Archivio Autore

marianna alicino

Marianna Alicino is an article marketing specialist

Come costruire un Sacco da Boxe Fai da Te e a quali costi

Scritto da marianna alicino il . Pubblicato in Sport

Avete mai pensato di costruire un sacco da boxe per tenervi allenati o semplicemente per scaricare tensioni e stress? Costruire da sé un sacco non è difficile, occorre un po’ di tempo, pazienza e gli strumenti adatti. Con un po’ di buona volontà potete realizzare un sacco resistente e sicuro. Per il sacco da boxe prezzo e caratteristiche sono facili da individuare. Se volete farlo voi occorre dotarsi del materiale adatto che non ha costi elevati; anzi, potete reperire materiale anche in casa o da amici e parenti e pagarlo a costo zero. Per realizzare un sacco sono necessari: una borsa a sacco, nastro adesivo, degli stracci e o della sabbia, buste di plastica, gomma piuma, moschettoni e catene. Sul web si trovano numerosi esempi di come si costruisce un sacco; potete visualizzare le figure e provare a realizzarlo. Vi servirà un po’ di forza e anche l’aiuto di qualcuno. Tuttavia, se realizzate il vostro sacco e non vi piace o vi rendete conto di aver fatto un pessimo lavoro e che il vostro sacco non è affatto sicuro, potete pensare di comprarne uno. I sacchi da boxe sono molto utilizzati e venduti in tutto il mondo e oggi si trovano modelli di qualità a costi davvero contenuti. Basta fare una ricerca su internet e approfittare delle occasioni.

Per reperire informazioni sui diversi modelli si possono confrontare le recensioni e le opinioni di chi ha già acquistato e provato il prodotto. Solo in questo modo è possibile avere una visione chiara delle diverse possibilità e scegliere quella giusta. Per appendere il vostro sacco da boxe occorrerà trovare un luogo adatto; meglio al centro della stanza dove potete muovervi a 360 gradi e mettere in moto tutto il corpo (sia gambe che braccia quindi) e allenarvi con tranquillità. Il sacco dovrà essere appeso alla parete o al soffitto con sicurezza, per questo dovete accertarvi che la parete sia solida e resistente. Per montarlo avrete bisogno di un avvitatore, un trapano, delle viti e del supporto di acciaio che, di solito, viene consegnato insieme al sacco. Se avete dubbi sulla resistenza del soffitto potrete utilizzare degli ancoranti chimici, oppure restare sul classico sistema di attaccatura con le staffe. Se avete dubbi e non siete sicuri meglio chiedere consiglio ad amici o parenti, o a qualcuno di più esperto per evitare seri danni alla vostra casa e soprattutto alla vostra salute.

5 caratteristiche da valutare nella scelta del gps trekking

Scritto da marianna alicino il . Pubblicato in Sport

Se amate il trekking e volete tenere sotto controllo i vostri movimenti è indispensabile dotarsi di un gps trekking. Questi piccoli computerini rilevano dati e informazioni sulla vostra attività sportiva e tengono traccia dei vostri percorsi. Oggi moltissimi li usano per orientarsi su sentieri e percorsi. Una volta rientrati è possibile studiare a tavolino quello che si è fatto e pianificare per escursioni future. Potete scaricare i dati direttamente sul vostro smartphone e condividere percorsi su siti ad hoc o social network in modo rapido e in tempo reale. Tra le funzioni standard c’è il contapassi, il calcolo della distanza e delle tempistiche, ma anche frequenza cardiaca e pressione atmosferica. Insomma, in un piccolo strumento tante potenzialità da non sottovalutare. Vediamo alcuni aspetti da considerare nell’acquisto di un gps trekking.

1.La qualità dell’orologio. Anche se il costo competitivo di un orologio può attrarre la vostra attenzione non dimenticate che la qualità è un aspetto importante. Se volete utilizzare un gps per molte uscite e pretendete da questo affidabilità, è importante che sia di qualità.

