Archivio Autore

La fondazione e lo sviluppo delle attività di SCM Sim S.p.A., società avviata da Antonello Sanna

Scritto da articoli news il . Pubblicato in Aziende

Consulenza e soluzioni strategiche concrete: questo il panorama di offerte proposte da SCM Sim S.p.A., società di intermediazione mobiliare fondata nel 2009 dall’attuale Amministratore Delegato Antonello Sanna.

SCM SIM - Antonello Sanna

La nascita di SCM Sim S.p.A., fondata da Antonello Sanna

Solutions Capital Management (SCM) Sim S.p.A. è una società di intermediazione mobiliare indipendente sita nella città di Milano a partire dal 2009, anno della sua fondazione ad opera dell’attuale Amministratore Delegato, Antonello Sanna. È presente inoltre in tutto il territorio italiano grazie alle filiali di Bergamo, Verona, Roma e Latina. Tramite le autorizzazioni in suo possesso per la gestione di portafogli e l’impartire consulenze per gli investimenti, SCM Sim ha un portafoglio di 700 clienti, per un totale di 1 miliardo di Euro di masse in gestione, che i 23 banker che lavorano al suo interno gestiscono nel massimo dell’efficienza. La mission principale che la società si pone risiede nella soddisfazione delle esigenze specifiche espresse da ogni cliente, approfondendone obiettivi e concependo piani di azione personalizzati ed efficaci. SCM Sim S.p.A. presenta competenze relative al Risparmio Gestito, al settore delle assicurazioni e del credito, offrendo alla clientela un servizio prevalentemente consulenziale, ma anche di supporto concreto per l’individuazione di soluzioni concrete. Costituito da un socio unico (HPS – Holding Partecipazioni Societarie S.r.l.), il suo azionariato è composto da privati, tra cui membri appartenenti alla società guidata da Antonello Sanna.

La società di Antonello Sanna e i servizi offerti da SCM Sim S.p.A.

SCM Sim S.p.A. cura differenti aspetti del settore dell’intermediazione mobiliare: si occupa di Gestione Patrimoniale, promuovendo un rapporto di favore tra cliente e società, fornita di delega per poter accedere al dossier sui titoli, acquisendo facoltà di agire sugli stessi. Si parla di Delega di Gestione e questa garantisce il massimo dei benefici fiscali. Un ulteriore servizio offerto dalla società guidata da Antonello Sanna è la Consulenza per gli Investimenti, gestendo il patrimonio del cliente per intero senza escludere le quote detenute da intermediari terzi. Non vi è, però, collegamento del servizio con il conto corrente entro il quale il patrimonio è custodito, poiché SCM Sim S.p.A. non trattiene alcuna somma di denaro, sfruttando inoltre la possibilità di realizzare una rendicontazione integrata. Tale servizio è stato concepito nel rispetto delle direttive MiFID e risulta del tutto innovativo nel proprio settore. Il cliente può ricevere poi la proposta relativa ad una Consulenza Generica, che può includere studio di analisi ed approfondimenti relativi a qualsivoglia tematica economico-finanziaria sulla quale il cliente richieda un intervento. Tra questi è possibile trovare l’Asset Allocation di un portafoglio, il calcolo del VAR e la valutazione del rischio di portafoglio, basate su area geografica oppure su settore di attività.

Maggiori dettagli su SCM Sim S.p.A. disponibili sul profilo H2Biz della società di Antonello Sanna.

Cogefim, recensioni e opinioni sul significativo rilancio delle tecnologie per il legno

Scritto da articoli news il . Pubblicato in Aziende

Cogefim, realtà attiva nel comparto dell’intermediazione aziendale, propone in modo costante analisi ed opinioni in merito ai principali mercati. Tra questi anche le recensioni dedicate al rilancio dell’industria delle macchine per la lavorazione del legno.

