Anno della Fede, Poste Italiane consegna a Mons. Fisichella due “Free duck”

Scritto da PosteItaliane il . Pubblicato in Comunicati Stampa

Poste Italiane, in occasione dell’Anno della Fede il Presidente Ialongo e l’Ad Sarmi consegnano a Monsignor Fisichella due “Free duck”, i quadricicli elettrici utilizzati dai portalettere per la consegna della posta nei centri urbani ad alto pregio storico e artistico. Nel quadro delle manifestazioni promosse dall’Anno della Fede, Poste Italiane è anche sponsor del Grande Concerto di musica classica, in programma sabato 22 giugno presso l’Aula Paolo VI alla presenza di Papa Francesco.

Poste Italiane consegna a Monsignor Fisichella 2 Free duck

I Free duck sono stati consegnati dal Presidente di Poste Italiane, Giovanni Ialongo, e dall’Ad dell’azienda, Massimo Sarmi, a S.E. Monsignor Rino Fisichella, Presidente del Pontificio Consiglio per la Promozione della Nuova Evangelizzazione, il dicastero della Santa Sede che organizza e cura le iniziative dell’Anno della Fede.

Poste Italiane consegna a Monsignor Fisichella due “Free duck”

I quadricicli saranno utilizzati dagli addetti ai servizi nel quadro delle attività dell’evento religioso che si chiuderà a novembre 2013.

La collaborazione con la Santa Sede ribadisce la storica attenzione di Poste Italiane verso le iniziative di alta rilevanza sociale. Un impegno che l’azienda esprime anche attraverso progetti ecosostenibili mirati a sostenere politiche per l’uso di energie rinnovabili e la riduzione delle emissioni di Co2.

Logo Poste Italiane

Proprio per questo, entro il 2013 sulle strade correranno mille “Free duck” per coprire le esigenze di distribuzione postale dei centri storici, ZTL e aree particolarmente pregiate del territorio italiano, unendo confort e sicurezza del conducente con il rispetto dell’ambiente, rendendo sempre più vivibili i centri cittadini.

Nel quadro delle manifestazioni promosse dall’Anno della Fede, Poste Italiane è anche sponsor del Grande Concerto di musica classica, in programma sabato 22 giugno presso l’Aula Paolo VI alla presenza di Papa Francesco.

FONTE: Poste Italiane

Tags: , ,

PosteItaliane

Poste Italiane fra innovazione e tradizione. Il profondo rinnovamento che ha coinvolto Poste Italiane nell'ultimo decennio ha portato l'azienda a un innalzamento della qualità dei servizi e ad un ampliamento della gamma dell'offerta. In questo accelerato processo di evoluzione, Poste Italiane ha saputo mantenere ben saldi i principi della propria missione aziendale declinata attraverso la capillare presenza sul territorio - con 14 mila uffici postali e un organico di circa 150 mila dipendenti - e la tradizionale vocazione a cogliere le esigenze della propria clientela, si tratti del privato cittadino, dell'azienda o della pubblica amministrazione