Archivio Autore

Le recensioni di settore di Cogefim S.r.l, a tre mesi dalla diciannovesima edizione del METAV

Scritto da articoli news il . Pubblicato in Aziende

L’interesse per i diversi settori merceologici e industriali che compongono il mercato continua a essere una delle priorità di Cogefim S.r.l, società di mediazione immobiliare attiva su molti comparti aziendali e commerciali. Occhi puntati dunque al METAV di febbraio a Dusseldorf e alle recensioni sulla fiera dedicata a macchinari, processi di produzione e tecnologie connesse al metallo.

Grande interesse di Cogefim S.r.l sulle recensioni della fiera sul metallo METAV

A tre mesi dalla fiera biennale del METAV di Dusseldorf, Cogefim S.r.l si prepara a seguire il grande evento internazionale dedicato alle tecnologie di lavorazione del metallo, come consuetudine per la società di mediazione che segue da vicino i diversi comparti produttivi e industriali del mercato per arricchire e approfondire le proprie competenze nella gestione delle pratiche dei propri clienti.
Al METAV sarà possibile trovare il meglio in offerta sul mercato presente e futuro, concepito dai protagonisti dell’industria metallurgica: dalla produzione di macchine utensili e di precisione, ai sistemi di produzione e progettazione, materiale automatizzato, tecnologia computerizzata ed elettronica industriale. Organizzata dall’associazione tedesca produttrice di macchine utensili, la fiera proporrà 4 aree macro tematiche, sinergicamente collegate fra loro da numerosi campi produttivi e di ricerca: l’area di controllo qualità, l’area chimico-additiva, l’area medical e l’area dedicata agli stampi. Un campo, quello dell’industria metallurgica in cui l’Europa gioca un ruolo fondamentale essendo un indicatore affidabile per clima economico e propensione agli investimenti degli operatori del settore. Investimenti che, per l’Europa, hanno visto un netto dato al rialzo per il 2015 facendo segnare un +1,9%, con una previsione per l’anno prossimo valutata al +4,2% secondo le ultime recensioni. Inoltre, nel prossimo anno il consumo europeo di macchine utensili crescerà allo stesso ritmo, traducendosi in un volume di 17,5 miliardi di euro. Una situazione favorevole riscontrabile anche in Italia, che sembra aver superato la fase di stagnazione economica. Per il Belpaese gli investimenti in macchinari, dopo anni di contenimento della spesa, segneranno un + 4,8%.

Cogefim S.r.l, l’intermediazione immobiliare a misura di ogni cliente e settore sul mercato

Cogefim S.r.l è una società di intermediazione attiva nell’ambito aziendale, commerciale e industriale. Grazie all’esperienza maturata sin dalla nascita, nel 1982, Cogefim S.r.l offre una competenza multi settoriale su servizi di mediazione relativamente ad azioni di compravendita, joint venture, cessioni, promozioni di vendite immobiliari aziendali, ricerca di soci attivi e di capitali, valutazione societaria e posizionamento sul mercato grazie a perizie e consulenze disposte per aziende, attività artigianali, pubblici esercizi, immobili di prestigio, complessi industriali, residenze storiche, aziende agricole e complessi turistici. La struttura della società si compone di nove divisioni specializzate in specifiche divisioni. L’attenzione dedicata ad ogni settore merceologico permette, infatti, di operare al meglio in quanto a promozioni, tempistiche, discrezione e guadagno sulla mediazione, con sopralluoghi direttamente in loco per stabilire con precisione il reale valore di mercato della stessa. Una rigorosa attenzione e preparazione ad ogni tipo di pratica e necessità, che si traduce in egual modo sul processo di fornitura del servizio al cliente, che è sollevato sin dal principio dal qualunque aspetto tecnico o burocratico. Dopo una prima valutazione dettagliata del bene che si desidera sottoporre a negoziazione, al cliente verrà sottoposto un piano di azione in linea con le sue aspettative e che tenga conto allo stesso tempo delle reali condizioni di mercato, per poi procedere con rigore alla ricerca del potenziale partner o acquirente. Quest’ultimo dovrà dimostrare un concreto interesse nel gestire la trattativa e comprovare la propria reputazione e la reale disponibilità economica per non compromettere in alcun modo il buon esito della mediazione.
Per questo Cogefim S.r.l dimostra pieno interesse verso un evento come il METAV di Dusseldorf, la fiera internazionale dedicata alle tecnologie di lavorazione del metallo, giunta alla diciannovesima edizione e organizzata dal 23 al 27 febbraio 2016. Tra i settori in esposizione quello dell’automazione tecnologica, della ricerca sui materiali, l’elettronica industriale e il comparto chimico e medicale. Una varietà di comparti che non può che interessare una società come Cogefim S.r.l, che fa della conoscenza del settore in cui fa mediazione il proprio carattere distintivo.

