Archivio Autore

Cogefim S.r.l., le recensioni: il Made in Italy conquista il mondo

Scritto da articoli news il . Pubblicato in Aziende, Economia

Le opinioni di Cogefim S.r.l. sull’export in Italia: riprendendo due studi di settore, la società milanese segnala che dopo la crescita registrata nell’ultimo triennio, le prospettive per il futuro sono altrettanto buone.

Cogefim S.r.l.

Cogefim S.r.l., le recensioni: corre l’export italiano e traina il Pil

Cogefim S.r.l. evidenzia nelle sue recensioni la notevole crescita dell’export italiano registrata nel triennio 2014-16. I dati sono contenuti nel rapporto biennale I.T.A.L.I.A Geografie del nuovo made in Italy, promosso da Fondazione Edison, Unioncamere e Fondazione Symbola. Con un aumento delle esportazioni pari a 26,7 miliardi di euro, l’Italia è seconda solo alla Germania tra i quattro maggiori Paesi dell’eurozona. Positivo è anche il saldo della bilancia complessiva: nel 2016 la differenza tra il valore delle esportazioni e delle importazioni si attesta intorno ai 51,6 miliardi di euro, un risultato ottimo. Merito soprattutto dei distretti industriali, che includono imprese di piccole e medie dimensioni legate dall’appartenenza a uno stesso settore di competenza. Realtà che con le loro attività puntano a raggiungere standard di qualità elevati: non a caso il report evidenzia che a sostenere il Made in Italy nel mondo sono l’innovazione, la creatività, il design, la diversificazione dell’offerta e la propensione a realizzarne una “su misura” del cliente, in campi come l’hi-tech, la meccanica e i mezzi di trasporto. Dallo studio emerge inoltre come il surplus commerciale del comparto manifatturiero italiano sia il quinto al mondo con 90,5 miliardi di euro, dietro a Cina, Germania, Corea del Sud e Giappone. Sempre in riferimento all’export, Cogefim S.r.l. inserisce nelle sue recensioni i dati del rapporto annuale di SACE – Export Unchained che prevede per il periodo 2017 – 2020 un ulteriore aumento delle esportazioni a un tasso medio del 4%, fino al raggiungimento di 489 miliardi di euro nel 2020. Che l’accelerazione a esportazioni e investimenti sia alla base di una potenziale ripresa dell’economia italiana lo sostiene anche il Centro studi Confindustria che di recente ha rivisto al rialzo le stime di crescita del Prodotto interno lordo italiano nel 2017 (da +0,8 a 1,3%).

Intermediazione in ambito aziendale: la crescita di Cogefim S.r.l.

Nata a Milano, Cogefim S.r.l. si occupa da oltre trent’anni di intermediazione immobiliare e aziendale: oltre a studiare e definire soluzioni in risposta alle necessità del cliente si occupa di fornirgli assistenza in fase operativa. Gli imprenditori o proprietari di immobili che si rivolgono alla società necessitano di consulenze precise e qualitativamente vantaggiose in termini di realizzo, tempistiche e costi. I consulenti di Cogefim S.r.l., nel settore da oltre trent’anni e aggiornati costantemente sull’andamento del mercato, valutano diversi parametri e propongono al cliente la risoluzione più efficace per la sua situazione: cessioni, rilevazioni ma anche creazioni di partnership o joint-venture. Una volta definito l’obiettivo, si punta operativamente al suo raggiungimento: fino all’ultimo passaggio, la stesura dell’atto notarile, i professionisti della società milanese si assumono ogni responsabilità di carattere burocratico, tecnico e giuridico, operando nella massima riservatezza soprattutto durante la fase di trattative e a diretto contatto con avvocati e commercialisti di fiducia del cliente per farlo sentire continuamente a suo agio. La realtà specializzata in intermediazione è conosciuta anche per le opinioni e le recensioni che formula periodicamente su diversi argomenti legati al mercato in cui opera.

Storia professionale di Paolo Rongoni

Scritto da articoli news il . Pubblicato in Beauty & Wellness, Sport

Le tappe della crescita professionale di Paolo Rongoni, preparatore atletico che da oltre venti anni assiste i giocatori delle più prestigiose squadre d’Europa, come l’Olympique Marsiglia e l’AS Roma.

