ALESSANDRA TUROLLI IN FIERA ARTE PADOVA 2013 CON “MILANO ART GALLERY”

Scritto da ufficio-stampa il . Pubblicato in Arte

La Fiera Arte Padova 2013 si terrà dal 15 al 18 Novembre con vernissage inaugurale Giovedì 14 Novembre alle ore 18.00. Nello stand della prestigiosa galleria milanese “Milano Art Gallery” (con sede in via G. Alessi 11) saranno presenti i suggestivi quadri di Alessandra Turolli, talentuosa artista di spicco del panorama contemporaneo. L’esposizione è organizzata dal manager Salvo Nugnes, agente di importanti personaggi in ambito arte, cultura e spettacolo.

Tra le opere, la Turolli ha scelto di esporre anche l’originale dipinto intitolato “Endless” che ha voluto dedicare all’indimenticabile scienziata astrofisica Margherita Hack, come gesto simbolico di sincera stima e ammirazione in occasione della sua recente scomparsa, insieme a “Panta Rei 2” che è conservato in mostra permanente presso la “Milano Art Gallery“. Proviene da una famiglia di artisti e nella sua espressione pittorica la passione e il bisogno di fare arte non l’hanno mai abbandonata.

La Turolli spiega “Il mio linguaggio all’inizio si e mosso in ambito figurativo per poi passare ai territori dell’informale, dove mi sento più libera di agire ed esprimermi. Ogni volta, che mi pongo davanti a una tela bianca seguo la forte passione e l’emozione, che il mio cuore richiede. E’ come un richiamo verso qualcosa , che viene dal mio profondo. Entro in un sogno inconsapevole, ancestrale dove  ritrovo me stessa con i colori delle mie ansie, delle mie ombre, della mia luce, della poesia e dell’amore“.

Senza dubbio rifugge i ferrei e i rigidi preconcetti, i canoni dogmatici e gli stereotipi concettuali predefiniti e si diverte in questa dimensione dinamica di fare arte, che diventa un suo modo di essere e stare nel mondo, per fornire un contributo tangibile e concreto sul dare e sul dire qualcosa al mondo. La scelta consapevole di percorrere la strada di artista multiforme e magmatica, protesa in una continua tensione di ricerca la rendono unica e mai banale e individuano uno stimolo guida talmente istintivo e irrazionale da evocare l’estasi mistica, come una sorta di “delirio artistico” di ispirazione divina e soprannaturale nell’intento di comunicare, emozionare, coinvolgere.

Tags: , , , , ,