Adriano Zerla pilota vincente ed esperto imprenditore

Scritto da articoli news il . Pubblicato in Auto/Moto, Aziende

Adriano Zerla nasce nei pressi di Ossimo nel 1963 e, determinato a intraprendere la strada da pilota, diventa ben presto un professionista di fama. Parallelamente alla sua vita da pilota professionista, egli si è sempre confrontato anche con la vena imprenditoriale che lo ha portato a grandi successi anche nel business.

Adriano Zerla
Grandi successi sportivi per Adriano Zerla

I successi in campo automobilistico per Adriano Zerla sono iniziati molto presto per culminare nella prima decina degli anni 2000. Specialmente il periodo compreso tra 2008 al 2011. In questi anni sono stati molteplici i suoi successi e di alta qualità come quando a bordo di Osella A21/s Honda, affrontando numerose cronoscalate, è riuscito a vincere la mitica Malegno Borno con una vittoria assoluta nel 2009. Altre gare si sono succedute, come quelle dell’Alpe del Nevegal o quella della salita de “la Castellana” di Orvieto. Le avventure sportive non si sono fermate certo a livello nazionale ma sono arrivate anche da circuiti internazionali come quelle di Rechberg in Austria e la Rampa de Estre in Portogallo.

La gestione del business come frontiera fondamentale per Adriano Zerla

La vita sportiva di Adriano Zerla è da sempre andata di pari passo con quella professionale. Inseguito al diploma come perito tecnico, comincia le sue esperienze di lavoro nel campo edile sia in Italia che all’estero. Verso i 23 anni Zerla è a capo di due laboratori elettromeccanici. La sua voglia di emergere professionalmente è parallela alla sua voglia di vittoria in campo sportivo dalla quale attinge la spinta verso nuovi ambiti imprenditoriali commerciali. Infatti entra a far parte della società Delta Racing che negli anni 80 è una delle scuderie più ambite per numero di iscritti. L’attuale maggiore occupazione di Adriano Zerla è nella gestione di campagne marketing ed eventistica nella zona della provincia di Brescia.
Per saperne di più visita il suo canale professionale H2Biz.

Mario Putin, Serenissima Ristorazione sostiene le linee guida per una sana e corretta alimentazione ovvero la Dieta Mediterranea

Scritto da articoli news il . Pubblicato in Alimentari e Bevande, Aziende

In riferimento ai recenti studi svolti dallo IARC (dall’ OMS) sul consumo di carne rossa e carni lavorate, Serenissima Ristorazione, propone ai propri clienti menù in linea con le indicazioni per una sana e corretta alimentazione secondo quanto indicato dall’INRAN con riferimento ai LARN – Livelli di Assunzione raccomandati di nutrimenti ed energia per la Popolazione Italiana redatti dalla SINU Società Italiana di Nutrizione Umana.