Paolo Rongoni, preparatore atletico

Paolo Rongoni: l’affermazione professionale del preparatore atletico

Le prime esperienze di Paolo Rongoni come preparatore atletico risalgono alla metà degli anni Novanta. Il professionista si fa notare nei campionati minori, supportando gli sportivi di Fossombronese (1995-1996) e Urbania (1996-.1997). La stagione successiva viene chiamato a collaborare con l’A.C. Perugia: è il suo esordio in Serie A, il più alto livello professionistico in Italia. Vi lavora fino al 1999, quando accetta nuove sfide all’estero: nel campionato elvetico opera prima all’interno dell’LNB, con F.C. Sion (1999), e in seguito nell’LNA: con l’F.C. Lugano (2000-2002) raggiunge la qualificazione ai preliminari di Champions League e Coppa Uefa. Resta in Svizzera fino al 2005, assistendo gli atleti di Servette F.C. che per due stagioni consecutive conseguono la qualificazione in Coppa Uefa. Contattato dal Le Mans, decide di trasferirsi in Francia: la collaborazione con la società calcistica francese durerà per molti anni e porterà a risultati rilevanti. Tra questi l’implementazione del progetto Human Research Permormance, HRP: si tratta del primo centro di ricerca in tutta la Francia della performance dei giocatori in Ligue 1, che dal 2011 annovera il patrocinio e il supporto economico da parte del governo francese. La carriera di Paolo Rongoni nel 2011 si arricchisce di un’ulteriore esperienza di rilievo in Turchia, dove prepara i giocatori del Samsunspor, squadra della Super Ligue turca. L’anno successivo la Lazio lo richiama in Italia: vince con i biancocelesti la Coppa Italia nella stagione 2012-13, qualificandosi inoltre ai quarti di Europa League. Passa poi alla Roma, seconda classificata in campionato, qualificata in Champions League e agli ottavi di finale dell’Europa League. Il professionista lavora ora in Francia, dove è Responsabile della Performance per l’Olympique Marsiglia.

Paolo Rongoni: l’importanza di una formazione efficace

Le esperienze professionali di Paolo Rongoni, nato a Fermo nel dicembre del 1971, sono il frutto di un importante percorso formativo. Conseguito il diploma di maturità magistrale nel 1991, il professionista si iscrive all’ISEF, dove nel 1995 ottiene l’abilitazione. Successivamente prende parte al corso di preparatore atletico professionista del Calcio della Federazione Italiana Giuoco Calcio (FIGC), conseguendo il relativo diploma nel 1998. Paolo Rongoni non trascura la formazione neanche a carriera già avviata. Nel 2010 si laurea in Scienze e Tecniche dell’Attività Sportiva (109/110) quando è in Francia, mentre al rientro in Italia consegue il dottorato di ricerca (PhD) in “Metodologia molecolari e morfo-funzionali applicate all’esercizio fisico”. Ha inoltre preso parte a diversi corsi di aggiornamento, specializzandosi anche nell’utilizzo di tecniche e strumentazioni di rilevazione delle funzioni fisiche degli atleti tra le più innovative al mondo.

Anselmo Galbusera: nascita e affermazione di FERA

Scritto da articoli news il . Pubblicato in Aziende

Imprenditore e dirigente d’azienda, Anselmo Galbusera nel corso della sua carriera ha ricoperto numerosi incarichi come Presidente o Componente dei Consigli d’Amministrazione di importanti realtà dell’economia nazionale.

