Agenzia Promoter e Promoter Arte: 25 anni di esperienza e successo con il manager Salvo Nugnes

Scritto da ufficio-stampa il . Pubblicato in Arte, Aziende, Celebrità

Agenzia Promoter, con sede a Milano, Roma e Bassano del Grappa vanta una consolidata esperienza acquisita in 25 anni di attività svolta nel multiforme settore del management artistico e della comunicazione.

Il fondatore e patron dell’azienda, Salvo Nugnes, noto manager e produttore, di recente è stato convocato in udienza papale privata e ricevuto da Papa Francesco in rappresentanza simbolica tra le quattro principali realtà specializzate negli eventi ad alto livello. Insieme a lui erano presenti i vertici Mediaset, con Pier Silvio Berlusconi e Fedele Confalonieri, la famiglia Agnelli con John Elkann e il magnate Rupert Murdoch.

Sulla caratteristiche dell’ agenzia Salvo Nugnes dice “E’ composta da uno staff di appassionati professionisti del marketing, della comunicazione, delle pubbliche relazioni, della pubblicità, per fornire un supporto completo e un servizio pensato per rispondere alle specifiche necessità della clientela e degli artisti affidatari. Vengono pianificate e gestite compagne stampa, servizi fotografici e ogni genere di iniziativa considerata utile e strategicamente valida per mantenere e rafforzare l’immagine pubblica dei nostri assistiti e perorare le loro particolari finalità“.

Nell’ambito di Agenzia Promoter, è stata creata Promoter Arte, che sta riscuotendo notevole consenso nel mondo dell’arte e delle iniziative artistiche di ampia portata e risonanza, come la Biennale Arte di Venezia e il Festival dei Due Mondi di Spoleto. Il team di Promoter Arte si dedica agli artisti, sostenendo il loro percorso con l’organizzazione di mostre ed esposizioni in prestigiosi contesti, privati e istituzionali a livello nazionale e internazionale. Inoltre, offre l’opportunità dell’elaborazione di cataloghi d’arte personalizzati, contenenti testi critici e dichiarazioni di rinomati personaggi del settore, come Vittorio Sgarbi, Philippe Daverio, Achille Bonito Oliva, Luca Beatrice, Gillo Dorfles, per valorizzare al meglio il talento degli affidatari, accrescendo il ritorno d’immagine e la visibilità e generando anche appetibili e vantaggiose opportunità commerciali per le opere.