Serenissima Ristorazione

Le scelte alimentari promosse dalla società Serenissima Ristorazione

Recentemente IARC – Agenzia internazionale per la ricerca sul cancro dell’OMS Organizzazione Mondiale della Sanità ha reso pubblico uno studio circa la relazione tra un consumo eccessivo di carni rosse e lavorate con l’aumento del rischio di sviluppare tumori. Lo studio nel dettaglio ha riscontrato in sostanza una correlazione proporzionale con la quantità e la frequenza nel consumo di queste tipologie di carni. Il suggerimento dato è quello di limitare il consumo di carne rossa ed in particolare carni lavorate, favorendo ove possibile l’assunzione di carni bianche, pesce o proteine vegetali. Sulla base di quanto divulgato dall’OMS, Mario Putin in qualità di Presidente di Serenissima Ristorazione, sostiene una sana e corretta alimentazione, proponendo ai propri clienti menù equilibrati dal punto di vista nutrizionale a base di pollo, pesce e legumi come sostituzione di carni rosse e lavorate.

Serenissima Ristorazione, l’attenzione profusa nel sostenere e promuovere una corretta e sana alimentazione

Serenissima Ristorazione è una realtà attiva nel panorama della ristorazione commerciale e collettiva con servizi dedicati a istituti sociosanitari, scolastici e aziendali. La società fornisce ai propri clienti menù studiati per garantire una sana e corretta alimentazione. Lo staff altamente qualificato è in grado di elaborare e strutturate soluzioni in accordo con la Dieta Mediterranea riconosciuta quale Patrimonio dell’Umanità da parte dell’UNESCO.

Paolo Campiglio: incarichi e prospettive del manager nel settore farmaceutico

Scritto da articoli news il . Pubblicato in Aziende

Da sempre appassionato di relazioni diplomatiche, politica estera e commercio internazionale, con un costante sguardo al mondo dell’associazionismo e della cultura, Paolo Campiglio nasce a Milano nel 1975, dedicandosi sin dal principio agli studi in ambito farmaceutico.

Paolo Campiglio, presidente di Daclé Polska SA

Paolo Campiglio: gli inizi e la carriera nel Gruppo Daclé

Il percorso formativo di Paolo Campiglio inizia alla facoltà di farmacia dell’Università degli Studi di Pavia, ispirato dalla tradizione familiare, ormai secolare, nel settore farmaceutico. Poco più che ventenne si impegna attivamente nel Movimento Giovanile, la più vivace esperienza associativa italiana in quel periodo, ricoprendo i ruoli di coordinatore regionale e di dirigente nazionale del settore esteri. Dal 1997 al 2012 è eletto per tre volte nel Consiglio comunale di Legnano, del quale ne sarà anche presidente per cinque anni.
Sempre nel 1997 è tra fondatori di uno studio professionale che fornisce servizi aziendali e consulenza amministrativa alle imprese italiane che desiderano espandersi nei mercati internazionali o in aree dal forte appeal per gli investimenti esteri. In seguito, pur rimanendo senior partner dello studio, si avvicina a ruoli manageriali più complessi accettando l’incarico di direttore finanziario di Carmax-Pro Srl, realtà attiva nella commercializzazione di apparecchiature elettroniche e presidi medico-chirurgici per attività socio-sanitarie.
Dopo il consolidamento di quest’esperienza, è nominato direttore commerciale del Gruppo Daclé. La naturale inclinazione verso le relazioni internazionali lo porta a sviluppare i mercati esteri già esistenti e di individuarne di nuovi nelle economie in espansione dell’Europa dell’Est, ampliando la presenza del gruppo in Polonia, Romania e Moldova.
Dopo essere stato il responsabile del patrimonio immobiliare del gruppo, accetta l’incarico di direttore esecutivo della società capogruppo, carica che ricopre tutt’oggi, alla quale si è aggiunta quella presidente di Daclé Polska SA.

Paolo Campiglio: un manager proiettato verso le nuove realtà industriali d’Europa