Anselmo Galbusera: formazione e prime esperienze professionali

Originario di Monza, dove è nato nel 1958, Anselmo Galbusera consegue la maturità tecnico-industriale dando il via nell’immediato al suo percorso professionale. Negli anni il professionista non rinuncerà ad arricchire il proprio bagaglio di competenze, prendendo parte a diversi corsi formativi: tra questi quelli in “Gestione delle Risorse Umane” presso la Scuola IPSOA di Milano e in “Analisi dei bilanci” presso l’Associazione Industriali di Monza e Brianza. Il 1990 è un anno importante per la sua crescita professionale: fonda una società di TLC e sistemi informatici, Delta S.p.A., all’interno della quale ricoprirà fino al 2004 i ruoli di azionista e di Chief Executive Officer. Tra il 2003 e il 2004 è Chief Strategic Officer e Corporate Clients di Wind S.p.A., società specializzata nel campo della telefonia che ingloberà anche Delta S.p.A. Nel 2005 Anselmo Galbusera entra in Italgo, realtà attiva nell’ambito della sicurezza fisica e logica: vi opera in qualità di azionista e Chief Executive Officer. Nel 2010 viene ceduta a una delle prime aziende in Europa del settore. Dal 2010 al 2011 è Consigliere d’Amministrazione di Banca di Credito Cooperativo PMI del Gruppo ICCREA.

Anselmo Galbusera: principali competenze e cariche ricoperte attualmente

Esperto di management, strategia d’impresa e Merger & Acquisition, Anselmo Galbusera dopo 20 anni di esperienza come imprenditore nel settore IT nel 2009 ha dato vita a FERA, holding di partecipazioni della famiglia Galbusera che ha l’obiettivo di acquisire e curare partecipazioni in settori di nicchia e ad alto contenuto tecnologico: oggi conta 10 milioni di euro di asset gestiti e investimenti in realtà che spaziano dalla produzione di forgiati in acciaio al catering a distanza. Il manager è legato professionalmente anche a Mittel S.p.A., gruppo di investment – merchant bank che si occupa di consulenza e gestione di investimenti di maggioranza in piccole e medie imprese italiane a elevata generazione di cassa. Consigliere di Amministrazione con deleghe e Componente del Comitato Esecutivo di Fashion District Group S.p.A., proprietario di diversi outlet in Italia, Anselmo Galbusera opera inoltre nei Board di Mittel Management (private equity), di Mittel Real Estate SGR S.p.A. (fondi di investimento immobiliari) e di Mittel Advisory (operazioni di M & A). Il professionista fa parte anche del CDA di Chiara Boni & Sons S.r.l., Maison d’alta moda. Nel 2010 acquista una quota di minoranza di Multicatering Group S.p.A.: all’interno dell’azienda specializzata nella fornitura di servizi di ristorazione a distanza per imprese attive all’estero, il manager ricopre la posizione di Chief Strategic Officer. Nel 2014, dopo ulteriori acquisizioni, diventa il principale azionista della società che annovera un fatturato annuo di circa 60 milioni di euro.

General Cessioni recensioni: cresce giro d’affari turismo balneare

Scritto da articoli news il . Pubblicato in Economia

Trainato dall’aumento degli arrivi dei turisti stranieri, il turismo balneare fa registrare una crescita positiva. General Cessioni fornisce un’analisi sul comparto attraverso recensioni e opinioni.

General Cessioni

Le opinioni di General Cessioni sull’andamento del settore turistico balneare

Sempre più turisti, italiani e stranieri, all’ombra degli ombrelloni sparsi lungo i litorali delle nostre coste. Questa la tendenza positiva emersa dai dati comunicati da Federalberghi e oggetto delle recensioni e opinioni di General Cessioni. Numeri in crescita complessivamente, grazie all’aumento delle presenze, +4,7%, e degli arrivi 4,8%. Vola anche il giro d’affari, arrivato alla quota record di 29 miliardi e 260 milioni di euro e in crescita di oltre 1,3 miliardi rispetto alla precedente stagione. Un assaggio dello stato di salute del comparto lo si aveva già avuto nel ponte del 2 giugno, così come affermato dalla stessa associazione di categoria, ora arriva la conferma definitiva. L’estate del 2017 si presenta come tra le migliori degli ultimi anni per le strutture balneari: qui passeranno le vacanze sette italiani su dieci. Tra le mete più richieste la Puglia, la Sicilia, l’Emilia Romagna e la Toscana. Positive anche le performance dell’Isola d’Elba, tra le più gettonate, ma anche Abruzzo, Liguria, Sardegna, Friuli-Venezia Giulia, Veneto. Come sostenuto da Gianfranco Battisti, presidente di Federturismo, dunque la maggior parte degli italiani per questa estate ha scelto il mare, incluso per chi passerà le vacanze all’estero.

