Animalisti contro scienziati: la sperimentazione animale

Scritto da RemigioLordi il . Pubblicato in Opinioni / Editoriale

Quello sulla sperimentazione animale è un dibattito sempre vivo e acceso e le fazioni a favore e contro non smettono di scontrarsi. Associazioni animaliste e comunità scientifica sembrano essere arrivate ai ferri corti e ci si chiede se può esserci una soluzione in questo ambito che possa costituire una via di mezzo.

Il dibattito sulla sperimentazione animale

Con sperimentazione animale si intende l’impiego di esemplari animali nel campo della ricerca scientifica, medica e biologica. Gli animali, soprattutto cavie da laboratorio, ma non solo, vengono spesso sottoposti a pratiche cruente e questo ha mosso l’indignazione delle associazioni animaliste. Le associazione a protezione degli animali e che si battono per il riconoscimento e la difesa dei loro diritti individuano nell’abolizione della sperimentazione animale uno dei loro obiettivi principali.

Ognuna di queste associazioni è sempre pronta a battersi ricorrendo a campagne informative, raccolte di firme,sit in di protesta. La comunità scientifica, dal canto suo, ha la tendenza generale a riconoscere che la sperimentazione animale ha un ruolo fondamentale nel progresso medico e scientifico e non è quindi disposta ad accogliere le istanze degli animalisti, che vorrebbero abolirla.

Negli Stati Uniti la sperimentazione animale e’ ammessa in quei casi in cui essa è giustificata dal punto di visto scientifico. Nel 2010 l’Unione Europea ha emanato una direttiva che si propone di regolamentare la materia. E’ promosso il ricorso a metodi alternativi (la sperimentazione animale dovrà essere usata solo laddove non ci sono alternative), il fine scientifico deve essere provato, non possono essere impiegati primati e animali randagi, il progetto deve essere pubblico e le strutture sono sottoposte a ispezioni annuali. Inoltre è vietato vendere cosmetici testati su animali, ed è vietato anche effettuare test sugli animali per i prodotti cosmetici. La ricerca di metodi alternativi e il riconoscimento dei diritti degli animali è senza dubbio la via preferibile da percorrere in un mondo civile.

Tags: , ,

RemigioLordi

Ciao sono Remigio