Dopo essere stato il direttore commerciale del Gruppo Daclé, nel cui ruolo ha sviluppato i mercati esteri già esistenti e ne ha attivati di nuovi, guidando il team che ne ha favorito l’espansione nell’Europa Orientale ampliandone la presenza in Polonia, Romania e Moldova, Paolo Campiglio ha approfondito le peculiarità sociali e imprenditoriali locali nel comparto economico e finanziario polacco, che lo hanno portato a vivere significative esperienze nella British-Polish Chamber of Commerce in qualità di country manager nella Camera di Commercio Italo-Polacca nella quale è stato vice-presidente esecutivo. Questi incarichi gli hanno consentito di espandere le relazioni con le agenzie governative di promozione del commercio estero e con i più importanti partner delle istituzioni pubbliche e delle associazioni imprenditoriali che si occupano dei processi di internazionalizzazione e dei fondi comunitari.
Nel Gruppo Daclé viene successivamente chiamato a ricoprire l’incarico di direttore esecutivo della società capogruppo, presiedendo gli organi amministrativi in maniera ancor più efficace per la realizzazione degli obiettivi industriali di medio e lungo termine. È anche presidente di Daclé Polska SA, società capofila e promotrice di un raggruppamento di imprese dello stesso comparto produttivo che investono nel distretto produttivo di Cracovia.

Per maggiori informazioni sulle attività, la carriera e il profilo del manager industriale Paolo Campiglio, è possibile visitare il suo canale Myblog.

I dati delle recensioni visionate da Cogefim S.r.l.

Scritto da articoli news il . Pubblicato in Aziende

L’importanza delle recensioni di stampo economico visionate da Cogefim S.r.l. per l’attività commerciale della società che dal 1982 si occupa di compravendita di immobili aziendali.

L’Italia e la crisi economica nelle recensioni che Cogefim S.r.l. valuta

Acri e Ipsos hanno presentato durante il corso della 91ma Giornata mondiale del risparmio la ricerca da loro condotta in merito alla condizione economica della popolazione italiana rispetto alla crisi economica in cui il Paese versa. Le recensioni riportate dimostrano un generale sentimento di benessere percepito dalla popolazione italiana, di cui il 29% (in crescita rispetto al 2014) ritiene un buon investimento quello rivolto alla realtà immobiliare, soprattutto se si considerano le regioni del Centro e del Sud d’Italia, sebbene si confermino strumenti di investimento più sicuri come i risparmi postali, le obbligazioni e i titoli di Stato quali scelte preferenziali per la maggioranza relativa della popolazione (35%). Informazioni di questo calibro risultano fondanti per le attività condotte sul mercato da società quali Cogefim S.r.l., che giovano di una condizione di ottimismo crescente espresso in particolar modo dalle famiglie italiane, le quali seppur non identifichino una fine della crisi nel momento attuale, prevedono la sua cessazione nell’arco di pochi anni. In questo senso cresce il numero dei risparmiatori all’interno del Paese, secondo i dati delle recensioni di cui Cogefim S.r.l. si avvale, i quali passano da una percentuale del 33% per il 2014 ad una del 37% per l’anno corrente, denotando di conseguenza un atteggiamento per il momento ancora prudente da parte dei cittadini.

Cogefim S.r.l.: le attività e le peculiarità aziendali

Società sorta nel 1982, Cogefim S.r.l. si specializza nel corso degli anni nell’attività di mediazione in trattative di compravendita, cessione, rilevo aziendale, partnership e joint venture di immobili aziendali. Suddiviso in nove sottosezioni si impegna a soddisfare le esigenze specifiche di qualunque settore merceologico, ai quali offre operazioni quali promozione di immobili aziendali, ricerca di soci e capitali attivi, oltre a un processo di valutazione del bene tramite sopralluogo. Questa operazione si inserisce all’interno di un preciso piano d’azione che Cogefim S.r.l. ha messo a punto in anni di esperienza, e che vede la clientela posta al centro dell’attenzione. Dopo aver infatti calcolato il valore realistico che l’immobile può acquisire sul mercato, il cliente viene coinvolto dalla società di mediazione nella stesura di un business plan che abbia quale fine ultimo quello di incontrare pienamente esigenze e aspettative presentate dal cliente stesso, quali target da raggiungere nell’esercizio della negoziazione commerciale. Infine viene preso in considerazione il potenziale acquirente, il quale viene sottoposto ad attenta valutazione, al fine di verificarne il sincero interesse, l’effettiva disponibilità economica, oltre a vagliarne la reputazione che, se negativa, potrebbe danneggiare la trattativa stessa.