Cogefim e le recensioni dedicate ad uno dei settori di punta della meccanica strumentale

A seguito della Legge di Stabilità che prevede sui beni strumentali un maxi ammortamento del 140%, Cogefim grazie alle proprie recensioni ed analisi sottolinea un rilancio dell’industria meccanica strumentale italiana. Da quando emerso dai preconsuntivi 2015 elaborati dall’Associazione dei costruttori Acimall, il mercato intravede segnali incoraggianti con una ripresa della produzione superiore di 7,2 punti percentuali sul 2014 e un tasso di importazione con un valore incrementale oltre il 22%. Grazie anche ad un supporto con investimenti effettuati dagli utilizzatori finali, tale crescita identifica un chiaro segno di risveglio del mercato interno. Recensito anche dalla società Cogefim, lo studio di Acimall in merito al mercato delle tecnologie italiane per la lavorazione del legno ipotizza per il 2016 una crescita stimata di circa cinque/dieci punti percentuale. Una prospettiva quella indicata da Acimall che risulta indubbiamente incoraggiante per un settore rappresentativo del 18% dell’intera produzione mondiale.

Le recensioni e le opinioni promosse da Cogefim S.r.l.

Cogefim S.r.l. è una realtà di successo nel settore della compravendita aziendale, industriale e immobiliare. Da oltre trent’anni presente nel mercato, la società è in grado di soddisfare ogni richiesta, sollevando il cliente da tutti i problemi di carattere burocratico, tecnico e giuridico. Grazie ad una forte presenza nel territorio nazionale ed un’organizzazione altamente specializzata, Cogefim S.r.l. recensisce il mercato supportando il cliente nella gestione di trattative, compravendite e cessioni, garantendo massima discrezione ed efficacia.

Nuovi servizi integrati di QUI! Group spiegati dal Presidente Gregorio Fogliani

Scritto da articoli news il . Pubblicato in Aziende

Il percorso innovativo intrapreso da QUI! Group non si arresta, arrivando in tempi recenti alla costituzione di innovative soluzioni digitali, che prevedono l’integrazione di differenti offerte in un unico dispositivo, così come dichiarato dal Presidente Gregorio Fogliani.

Gregorio Fogliani

L’innovazione tecnologica di QUI! Group: le dichiarazioni di Gregorio Fogliani

Gregorio Fogliani rilascia importanti dichiarazioni in merito al continuo investimento sull’innovazione operato dalla società di cui è Presidente, QUI! Group. Nei soli ultimi cinque anni, infatti, l’investimento destinato a ricerca e innovazione ammonta a circa 15milioni di Euro, al fine di raggiungere l’offerta di servizi integrati e digitalizzati sempre più disponibili e semplici da utilizzare. Grazie alla collaborazione con differenti poli universitari – tra cui Trento, Salerno ed il Politecnico di Torino – la società di Genova ha sviluppato soluzioni sempre più all’avanguardia nel proprio settore. Dopo la costituzione nel 2013 della software house PayBay, che ha introdotto il pagamento digitale tra i servizi di QUI! Group, si è giunti successivamente alla concezione di una tessera in grado di racchiudere differenti offerte in un unico dispositivo: funzione di carta di pagamento attiva su circuito Mastercard, erogazione di coupon di sconto e di buoni pasti elettronici, oltre che di servizi di welfare aziendale. Tale modello viene messo a disposizione di differenti realtà, grazie alla piattaforma condivisa dalla società guidata dal Presidente Gregorio Fogliani, favorendone in tal modo la diffusione e l’applicazione.

Gregorio Fogliani: i passi nel percorso professionale del Presidente di QUI! Group

Attiva a partire dal 1989, QUI! Group viene fondata a Genova – dove tutt’ora ha la sede principale – dall’imprenditore Gregorio Fogliani, suo Presidente. Un forte processo di crescita aziendale, porta la società ad espandere i propri ambiti di competenza nei settori dei buoni pasto, della monetica e del welfare aziendale, costituendo per ognuno di questi delle divisioni dedicate: QN Financial Services nasce per la gestione del servizio di carte di credito prepagate, mentre PayBay Networks ha in gestione i servizi di monetica ed ICT. Vi è inoltre una divisione benefica e no-profit di QUI! Group, ovvero Qui Foundation, che si occupa del recupero di pasti invenduti e alla loro distribuzione ai bisognosi. Gregorio Fogliani occupa delle posizioni di rilievo in ulteriori sedi, in quanto Consigliere della Camera di Commercio di Genova e Membro del Consiglio di Unioncamere Liguria. L’insieme delle sue attività lo ha condotto all’assegnazione del premio Guido Carli, conquistato grazie al fondamentale contributo apportato al panorama economico italiano.