General Cessioni recensioni: crescono presenze turisti stranieri

Ulteriore traino alle previsioni di crescita per il turismo di mare nel Belpaese è stato l’incremento delle presenze provenienti dall’estero. Cresce sensibilmente infatti la quota di fatturato rappresentata dalla spesa dei turisti stranieri, salita nel 2017 al 32,2% in termini di fatturato. Nelle recensioni di General Cessioni opinioni positive anche per la percentuale di presenze straniere sul totale, poco più del 28%. Nel frattempo, gli italiani, si sono fatti sempre più digitali. Quest’anno quasi il 40% delle prenotazioni è avvenuta on-line. Nel complesso si registra una crescita sostenuta nelle prenotazioni soprattutto nella sharing economy, +13%, e nel luxury e resort, +7%. Gli hotel, in generale, fanno segnare un aumento del 4,3%. Tendenze emerse da uno studio di settore realizzato dalla società di ricerca, Jfc, e che ha previsto interviste a circa 1500 operatori attivi nel comparto e sparsi in 116 diverse mete turistiche.

Inail, “Click Day 2017”: le recensioni di Cogefim S.r.l

Scritto da articoli news il . Pubblicato in Economia

Sicurezza sul lavoro: oltre 20 mila aziende hanno presentato lo scorso 19 giugno, nell’ambito del “Click Day”, la domanda per accedere ai contributi a fondo perduto erogati da Inail. Nelle recensioni di Cogefim S.r.l. i dettagli e le principali novità dell’iniziativa giunta quest’anno alla settima edizione.

Cogefim S.r.l., leader nell'intermediazione aziendale e immobiliare

Inail, bandi Isi e Isi agricoltura: gli esiti del “Click Day” nelle recensioni di Cogefim S.r.l.

Leader nel settore dell’intermediazione aziendale e immobiliare, Cogefim S.r.l. evidenzia nelle sue recensioni l’esito del “Click Day” 2017 sui bandi Isi e Isi agricoltura di Inail. Nata sette anni fa, l’iniziativa si propone di incentivare le aziende ad adottare maggiori misure di prevenzione e sicurezza. Attraverso il bando Isi 2016 l’Inail ha stanziato contributi a fondo perduto per un totale di oltre 244 milioni di euro di cui possono beneficiare imprese, anche individuali, iscritte alla Camera di commercio, artigianato, industria. Questi andranno a finanziare tre aree di progetti: la prima dedicata all’investimento e all’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale, la seconda alla bonifica da materiali contenenti amianto e la terza (novità dell’ultima edizione) al sostegno di iniziative promosse da micro e piccole imprese attive in specifici settori di attività. Non solo: con il bando Isi agricoltura, indetto per la prima volta lo scorso anno, anche le aziende agricole potranno usufruire di incentivi: per loro a disposizione altri 45 milioni (5 di questi destinati ai giovani agricoltori, organizzati anche in forma societaria). I finanziamenti serviranno a sostenere il noleggio con patto di acquisto o l’acquisto diretto di trattori e/o mezzi agricoli o forestali dotati di soluzioni innovative come la riduzione del rischio rumore e l’abbattimento delle emissioni inquinanti, mirate a migliorare il rendimento e l’indice di sostenibilità globale delle imprese agricole. Per presentare domanda è bastato un click: Cogefim S.r.l. riporta nelle sue recensioni che lo scorso 19 giugno, questa la giornata scelta per il “Click Day” 2017, le domande inoltrate nei trenta minuti di apertura dello sportello telematico sono state oltre 20 mila. Ora le aziende hanno trenta giorni di tempo per perfezionare la loro richiesta di contributo, allegando la documentazione indicata negli avvisi pubblici: verificati i requisiti, si procederà con l’erogazione dei finanziamenti fino a esaurimento e in base all’ordine cronologico di arrivo delle domande. I progetti scelti per essere coperti dai bandi Isi e Isi Agricoltura dovranno essere completati entro 12 mesi se prevedono la forma del noleggio con patto di acquisto: il limite temporale scende a 180 giorni per quelli finalizzati all’acquisto in un’unica soluzione di trattori e/o mezzi agricoli o forestali.