Paolo Campiglio: incarichi e attività dal 1997 ad oggi

Scritto da articoli news il . Pubblicato in Aziende

Paolo Campiglio, nato a Milano nel 1975, è un noto manager dell’industria farmaceutica.
In virtù dei prestigiosi incarichi ricoperti nella carriera professionale, è stato scelto come direttore esecutivo del Gruppo Daclé e presidente della società farmaceutica Daclé Polska SA.

Paolo Campiglio, presidente di Daclé Polska SA

L’inizio della carriera professionale e pubblica di Paolo Campiglio

Paolo Campiglio nasce a Milano nel 1975. Dopo aver conseguito la maturità commerciale ad indirizzo giuridico-amministrativo si iscrive alla facoltà di farmacia dell’Università degli Studi di Pavia. Al termine del percorso accademico avvia la carriera professionale aprendo, in collaborazione con un altro socio qualificato, uno studio professionale specializzato nel sostenere le imprese italiane che desiderano operare nei mercati esteri, offrendo un’intera gamma di servizi aziendali, consulenza amministrativa e societaria, organizzazione del personale e gestione delle risorse finanziarie.
Nello stesso periodo ha inizio anche il suo percorso nelle amministrazioni pubbliche, entra infatti giovanissimo nel Consiglio comunale di Legnano e nel corso di questa esperienza, che durerà 15 anni e lo vedrà eletto per tre mandati quinquennali, ricopre gli incarichi di presidente della commissione lavori pubblici, capogruppo di maggioranza e presidente del consiglio comunale.
Molto apprezzato per le sue competenze in politica estera, è stato tra i massimi dirigenti del Movimento Giovanile, la più vivace e numerosa realtà associativa in quegli anni, nella quale gestisce le relazioni internazionali con i giovani del Partito Popolare Europeo, partecipando ai lavori della Convenzione europea dei giovani e della Convenzione italiana dei giovani istituita dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri.
Dal 2006 al 2012 è stato anche vice-presidente del più grande sistema culturale italiano tra enti pubblici, il Consorzio Bibliotecario Nord Ovest, ricoprendo l’incarico per due mandati, nei quali il Consorzio è stato l’ente promotore di MediaLibrary, la prima rete nazionale per il prestito digitale. Oggi le biblioteche aderenti sono oltre 4.000 in 16 regioni italiane e 6 paesi stranieri.

Gli incarichi ricoperti e le attività svolte da Paolo Campiglio negli ultimi anni

Rimane impegnato come senior partner dello studio professionale anche nel periodo in cui Carmax-Pro, società incaricata della distribuzione di sofisticate apparecchiature elettroniche e presidi medico-chirurgici nei Paesi dell’Unione Europea, gli chiede di accettare l’incarico di chief financial officer e di responsabile dell’area programmazione e controllo.
Successivamente entra con ruoli dirigenziali nel Gruppo Daclé, società chimica e laboratorio farmaceutico, dove ricopre inizialmente l’incarico di direttore commerciale con la responsabilità di gestire il business aziendale nei mercati esteri già esistenti e attivarne di nuovi in quelli dell’Est Europa, guidando il team che ne favorirà l’espansione in Polonia, Romania e Moldova.
Negli ultimi cinque anni è stato anche responsabile del patrimonio immobiliare dell’azienda e, successivamente, direttore esecutivo della società capogruppo. Nel 2015 Paolo Campiglio viene nominato presidente della società farmaceutica Daclé Polska SA.
È stato vice-presidente esecutivo della Camera di Commercio Italo-Polacca.

Per maggiori informazioni relative alla carriera di Paolo Campiglio, visita il suo profilo Xing.

Panorama d’Italia: i dettagli degli eventi e la partecipazione di Dario Mirri

Scritto da articoli news il . Pubblicato in Cultura, Italia, Viaggi

In quanto esponente di rilievo all’interno della città di Palermo, Dario Mirri viene invitato a partecipare ad uno dei convegni organizzati per Panorama d’Italia, manifestazione organizzata dall’omonima rivista.