La carriera professionale di Alfonso Kratter

Scritto da articoli news il . Pubblicato in Aziende, Industria

Alfonso Kratter è un imprenditore trevigiano nel settore della lavorazione dell’acciaio. È Amministratore Delegato di Inoxveneta Spa, ruolo che ricopre dal lontano, successivamente al completamente del suo percorso di studi all’estero.

Vita, carriera e passioni di Alfonso Kratter, A.d. di Inoxveneta Spa

La formazione accademica di Alfonso Kratter inizia con l’iscrizione al Liceo Scientifico, al termine del quale intraprende gli studi di Economia Aziendale presso l’Università di Venezia terminando questo primo ciclo nel 1982. Successivamente parte alla volta della City di Londra affinando la sua preparazione con un master presso la London School of Economics and Political Science. Tornato in Italia, e a soli 29 anni, diventa amministratore delegato di Inoxveneta Spa, storica e rinomata società della Inox Valley specializzata nella lavorazione e produzione di componenti di acciaio inox. Grazie ad Alfonso Kratter la società viene portata negli anni a ottimi risultati in termini di organico dipendenti e di fatturato, solo nel 2012, consistente in più di quindici milioni di euro. Negli anni successivi diversifica la sua attività, ricoprendo numerosi incarichi. Nel 1992 fonda e gestisce come Presidente Compex Srl, azienda produttrice di componenti per l’industria delle cucine professionali. A questi incarichi seguono ulteriori riconoscimenti: la nomina a membro del consiglio di amministrazione di Moretti Spa nel 1993 e a del Parco Scientifico Tecnologico Galileo di Padova nel 2002. Nel 2005 viene indicato come Presidente e Amministratore Delegato di Parco Rocca Spa, società di partecipazioni e investimenti. Sempre nel 2005, Kratter diventa Presidente di Inoxveneta sp. z.o.o., con sede in Polonia. Notevole anche l’impegno in campo associativo con numerosi incarichi: Unindustria Treviso, Camera di Commercio Industria Artigianato Agricoltura di Treviso, Tecnologia & Design, Fondazione “La Fornace dell’Innovazione” sono solo alcune delle realtà presso le quali ha operato, apportando il suo personale contributo professionale.

Inoxveneta Spa, emblema dell’industria dell’acciaio inox guidato da Alfonso Kratter

Fondata nel 1972, Inoxveneta Spa è una Società per Azioni del settore metalmeccanico, leader nella lavorazione dell’acciaio inossidabile. Questa realtà industriale del Nord Est, performante per fatturato, sedi e organico, è uno dei fiori all’occhiello del settore inox, non per niente collocata nel famoso distretto della Inox Valley. L’obiettivo di Inoxveneta Spa di Alfonso Kratter è quello di realizzare prima di tutti tecnologie avanzate per la lavorazione dell’acciaio inox, ponendosi alla costante ricerca di prodotti innovativi, sviluppati e realizzati per favorire la forza e la competitività sui mercati globali. Per fare questo, Inoxveneta Spa si avvale di una serie di raffinate tecnologie di ultima generazione come l’idroformatura e l’elastoformatura di lamiera, l’idroformatura di tubo, il taglio e la saldatura laser 3D, il TIG con apporto. L’azienda offre inoltre processi più collaudati e tradizionali come il taglio, la punzonatura, la piegatura e la saldatura, sempre all’insegna dell’attenzione e dell’affinamento volti alla qualità e all’efficienza. Dal 2005, l’azienda ha inaugurato un distaccamento produttivo in Polonia, denominato Inoxveneta sp. z.o.o., di cui Kratter è il Presidente.