Intermediazione aziendale: le recensioni e le opinioni di Cogefim S.r.l.

In oltre trent’anni di attività nel settore dell’intermediazione aziendale e immobiliare, Cogefim S.r.l. ha acquisito una serie di competenze che oggi mette a frutto anche nella formulazione di opinioni e recensioni su tematiche legate all’andamento del proprio mercato di riferimento. Pubblicate su diversi portali tematici e testate come “Il Sole 24 Ore” e “Affari&Finanza”, riguardano anche bandi e altre iniziative mirati a supportare attività aziendali: la società seleziona quali segnalare, a dimostrazione dell’attenzione che rivolge alla clientela. Cogefim S.r.l. lavora infatti con imprenditori e proprietari di immobili, fornendo loro assistenza nell’ambito di compravendite o creazioni di partnership e joint-venture anche con importanti realtà estere. Per farlo si avvale di professionisti qualificati che seguono il cliente in ogni fase dell’operazione, dall’individuazione della soluzione più consona alle sue necessità in termini di costi, realizzo e tempistiche fino alla stesura dell’atto notarile. Il modus operandi della società milanese le ha permesso di affermarsi su scala nazionale.

Le attività dell’imprenditore Andrea Agostinone

Scritto da articoli news il . Pubblicato in Aziende, Economia

Grazie all’esperienza maturata in ambito finanziario a livello internazionale (Estonia, Emirati Arabi Uniti, Monaco e Malta), Andrea Agostinone è oggi un imprenditore e venture capitalist di successo, cofondatore di diverse realtà come INBANK As.

Andrea Agostinone - Profilo Xing

Il successo di Andrea Agostinone in ambito imprenditoriale

Il conseguimento della laurea in economia, ottenuta da Andrea Agostinone nel 1992, è il primo passo dell’imprenditore e venture capitalist verso il mondo della finanza. Nello stesso anno entra infatti in DAFISA EUROTRUST, società maltese per la quale ricopre il ruolo di Junior Consultant. Lo step successivo, una volta cresciuto all’interno dell’azienda, tanto da esserne divenuto Partner e Responsabile dell’International Tax Planning Department, è la fondazione nel 2002 di un’azienda londinese specializzata in Corporate Finance e M&A: CMP & Partners. Andrea Agostinone diventa così un imprenditore: qualifica che mette a frutto anche cinque anni dopo quando dà vita nel 2007 a Jasis Brokers and Consultants, e nel periodo 2009-2013 a Cofi A/S, Vantage Plus Diversifié, Colonna Group e The Shoreline Charter. Grazie alla capacità di operare con successo in comparti differenti, Andrea Agostinone diventa, nel 2014, Merchand des biens immobiliers nella città di Montecarlo, attivo nel contempo per la società MESEN Associated DWC LLC, in veste di Managing Directors e occupandosi per quest’ultima di consulenza, trading e tecnologie per le commodities. L’anno successivo collabora alla fondazione del gruppo bancario estone INBANK As, di cui è attualmente azionista.

Andrea Agostinone: interessi e successi sportivi

Andrea Agostinone, oltre ad aver dimostrato una grande versatilità in ambito professionale, si è distinto ampiamente per meriti sportivi. Detentore di importanti record a livello europeo e nazionale nel nuoto e specialista nei 50 metri a rana, è stato per due volte campione del mondo master: dopo il successo a Stanford In USA, nel 2006, ha replicato due anni dopo a Perth, Australia, nella staffetta 4×50 mista. Oltre ad essere pilota commerciale FAA ed EASA di aereo e di elicottero, è appassionato di guida e sci. A fianco delle attività sportive e imprenditoriali, la professione di scrittore: Andrea Agostinone ha scritto oltre 100 articoli in campo finanziario, pubblicati da diverse testate come Milano Finanza, Ipsoai, Italia Oggi, Il Sole 24 ore, Class Editori, e di diversi saggi in materia economica: Trust e fondazioni, Luna Rossa in campo bianco e il bilancio in forma abbreviata.