Dario Mirri: partecipazione a Panorama d’Italia

Forte del successo dell’edizione 2014, l’appuntamento Panorama d’Italia, organizzato dall’omonima rivista, propone anche nel 2015 un tour nelle mete italiane per raccontarne le particolarità e le bellezze da differenti angolazioni, come cibo, arte, moda, imprenditoria e start-up. Il tutto condotto con uno sguardo attento, volto ad approfondire quella che è la realtà che si va ad indagare, interrogando in prima persona i cittadini, veri protagonisti dei luoghi visitati. In piano un tour di 10 tappe a partire da marzo e in conclusione a novembre, prima delle quali Napoli a cui fanno seguito Vicenza, Pisa, Varese, Matera, Trento, Spoleto, Modena, Bari ed in chiusura Palermo. Come per le precedenti, anche a questa ultima tappa saranno dedicati quattro giorni di eventi e manifestazioni che, nella fattispecie, andranno a portare alla luce in prima istanza gli splendori artistici della città, grazie alla lectio magistralis di Vittorio Sgarbi nella prima giornata, ovvero mercoledì 18 novembre, e in quella successiva, contornata da eventi teatrali e incontri di natura imprenditoriale, che fanno emergere la vitalità del capoluogo siciliano. Questa viene confermata dall’incontro organizzato per venerdì 20 novembre nominato “Un incontro di eccellenze”: invitati presso Palazzo Mazzarino importanti figure di spicco del territorio siciliano. Tra i presenti anche Dario Mirri, che partecipa riportando l’esperienza del Mercato San Lorenzo nella città di Palermo. Dario Mirri, inoltre, rappresenta un esponente del commercio della città in quanto Direttore Generale di DAMIR S.r.l.

Mercato San Lorenzo: il progetto voluto da Dario Mirri

Il progetto voluto da Dario Mirri per la sua città, Palermo, ed in particolar modo per l’area di San Lorenzo, parla di recupero e di decoro: nell’omonima via viene infatti donata nuova vita ad un’area industriale da tempo dismessa, all’interno della quale poter realizzare un polo fieristico che doni maggiore vitalità al capoluogo siciliano. Con un investimento di 2 milioni per la sezione immobiliare e 1,2 per il comparto commerciale, Dario Mirri intende realizzare una zona all’interno di Palermo dedicata alla qualità alimentare assicurata dalla città e dalla regione Sicilia, la quale, sperimentate differenti influenze grazie alla propria centralità all’interno del Mediterraneo, vanta una interessante tradizione culinaria. Oggi questo territorio vede la qualità della propria produzione alimentare crescere sia dal punto quantitativo che da quello qualitativo, presentando 27 prodotti DOP o IGP, e rappresentando il 70% della produzione su scala nazionale di melanzane. Conta inoltre 40 presidi slow food e 50 produttori di vino. All’interno del Mercato San Lorenzo, pianificato dal Direttore Generale di DAMIR S.r.l., sarà possibile così trovare prodotti locali genuini ricavati da materie prime naturali, caratterizzati da alta qualità, da poter consumare subito sul posto, oltre che portare a casa per propria scorta personale, nel rispetto della tradizionale impostazione dei più rinomati mercati della città di Palermo (Ballarò, il Borgo, la Vucciria, il Capo).

Ulteriori informazioni su Dario Mirri ai profili professionali dedicati.

Waste Italia, grazie alla sua lunga esperienza nel comparto della raccolta e smaltimento rifiuti, è tra le più importanti aziende italiane del settore

Scritto da articoli news il . Pubblicato in Aziende

Waste Italia è la società appartenente al Gruppo Kinexia attiva nel settore dello smaltimento dei rifiuti, presente su tutto il territorio nazionale con impianti di proprietà e un network qualificato di aziende partner.