2.Le funzionalità dell’orologio. È chiaro che i primi aspetti da valutare sono quelli relativi alle caratteristiche del vostro gps. Se avete bisogno di uno strumento affidabile e sicuro sarà bene optare per un modello avanzato che offra alte prestazioni. Se, invece, vi accontentate di un gps standard che rilevi solo dati basilari e non eccessivamente precisi, allora può andar bene anche un modello economico e che va per la maggiore.

3.L’impermeabilità. E’ questo un aspetto fondamentale per chi fa trekking. Se vi trovate sotto la pioggia o durante una tempesta di neve il vostro orologio deve risultare molto chiaro altrimenti non potrete tenere sotto controllo la vostra attività.

4.La batteria. L’autonomia della batteria è un elemento importante. Se siete fuori casa per molto tempo risulterà indispensabile che l’orologio funzioni per ore.

5.La visibilità del display. Anche il monitor è una caratteristica da non sottovalutare. Se siete sotto il sole o sotto la pioggia questo dovrà risultare ben visibile altrimenti non sarà possibile leggere i dati. I display a cristalli liquidi sono di solito dotati di retroilluminazione per una corretta visibilità notturna.

Non vi resta che acquistare il vostro orologio gps trekking. Ultimo consiglio: leggete le recensioni sul web e fate confronti. Chi è informato non può sbagliare!

Le alternative a GoPro: il Confronto

Scritto da marianna alicino il . Pubblicato in Sport

Se volete dotarvi di una action cam ma non avete ancora deciso a quale modello puntare, è arrivato il momento di confrontare le proposte sul mercato e fare le dovute riflessioni a riguardo. Una cam può avere delle caratteristiche base dai costi economici, ma anche funzioni piuttosto avanzate a costi più elevati.

Se l’uso che ne dovete fare è a livello amatoriale per riprendere festicciole in famiglia o le vacanze al mare e non volete spendere cifre esorbitanti, potete optare per modelli standard, tra quelli più venduti. Se, al contrario, le vostre esigenze sono superiori alla norma e siete degli sportivi professionisti che desiderano immortalare momenti appassionati, allora optate per modelli più sofisticati. Come è noto le GoPro risultano essere le più richieste sul mercato. Non a caso sono le prime nate in un settore fortemente in crescita e che non ha riservato sorprese. Sono infatti, tante le opportunità tra cui scegliere. La sportcamera è uno strumento che moltissimi utilizzano per immortalare scenari da favola o performance in qualsiasi sport. Ormai molte aziende – tra cui Sony, Polaroid, Nilox, Garmin, etc … – hanno creato modelli interessanti che hanno riscosso successo.

Tra le caratteristiche da valutare nel confronto ci sono: la qualità delle immagini e delle riprese video, il peso e la forma dell’oggetto, la presenza o meno di accessori (soprattutto per chi pratica sport particolari o estremi), dalla batteria all’angolo di visione. Quest’ultimo aspetto è molto importante perché aumenta la qualità del vostro lavoro. In merito ai costi in genere le GoPro sono leggermente più costose di altre cam con le stesse funzionalità, ma non è detto. Potete approfittare di sconti o offerte scovate sul web. Se volete provare un’altra marca provate a leggere più recensioni possibili di sportivi che hanno già acquistato il prodotto che vi può interessare. E se non siete convinti andate sul sicuro. Non c’è niente di peggio che ritrovarsi con un oggetto che non è come lo avevate desiderato. Infine, una volta acquistata la vostra sportcamera lasciate anche voi un commento o una recensione. Servirà a chi, come voi, vorrà dotarsi di uno strumento simile. Se la vostra esperienza può essere di aiuto ad altri che non hanno provato il prodotto, ben venga!