Gregorio Fogliani: ottima esperienza in QUI! Group di alternanza scuola-lavoro

Scritto da articoli news il . Pubblicato in Aziende

Sempre attento a temi di attualità e all’importanza di investire sui giovani, Gregorio Fogliani apre le porte di QUI! Group all’Istituto Carlo Rosselli di Genova, per far vivere agli studenti un’esperienza formativa di alternanza scuola-lavoro.

Gregorio Fogliani - QUI Group Genova

Gregorio Fogliani accoglie in QUI! Group il progetto alternanza scuola-lavoro

Esempio di alternanza scuola-lavoro nella città di Genova, dove la società guidata dal Presidente e Fondatore Gregorio Fogliani ha accolto gli studenti dell’Istituto Carlo Rosselli, del capoluogo ligure, all’interno della propria struttura. Messi al corrente del business principale svolto dalla realtà specializzata in sistemi di pagamento, in circuiti loyalty, oltre ad essere leader in Italia in titoli di servizio per welfare nelle aziende, i ragazzi hanno vissuto un’esperienza altamente formativa, in tutto e per tutto paragonabile ad un vero e proprio stage curriculare. L’organizzazione dell’iniziativa è avvenuta grazie alla collaborazione con ELIS, Centro romano no-profit dedicato ad attività educative. Gregorio Fogliani si dichiara completamente soddisfatto del progetto messo in atto, in quanto QUI! Group ha sempre creduto nel potenziale giovanile e permettere ai ragazzi di vivere un’esperienza in azienda significa fornire loro una maggiore consapevolezza e, dunque, investire sul loro futuro.

Presidente e fondatore di QUI! Group: Gregorio Fogliani imprenditore di Genova

Imprenditore nello spirito, Gregorio Fogliani mette in gioco le proprie aspirazioni professionali in giovane età, quando a soli 20 anni acquisisce la gestione di uno dei locali più in voga di Genova: il Moody. Fondatore, nel 1989, di QUI! Ticket Services, è Presidente della società che opera nel campo dei buoni pasto, oltre che dei titoli di legittimazione e che prende il nome di QUI! Group nel corso degli anni Novanta. Grazie a forti investimenti in ricerca e sviluppo, la società di Genova ha conquistato la leadership come gruppo dal capitale a maggioranza nazionale, oltre a occupare il secondo posto per quanto riguarda i titoli di servizio per welfare sociale e in azienda, per sistemi di pagamento e per programmi di fidelizzazione. La società è stata ammessa nel 2016 al programma Elite di Borsa Italiana, in quanto azienda meritevole di essere promossa su scala internazionale. Il Presidente Gregorio Fogliani mantiene uno sguardo vigile sui temi di attualità: oltre a condividere interventi su propri blog personali, pubblica contributi su canali autorevoli come Formiche e Buone Notizie (Corriere della Sera).

CFO Summit 2017: tra i partecipanti Flaminio Oggioni

Scritto da articoli news il . Pubblicato in Aziende, Economia

Manager con comprovata esperienza nell’amministrazione finanziaria, Flaminio Oggioni è stato tra i partecipanti al CFO Summit 2017, evento promosso da Business International.