Waste Italia

Le attività di Waste Italia nel settore della raccolta e smaltimento rifiuti

Waste Italia, controllata del Gruppo Kinexia, nasce nel 2000 dall’acquisizione della società statunitense Waste Management Inc. Nel tempo completa un processo di concentrazione di tutte le attività riferibili alla gestione dei rifiuti speciali, così da diventare una delle più importanti aziende italiane operanti nel settore della raccolta e smaltimento rifiuti. Waste Italia, ispirandosi ai contenuti del VI° Programma comunitario europeo, assiste le imprese dei settori commerciale, industriale e artigianale, studiando e realizzando progetti personalizzati di gestione dell’intero ciclo dei rifiuti, offrendo servizi di raccolta, selezione, trattamento e smaltimento dei rifiuti. Supportando inoltre le imprese con informazioni di ritorno sui risultati del recupero e sui risparmi conseguiti. Per garantire una gestione dei rifiuti sicura e nel totale rispetto dell’ambiente, Waste Italia svolge controlli rigorosi e adotta sistemi di gestione della qualità che rispondono agli standard internazionali UNI EN ISO9001 e UNI EN ISO14001, certificati dall’ANCIS (Associazione Nazionale per la Certificazione e la Qualità delle Imprese di Servizi). Tutte le attività di Waste Italia sono finalizzate alla riduzione dell’impatto ambientale, al recupero e valorizzazione dei rifiuti e quindi alla riduzione dei volumi di rifiuto non riciclabile diretti in discarica.

Waste Italia – La rete dei centri di raccolta

Waste Italia opera su una rete di centri di raccolta che costituiscono il punto di partenza di tutto l’iter della gestione dei rifiuti: attività di trasporto, impianti per la selezione e il trattamento e discariche per attuare lo smaltimento delle parti non riciclabili. Waste Italia è presente in modo omogeneo su tutto il territorio nazionale: le aree urbane e industriali del Piemonte e della Lombardia sono coperte da una rete di raccolta e da impianti di proprietà, mentre per svolgere i servizi in ambito nazionale, nelle aree dove la società non è presente direttamente, Waste Italia dispone di una rete di fornitori terzi con i quali instaura rapporti di collaborazione. Ogni impresa partner ha un’importanza strategica in quanto parte della filiera del valore e della crescita dell’azienda, per questo dal 2011 l’intero network è disciplinato dalle regole e procedure del Waste Way Project: nel quale vengono condivisi obiettivi, modalità di svolgimento dei servizi e standard di qualità.

Visitando il profilo Slideshare di Waste Italia è possibile avere maggiori dettagli sulle attività dell’azienda.

Serenissima Ristorazione, partner di “Sgulp! La città del gioco” anche per l’edizione 2015

Scritto da articoli news il . Pubblicato in Aziende, Giochi

Società attiva nel panorama della ristorazione collettiva e commerciale guidata dall’imprenditore Mario Putin, Serenissima Ristorazione recentemente ha offerto il proprio contributo in qualità di partner nell’organizzazione e nella realizzazione di Sgulp! La città del Gioco, l’evento dedicato alla creatività, sperimentazione e divertimento dei bambini e delle famiglie.

Serenissima Ristorazione, il successo raggiunto dall’edizione 2015 dell’evento Sglup! – La città del Gioco

Nei giorni 6-7-8 novembre 2015, presso la fiera di Padova si è tenuta l’edizione 2015 di “Sglup! La città del Gioco”, un evento unico nel suo genere, pensato per i bambini dai 3 ai 12 anni in cui il metodo del learning by doing viene condiviso da tutte le realtà protagoniste. Organizzati dal Gruppo Pleiadi in collaborazione con Il Mattino di Padova, questi tre giorni hanno coinvolto bambini, famiglie e realtà cittadine all’insegna del divertimento e della didattica. Con un flusso di presenze pari ad oltre 15 mila persone, la manifestazione ha riscosso un grande successo grazie agli oltre cento eventi giornalieri suddivisi in laboratori, giochi, attività creative e spettacoli. L’intera manifestazione per il comparto inerente il servizio di ristorazione ha visto il supporto e la collaborazione da parte della società partner Serenissima Ristorazione. Guidata dall’imprenditore Mario Putin, la società ha allestito all’interno della fiera punti di ristoro dedicati a servizi di caffetteria e ristorazione per grandi e per i moltissimi bambini accorsi.

