valsamoggia (BO) – Italy – Tel. +39 051 6721811 – Fax +39 051 6721825 – varvel@varvel.com

Ufficio Stampa: Borderline – Via Parisio 16 – 40137 Bologna – Tel. 0514450204 – Matteo Barboni – 3496172546 m.barboni@borderlineagency.com

Il cioccolato alla rosa del Maestro Zoia per Etiquette & Roses 2017

Scritto da BorderlineAgency il . Pubblicato in Alimentari e Bevande, Aziende

Una creazione unica del Maestro Renato Zoia realizzata in esclusiva per l’evento di Etiquette Italy dedicato al fiore più romantico ed elegante, la rosa: domenica 7 maggio 2017, al Grand Hotel Majestic “già Baglioni” di Bologna, il Maestro Cioccolatiere e la sua celebre Pasticceria Eporedia proporranno agli ospiti di Etiquette Italy un cioccolato dal profumo unico e delicato.

 Si avvicina l’appuntamento di domenica 7 maggio con Etiquette & Roses 2017, l’evento realizzato da Etiquette Italy per omaggiare il fiore emblema della sua stessa immagine, al quale il Maestro Zoia e la Pasticceria Eporedia prenderanno parte insieme ad altri selezionati rappresentanti dell’artigianato made in Italy.

Dalle 14 alle 20, il Grand Hotel Majestic “già Baglioni” di Bologna aprirà le sue lussuose Suite e le esclusive terrazze ad esposizioni e degustazioni di prodotti al profumo di rosa, cui seguiranno corsi e approfondimenti dedicati alla cultura e alla conservazione di questo fiore unico dalle numerose applicazioni.

Da sempre il connubio di fiori e cioccolatini significa romanticismo, eleganza e finezza: ecco perché tra le fila delle eccellenze dell’alto artigianato schierate in campo da Etiquette Italy non poteva mancare la Pasticceria Eporedia del celebre Maestro Cioccolatiere Renato Zoia. Come fu per il “Bolognino”, il Cioccolato speziato donato dal Maestro alla città che lo accolse una volta lasciata Ivrea e caratterizzato dagli inconfondibili richiami ai sapori della cucina bolognese, oggi avviene per il Cioccolato alla Rosa, deliziosa ricetta concepita per regalare la dolcezza di un assaggio tramite una straordinaria esperienza multisensoriale.

Tra accessori, abiti, gioielli, profumatori, tessuti e articoli di antiquariato, gli ospiti dell’evento potranno percorrere il sentiero del buon gusto ed entrare in contatto con pregiate aziende artigianali e sartoriali, sotto la guida della fondatrice di Etiquette Italy Simona Artanidi. Nel pieno rispetto del tema dell’evento e a celebrazione della particolare atmosfera evocativa, il Maestro Renato Zoia offrirà a tutti i presenti il prodotto della sua sperimentazione, da sempre rivolta all’innovazione ma al contempo fedele alla ricerca della bontà.

Il cioccolato realizzato nel rispetto dell’equilibrio tra le note del cacao e la fragranza floreale si aggiunge quindi alla lunga lista di specialità del Maestro Cioccolatiere, tra le quali primeggia l’inconfondibile “Torta Eporedia”, dolce rimando alla terra d’origine e all’attività che ha reso e rende il Maestro Zoia celebre in Italia e nel mondo.

Etiquette & Roses 2017: l’evento a tema in onore del fiore simbolo di Etiquette Italy

Scritto da BorderlineAgency il . Pubblicato in Aziende, Beauty & Wellness, Cultura, Lifestyle

Domenica 7 maggio, dalle ore 14 fino al tramonto, Etiquette Italy trasformerà le lussuose terrazze e le Suite del Grand Hotel Majestic “già Baglioni” di Bologna in uno Show Room dedicato alla Rosa, simbolo della sua stessa classe ed eleganza: la fondatrice di Etiquette Italy Simona Artanidi accompagnerà gli ospiti lungo il cammino del buon gusto, dello stile e della raffinatezza, tra fiori, alto artigianato, degustazioni di the alla Rosa, cioccolato ed elisir.

 Manca poco all’atteso appuntamento con la prima edizione di “Etiquette & Roses”, l’evento creato con l’obiettivo di celebrare il fiore dall’eleganza eterna: la rosa. Domenica 7 maggio 2017, dalle ore 14 fino al tramonto, il Grand Hotel Majestic “già Baglioni” di Bologna aprirà le sue terrazze e le esclusive Suite al Day-Event organizzato da Etiquette Italy e ideato da Simona Artanidi, sua fondatrice e massima esperta italiana in materia di Stile e Immagine.

Le esposizioni di accessori, abiti, profumi, sete, quadri e cappelli saranno a cura di alcune aziende artigianali e sartoriali d’eccellenza, specializzate nella realizzazione di capi e articoli esclusivi rispondenti ai principi del buon gusto e dell’eleganza.