L’esempio virtuoso di Eco2zone, società guidata da Alessandro Belloni

Scritto da articoli news il . Pubblicato in Aziende

Alessandro Belloni è un manager lombardo, Chairman e CFO di FSI S.r.l., società attiva nella fornitura di servizi tecnologici e innovativi non core alle aziende, e Amministratore Unico di Eco2zone, impresa green che offre servizi alle imprese orientate all’abbattimento delle emissioni di monossido di carbonio.

Alessandro Belloni

L’ambiziosa offerta di servizi alle imprese di Eco2zone, fondata da Alessandro Belloni

Eco2zone si rivolge a quei soggetti, enti e aziende interessati alle conseguenze negative delle emissioni inquinanti sugli equilibri naturali e ambientali e che vogliono contribuire alla loro salvaguardia, ma anche a coloro che mirano essenzialmente all’efficienza dei propri processi produttivi e aziendali. Basati su tecnologie e protocolli green che sfruttano l’energia solare, i servizi offerti da Eco2zone prospettano efficienze economiche e sono a basso impatto ambientale un’impronta ecologica fortemente voluta dal suo fondatore Alessandro Belloni già a capo di FSI S.r.l., società attiva nel facility management e del general contracting per molte aziende in Italia e all’estero. L’azione di Eco2zone verso una efficace riduzione delle emissioni in ambiente è facilmente individuabile nelle soluzioni e servizi proposti dalla stessa.

Eco2zone - Alessandro Belloni

La carriera professionale di Alessandro Belloni, Presidente e CEO di FSI S.r.l.

Alessandro Belloni è un manager e ingegnere italiano lombardo. Attualmente è Presidente e Amministratore di FSI Srl, società che opera nel facility ed energy management per un sostegno strategico e strutturale alle imprese che le porti a essere più competitive e focalizzate unicamente sul proprio core business. Come Chief Financial Officer, si occupa dei processi che regolano le aree finanziarie, amministrative e di controllo del budget, oltre alle aree di Information Technology e Human Resources. Le sue competenze spaziano dalla finanza aziendale al contract management, ma la formazione primaria di Alessandro Belloni è scientifica, grazie alla laurea in Ingegneria Meccanica ottenuta nel 1994 presso il Politecnico di Milano, con specializzazione in “Energia e Termodinamica”. È membro del Registro Nazionale Italiano degli Ingegneri, del Registro Nazionale australiano della medesima categoria e del Conseil degli Ingegneri dell’Arabia Saudita. Dal 2005 al 2009 presiede l’incarico di Head of the Maintenance & Energy Management Dept. presso Astrim S.p.A. Nel luglio 2009 prende le redini di FSI S.r.l., divenendone Presidente e Amministratore. Grazie alla sua governance e a una riorganizzazione dei piani industriali della società, FSI S.r.l. si consolida presto sul mercato italiano gettando le basi per uno sviluppo internazionale Contestualmente, nell’estate del 2010, collabora come operations manager con la società saudita ZIIC. Nel corso di questa esperienza sviluppa un grande interesse per l’area ricerca e sviluppo che applica alle strategie di investimento di FSI S.r.l. rivolte a progetti e soluzioni di efficientamento energetico e di eco-sostenibilità ambientale, considerati importanti motori della ripresa industriale.. nel 2014 l’Ing. Alessandro Belloni fonda Eco2zone con lo scopo di proporre soluzioni tecnologiche innovative perseguendo un bassissimo impatto ambientale. Nel 2014 entra nel CDA di VM SRL, controllata di FSI S.r.l., fornitrice di servizi di manutenzione per aree verdi e soft services.