Il gps bici per ile vostre pedalate all’aria aperta

Scritto da marianna alicino il . Pubblicato in Ciclismo, Sport, Tecnologia Personale

Sia che siate professionisti che amatori della bicicletta è il caso di dotarsi un ciclocomputer. Questo piccolo e pratico strumento vi permette di rilevare dati e informazioni preziose sui vostri movimenti in bici. Velocità, distanze, tempi. E non solo. Il gps bici è un compagno fedele del vostro sport preferito e se, usato con attenzione, può offrire ottimi risultati. Con il gps potete localizzarvi e studiare percorsi personalizzati. Le tracce e i percorsi gps si possono scaricare da internet su siti specializzati o si possono creare ad hoc in base alle esigenze. Alcune aziende di ciclocomputer le forniscono nella confezione o sul loro sito web. Se poi siete degli amanti dell’avventura e volete spingervi oltre potete anche farne a meno. Anche se la maggior parte dei ciclocomputer permettono di registrare i percorsi effettuati, per cui potete rivederli con calma una volta giunti a casa. Molti siti web, meglio note come community, consentono di condividere percorsi e confrontarsi. Questa è una grande opportunità per chi vuole scambiare informazioni o file.

Quali caratteristiche, dunque, scegliere in un ciclocomputer? Oltre alla rilevazioni di dati basilari – velocità, distanza, tempo – considerate anche la presenza di un rilevatore della potenza. Da queste rilevazioni si può stimare la forza che viene espressa in watt. Oppure la frequenza di pedalata che permette un rapporto più corto e quindi costringe il ciclista a fare meno sforzo. L’altimetro barometrico è un altro strumento utile che può fornire dati sulla quota; questo si usa appunto con il gps. Infine le pedalate relative alla salita, ovvero l’utilizzo di un inclinometro che vi fa conoscere la pendenza della strada che si sta facendo. Un aspetto fondamentale da considerare nell’acquisto di un gps bici è il display. Questo deve risultare di qualità, altrimenti non vi sarà possibile leggere con chiarezza i dati che vi sta fornendo. Se siete specialmente sotto i raggi potenti del sole e non riuscite a leggere questo sarà un bel problema perché potrebbe portarvi fuori strada e farvi perdere completamente la rotta. Se volete tenere sotto controllo anche la frequenza cardiaca allora dotati di fascia. Così potrete stabilire anche una soglia massima da non superare. A questo punto siete pronti per pedalare in tutta tranquillità e sicurezza!

Elettrostimolatore prezzi, basta scegliere quello giusto!

Scritto da marianna alicino il . Pubblicato in Sport

Sia professionisti che principianti utilizzano l’elettrostimolatore come strumento per tenersi in forma. Tonificare i muscoli, massaggiare, alleviare dolori o ridare tono al corpo. Questi sono i principali scopi di chi fa uso dell’elettrostimolatore. Questo strumento funziona se abbinato ad altre abitudini, come una corretta alimentazione, uno stile di vita piuttosto sano e altre attività correlate. Prima di usarlo è bene applicare gli elettrodi in modo corretto, quindi umidificati per bene con acqua o saliva e che aderiscano alle pelle con precisione. Questo strumento permette di perdere peso o di tonificare i muscoli ma va usato con costanza e senza mai abusarne. Molti sostengono, infatti, che l’elettrostimolatore vada usato con cautela.

Gli atleti e i fisioterapisti consigliano l’uso di questo strumento per vari motivi. In genere è consigliato non superare i 60 minuti di applicazione ma questo dipende da vari fattori.

L’elettrostimolatore non è un sostituto di un vero e proprio programma di allenamento. Può essere utilizzato in aggiunta ad altre abitudini che vanno assunte nell’arco di un tempo abbastanza lungo. I risultati non sono mai immediati. Occorre essere molto pazienti e cauti.