Decorazioni floreali realizzate dalla flowers designer Milli Bragaglia di Rugiada Fiori, degustazioni di the, elisir e cioccolata alla rosa, alto artigianato, sartoria, arte e gioiello saranno solo alcune delle tappe del percorso alla scoperta di questo romantico fiore, intrecciato con l’immagine stessa di Etiquette Italy e significativamente intersecato nelle volute della sua iniziale.

Il piano nobile della struttura 5 Stelle Lusso verrà interamente destinato all’esibizione di manufatti e composizioni floreali, per testimoniarne la versatilità di impiego e l’intrinseca eleganza, ravvisabile in ogni campo d’utilizzo. Non mancheranno approfondimenti di carattere culturale e lezioni mirate di bon ton floreale, oltre ad alcuni mini corsi d’indirizzo botanico focalizzati sulla gestione e sulla conservazione della rosa.

Contestualmente, il Grand Hotel Majestic “già Baglioni” predisporrà il “Brunch della Rosa” dalle ore 12 alle ore 15, in concomitanza con l’inizio dell’evento al piano nobile, quale servizio aggiuntivo per tutti gli amanti delle pietanze realizzate attingendo ai profumi di questo fiore unico.

Ad affiancare la fondatrice di Etiquette Italy Simona Artanidi, sarà presente per l’occasione la Contessa Maria Loredana degli Uberti Pinotti, storica dell’arte, giornalista e genealogista, nelle vesti di Madrina dell’evento.

“Etiquette & Roses 2017”

Domenica 7 maggio 2017 dalle 14.00 al tramonto

Grand Hotel Majestic “già Baglioni” – via dell’Indipendenza 8, Bologna

Per confermare la presenza: inviare una mail a simona@etiquetteitaly.com o telefonare alla reception di Etiquette Italy al numero 051.269190

Per visionare il programma: www.artanidis.com/etiquette-roses-2017

Nasce Varvel USA LLC, filiale americana di Varvel SpA

Scritto da BorderlineAgency il . Pubblicato in Aziende, Tecnologia

Il Gruppo Varvel, realtà italiana specializzata in sistemi di trasmissione di potenza, annuncia la nuova filiale ad Atlanta, Georgia.

Il Gruppo Varvel, nato nel 1955 a Bologna, rappresenta l’eccellenza italiana nella meccanica di precisione in tutto il mondo. A partire dagli anni Sessanta infatti, è iniziato un grande processo di diffusione all’estero che ha permesso la creazione di una community che si estende in oltre 60 Paesi in tutti i continenti.
A dimostrazione dell’interesse sempre più forte nei confronti del fiorente mercato nordamericano e, più in generale, a conferma del forte slancio verso l’internazionalizzazione che da sempre caratterizza le strategie del Gruppo, Varvel inaugura la filiale Varvel USA LLC, una nuova estensione dell’azienda negli Stati Uniti. Già nel 2011 Varvel ha dato vita ad una filiale al di fuori dell’Europa, fondando la joint-venture MGM-Varvel a Chennai, India, primo esempio di impegno estero dell’azienda e di integrazione propedeutica allo sviluppo del business in un mercato molto interessante. Varvel USA LLC si trova a Peachtree Corners, Norcross, vicino ad Atlanta in Georgia, centro logistico molto importante in tutto il Nord America. Nella sede di oltre 4.500 metri quadrati si trovano uffici dedicati all’amministrazione, alle attività commerciali e alla gestione dell’azienda. Grande è la disponibilità di prodotti a marchio Varvel nello stabilimento di Atlanta, collegato con altri 27 magazzini e centri logistici in tutta la nazione. Da questa nuova sede verranno gestite tutte le attività post-vendita dedicate ai clienti negli Stati Uniti, dall’assistenza alla consulenza per la progettazione di soluzioni personalizzate per specifiche applicazioni. Inoltre Varvel USA LLC può contare su una capillare rete commerciale e distributiva. A completamento del servizio offerto al mercato statunitense, è stata stretta una partnership con uno dei più innovativi e dinamici distributori di motori elettrici del Paese, in modo da poter fornire motoriduttori completi con la massima garanzia di servizio.
“Con l’apertura della nostra nuova filiale negli Stati Uniti – dichiara Francesco Berselli, Presidente del Gruppo Varvelsi consolida la nostra posizione nello scenario internazionale, un traguardo che premia gli sforzi di tutta la squadra e ci dona un nuovo impeto verso il futuro.” Anche Mauro Cominoli, Direttore Generale, commenta questo nuovo capitolo della storia aziendale: “Stiamo puntando all’estero senza mai dimenticarci che il nostro punto di forza è proprio l’italianità: continuiamo a credere fortemente nel made in Italy, ma siamo convinti che la qualità del nostro prodotto debba essere riconosciuta anche all’estero. Come 6 anni fa in India, oggi vogliamo creare il nostro spazio anche negli Stati Uniti, un mercato per noi ancora nuovo e ricco di possibilità”.