Federico Cervellini e l’operato a Dubai

Scritto da articoli news il . Pubblicato in Affari

Attualmente a servizio della famiglia reale dello Sceicco di Dubai, Federico Cervellini compie un percorso professionale che lo conduce a sviluppare competenze specifiche, ma diversificate, ottenendo incarichi di elevata responsabilità sia nell’ambito della sicurezza, che del marketing.

Federico Cervellini - Director of Corporate Affairs

Esperienze professionali iniziali di Federico Cervellini

Nato a San Marino nel 1974, Federico Cervellini cresce nella vicina Italia, dove svolge il percorso formativo. Stabilitosi sul territorio nazionale, intraprende la professione nell’ambito della sicurezza, prestando servizio inizialmente (1998) per esercizi commerciali dalla elevata fama, oltre che per rinomati esponenti del mondo dello spettacolo. Nel 2004 la sua fascia di clientela si eleva, raggiungendo rinomate case di moda ed importanti multinazionali appartenenti al settore tecnologico, portando avanti tale mansione sino al 2007. Nel 2005 prende iniziativa imprenditoriale, a fianco di soci fidati con i quali fonda Palazzo Guidi 1556, location sorta nei pressi di Rimini con lo scopo di realizzare ed ospitare eventi, manifestazioni e ricevimenti di lusso, offrendo prestazioni di ristorazione e di banqueting. Grazie a tale attività le competenze professionali di Federico Cervellini divengono ancor più specifiche, occupandosi di Pubbliche Relazioni, di Marketing e Vendite, divenendo talmente esperto da suscitare l’interesse di esercizi pubblici appartenenti al medesimo settore di attività, che ne richiedono la collaborazione.

Le mansioni svolte da Federico Cervellini in Medioriente

Nel 2009 l’attività professionale di Federico Cervellini conosce una svolta importante, a seguito del proprio trasferimento all’interno degli Emirati Arabi Uniti. La sua prima scelta ricade sulla città di Abu Dhabi dove svolge mansioni di natura istituzionale e, allo stesso tempo, in favore degli esponenti reali. Giunto in contatto con Sua Altezza la Sceicca Maryam bint Hamdan bin Mohammed Al Nahyan, viene incaricato di gestirne le attività personali ed il mantenimento della sicurezza. Compito dalla elevata responsabilità, che conduce Federico Cervellini ad ottenere visibilità a Dubai: qui nel 2012 Sua Altezza lo Sceicco Mohammed bin Maktoum bin Juma Al Maktoum lo sceglie per la carica di Director of Corporate Affairs all’interno della propria attività, nonché ufficio privato, MBM Group, che viene fondato nel 2006 con lo scopo di affiancare le imprese occidentali che mirano all’internazionalizzazione nelle regioni mediorientali e degli Emirati Arabi Uniti, fornendo loro indicazioni e supporto di natura strategica, guidandone gli investimenti per poter ottenere risultati solidi e dal sicuro ritorno.

Maggiori informazioni su Federico Cervellini al profilo ufficiale di Top Business Manager.

L’acquisizione di EPM Servizi da parte di Luigi Esposito

Scritto da articoli news il . Pubblicato in Aziende

A partire dalla sua acquisizione avvenuta nel 1986, Luigi Esposito ha condotto la società di cui è Amministratore Delegato, EPM Servizi, verso un costante ampliamento delle competenze e alla costituzione di una realtà multiservice.