Questo strumento ha dunque dei riscontri molto interessanti se usato nel modo giusto. Va evitato in alcuni casi come in donne in stato di gravidanza, giovani in fase di crescita, persone che hanno subito interventi chirurgici al cuore, chi ha dispositivi interni o chi soffre di ischemia o trombosi. È consigliato consultare il parere di un esperto prima di cominciare qualsiasi tipo di allenamento. L’elettrostimolatore prezzi sono vari. Scegliete il vostro modello facendo le necessarie considerazioni su obiettivi e vostre potenzialità.

Indoor Rowing vogatore prezzo, scegliete il vostro!

Scritto da marianna alicino il . Pubblicato in Sport

Fitness e canottaggio insieme con l’indoor rowing, una tecnica molto interessante che permette di tonificare i muscoli e perdere peso. Il vogatore, noto anche come remoergometro, fu inventato da due fratelli in America che avevano la forte esigenza di allenarsi durante l’inverno in vista di gare e competizioni estive. Il vogatore imita, dunque, il movimento del canottiere sulla canoa o sulla barca.

Questo semplice attrezzo può essere usato sia da principianti che da esperti. Possono usarlo con regolarità anche persone anziane poiché risulta comodo sedersi sul sellino per effettuare gli esercizi.

Nel mondo ma anche in Italia ci sono molte persone che praticano questa attività e con risultati molto interessanti. A Roma sono noti i campionati del Foro Italico che coinvolgono numerose persone di diversi livelli.

A casa il vogatore può trovare il suo spazio ed essere usato senza disturbare nessuno, in qualsiasi momento della giornata e con qualsiasi condizione climatica. Nelle palestre sono previste fasi di riscaldamento e lezioni vere e proprie. In genere durano dai 20 ai 40 minuti ciascuna. La pratica viene svolta da tutti, sia principianti che vogliono tenersi in forma che da professionisti che desiderano migliorare le loro prestazioni da più punti di vista. Il vogatore prezzo dipende da quello che cercate. Se in casa e con poche pretese basta anche un attrezzo economico; se invece cercate un prodotto di maggior qualità si spende molto di più.

Prezzi tapis roulant, ce n’è per tutti i gusti!

Scritto da marianna alicino il . Pubblicato in Sport

L’allenamento sul tapis roulant richiede molto impegno e costanza. Se avete deciso di utilizzare questo validissimo attrezzo home fitness per tenervi in forma o perdere peso è il momento di programmare l’allenamento ad hoc per voi. Prima di scegliere quello più adatto potete fare delle importanti considerazioni sulla base della vostra corporatura, se ci sono particolari patologie, la condizione passata e quella attuale del vostro corpo, se siete abbastanza attivi o piuttosto sedentari. Da queste considerazioni e dagli obiettivi che si vogliono raggiungere (non siate troppo pretenziosi!) si può stilare il proprio programma di allenamento da seguire con estrema costanza e regolarità. La costanza e la gradualità sono, infatti, gli ingredienti fondamentali per ottenere risultati importanti. Se veramente volete efficacia dovrete impegnarvi al massimo. Altrimenti meglio lasciar perdere. Non vi lamentate se poi le cose sono come sono. Dare la colpa al tapis roulant o ad agenti esterni non vi permette di concentravi su voi stessi per comprendere la reale situazione. Il risultato dipende solo ed esclusivamente da voi.

Prima di cominciare occorre fare un piano preciso di allenamento, dotarvi di equipaggiamento adatto ed effettuare alcuni minuti di stretching. Vediamo nel dettaglio questi aspetti.

Un buon allenamento è quello studiato sulle vostre reali esigenze e caratteristiche. Prima di scegliere quello che andrete a fare dovete fare le giuste considerazioni sulle vostre caratteristiche fisiche, sul peso, sull’altezza, sulla presenza di eventuali patologie o situazioni critiche, se siete inattivi da molto tempo o svolgete un tipo di lavoro molto sedentario. Il corpo ha bisogno di tempo prima di abituarsi ad un nuovo tipo di attività, siate gentili con lui!