Mario Putin, l’attenzione posta da Serenissima Ristorazione per una sana e corretta alimentazione

Gruppo Serenissima Ristorazione è una realtà fondata negli anni ’80 nel panorama della ristorazione commerciale e collettiva. Guidata dall’imprenditore Mario Putin, Serenissima Ristorazione fornisce ai propri clienti soluzioni dedicate a tutti i segmenti della ristorazione scolastica, sociosanitaria e aziendale, fornendo grazie ad uno staff qualificato menù con valori nutrizionali equilibrati secondo le linee guida inerenti ai livelli di Assunzione raccomandati di nutrimenti ed energia per la Popolazione Italiana redatti dalla SINU.

La notizia sull’iniziativa ambientalista in campo fashion riportata da MOOD Management

Scritto da articoli news il . Pubblicato in Ambiente, Aziende, Lifestyle

Rinomata agenzia di moda e spettacolo milanese, MOOD Management si tiene costantemente aggiornata sugli avvenimenti di maggior rilievo degli ambiti di competenza, a cui dona visibilità sulle pagine del proprio sito web.

MOOD Management

MOOD Management e la sensibilità per l’ambiente

Il mondo della moda, grazie alla sua grande risonanza all’interno dell’opinione pubblica, può diventare importante mezzo per veicolare messaggi dal profondo risvolto etico. MOOD Management, agenzia specializzata nel settore, consapevole di ciò pone attenzione anche a tali aspetti del panorama fashion, segnalando sul proprio sito web la notizia relativa all’iniziativa intrapresa dalla nota stilista Vivien Westwood per la campagna Save The Arctic promossa da Greenpeace. Il tema dello scioglimento dei ghiacci causato dai cambiamenti climatici è da lungo tempo tristemente noto, ma non ancora ripagato della giusta attenzione. Per questo motivo la stilista inglese ha realizzato un logo semplice, ma di effetto, rappresentante il pianeta a forma di cuore, in cima al quale una bandiera segnala la posizione dell’Artico. La scritta che lo attraversa richiama l’iniziativa di Greenpeace, ovvero Save The Arctic. Il disegno è stato poi stampato su delle t-shirt di cotone organico non candeggiato, poste in vendita per donarne l’intero ricavato all’organizzazione ambientalista. Per sensibilizzare l’opinione pubblica, 60 celebrità sono state sottoposte all’obbiettivo del fotografo Andy Gotts MBE, al fine di realizzare una campagna esposta nella metropolitana londinese. Iniziativa di tale peso non poteva essere ignorata da specialisti del settore della moda come MOOD Management.

Caratteristiche di MOOD Management

Agenzia di Milano specializzata nel settore della moda e dello spettacolo, MOOD Management si inserisce sul territorio con il principale intento di creare la maggiore “factory” del settore. Tale iniziativa viene portata avanti coltivando un approccio innovativo alla gestione delle risorse umane, le quali vengono costantemente affiancate, nel loro percorso di crescita e perfezionamento professionale, da uno staff di professionisti dalla pluriennale esperienza. Il progetto che si viene a creare intorno all’artista prende l’avvio da un’attenta valutazione dell’immagine dello stesso, seguita da interventi mirati a renderla positiva e vincente. Il passo seguente si rivolge alla strategia di promozione e rappresentanza degli artisti, insieme ai quali si punta alle migliori modalità per individuare, potenziare ed esprimere i talenti specifici di ognuno. La diversificazione è il punto di forza di MOOD Management, la quale non si limita al campo della moda, bensì spazia anche a quello dello spettacolo, riuscendo così a rivolgersi non solamente alle case di moda o agli studi fotografici, ma anche al mondo della pubblicità per la realizzazione di campagne, alle case di produzione televisive o cinematografiche. Una molteplicità di realtà, dunque, e di partner che dimostrano esigenze specifiche e sempre in mutamento secondo la modifica delle mode e dei risvolti culturali. Per tale motivo l’agenzia milanese non sottovaluta l’azione di scouting, che pratica al fine di mantenere il proprio portafoglio ricco e variegato.

Per ulteriori informazioni su MOOD Management, visita la pagina dedicata.