Luigi Esposito, CEO di Epm Servizi

Luigi Esposito: percorso professionale e competenze

La carriera di Luigi Esposito (Napoli, 1959) inizia in seguito al conseguimento del diploma superiore come Perito Chimico, ottenuto presso l’Istituto Leonardo da Vinci. Inizialmente operativo presso l’Ospedale San Gennaro di Napoli, svolge a partire dal 1982 la mansione di Tecnico di Laboratorio, trasferendosi l’anno seguente presso lo studio privato Landi. Tra il 1984 e il 1986 lavora come libero professionista, attivando collaborazioni con importanti studi privati situati sul territorio napoletano, assumendo successivamente la carica di Amministratore Unico di EPM Servizi, società presso la quale svolge mansioni di responsabilità quali sviluppare investimenti rilevanti sul fronte delle energie rinnovabili, fornire supporto all’attività di project management, redigere relazioni tecniche e business plan, sfociando inoltre nel campo delle risorse umane, del rapporto con i sindacati e della ideazione di strategie di approvvigionamento. A partire dal 2009 Luigi Esposito acquisisce maggiore prestigio ricevendo cariche importanti, come quella di Vice Presidente del C.S.I. (Consorzio dei Servizi Integrati di Milano), realtà che si occupa di tutela ambientale, quella di Consigliere dell’associazione “Napoli che verrà”, no-profit attiva nel sociale in ambito partenopeo, ed infine quella di Cavaliere e Commendatore conferita dall’Ordine Equestre Pontificio sito a San Gregorio Magno.

L’azienda guidata da Luigi Esposito: attività e caratteristiche di EPM Servizi

A soli 3 mesi dalla propria fondazione, la società EPM Servizi viene posta in vendita: è il 1986 quando la famiglia Esposito acquista l’attività napoletana, portandola rapidamente ad uno sviluppo aziendale nella direzione della realtà multiservizio. Sotto la conduzione dell’Amministratore Delegato Luigi Esposito, la società sviluppa utilities rapportabili a differenti settori, tra i quali quelli riferiti alla gestione del verde, delle infrastrutture del tempo libero, dei servizi ambientali, oltre ad occuparsi di operazioni di diversificazione del business. L’ambito verso il quale EPM Servizi opera una particolare apertura è quello delle energie rinnovabili, dedicando particolarmente attenzione alle biomasse liquide e all’energia idroelettrica. Nel corso delle proprie operazioni la società non manca di tenere in considerazione un sistema valoriale basato sull’attenzione ad aspetti quali i driver normativi, tecnologici, di mercato e macroeconomici, i quali, analizzati, si rivelano necessari per procedere ad una valutazione di performance, produttività, efficienza, innovazione, qualità totale, flessibilità e valorizzazione delle risorse umane. Considerando, tra gli aspetti fondamentali, l’instaurazione di partnership consolidate e, di conseguenza, durature, la società guidata da Luigi Esposito focalizza la propria attenzione anche su tutti gli aspetti di natura relazionale – sia a livello interno di risorse umane, sia esterno con la clientela – rispettando perciò una linea di condotta informale ed amichevole, basata su trasparenza e valori familiari.

Per avere maggiori informazioni sul percorso professionale di Luigi Esposito, visita il suo profilo Linkedin.

Mario Putin e la storia del Gruppo Serenissima Ristorazione

Scritto da articoli news il . Pubblicato in Aziende

Guidata da oltre trent’anni dall’imprenditore Mario Putin, Serenissima Ristorazione, è una realtà attiva nel campo della ristorazione commerciale e collettiva in tutta Italia, spaziando dall’ambito sociosanitario e scolastico, sino a contesti aziendali, religiosi e clienti quali bar, self service e catering.

Mario Putin: il metodo Cook and Chill proposto da Serenissima Ristorazione

La società Serenissima Ristorazione guidata da Mario Putin, imprenditore del vicentino deciso a riorganizzare i processi produttivi, industrializzandoli, grazie alle sue scelte operative ha nel tempo garantito un’offerta di qualità nel mercato della ristorazione collettiva. Serenissima Ristorazione è pioniera italiana nel metodo Cook and Chill, che sfrutta il legame refrigerato. L’innovativa tecnica permette di preservare le qualità nutrizionali dei cibi e di mantenerne la freschezza, anche a seguito dell’esigenza di tenere la pietanza refrigerata. L’azienda, specializzata nell’ambito della ristorazione aziendale e collettiva, opera in collaborazione con altre società del Gruppo, tramite le quali può provvedere all’erogazione di un servizio completo comprendente la fornitura di prodotti ortofrutticoli freschi, il catering, servizi mensa od ospedalieri e la gestione di distributori automatici di bevande e snack.