Flaminio Oggioni

Milano ospita il CFO Summit 2017: presente Flaminio Oggioni

Tra il 7 e l’8 giugno Milano è stata per due giorni la capitale italiana dei direttori finanziari. Grazie all’iniziativa di Business International, il capoluogo lombardo ha ospitato l’edizione 2017 del CFO Summit, svoltosi presso l’Hotel Four Seasons e preceduto dalla cerimonia che ha visto premiate le figure di eccellenza in materia di amministrazione finanziaria. Da oltre un decennio l’evento si presenta come riferimento per la community dei Chief Financial Officer attivi in tutta la penisola. Quest’anno il tema centrale si è rivolto alle novità economiche introdotte dalla rivoluzione 4.0, in special modo nel comparto manifatturiero, e le sfide a cui i manager sono ora chiamati a dare una risposta. Tra coloro che hanno partecipato all’evento anche Flaminio Oggioni, CFO e Senior Advisor con alle spalle una decennale esperienza in materia di direzione finanziaria. Durante il meeting si sono svolti inoltre diversi incontri e tavole rotonde con testimonianze dei professionisti attivi nel settore. Particolarmente apprezzato da Flaminio Oggioni è stato il discorso di Nicholas S. Katko, autore del libro The Lean CFO. L’intervento si è concentrato infatti sulla presentazione e la spiegazione delle potenzialità della metodologia lean, filosofia di approccio di controllo che pone le sue radici nell’activity based e il direct costing.

Flaminio Oggioni: ruoli professionali

Originario di Milano, Flaminio Oggioni è un manager specializzato in amministrazione, finanza e controllo. Dopo gli studi in Economia Aziendale e il Master in Diritto Tributario d’Impresa, ha ricoperto via via ruoli sempre più importanti nel settore. La prima esperienza presso DP Analisi Finanziaria è stata il preludio all’assunzione dell’incarico di Auditor presso Price Waterhouse, Assistente del Direttore Amministrativo, Auditing Manager, Responsabile del Bilancio Consolidato e Responsabile di Amministrazione e Controllo per SISAL Sport Italia S.p.A. Flaminio Oggioni ha rivestito verso la fine degli anni ’90 il ruolo di Responsabile Amministrativo per Omnifin e Omnitel 2000. Finance Director di United Web S.p.A. dal 2000, e successivamente di Vizzavi Italia S.p.A. nel 2003 dà inizio alla lunga esperienza nel Gruppo Fiera Milano, società all’interno della quale riveste diversi ruoli di rilievo, tra cui Direttore Finanza M&A, Direttore Amministrativo con responsabilità sull’amministrazione, sulla tesoreria e sulla tesoreria e il bilancio consolidato ed infine dal 2009 al 2016 Direttore Amministrazione Finanza Fiscale.

General Cessioni: recensioni sul record del settore manifatturiero

Scritto da articoli news il . Pubblicato in Aziende, Economia

Recensioni e opinioni di General Cessioni concentrate sul comparto manifatturiero. A giugno l’indice PMI Markit tocca un record storico, evidenziando la decisa ripresa del settore.

General Cessioni, leader in intermediazione aziendale

Manifatturiero: le opinioni di General Cessioni sottolineano la crescita della produzione

L’espansione del settore manifatturiero a giugno ha raggiunto livelli record, al top degli ultimi sei anni. Dopo aver analizzato le ultime tendenze emerse dall’indice PMI Markit, General Cessioni ha chiarito con opinioni e recensioni come l’incremento del valore da 57 a 57,4 sia stato possibile grazie all’aumento dei nuovi ordini e, conseguentemente, della produzione. L’occupazione ha potuto beneficiare enormemente della ripresa. L’ottimismo generale e l’aumento della produzione delle imprese ha spinto quest’ultime infatti ad assumere nuovo personale, tanto che il ritmo di creazione di nuovi posti di lavoro nel settore è stato tra i migliori degli ultimi 2 decenni. Nelle proprie recensioni, General Cessioni ricorda come l’incremento generale rifletta sia le preparazioni per far fronte al previsto aumento della domanda nei prossimi mesi e gli sforzi compiuti nella direzione di diminuire la pressione sulle giacenze. La tendenza positiva per il comparto è stata chiarita anche dal Chief Business Economist di IHS Markit, Chris Williamson, il quale ha rimarcato come la crescita del manifatturiero dell’eurozona abbia visto un slancio maggiore a giugno e i livelli presenti dell’indice PMI delinei un tasso di crescita della produzione del 5%. Positivo anche il calo del costo delle materie prime, in primis il petrolio, e grazie al quale l’inflazione dei prezzi d’acquisto è rallentata.