Un secondo aspetto da considerare è in termini pratici. Indossate scarpe adatte alla corsa, abiti molto leggeri e possibilmente in cotone, tenete a portata di mano un asciugamano e una bottiglia di acqua. Mentre fate attività fisica dovete sentivi comodi, abiti troppo stretti o scomodi possono compromettere la buona riuscita del vostro allenamento.

Un altro aspetto, come dicevamo, è quello di considerare una breve attività di stretching da svolgere sia all’inizio che alla fine dell’allenamento. Il corpo ha bisogno di sentirsi elastico e ben sciolto, altrimenti i movimenti risulteranno forzati ed è facile che le articolazioni e la schiena ne risentano.

Non dimenticate di assumere la postura corretta; mai piegarsi troppo in avanti o troppo indietro. Fate attenzione a come vi muovete. Se avete la possibilità di guardarvi allo specchio, sfruttatela!

Gli allenamenti sono tutti diversi e vanno costruiti secondo le proprie caratteristiche. Se siete già allenati potete pensare ad allenamenti molto intenti; in caso contrario sarà bene cominciare con piccole sessioni si breve durata e leggere. I tappeti magnetici sfruttano il peso dell’individuo e in genere sono consigliati per chi vuole camminarci, quindi indicati a persone anziane o a chi vuole riprendere tono dopo un intervento chirurgico. I tappeti elettrici hanno altre funzionalità e sono consigliati per allenamenti più intensi e difficoltosi, in più soddisfano le esigenze di chi vuole un programma di allenamento molto dolce e leggero. La scelta del tappeto dipende da vari fattori ma se considerate con chiarezza i vostri obiettivi e li rapportate alle vostre caratteristiche il gioco è facile. Comodamente in casa potete allenarvi quando e come vi pare senza dover investire cifre astronomiche!

I prezzi tapis roulant sono vari; confrontate sul web le opportunità e scegliete con calma e cura quella che fa al caso vostro.

Step gym, i benefici

Scritto da marianna alicino il . Pubblicato in Beauty & Wellness, Sport

Chi fa attività fisica lo sa bene. Lo stepper è un attrezzo molto valido per mantenersi in forma. Se invece siete alle prime armi e dovete valutare l’acquisto di uno stepper ecco che alcuni accorgimenti e informazioni risultano indispensabili. Innanzitutto bisogno fare una distinzione tra step e stepper. Il primo è un gradino sul quale si sale e si scende da più angolazioni. Il secondo, invece, è formato da due pedali sui quali salire per effettuare il movimento della camminata. In questo secondo caso si possono poggiare le mani al muro oppure dotarsi di stepper con corde o manubrio. Questo secondo caso risulta quello più idoneo ma anche le altre soluzioni sono interessanti ed efficaci. Per capire quale modello fa al caso vostro potete confrontare le caratteristiche e considerare gli obiettivi che volete raggiungere.

Dopo esservi preparati con alcuni esercizi di stretching, assolutamente indispensabili prima dell’uso dell’attrezzo, e aver indossato abiti comodi e scarpe adatte, potete iniziare il vostro programma di allenamento che, per i primi tempi, consisterà in pochi minuti di attività. Col tempo potete aumentare la velocità e il numero di passi regolando bene la respirazione.

Lo step gym aiuta a bruciare calorie in modo semplice. Mentre lavorate potete guardare un film o ascoltare musica. Sarà, dunque, tutto molto piacevole.

Miglioramenti ci sono anche per gli apparati circolatorio, cardiovascolare e respiratorio. Insomma, tutto il corpo ne trae beneficio.

Anche la postura e l’equilibrio migliorano. Il corpo, infatti, è più agile e scattante e la persona ha modo di porre l’attenzione sui suoi atteggiamenti migliorandoli o modificandoli pian piano.

Questo attrezzo è facile da spostare e da usare. Molti lo tengono in casa e non ingombra affatto. Oggi il mercato offre numerosi modelli a costi diversi. Anche gli stepper più economici offrono buone prestazioni. Per scegliere p bene confrontare i modelli per caratteristiche e prezzi.