Mario Putin, i metodi industriali di Serenissima Ristorazione e l’attenzione ad una sana alimentazione

Gruppo Serenissima Ristorazione è una realtà fondata negli anni ’80 nel panorama della ristorazione commerciale e collettiva, fornendo menù con valori nutrizionali equilibrati secondo le linee guida raccomandati redatti dalla SINU. La forza e la lungimiranza di Serenissima Ristorazione si misurano da sempre nella capacità di pensare e realizzare soluzioni progettuali che comportano grandi investimenti economici e una consolidata esperienza. Un esempio sono i grandi centri cottura realizzati in project financing. Con l’obiettivo di fornire un prodotto sicuro sotto il profilo igienico, di buon livello qualitativo e con un’ampia differenziazione delle diete, Serenissima Ristorazione con il presidente Mario Putin ha scelto di adottare, ove richiesto, la tecnica di produzione chiamata cook and chill, già in uso da diversi anni nella ristorazione collettiva e ospedaliera di Usa, Canada, Francia, Germania e UK. Si tratta di una tecnica d’avanguardia utilizzata per la preparazione, conservazione e distribuzione dei cibi, che ha il vantaggio di minimizzare il rischio connesso ai microbi. L’attenzione ciclica alla formazione e all’aggiornamento del personale, oltre alla flessibilità dell’offerta, ha fatto sì che Serenissima Ristorazione abbia mantenuto nel tempo un trend di costante crescita per un fatturato di oltre 280 milioni di euro. Altissimi gli standard di qualità raggiunti: già dal 1998, Serenissima Ristorazione ha aderito alla norma UNI EN ISO 9001, ottenendo la Certificazione del Sistema di Gestione per la Qualità Aziendale. Nel 2012 la società ha ottenuto poi la certificazione su Salute e Sicurezza nei luoghi di lavoro.

Ruggero Venturini fonda la RV Properties nel 2015

Scritto da articoli news il . Pubblicato in Aziende, Casa e Giardino

Ruggero Venturini fonda a Malta la RV Properties nel 2015 dopo il successo ottenuto in ambito internazionale nella gestione di proprietà immobiliari di lusso.

Ruggero Venturini slideshare
Esperienze commerciali rilevanti dell’imprenditore Ruggero Venturini

Nel 1970 Ruggero Venturini nasce ad Aosta. A seguito degli studi, inizia la sua carriera come sales agent in prestigiose concessionarie di automobili del capoluogo valdostano come Hyundai, Suzuki e Opel. Già negli anni ’90 si orienta verso esperienze imprenditoriali di particolare interesse come l’import-export di auto in Europa e in particolare in Francia. Tra le marche trattate si possono annoverare brand importanti come Fiat Volkswagen e Alfa Romeo. Grazie al successo e all’esperienza maturata apre una concessionaria multimarca in Italia. Lo spirito imprenditoriale di Ruggero Venturini conosce una nuova epoca già all’inizio degli anni 2000 quando decide di cambiare completamente l’ambito imprenditoriale. Venturini passa così alla compravendita di immobili di lusso. Dopo 15 anni di successi internazionali e importanti riconoscimenti, fonda a Malta la RV Properties.

Ruggero Venturini e la visione delle strutture architettoniche futuristiche.

RV Properties nasce nel 2015 dalla collaborazione tra Ruggero Venturini e l’architetto Emanuela Rainaudo. La società realizza e gestisce immobili di lusso su territori nazionali e internazionali come Francia, Svizzera, Principato di Monaco e Malta. La RV Properties basa la sua filosofia su una visione che unisce la praticità, l’originalità e la ricercatezza degli elementi per fonderli e realizzare così una struttura architettonica unica, con l’intento di soddisfare il cliente concretizzando le sue richieste. Un evidente esempio di realizzazione di Ruggero Venturini è “Villa Vera” nell’esclusiva Cap Martin in Côte D’Azur in Francia. La struttura si presenta come composta da più volumi che facilmente si adattano al ripido terreno della Costa Azzurra. Si divide prevalentemente in due ambienti, uno esterno verso il mare e uno interno verso un giardino che nasconde numerosi spazi adatti alla vita en plein air. Per conoscere questo esempio di architettura si può visitare la relativa presentazione sul canale SlideShare.