General Cessioni recensioni: l’espansione del manifatturiero nei diversi Paesi dell’Eurozona

Nelle proprie recensioni General Cessioni riporta come le migliori performance siano state fatte registrare da Austria, Germania e Olanda, con un record superiore ai 74 mesi. Anche l’Italia, la Francia e l’Irlanda si sono distinte, così come emerge dall’indice PMI, rispettivamente del 55,2, 54,8 e 56, sebbene risultino in questo caso più contenuti i livelli di espansione. Il tasso d’incremento degli organici è risultato sostenuto soprattutto in Austria, Francia, Olanda e Grecia, più limitato invece in Italia, Germania, Spagna e Irlanda. In aumento anche il livello di fiducia, con picchi in Francia, Germania, Paesi Bassi e Austria. General Cessioni evidenzia attraverso opinioni positive in particolare la situazione del comparto manifatturiero greco, dove il PMI è tornato in fase espansiva dopo quasi un anno, ai massimi in 37 mesi. La Spagna è l’unico Paese nell’Eurozona a non aver fatto registrare un miglioramento dell’indice, anche se il tasso di espansione è rimasto superiore al trend di lungo termine.

Cogefim S.r.l., le recensioni: il 2017 comincia bene per le StartUp italiane

Scritto da articoli news il . Pubblicato in Aziende, Economia

Le nuove recensioni di Cogefim S.r.l. si focalizza sulle StartUp innovative che in Italia sono in continua crescita: in un report i dati aggiornati al 31 marzo 2017.

Le recensioni di Cogefim, leader in intermediazione aziendale e immobiliare

StartUp in crescita: i dati del primo trimestre 2017 nelle recensioni di Cogefim S.r.l.

I dati del primo trimestre 2017 parlano chiaro: le StartUp innovative in Italia sono in continua crescita nonostante 800 imprese da quest’anno non rientrino più nella categoria di riferimento perché costituite da più di quattro anni. Lo evidenzia Cogefim S.r.l. nelle sue recensioni sottolineando come sia in aumento anche la loro presenza fra le società di capitali attive in Italia: dallo 0,42% attestato a dicembre 2016 allo 0,43% di marzo 2017. Addentrandosi più nel quadro delineato dal report su cui Cogefim S.r.l. ha formulato le proprie opinioni, si rileva che in merito alla compagine aziendale il 20,4% delle nuove StartUp è a prevalenza giovanile, il 13,3% femminile e solo il 2,7% straniera. Geograficamente si collocano maggiormente in Lombardia (23,2% del totale nazionale), Emilia Romagna (11,1%), Lazio (9,5%), Veneto (8,7%) e Campania (6,85%), mentre a livello urbano dominano Milano (1104 in totale), Roma (562), Torino (260) e Napoli (230). Il settore dei servizi (software e consulenza, R&S e servizi di informazione) è quello dove si concentra il maggior numero di attività (79,29%): seguono con il 19,67% il ramo industriale (produzione di macchinari, computer, prodotti ottici e apparecchiature elettroniche) e quello del commercio (4,22%). Insomma, a giudicare dai dati del primo trimestre, si prospetta un ottimo 2017 per le StartUp.

Intermediazione aziendale: l’affermazione di Cogefim S.r.l. nel settore

Nata a Milano, Cogefim S.r.l. si occupa da oltre trent’anni di intermediazione aziendale e immobiliare, fornendo servizi di qualità nell’ambito di operazioni di compravendita o di creazioni di partnership e joint-venture. L’obiettivo dei consulenti di cui si avvale è garantire assistenza dettagliata ai proprietari di immobili e agli imprenditori interessati: dopo aver studiato la soluzione più consona alle necessità del cliente e vantaggiosa in termini di realizzo, tempistiche e costi, lo segue in ogni fase dell’operazione assumendosi ogni responsabilità di carattere tecnico, giuridico e burocratico e operando nella massima riservatezza. Un modus operandi efficace, che ha permesso alla società di farsi strada nel mercato e occupare una posizione di riferimento. Lo dimostrano anche le opinioni e le recensioni che formula periodicamente su diversi argomenti legati al settore in cui opera: riprese da diverse testate, anche online, e siti, contribuiscono a far conoscere ulteriormente Cogefim S.r.l. a livello nazionale e internazionale.