Varvel SpA – Via 2 Agosto 1980, 9 – Loc. Crespellano, 40053 Valsamoggia (BO) – Italy – Tel. +39 051 6721811 – Fax +39 051 6721825 – varvel@varvel.com
Ufficio Stampa: Borderline – Via Parisio 16 – 40137 Bologna – Tel. 0514450204 – Matteo Barboni – 3496172546 m.barboni@borderlineagency.com

La campagna “Noi di Modena” conquista il web, dopo aver conquistato i Modenesi

Scritto da BorderlineAgency il . Pubblicato in Alimentari e Bevande, Aziende

Oltre un milione di visualizzazioni per il primo filmato del progetto “Noi di Modena” di Fini, realizzato grazie alla partecipazione diretta dei modenesi.

È stato lanciato online meno di un mese fa il nuovo progetto di comunicazione “Noi di Modena” di Fini, storica azienda specializzata nella pasta fresca ripiena della tradizione emiliana, ed è già diventato un successo virale. Protagonista indiscussa è proprio la “modenesità” e a darne espressione sono le persone che vivono in questa città e che raccontano abitudini, tradizioni ed aneddoti legati alla tavola e non solo. Le storie vere dei modenesi di oggi permettono di rappresentare i valori e il carattere di questa città che coincidono con quelli del marchio che qui è nato e continua a vivere fin dal 1912.

“In poche settimane dalla pubblicazione il primo dei video della campagna “Noi di Modena” ha superato il milione di visualizzazioni e continua ad essere apprezzato e condiviso dagli utenti di Facebook” – dichiara Valentina Lanza, Responsabile Comunicazione e Marketing del Gruppo Fini. “Per la nostra comunicazione 2017 abbiamo scelto di presidiare questo canale social in maniera prioritaria perché siamo convinti che sia fondamentale farci trovare proprio lì dove la gente sta quotidianamente. Gli utenti Facebook cercano contenuti interessanti, emozioni, racconti, per questo noi raccontiamo la nostra “storia da assaporare” attraverso i volti, le espressioni e le parole dei modenesi, raccolte spontaneamente nelle strade e nelle case di Modena. Una sequenza di video, foto e creatività fortemente empatiche e sviluppate al 100% in ottica mobile che popoleranno il canale Facebook di Fini in maniera continuativa per tutti i mesi dell’anno, con l’obiettivo di far crescere l’awareness di brand. Abbiamo già rilasciato un secondo filmato e continueremo a diffonderne altri: la campagna di comunicazione “Noi di Modena” resterà infatti online tutto l’anno”.
La strategia di comunicazione 2017 di Fini capovolge le consuete proporzioni del budget d’investimento tra online e offline. “Ci interessa presidiare in maniera forte i mezzi che sono maggiormente in crescita in Italia e intercettare un target d’innovatori, cioè coloro che muovono il passaparola – prosegue Valentina Lanza. “I messaggi dell’advertising tradizionale oggi risultano sempre meno efficaci e memorabili, per questo abbiamo adottato questa strategia di branded content e l’abbiamo sviluppata grazie alla supporto dell’agenzia Bitmama, partner che ci ha seguito su tutto il lavoro di rebrandig del marchio Fini”.
Questo progetto, infatti, fa parte di una più ampia strategia di valorizzazione del brand e del suo legame con il territorio e con la sua storia: da alcuni mesi è stato rinnovato il logo, che adesso riporta chiaramente “Modena 1912”, proprio per sottolineare l’importanza della tradizione aziendale. Anche il nuovo payoff è una chiara espressione dei valori dell’Azienda: “Una storia da assaporare”, proprio come le #storiedaassaporare dei modenesi intervistati.
Una storia lunga più di 100 anni che unisce la ricca tradizione emiliana alle più moderne tendenze di oggi. Anche in questo caso, il Gruppo modenese ha scelto di muoversi in maniera indipendente e in controtendenza: a fronte di un mercato del largo consumo alimentare, in generale, e della pasta fresca ripiena, in particolare, fatti sempre più da multinazionali, Fini fa una scelta controcorrente e punta tutto sul suo essere rimasto un marchio non solo nazionale ma locale, nato nel 1912 a Modena e ancora oggi fortemente radicato in questo territorio.

FINI SpA Sede sociale: Via Confine, 1583 41017 Ravarino (MO); Amministrazione: Via Albareto, 211 41122 Modena info@nonsolobuono.it – www.nonsolobuono.it
Borderline – Via Parisio 16 – 40137 Bologna Tel. 051 4450204 Fax 051 6237200 – Communication Manager & P.R Matteo Barboni – 349 6172546 m.barboni@borderlineagency.com