La Cina osservata da Cogefim S.r.l. per il mercato dell’arredo

Scritto da articoli news il . Pubblicato in Aziende

Cogefim S.r.l. monitora le chiusure di mercato dei differenti settori, sia in ambito nazionale che internazionale: il settore arredo in Cina registra risultati positivi, tanto da prevedere una fiera di settore alla fine del 2016.

Cogefim S.r.l. e il mercato mobiliare italiano in Cina: nuova Fiera a Shanghai

In chiusura del 2015, Cogefim S.r.l. analizza i risultati finali riportati dai differenti settori commerciali in ambito internazionale. Dati particolarmente interessanti sono stati rilevati per ciò che riguarda il campo mobiliare italiano all’interno del mercato cinese. Si registra infatti un aumento delle vendite in direzione di Pechino, nonostante il rallentamento subito dalla capitale cinese, il quale effettivamente determina dei ritmi più lenti rispetto al 2014. Aumenti si sono rilevati relativamente al primo semestre 2015 che, confrontato con il medesimo periodo dell’anno precedente, registra un +20%, a cui fa seguito un incremento dell’8% relativamente all’export del settore legno-arredo, che in Cina è andato oltre ai 190milioni. In sostegno di tale ambito commerciale, Cogefim S.r.l. osserva compiaciuta all’attività condotta da FederlegnoArredo grazie alla creazione di “Club Made in Italy”, realtà che aiuta le imprese grazie a servizi di consulenza e di formazione, inclusa la possibilità di realizzare accordi e convenzioni con importanti realtà della grande distribuzione. Al termine di tale programma è prevista l’organizzazione di una fiera del mobile che, grazie alla partnership con BolognaFiere, avrà luogo a Shanghai a novembre del 2016. Ancora da confermare la location, di cui sono note al momento solamente le dimensioni che, a quanto anticipato da FLA, non supereranno i quattro o cinque mila metri quadrati: l’intento è quello di dare vita ad un evento che possa distinguersi dalle maxi-manifestazioni a cui il territorio cinese è abituato, fornendo dimensioni e specializzazione tipiche della boutique, rivolta selettivamente agli addetti ai lavori.

Mansioni ed attività svolte da Cogefim S.r.l.

La specificità di Cogefim S.r.l. è data dalla trentennale esperienza nell’ambito della compravendita immobiliare di natura aziendale, favorendo operazioni di cessione immobiliare, rilievo oltre alla stipulazione di partnership e di joint venture. Cresciuta nel corso degli anni di operatività, presenta attualmente nove divisioni, all’interno delle quali vengono curate le peculiarità di ogni singolo settore di mercato con cui la società di mediazione ha occasione di lavorare. I servizi che rende disponibili alla clientela che si rivolge alla sua competenza, si distinguono in ricerca di capitali e di soci attivi, promozione riferita alla vendita di immobili aziendali, infine sopralluoghi strategici dell’immobile da sottoporre a compravendita. L’attenzione rivolta al cliente rientra tra i maggiori punti di forza di Cogefim S.r.l., la quale offre assistenza per tutte le fasi dell’operazione commerciale messa in atto. A seguito di una realistica valutazione commerciale dell’immobile, messa a punto secondo i valori di mercato del momento, in concerto con il cliente viene messo a punto un piano commerciale che ne incontri totalmente le aspettative e le esigenze. Viene infine operata un’attenta valutazione del potenziale acquirente, al fine di ottenere una buona riuscita della negoziazione: a tal fine si esaminano tre principali fattori quali requisiti per accedere alla trattativa, ovvero la effettiva disponibilità economica, il reale interesse nei confronti dell’immobile e la totale assenza di reputazione negativa che possa rischiare di inficiare il buon nome della società e delle parti partecipanti alla negoziazione.