Se sarete costanti e pazienti i risultati arriveranno presto e resterete piacevolmente soddisfatti.

Prezzi cyclette, ecco le dritte

Scritto da marianna alicino il . Pubblicato in Sport

È arrivata la prova costume e non vi sentite pronte? È arrivato il momento di acquistare una cyclette adatta a voi per dimagrire con efficacia. Abbinata ad un corretto stile di vita e a una sana alimentazione la cyclette può essere davvero un valido alleato per perdere peso. La cyclette è forse l’attrezzo più utilizzato, a casa e in palestra soddisfa le esigenze di molti. I modelli sono tanti e tutti molto efficaci. Alcuni offrono anche la possibilità di eseguire programmi collinari con maggior sforzo ma buoni risultati.

La postura sulla cyclette va mantenuta correttamente e i movimenti devono risultare naturali. Mai forzare la pedalata. Ascoltare il proprio corpo è indispensabile per una buona riuscita di allenamento. Inoltre vanno programmati allenamenti graduali. Pedalare troppo tempo già dal primo giorno non porterà benefici, anzi! Risulterà pericoloso. Effettuate un programma adeguato a voi e, col tempo, otterrete benefici.

Per esempio sarebbe opportuno usare la cyclette in momenti specifici della giornata (la maggior parte preferisce la sera dopo lunghe e dure giornate di lavoro) per far diventare una abitudine l’attività con la cyclette.

Ecco alcuni accorgimenti “tecnici” prima di iniziare il vostro allenamento: indossare abiti comodi e possibilmente di cotone, tenere sempre a portata di mano una bottiglietta d’acqua, posizionate la vostra cyclette su una superficie piana, magari sopra un tappetino di gomma per garantire stabilità. Prima di iniziare qualsiasi attività regolate bene il sellino e i pedali. La comodità deve essere la priorità assoluta.
I prezzi cyclette sono tanti, basta scegliere il modello che più adatta allle vostre esigenze. confrontate anche pareri e opinioni, il risultato è garantito!

Dimagrire si può, anche grazie al cardiofrequenzimetro

Scritto da marianna alicino il . Pubblicato in Salute, Sport

Corretta alimentazione, stile di vita sano e attività fisica. Cosa c’è di meglio per stare bene e tenersi in forma? Non solo! Tutte queste attività permettono di perdere peso e cambiare la propria vita in modo definitivo. Sia che abbiate scelto di svolgere la vostra attività con un la cyclette, che con lo stepper, che con il tapis roulant o qualunque altro attrezzo home fitness, il cardiofrequenzimetro da polso deve diventare il vostro alleato di fiducia.

Molti acquistano questo strumento e poi lo tengono nell’armadio. Questo succede perché non tutti conoscono le potenzialità di questo strumento. Con un po’ di informazione e confrontandosi su chi lo ha già utilizzato si possono scoprire importanti caratteristiche. Prima di usarlo è bene chiarire gli obiettivi che si vogliono raggiungere e comprendere il proprio potenziale. Quindi fare riferimento all’età, al peso, alla costituzione, ad eventuali patologie presenti, etc … Poi si può stabilire un programma, una sorta di diario di bordo che vi guiderà nel vostro percorso di benessere. Pedalare, camminare, correre o nuotare. Qualunque sia la vostra attività, il cardiofrequenzimetro è uno strumento indispensabile. Con degli esercizi mirati il corpo si potrà allenare con costanza e gradualmente e voi otterrete grandi risultati.

Sul mercato ci sono molti prodotti validi a costi diversi. Non è sempre detto che un cardiofrequenzimetro a pochi euro sia scadente. Certo è sempre bene verificare che sia prodotto da un’azienda presente sul mercato, certificata e sicura. Se poi lo usate a livello professionale e volete essere sicuri di un prodotto eccellente, occorrerà spendere di più. Ma ne varrà certamente la pena!